UMTS, si preparano Blu e LTS

I due operatori sono a caccia di soci per concorrere alla gara del secolo per quanto riguarda il wireless. Blu cerca in Europa mentre LTS pare disponga di un partner americano


Roma – Si avvicina la gara per le licenze dell’ultrabanda wireless UMTS e aumentano di conseguenza i movimenti degli operatori interessati a conquistare una delle cinque licenze che il Ministero delle Comunicazioni mette in palio. Da settimane sono in movimento Wind e RAI , aziende che forse concorreranno insieme.

Ieri ha parlato il presidente di Blu, Giancarlo Elia Valori, già amministratore delegato della controllante Autostrade , spiegando: “Vogliamo dei grossi partner che rappresentino gli interessi nazionali prima di tutto e poi i grandi interessi europei perché il nostro sistema deve essere integrato”. Per la realizzazione del servizio, Valori ha spiegato che “nei prossimi giorni inizieremo la sperimentazione, e siamo già pronti a livello nazionale”. La commercializzazione del sistema per quanto riguarda Blu, ha sostenuto Valori, avverrà “molto prima di giugno, secondo i programmi stabiliti”.

Anche l’operatore siciliano LTS (Infotel Italia e Teli Network) ha iniziato le sue operazioni. Come ha spiegato l’amministratore delegato Giuseppe Luongo, gli obiettivi sono “arrivare in Borsa entro il 2000 e partecipare alla gara per le licenze UMTS, insieme ad un nuovo socio americano che dovrebbe arrivare entro giugno”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti