UMTS, Wind rifà il look alla flat

La nuova promozione promette 3.000 euro di bonus per navigare con il telefonino a quegli utenti Wind disposti a tirar fuori 20 euro al mese. Copertura punto debole


Roma – Con 20 euro mensili i clienti Wind UMTS possono attivare l’opzione Wind Mega No Limit. A dispetto del nome, i limiti li ha: include un traffico dati gratuito pari all’equivalente di 3000 euro (Web, I-Mode e WAP) da utilizzare entro 30 giorni dall’attivazione. L’offerta è attivabile fino al 31 dicembre 2005 ed è valida fino al 31 gennaio 2006. L’utilizzo dei 3.000 euro mensili di bonus è permesso per il traffico Internet, WAP e i-mode sviluppato in Italia o all’estero, effettuato in copertura UMTS e GPRS, calcolato sulla tariffa scelta dall’utente. A seconda di come si naviga (Wap, dal computer connesso al cellulare) viene scalato il credito da quel monte di 3.000 euro.

Wind Mega No Limit sostituisce Mega UMTS, rilanciando la posta: era un’offerta, dal primo aprile non più sottoscrivibile, che permetteva agli utenti UMTS di fare traffico dati per l’equivalente di 1.000 euro al mese.

È possibile attivare la promozione tramite un SMS al numero 4533 con testo “MEGA SI”, accedere alla sezione “Attivati subito” del sito di Wind oppure chiamando il servizio clienti al 155. L’attivazione viene confermata dall’SMS “Le abbiamo accreditato il bonus da utilizzare in 30 giorni per il traffico dati” per i clienti prepagati e dall’SMS “La informiamo che l’opzione Wind Mega No Limit è stata attivata come da Sua richiesta” per i clienti in abbonamento.
La promozione Wind Mega No Limit si rinnova automaticamente ogni mese e per disattivarla è necessario inviare un SMS con testo “MEGA NO” al 4533 o chiamare il servizio clienti Wind al 155. Per controllare il bonus residuo si può chiamare il numero gratuito 4242 o consultare il sito www.155.it.

Wind continua a vezzeggiare gli utenti UMTS e ne ha bisogno: ha la copertura UMTS più limitata, al confronto con quella di Tre, Vodafone e TIM; persevera però nel trascurare gli utenti GPRS, restati orfani di una Flat, morta mesi fa, che consentiva di navigare in Internet, in modalità GPRS o GSM, senza limiti di consumo a 19 euro al mese. Quella era davvero “No Limit”. Forse troppo per sopravvivere: infatti non aveva, ne ha oggi, imitazioni nelle offerte degli altri operatori.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: NOOOOO
    - Scritto da: Anonimo
    In Finlandia da qualche anno la maggior parte
    delle persone paga con il cellulare e tutti i
    negozi sono abilitati.In Giappone oltre alle cose gia' citatte nell'articolo, e' possibile pagare con il cellulare altri beni, in genere ai distributori automatici.
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Cellulare sempre più indispensabile
    ... e mi i l'hai nen.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cellulare sempre più indispensabile
      - Scritto da: Gatto Selvaggio
      ... e mi i l'hai nen.Affari tuoi, ne pagherai le conseguenze! :D
  • puffetta scrive:
    Re: NOOOOO
    Dai su.. su che in Italia sull'autobus si potrà continuare tranquillamente a timbrare lo stesso biglietto sullla timbratura del giorno prima perchè mancano le palanche per il tonner:-DPoi se si viene scoperti parte la denuncia cominciano i rinvii a giudizio in un processo che dura tanti anni finchè, dopo aver fatto spendere alla comunità una bella sommetta, non cade tutto in prescrizioneO:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: NOOOOO
      puffetta, limitati a "dare alla comunità un elemento di rottura dal punto di vista socio-sessuale" invece di sparare ca++ate
      • Anonimo scrive:
        Re: NOOOOO
        - Scritto da: Anonimo
        puffetta, limitati a "dare alla comunità un
        elemento di rottura dal punto di vista
        socio-sessuale" invece di sparare ca++ateNON HAI visto Report :-|A milano non prendete il treno con lo stesso biglietto dell'autobs? A Milano non avete la macchineta che timbra i biglietti?A Milano riuscite a leggere le timbrature?Per le prestazioni socio-sessuali ... non sei di Luino?puffetta
  • Anonimo scrive:
    Re: NOOOOO
    Certo che trovano sistemi sempre piu' sofisticati per sfilarci i soldi senza aprire il portafoglio. Viene detta "comodita'"Puoi pagare un servizio che fa schifo senza quasi accorgertene. Non e' cosa da poco.Cosi', quando questo servizio sara' attivo sulla nostra rete ferroviaria, potremo avere i nostri soliti 40 minuti di ritardo (sulla percorrenza di un'ora) ma essere felici
  • Anonimo scrive:
    Ufficiale, in Italia sui treni senza...
    ...biglietto, ma visto che non si può pagare col cellulare la comodità è ancora maggiore che in Giappone.Scusate, non ho resistito...
    • 3p scrive:
      Re: Ufficiale, in Italia sui treni senza
      C'è già chi lo fa qui in italia da un pezzo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ufficiale, in Italia sui treni senza
        - Scritto da: 3p
        C'è già chi lo fa qui in italia da un pezzo......i napoletani.Da sempre!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ufficiale, in Italia sui treni senza

          - Scritto da: 3p

          C'è già chi lo fa qui in italia da un pezzo...
          ...i napoletani.
          Da sempre!Per chi invece il biglietto lo compra: qual e' il vantaggio? La comodita'? E' piu' comodo andare ricaricare che andare a comprare il biglietto?Non si potrebbe barattare questa comodita' con uno sconto?Ma si, dai che si puo' fare. I treni fanno cosi' schifo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ufficiale, in Italia sui treni senza
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: 3p


            C'è già chi lo fa qui in italia da un pezzo...

            ...i napoletani.

            Da sempre!
            Per chi invece il biglietto lo compra: qual e' il
            vantaggio? La comodita'? E' piu' comodo andare
            ricaricare che andare a comprare il biglietto?
            Non si potrebbe barattare questa comodita' con
            uno sconto?
            Ma si, dai che si puo' fare. I treni fanno cosi'
            schifo...Se tutti i napoletani pagassero il biglietto, la tassa di propietà sulle automobili, le assicurazioni, ecc. ecc. tutto costerebbe un centesimo di quello che paghiamo.Ed avremmo servizi migliori.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ufficiale, in Italia sui treni senza
            Anche se non ci fossero i soliti razzisti che poi spesso sono più evasori fiscali loro di quelli che accusano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ufficiale, in Italia sui treni senza

            Anche se non ci fossero i soliti razzisti che poi
            spesso sono più evasori fiscali loro di quelli
            che accusano.Sei napoletano? Si capisce dalla disarmonia di quello che hai scritto @^
  • Ics-pi scrive:
    Re: NOOOOO
    Ritorna nel trollaio, forza...
Chiudi i commenti