UMTS, Provera: un errore madornale

La partecipazione all'asta per le licenze UMTS è fortemente criticata dal boss Telecom


Roma – Le licenze UMTS per operare nella terza generazione della telefonia mobile sono costate troppo e la partecipazione all’asta è stato un errore. “Le aste UMTS – ha infatti dichiarato Marco Tronchetti Provera, presidente Pirelli e capo di Telecom Italia – sono state un errore madornale”.

Il Gruppo Telecom ha partecipato all’asta con TIM, il principale operatore mobile italiano. “Telecom – ha spiegato Provera – è messa meglio dei suoi concorrenti. Germania e Francia si sono trovati nella posizione di avere per molti anni un ammortamento del goodwill, che non è cassa”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti