Ultrasottile l'LCD di Samsung

Il gigante dell'elettronica coreano sviluppa un display per cellulari che ritiene il più sottile del mondo. Integra anche uno strato protettivo che manda in pensione quelli in plastica rigida

Seoul – Un piccolo display LCD non più spesso di una carta di credito. A mostrarlo è stata Samsung, primo colosso mondiale degli schermi a cristalli liquidi, che con questo prototipo ha messo in mostra le sue ultime tecnologie nella produzione di display per i piccoli device.

Lo schermo ha una diagonale massima di 2,2 pollici ed è sottile 0,82 millimetri , circa 0,07 mm in meno di quello che Samsung reputa il precedente display LCD più sottile del mondo. Uno spessore inferiore di 70 micron non è esattamente una di quelle differenze che fanno gridare al miracolo ma un record è un record, specie se accompagnato da importanti novità tecnologiche. Una di queste è i-Lens , una tecnica per integrare sul pannello LCD uno strato di materiale protettivo.

Il display di Samsung a confronto con una carta di credito La società coreana afferma che i-Lens permette di costruire telefoni cellulari fino a 2 mm e mezzo più sottili , e questo grazie alla possibilità di fare a meno della classica copertura di plastica trasparente oggi necessaria per proteggere gli schermi LCD da graffi e urti. Tale protezione, infatti, è in genere posta a 2-3 mm di distanza dallo schermo LCD, mentre con i-Lens lo strato protettivo è direttamente a contatto con la superficie del display.

Samsung sostiene che i-Lens fornisce protezione da polvere e urti, e nello stesso tempo elimina i tipici riflessi a cui sono soggetti gli schermi con protezione tradizionale. Nonostante le rassicurazioni di Samsung, però, l’assenza di una intercapedine tra display e scudo protettivo lascia pensare ad una minore resistenza ai colpi, specie nel malaugurato caso in cui il cellulare sfugga dalla tasca o dalle mani.

Il prototipo di schermo costruito da Samsung raggiunge una risoluzione di 240 x 320 pixel (QVGA), fornisce una luminosità di 300 nit (candele per metro quadrato) e ha un rapporto di contrasto di 500:1. Samsung prevede di commercializzare il suo nuovo pannello LCD ultrasottile a partire dalla seconda metà del 2007.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Lepre o tartaruga???
    Non capisco l'ordine delle velocità riportate nell'articolo... io, da ben 1 anno e mezzo, ho nella mia bella digitale una SD da 1Gb su cui si scrive a 18MB/sec e da cui si legge a 20MB/sec, e questi mi vengono a parlare di classi di velocità di cui la più alta viaggia 3 volte più lenta di una card di 1 anno e mezzo fa?!?!?Qui il modello di cui parlo...http://www.discountdigitale.com/product_info.php/products_id/341
    • Anonimo scrive:
      Re: Lepre o tartaruga???
      non me ne intendo..ma nell' articolo si parla di velocità MINIMA di scrittura.. forse il guadagno è questo.Se è come penso allora deve essere tipo la banda minima garantita dell' ADSL... anche telecom dice di andare a 20MB/s ma se c'è molto traffico vai di meno che col 56k, invece i gestori orientati al professionale ti assicurano di andare bene anche con internet congestionata.IMHO il modello che dici te probabilmente va a 18MB/s solo di picco, magari in media fa meno di quei 4MB/s di questa scheda..comunque è un' impressione
      • Anonimo scrive:
        Re: Lepre o tartaruga???
        - Scritto da:
        non me ne intendo..

        ma nell' articolo si parla di velocità MINIMA di
        scrittura.. forse il guadagno è
        questo.

        Se è come penso allora deve essere tipo la banda
        minima garantita dell' ADSL... anche telecom dice
        di andare a 20MB/s ma se c'è molto traffico vai
        di meno che col 56k, invece i gestori orientati
        al professionale ti assicurano di andare bene
        anche con internet
        congestionata.
        IMHO il modello che dici te probabilmente va a
        18MB/s solo di picco, magari in media fa meno di
        quei 4MB/s di questa
        scheda..

        comunque è un' impressionenon so, utilizzandola non ho mai avuto l'impressione di dovere aspettare per fare il secondo scatto, se non x la messa a fuoco, e di solito scatto sempre a 7Mpixel alla minima compressione, per circa 3.5Mb x scatto.In ogni caso, 6MB/sec mi sembra patetico se, come sembra, deve essere un limite minimo per schede che arriveranno presto ai 32GB ... per scaricarne il contenuto toccherà andarsi a prendere qualche caffè nel frattempo!
  • Anonimo scrive:
    ma se non è compatibile...
    ... perchè diavolo ha la stessa forma e lo stesso nome??
    • HomoSapiens scrive:
      Re: ma se non è compatibile...
      - Scritto da:
      ... perchè diavolo ha la stessa forma e lo stesso
      nome??probabilmente perchè i futuri lettori saranno in grado di leggere le vecchie SD.. un po' come i drive DVD leggono anche i CD mentre i vecchi lettori CD non leggono i DVD.. per questo motivo chi ha inventato i dvd ha scelto di mantenere le stesse dimensioni dei cd.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma se non è compatibile...
        Si, ma li ha chiamati DVD...e non CD
        • HomoSapiens scrive:
          Re: ma se non è compatibile...
          - Scritto da:
          Si, ma li ha chiamati DVD...
          e non CDquesta risposta me l'aspettavo ma non mi andava di scrivere.. :Pin realtà dvd e cd sono 2 cose abbastanza diversein ogni caso le SD da 8gb non hanno lo stesso nome, per le SD
          = 4GB il logo riporta SDHC (SD High Capacity): guarda sul sito ufficiale http://www.sdcard.org/
          • Super_Treje scrive:
            Re: ma se non è compatibile...
            Diciamo che e' un po' come i floppy da 0.7mb e quelli da 1.44 :D Qualcuno se li ricorda ancora ? 8)Io li ho quasi dimenticati e ieri m'e' successo che non sapevo + quanti mb potesse contenere un floppy disk... me lo sono dovuto andare a rivedere ritrovandone uno .. :$ :$ :$ :$ :$
          • Anonimo scrive:
            Re: ma se non è compatibile...
            Be' la tecnologia e' avanzata non soltanto sui formati , manche sul problems solving quindi queste cose non dovrebbero piu' accadere ... non possiamo creare degli standard che si modificano per ogni prodotto e per ogni singola azienda , casomai e' il contrario, cioe' viene discusso uno standard e lo si applica.. e poi la bravura e il successo dei prodotti sta proprio nel riuscire a fare miracoli senza sconvolgere nulla..altrimenti si chiama invenzione...
  • Shu scrive:
    E fra un annetto...?
    Quando queste schede supereranno i 32 Gb, faranno due partizioni FAT32 o troveranno un altro FS?E perche` rompere con un nuovo formato di trasferimento incompatibile col vecchio?Non credo sia un problema di spazio sulla scheda, visto che esistono micro-sd da 2 Gb...Non potevano farlo compatibile all'indietro, magari aggiungendo altri piedini sotto quelli attuali del formato SD?E perche` non si mettono d'accordo tutti e si definisce uno standard aperto per le memory card? Vedo in giro lettori 50 in 1. Non potrei usare la stessa memory card sulla PSP, sul palmare, sul cellulare, sulla macchina fotografica? Arriveremo ai lettori 100 in 1?Domande inutili, immagino.
    • Anonimo scrive:
      Limiti di formato
      - Scritto da: Shu
      Quando queste schede supereranno i 32 Gb, faranno
      due partizioni FAT32 o troveranno un altro
      FS?Secondo Wikipedia quello è un limite del programma di format di Windows.----------------In theory, this should support a total of approximately 268,435,438 (228) clusters, allowing for drive sizes in the range of 8 terabytes with 32K clusters. However, due to limitations in Microsoft's scandisk utility, the FAT is not allowed to grow beyond 4,177,920 ( E perche` non si mettono d'accordo tutti e si
      definisce uno standard aperto per le memory card?Gli standard ci sono: altre scelte delle aziende portano a creare modelli diversi per tener vivo un mercato che altrimenti avrebbe piccoli margini (non è che la SD uno la usa e regala, stile floppy di una volta).
      Vedo in giro lettori 50 in 1. Non potrei usare la
      stessa memory card sulla PSP, sul palmare, sul
      cellulare, sulla macchina fotografica? Se si scelgono i prodotti tenendone conto, si: la SD formato base io la uso su PC, palmare Palm T|X, Fotocamera Panasonic. Se passo al formato mini posso farla funzionare anche sul telefonino Nokia, e poi montare l'adattatore per gli altri sistemi.
      Arriveremo ai lettori 100 in 1?Se tieni conto che non esistono realmente 50 tipi di card, ma vari adattamenti di un gruppo più limitato, dubito che ne avremo bisogno (se non per far marketing).

      Domande inutili, immagino.Perché? Mi sembrano tutte lecite.
    • HomoSapiens scrive:
      Re: E fra un annetto...?
      - Scritto da: Shu
      E perche` non si mettono d'accordo tutti e si
      definisce uno standard aperto per le memory card?forse non fanno uno standard aperto perchè1) sviluppare una tecnologia per memory card costa e quando una società ne crea una non la vuole mettere open2) per non essere soggetti a brevetti di altri ognuno si crea la sua memory cardsecondo me per creare uno standard aperto ci vorrebbe un gruppo di volontari esperti (leggi: muli) che una volta sviluppato un nuovo tipo di memory card lo rende open.. ma l'opensource oltre al software penso sia un po' difficile applicarlo all'hardware..
  • Anonimo scrive:
    Fichissimo...
    ...così potro conservarci migliaia di foto inutili delle mie vacanze e installarci su tutte le mappe del globo terracqueo, anche se alla fine rimarrò sempre a Frittole.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fichissimo...
      - Scritto da:
      ...così potro conservarci migliaia di foto
      inutili delle mie vacanze e installarci su tutte
      le mappe del globo terracqueo, anche se alla
      fine rimarrò sempre a
      Frittole.Quoto :-D
      • Anonimo scrive:
        Re: Fichissimo...
        .. e soprattutto non potrò più utilizzare il lettore di card integrato nel portatile... :(
        • HomoSapiens scrive:
          Re: Fichissimo...
          - Scritto da:
          .. e soprattutto non potrò più utilizzare il
          lettore di card integrato nel portatile...
          :(per me il lettore di card integrato nel portatile (che in teoria sarebbe una cosa santa) mi è inutile perchè ho una fotocamera che supporta solo le XD :(
    • Anonimo scrive:
      Lo spazio non basta, ma la ricerca?
      - Scritto da:
      ...così potro conservarci migliaia di foto
      inutili delle mie vacanze e installarci su tutte
      le mappe del globo terracqueo, anche se alla fine
      rimarrò sempre a
      Frittole.Premesso che le foto sono inutili a seconda della bravura del fotografo... :)Dipende da che dispositivo usi per fruire il contenuto della SD.Se diventa la memoria principale di una telecamera o di un videoregistratore, lo spazio e la velocità di lettura/scrittura sono molto rilevanti.Quando vuoi archiviare o trasportare una grossa mole di dati in un formato meno vistoso di un DVD, quando la collezione audio/video digitale ti serve con te per lavoro o hobby (ovviamente con un backup, altrimenti basta un nulla e perdi tutto), quando il tuo sistema ha bisogno di un certificato digitale che non vuoi lasciare sul PC (ma non puoi mettere in una smart card), allora questi mostri di memorizzazione (di cui tra 5 anni rideremo) sono utili.
Chiudi i commenti