Un Access libero per Linux

Rekall, software che i suoi autori definiscono l'alternativa al database MS Access, è stato rilasciato sotto GPL, mossa che potrebbe farne un componente chiave delle soluzioni Linux desktop


Rancho Santa Margarita (USA) – In concomitanza con il rilascio della nuova versione 2.1 del proprio front-end per database Rekall, theKompany.com , nota e dinamica società del panorama open source, ha rilasciato buona parte del codice sorgente della versione 2.2 beta di questo software sotto licenza GPL.

Questa mossa candida Rekall, che theKompany.com definisce “l’unica attuabile alternativa per Linux a MS Access”, a naturale complemento di applicativi per la produttività desktop come OpenOffice , Koffice , Mozilla , Evolution e Scribus .

Sebbene Rekall non sia l’unica applicazione open source che si rifà a prodotti come Access, Paradox o FileMaker, è opinione comune che questo programma rappresenti l’alternativa per Linux che meglio riesce a mimare le funzionalità e la facilità d’uso dei software appena menzionati, primo fra tutti quello di Microsoft, a cui Rekall si ispira in modo particolare.

“All’inizio dello sviluppo eravamo intenzionati a rilasciare Rekall sotto GPL e renderlo parte integrante di Koffice, ma una serie di problemi ci ha obbligato a scegliere una strada diversa; nonostante questo, abbiamo sempre cercato un modo che permettesse di usare una versione open source di Rekall in suite come OpenOffice e Koffice”, ha spiegato theKompany.com in un comunicato. “Siamo ora arrivati al punto in cui pensiamo di poter rendere Rekall GPL e metterlo al servizio di tutti”.

L’integrazione di un software come Rekall in OpenOffice potrebbe eliminare una delle maggiori differenze che oggi sussistono, a livello di funzionalità, fra la versione gratuita e la versione commerciale ( StarOffice di Sun) della celebre suite open source per l’ufficio.

Tecnicamente Rekall può essere definito un RAD (Rapid Application Development) DBMS (DataBase Manager System): in parole più semplici, si tratta di un’interfaccia verso un motore di database che consente di elaborare e presentare i dati archiviati. Con Rekall è possibile, ad esempio, progettare e utilizzare tabelle, form e report, costruire graficamente delle query, e importare ed esportare dati in diversi formati, il tutto senza essere necessariamente esperti di programmazione e database.

La più grande differenza fra Rekall e MS Access è che mentre quest’ultimo è strettamente integrato al suo motore di database Jet, il software di theKompany.com non si lega a un database nativo ma si limita ad interfacciarsi, attraverso plug-in, a prodotti già noti come MySQL, PostgreSQL, DB2 e ODBC: questa caratteristica, secondo l’azienda che lo ha sviluppato, gli consente di superare le limitazioni e le manchevolezze che a suo dire affliggono Access e altri prodotti analoghi.

L’altra grande differenza fra i due software è data dalla modalità con cui vengono salvati i dati : mentre Access salva tutto in un file monolitico con estensione “.mdb”, che comprende anche il database vero e proprio, Rekall sacrifica la portabilità in nome della flessibilità salvando i dati relativi alle form, ai report e alle altre strutture in una normale tabella del database esterno o in un file XML (uno per ogni oggetto).

Similmente ad Access, Rekall integra una sezione di programmazione che, in questo caso, si appoggia al noto linguaggio interpretato Python .

Sul sito dedicato alla comunità di sviluppatori del software, rekallrevealed.org , theKompany.com ha rilasciato il codice sorgente di Rekall 2.2.0-beta0. La versione 2.1 del prodotto, disponibile sia per Linux che per Windows, può invece essere acquistata on-line al prezzo di circa 70 dollari.

Update (ore 11:38) – Alcuni lettori hanno segnalato che la versione GPL di Rekall è disponibile
anche sul sito totalrekall.co.uk . A
quanto pare, questa risorsa è stata recentemente creata dagli sviluppatori
originali di Rekall allontanatisi da theKompany.com, un’azienda con cui ora
sostengono di non avere più nessuna relazione. Nell’home page del sito gli
sviluppatori affermano di essere consapevoli che theKompany.com ha continuato,
anche prima che il codice fosse rilasciato sotto licenza GPL, a distribuire e
vendere Rekall: un comportamento, questo, che viene definito "moralmente ed
eticamente inaccettabile”.

Per saperne di più è
possibile leggere un
post
apparso alcune settimane fa sul newsgroup comp.lang.python, e scritto da
uno degli sviluppatori di Rekall, in cui si accenna a gravi problemi finanziari
di theKompany.com.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    opensource niente?
    la comunità opensource non fa antivirus? gratuiti e tutti a combattere contro i virus e fare supporto costante gli uni per gli altri? intendo i non-linuxari ovvio.
  • Anonimo scrive:
    com'è come antivirus?
    io lo metterei ... ma AVG ... o questo?boh ... oppure vado avanti con norton?boooooooooooooooooooh
  • Anonimo scrive:
    un firewall leggero leggero
    Chi di voi mi può consigliare un firewall per desktop che sappia fare il suo dovere in maniera abbastanza buona e che sia veramente "light"?Grazie e ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: un firewall leggero leggero
      Non so cosa tu intenda per veramente light, pero` personalmente ho ZoneAlarm. Il programma e` grosso, ma questa e` la mia opinione, dove per grosso intendo un paio di megabytes, per esempio. E per "veramente light" un paio di centinaia di kb. Stando cosi` le cose, non ne conosco che soddisfino la mia definizione di veramente light, pero' magari per te va bene...va un po' aggiustato all'inizio, tipo ricordarsi di usare il passive mode in FTP, e naturalmente dirgli quali programmi e/o componenti del sistema operativo devono o non devono accedere alla rete, pero' dopo funziona in modo trasparente e... boh, secondo me e` ottimo.
      • Anonimo scrive:
        Re: un firewall leggero leggero
        PS ecco il link per ZoneAlarm (versione free, ma perfettamente funzionale)http://www.zonelabs.com/store/content/company/products/znalm/freeDownload.jsp
    • Akiro scrive:
      Re:

      Chi di voi mi può consigliare un firewall
      per desktop che sappia fare il suo dovere in
      maniera abbastanza buona e che sia veramente
      "light"?purtroppo più lo prendi leggero e più ha dei bei bachi...io quando usavo win mi trovavo da DIO con tiny personal firewall ma non l'ultima versione (la 2 se non sbaglio...)è un po' da settare ma a mio parere è il migliore, non ho mai sentito di bachi di questo programma...byez(linux)
  • Anonimo scrive:
    meditate gente ...
    i furbastri della CA già fornivano un antivirus gratis per uso personale denominato INOCULATEIT che ovviamente vendevano in versione PROFESSIONAL?? alle aziende .... tra cui anche la MIA ... e vi assicuro che é un ottimo rilevatore di virus ... peccato che lo faccia dopo che ormai i pc sono infettati ... per citarne alcuni NIMDA e CODRED
  • Anonimo scrive:
    No agli antivirus!
    O meglio, no a come funzionano OGGI. Io uso i computer da molti anni (da circa 20 anni) e in tutta la mia carriera ho preso un solo virus, nel 1988 (Den Zuk, per chi ricorda i tempi).Allora era estremamente facile prendere virus in quanto i PC che usavo non avevano disco fisso e quindi bisognava necessariamente usare una grande quantità di dischetti (e molti erano infetti).Allora gli antivirus erano programmi che A RICHIESTA eliminavano i virus (es: F-Prot). Per quanto riguardava il non prendere virus, beh, bisognava stare attenti a quello che si faceva.Il fatto è che oggi è ancora così: esce il nuovo worm del mese? Non hai il sistema patchato? Te lo becchi, AV o no... Ti apri tutti gli exe che ti arrivano per posta? Te lo becchi, eccome!Gli AV inducono ad un senso di falsa sicurezza ("tanto ho l'AV...") e non insegnano a proteggersi da soli.Si, perchè, come tutti sanno, la security nasce dall'insegnare alle persone quali comportamenti sono pericolosi e perchè, non da installare firewall e antivirus. Chiedete a Kevin Mitnick cosa ne pensa della security...AV e FW funzionano solo quando la gente sa quello che fa.
    • Keymaker scrive:
      Re: No agli antivirus!
      Personalmente ho smesso di usare gli antivirus, basta stare un po' attenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: No agli antivirus!
      Io ho risolto il problema dei virus via posta con1 riga di awk nel procmail.semplicemente rinomino i file pericolosi(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: No agli antivirus!
      vista la tua competenza, potevi anche essere + preciso.....
    • Anonimo scrive:
      Re: No agli antivirus!
      - Scritto da: Anonimo
      Chiedete a Kevin Mitnick cosa ne pensa della
      security...Infatti usa un Powerbook Apple ;)
      AV e FW funzionano solo quando la gente sa
      quello che fa.Però è bello poter cliccare in tuutta libertà (che bella parola) su qualunque cosa senza il timore di fare danni, solo che non si può fare con Windows :) patchato o meno.
    • Anonimo scrive:
      Re: No agli antivirus!
      Mi dispiace ma non sono d'accordo.L'utilizzo dell'antivirus, al giorno d'oggi, e' fondamentale poiche' in ogni caso,anche con la massima attenzione, lo spam e' in agguato;ed una classica conseguenza dello spam e' il virus inviato da un server sconosciuto.Ho letto l'email del lettore che su Mac riesce a rinominare gli allegati delle email prima discaricarli.Se questo fosse possibile effettuarlo anche sotto Windows, sarebbe una sicurezza in piu'.Mi sembra strano che vi siano ancora utenti Linux che credono che il loro sistema operativo sia immune da virus..........
      • Anonimo scrive:
        Re: No agli antivirus!
        - Scritto da: Anonimo
        Mi dispiace ma non sono d'accordo.
        L'utilizzo dell'antivirus, al giorno d'oggi,
        e' fondamentale poiche' in ogni caso,anche
        con la massima attenzione, lo spam e' in
        agguato;ed una classica conseguenza dello
        spam e' il virus inviato da un server
        sconosciuto.Mmh?Lo spam e` un messaggio, oggi tipicamente falsa pubblicita`, non richiesto. Il worm e` un messaggio inviato non da uno spammer, ma in genere da un tizio che se l'e` preso prima di te. C'e` differenza, visto che lo spam non ti manda attachments, ma soltanto links da cliccare per far guadagnare 1 centesimo allo stronzo di turno.
        Ho letto l'email del lettore che su Mac
        riesce a rinominare gli allegati delle email
        prima discaricarli.
        Se questo fosse possibile effettuarlo anche
        sotto Windows, sarebbe una sicurezza in
        piu'.Ci sono milioni di cose (letteralmente milioni, considerando le combinazioni) che Windows non ti lascia fare. E` un sistema stupido, lo e` stato dai tempi del 95, lo e` ancora. C'e` poco da fare... ma negli anni si e` notato un certo risveglio, probabilmente per via della maggiore esperienza di quelli che anni fa erano utonti. Non resta che sperare nel futuro: se la gente relativalente piu` esperta diventera` una maggioranza, immagino che Windows per non perdere quote di mercato dovra` ridiventare in certa misura un sistema operativo piu` serio, quindi ANCHE con qualche file di configurazione rigorosamente testuale, con indicazioni di che cacchio fa durante il boot, con piu` opzioni umoristicamente definite "avanzate", e soprattutto con le opzioni che servono davvero.Uhm... no, probabilmente e` un sogno...
        Mi sembra strano che vi siano ancora utenti
        Linux che credono che il loro sistema
        operativo sia immune da virus..........Il sistema non lo e`.Ma da' a chi ne sa abbastanza molti piu` strumenti che gli possono servire per difendersi. A essere sinceri non e` tanto una questione di virus: difendersi dai RISIBILI worms di oggi e` una cavolata. Anch'io ripenso ai tempi in cui un blip del LED dell'hard disk significava addio a tutta la FAT. Quelli si` che erano virus, si attaccavano ai programmi TUOI, non era certo necessario riceverli per posta e stupidamente cliccare su un attachment. Per non parlare di quelli residenti nel Master Boot Record, veri gioielli di ottimizzazione, mica come quelle cacchiate da 20 Kb e passa che ti tocca vedere oggi... e vedere anche la gente che ci casca anche meglio, mah...Linux e` piu` improntato a chi vuol sapere cosa fa il PC, quando lo fa, perche` lo fa, e nel caso dirgli semplicemente di non farlo o di farlo in modo diverso. TU sei il padrone della tua macchina. Con Windows, Bill e` il padrone. Triste, puoi cercare di negarlo, ma e` vero.
        • Anonimo scrive:
          Re: No agli antivirus!
          - Scritto da: Anonimo

          Ho letto l'email del lettore che su Mac

          riesce a rinominare gli allegati delle
          email

          prima discaricarli.

          Se questo fosse possibile effettuarlo
          anche

          sotto Windows, sarebbe una sicurezza in

          piu'.

          Ci sono milioni di cose (letteralmente
          milioni, considerando le combinazioni) che
          Windows non ti lascia fare. E` un sistemaOutlook Express lo fa. Scusate, ma almeno provate no ? ;) Salva con Nome.. e metti il nome che vuoi. Lo fanno TUTTi gli outlook (express e non) dalla prima versione..non serve un supermac.O.
          • Anonimo scrive:
            Re: No agli antivirus!
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            Ho letto l'email del lettore che su Mac


            riesce a rinominare gli allegati delle

            email


            prima discaricarli.


            Se questo fosse possibile effettuarlo

            anche


            sotto Windows, sarebbe una sicurezza in


            piu'.



            Ci sono milioni di cose (letteralmente

            milioni, considerando le combinazioni) che

            Windows non ti lascia fare. E` un sistema

            Outlook Express lo fa.

            Scusate, ma almeno provate no ? ;)

            Salva con Nome.. e metti il nome che vuoi.

            Lo fanno TUTTi gli outlook (express e non)
            dalla prima versione..
            non serve un supermac.

            O.Outlook prendeva anche i virus con la sola anteprima del messaggio, a causa della sua mania di usare il motore di IE per visualizzare l'HTML di un messaggio... e naturalmente la MS non aveva mica pensato che la tag IFRAME potesse essere intenzionalmente collegata ad un classid "di sistema" per l'esecuzione immediata di un allegato.POI hanno messo la toppa.Ma del senno di POI son piene le fosse.Anche per Blaster che passava dal Remote Procedure Call non ci avevano pensato? POI hanno fatto la patch. E il VBscripting, precedente "benvenuto a tutti i VBvirus"? POI l'hanno patchato.Ma perche` voler infilare tutti quei buchi?Ma perche`?Scusa, uno a un certo punto pensa "ma sono degli idioti".Che poi abbia ragione o torto, ai posteri la sentenza...
          • Anonimo scrive:
            Re: No agli antivirus!
            - Scritto da: Anonimo
            Outlook prendeva anche i virus con la sola
            anteprima del messaggioaltro errore (o luogo comune, o disinformazione tout court)Outlok PRENDE ancora i virus con l anteprima. Difatti penso che ormai da ANNI si dice di disattivarla. basta un click. mania di usare il motore di IE per
            visualizzare l'HTML di un messaggio? e cosa dovrebbe usare per visualizzare l html? Photoshop? :D !!! il problema non e' quello. Il problema e' cosa esegue nell html.
            POI hanno messo la toppa.
            Ma del senno di POI son piene le fosse.e sbagli ancora.le toppe non ci sono, visto che esce un buco al mese
            Scusa, uno a un certo punto pensa "ma sono
            degli idioti".
            Che poi abbia ragione o torto, ai posteri la
            sentenza...si ma non facciamo disinformazione.Con Windows e Outlook Express si possono rinominare gli attachment e non visualizzarli "in automatico" nell anteprima del messaggio. Se poi gli utenti non usano le funzioni dei programmi che hanno in uso compresi nel sistema operativo (e aggiornati e patchati automaticamente semrpe e solo SE hanno il sistema originale) beh... un po se la cercano.non trovi? e' un po come usare un Panther con un hard disk Firewire senza patcharlo (comprando poi un programma recupero dati consigliato da Apple che costa NOVANTA dollari).O senza aggiornarlo con i due, 2, update di sicurezza gia' usciti.tutto il mondo e' paeseO.
          • Anonimo scrive:
            recupero dati
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Outlook prendeva anche i virus con la
            sola

            anteprima del messaggio

            altro errore (o luogo comune, o
            disinformazione tout court)

            Outlok PRENDE ancora i virus con l
            anteprima.
            Difatti penso che ormai da ANNI si dice di
            disattivarla. basta un click.


            mania di usare il motore di IE per

            visualizzare l'HTML di un messaggio

            ? e cosa dovrebbe usare per visualizzare l
            html?
            Photoshop? :D
            !!!   il problema non e'
            quello. Il problema e' cosa esegue nell
            html.


            POI hanno messo la toppa.

            Ma del senno di POI son piene le fosse.

            e sbagli ancora.
            le toppe non ci sono, visto che esce un buco
            al mese
               

            Scusa, uno a un certo punto pensa "ma
            sono

            degli idioti".

            Che poi abbia ragione o torto, ai
            posteri la

            sentenza...

            si ma non facciamo disinformazione.
            Con Windows e Outlook Express si possono
            rinominare gli attachment e non
            visualizzarli "in automatico" nell anteprima
            del messaggio.

            Se poi gli utenti non usano le funzioni dei
            programmi che hanno in uso compresi nel
            sistema operativo (e aggiornati e patchati
            automaticamente semrpe e solo SE hanno il
            sistema originale) beh... un po se la
            cercano.

            non trovi?

            e' un po come usare un Panther con un hard
            disk Firewire senza patcharlo (comprando poi
            un programma recupero dati consigliato da
            Apple che costa NOVANTA dollari).
            O senza aggiornarlo con i due, 2, update di
            sicurezza gia' usciti.

            tutto il mondo e' paese

            O.
    • Azael scrive:
      Re: No agli antivirus!
      - Scritto da: Anonimo
      ......................
      Gli AV inducono ad un senso di falsa
      sicurezza ("tanto ho l'AV...") e non
      insegnano a proteggersi da soli.
      Si, perchè, come tutti sanno, la security
      nasce dall'insegnare alle persone quali
      comportamenti sono pericolosi e perchè, non
      da installare firewall e antivirus.
      ......................Sono d'accordo.Inoltre non penso che sia una questione di sistema operativo.Non credo che installazioni di default delle distro più "amichevoli" mettano al sicuro l'utente.Certamente se non ci si logga come root si è relativamente sicuri di salvare l'os ma se qualcuno ti cancella tutti i tuoi dati e la tua home penso sia altrettanto grave (per un utente casalingo naturalmente).E' comunque vero che virus, trojan e quant'altro sono creati al 99% per colpire Windows ma non credo ci voglia molto a colpire l'utente sprovveduto anche su altri sistemi operativi.Naturalmente è diverso il caso per utenti su cui "vigila" un accorto Sysadmin che sa cosa significa "sicurezza".p.s.: il metodo più efficace per colpire è, a mio avviso, l' utilizzo del "social engineering". E' incredibile come la gente è disposta a credere che tu sei veramente quello che dici di essere. :(
    • Akiro scrive:
      Re:
      hai ragione a metà... purtroppo non tutti possono conoscere il pc come le proprie taske, cmq un buon antivirus, tenuto aggiornato (e molti si settano in automatico per aggiornarsi) ed un buon firewall (tiny personal per winzozz) possono risolvere il 99% dei problemi...(linux)
  • MemoRemigi scrive:
    Ancora con sti virus !!!
    Mi fa ridere il fatto che c'è gente che ancora non ha capito che i virus se li piglia solo chi usa quella ciofeca di uindos !Le alternative ci sono, CAMBIATE OS e NON ROMPETE !
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora con sti virus !!!
      non rompere tu, TROLL che non sei altro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora con sti virus !!!
      caro meno remigi, con sti toni ne hanno di strada da fare quelli come te per convincere qualche centinaio di milioni di persone..... a passare a linzozz..... ed anarco -derivati
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora con sti virus !!!
        - Scritto da: Anonimo
        caro meno remigi, con sti toni ne hanno di
        strada da fare quelli come te per convincere
        qualche centinaio di milioni di persone.....
        a passare a linzozz..... ed anarco -derivatiMac OSX o QNX non mi sembrano "anarco-derivati", a dire il vero neanche Linux mi sembra un "anarco-derivato".Il punto è che gli unici che combattono con firewall,virus, antivirus, worm, allegati da non aprire, dialer etc. sono quelli che usano Windows, quindi Memoremigi ha ragione, hai voglia a dire di no.....Bill Joy, fondatore di Sun ha detto di Windows: "Non è di nessun interesse tecnico, è buono solo per prendere e diffondere virus."http://www.wired.com/wired/archive/11.12/billjoy.htmlOvviamente usa il miglior Unix in commercio: OSX.
        • exsinistro scrive:
          Re: Ancora con sti virus !!!
          Hai citato QNX, sono indiscreto se chiedo dove lo usi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora con sti virus !!!
            - Scritto da: exsinistro
            Hai citato QNX, sono indiscreto se chiedo
            dove lo usi?Indiscreto no, inopportuno si: non uso QNX.L'ho semplicemente citato in risposta al "genio" convinto che se un s.o. non viene da Redmond è un "anarco-derivato".Ho citato spesso la Ferrari F2003GA, ma nessuno ha mai pensato che ne fossi il pilota.In ogni caso uso OSX (un "anarco-derivato"...) per scelta e Win2KPro perché costretto da commerciali che prendono la stecca dall'omino che fornice l'assistenza.....per virus, antivirus, firewall, worm e fermi macchina in genere....Tutte amenità che sugli "anarco-derivati" non conosciamo.
  • Anonimo scrive:
    Firewall per winsozz....................
    è come proteggersi il cu** con 1 tappo di sughero!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Keymaker scrive:
      Re: Firewall per winsozz....................
      Di quale firewall stai parlando?Cmq, vado contro corrento dicendo che quello integrato è ottimo. Blocca tutto e volendo si può anche personalizzare (aprire/chiudere determinate porte).
      • Anonimo scrive:
        Re: Firewall per winsozz................
        - Scritto da: Keymaker
        Di quale firewall stai parlando?

        Cmq, vado contro corrento dicendo che quello
        integrato è ottimo. Blocca tutto e volendo
        si può anche personalizzare (aprire/chiudere
        determinate porte).Sbagliato!Come descritto molte volte, non filtra ad esempio in modo efficace il traffico ipv6, tanto che la stessa m$ consiglia di usare un altro firewall:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Avast! Antivirus

    Il programma è VERAMENTE freeware, richiede
    soltanto la registrazione tramite e-mail per
    ottenere il codice di sblocco (il programma
    termina di funzionare dopo 90 Gg...mi pare).scusa ma se termina dopo 90gg non è affatto free. Ovvero lo potrai sintallare in un giorno di bisono per riparare un danno ma non lo puoi tenere instalalto come precauzione.Questo si dato che è gratis e per un ano ti danno pure gli aggiornamenti.
  • PzSniper scrive:
    CA ottimi prodotti!
    Non sputate sulla CA, fa ottimi antivirtus e certo non è l'ultima arrivata!Io per Windows Server 2003 uso da sempre Etrust Antivirus Server Edition v.7 e va ottimamente, definizioni giornaliere o quasi.Per desktop mio uso Norton 2004 e Norton Antispam 2004 trovamdomi benone, mentre per quello della ragazza uso Panda Titanum 2004 e va altrettanto bene, insomma, io li provo sempre tutti gli AV, e questod ella CA è davvero un ottimo prodotto come scansione e prestazioni.
    • HellBoy scrive:
      Re: CA ottimi prodotti!
      - Scritto da: PzSniper[snip]
      Io per Windows Server 2003 uso da sempre
      Etrust Antivirus Server Edition v.7 [snip]"da sempre" su Windows 2003 Server?cioè da pochi mesi.... ;)))
    • Anonimo scrive:
      Re: CA ottimi prodotti!
      No, basta CA... dopo tutti gli improperi mandati a suo tempo quando affondarono il loro buon Inoculate Personal Edition (gratuito)...
  • Anonimo scrive:
    Re: Avast! Antivirus
    Confermo! Sarà solo un parere personale, ma rispetto ad AVG è tutta un'altra cosa. E poi AVG non è più gratis!
  • Macs scrive:
    Re: Avast! Antivirus
    Ne hai parlato molto bene.. faro' sicuramente una prova,grazie
  • eu scrive:
    E' SOLO UNA CAMPAGNA DI VENDITA
    Chi sa quali sono i reconditi progetti; forse prima gratis e poi improvvisamente bloccano tutto offrendoti l'alternativa unica di una versione a pagamento. Sono propenso a pensare che è una campagna promozionale condotta nella prospettiva di incrementare il numero dei clienti a pagamento. Ciao a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: E' SOLO UNA CAMPAGNA DI VENDITA
      - Scritto da: eu
      Chi sa quali sono i reconditi progetti;
      forse prima gratis e poi improvvisamente
      bloccano tutto offrendoti l'alternativa
      unica di una versione a pagamento. Sono
      propenso a pensare che è una campagna
      promozionale condotta nella prospettiva di
      incrementare il numero dei clienti a
      pagamento. Ciao a tuttiNo si tratta di un'opera di beneficienza, destinata ad aiutare chi non vuole proprio non vuole capire l'importanza di un antivirus!
      • eu scrive:
        Re: E' SOLO UNA CAMPAGNA DI VENDITA
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: eu

        Chi sa quali sono i reconditi progetti;

        forse prima gratis e poi improvvisamente

        bloccano tutto offrendoti l'alternativa

        unica di una versione a pagamento. Sono

        propenso a pensare che è una campagna

        promozionale condotta nella prospettiva
        di

        incrementare il numero dei clienti a

        pagamento. Ciao a tutti

        No si tratta di un'opera di beneficienza,
        destinata ad aiutare chi non vuole proprio
        non vuole capire l'importanza di un
        antivirus!Non sono alla ricerca di benificenza, infatti utilizzo un Antivirus a pagamento.. La mia era solo una considerazione di caratattere commerciale. Ciao
        • HellBoy scrive:
          Re: E' SOLO UNA CAMPAGNA DI VENDITA
          - Scritto da: eu


          Non sono alla ricerca di benificenza,
          infatti utilizzo un Antivirus a pagamento..
          La mia era solo una considerazione di
          caratattere commerciale. Ciaozero in ironia eh? ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: E' SOLO UNA CAMPAGNA DI VENDITA

      Chi sa quali sono i reconditi progetti;
      forse prima gratis e poi improvvisamente
      bloccano tutto offrendoti l'alternativa
      unica di una versione a pagamento. Sono
      propenso a pensare che è una campagna
      promozionale condotta nella prospettiva di
      incrementare il numero dei clienti a
      pagamento. E' verosimile che si tratti di pubblicità e/o campagna acquisti clienti. Credo che a loro costi di più darti supporto sul prodotto che non regalartelo, dato che il loro target sono le grosse aziende e non gli home user.Ma anche fosse non vedo i problema: se dopo un anno ti chiedessero di registrarti al limite, tanto i loro programmi si disinstallano in maniera molto pulita.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' SOLO UNA CAMPAGNA DI VENDITA
      Bhè che c'è di male, il primo anno non lo paghi e risparmi quasi 50 dollari, poi se vuoi il prossimo anno lo rinnovi e ti costa +o- 25 dollari, se no non sei obbligato a fare NIENTE io lo trovo serio e corretto, oltre che usando già da anni il loro antivirus, posso dire che è un prodotto validissimo e per niente "invasivo"!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' SOLO UNA CAMPAGNA DI VENDITA
      L'hanno già fatto una volta... il loro vecchio antivirus, versione "personal" era gratuito e venne soppiantato da "eTrust", o come cavolo si chiama, a pagamento...
      • Anonimo scrive:
        Re: E' SOLO UNA CAMPAGNA DI VENDITA
        durante la procedura di download, appare che:"Low cost renewals are available after the first year with a cost savings of 40% or more as compared to other leading providers."per cui alla fine del primo anno si paga e quindi si tratta di una campagna commerciale, anche se effettivamente alla fine del servizio gratuito, hai la possibilita' di proseguire o interrompere il serviziociao
  • Anonimo scrive:
    Sempre Meglio di Norton
    Sentite questa che e' bella:mi chiama un cliente dicendomi che Windows non parte piu'...Vado nel suo ufficio ed effettivamente al boot carica gran parte del SO ma non riesce a concludere piantandosi con schermo nero...Riesco ad entrare pero' in modalita' provissoria e poi provo un avvio passo-passo...si blocca dopo aver caricato il driver del mouse.Poi all'ennesimo riavvio in mod. provvisoria mi accorgo che aveva di sua iniziativa installato Norton, disinstallo e magia il boot sucessivo va a buon fine...Nello stesso ufficio un paio di mesi fa dopo sempre una fantastica installazione di Norton AV Autocad ha smesso di funzionare... Tolto, tutto a posto !!!Morale, ora usano AVG !!!MS
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre Meglio di Norton
      - Scritto da: Anonimo
      Sentite questa che e' bella:
      mi chiama un cliente dicendomi che Windows
      non parte piu'...
      Vado nel suo ufficio ed effettivamente al
      boot carica gran parte del SO ma non riesce
      a concludere piantandosi con schermo
      nero...Riesco ad entrare pero' in modalita'
      provissoria e poi provo un avvio
      passo-passo...si blocca dopo aver caricato
      il driver del mouse.
      Poi all'ennesimo riavvio in mod. provvisoria
      mi accorgo che aveva di sua iniziativa
      installato Norton, disinstallo e magia il
      boot sucessivo va a buon fine...
      Nello stesso ufficio un paio di mesi fa dopo
      sempre una fantastica installazione di
      Norton AV Autocad ha smesso di funzionare...
      Tolto, tutto a posto !!!
      Morale, ora usano AVG !!!

      MSUso Kaspersky con un consistente canone annuo. E' pesante e complicato. AVG, secondo te, è serio nell'aggiornare la base antivirus rispetto a Norton, a Kasp... e ad altri a pagamento? Ciao
  • SiN scrive:
    L'altra volta...
    Pure essendo gratis era probabilmente il migliore sulla piazza.Certo, finchè ci sono valide alternative free di certo l'antivirus non lo compro.E oggi ci sono
  • Anonimo scrive:
    AVG
    Io sto usando AVG: qualcuno può darmi la sua opinione?
    • Anonimo scrive:
      Re: AVG
      Utilizzo anch'io AVG da qualche mese con molta soddisfazione. Non sarà spettacolare o ergonomico come le controparti, ma sicuramente è efficace e soprattutto, se hai un pc un po' datato, non incide pesantemente sulle prestazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: AVG
      L'ho usato per un pò di tempo, buono ma.. Per funzionare necessita del pacchettone framework .net di MSI vecchi aggiornamenti rimangono e non vengono cancellatiPer la versione gratuita ci saranno solo gli aggiornamenti delle definizioni, non si sa per quanto tempo ancora, mentre lo sviluppo invece è stato interrotto. In pratica anche AVG tra poco sarà disponibile solo a pagamento
  • Anonimo scrive:
    Poi ti chiedono di pagarlo
    Hanno già fatto una campagna simile circa 3 anni fa. Poi hanno detto che avrebbero supportato solo la versione a pagamento.Ciao
  • bacarozz83 scrive:
    vorrei vedere la faccia di chi l'ha comp
    vorrei vederela faccia di chi l'ha appena comprato!!!(linux)(linux)(linux)(linux)(linux) non abbiamo bisogno di antivirus!
    • Anonimo scrive:
      Re: vorrei vedere la faccia di chi l'ha comp
      Ah ah ah ah, e neanche di proencefalo, immagino. Ragazzino, vatti a leggere i report di sicurezza sui virus che possono infettare Linux, prima di sparare in aria (a salve per di più!)
    • Anonimo scrive:
      Re: vorrei vedere la faccia di chi l'ha comp
      - Scritto da: bacarozz83
      vorrei vederela faccia di chi l'ha appena
      comprato!!!
      (linux)(linux)(linux)(linux)(linux) non
      abbiamo bisogno di antivirus!Linux come tutti i sistemi operativi, ha i suoi pregi ed i suoi difetti, i suoi bug ed i suoi virus.. ed quindi è meglio essere paranoici tanto quanto lo si è con i sistemi windows. Il ragionamento che fai tu ragazzino.. è lo stesso che fanno quelli che pensano che basti installare un antivirus per essere protetti, mentre se non lo si aggiorna è solo un programma che ruba risorse. Allo stesso modo, non basta installarsi Linux e vantarsi di averlo fatto per essere padroni dell'informatica e protetti sulla rete, bisogna saperlo usare!Poi, se vai a leggere bene sul sito della CA, vedrai che hanno pensato benissimo a chi ha comprato il loro antivirus!
    • Anonimo scrive:
      Re: vorrei vedere la faccia di chi l'ha comp
      - Scritto da: bacarozz83
      vorrei vederela faccia di chi l'ha appena
      comprato!!!
      (linux)(linux)(linux)(linux)(linux) non
      abbiamo bisogno di antivirus!anche l'aereo non ha bisogno delle strade, ma ciò non significa che convenga rispetto all'automobile.
  • Anonimo scrive:
    GLi antivirus
    gratuiti sono pochi per cui uno in più è utile.Io uso antivir personal edition e ne sono molto soddisfatto.Non credo lo cambierò.Al dila di questo però c'è da far notare che un antivirus è un prodotto che diviene obsoleto molto rapidamente, nel senso che per essere utile necessità degli aggiornamenti.Rendere gratuito un antivirus per un anno può essere una mossa pubblicitaria.Molti sapendo che è gratuito lo scaricano e lo installano, si trovano bene poi se vogliono continuare ad usarlo pagano.Il concetto di shareware insomma.Tanto più che solo dell'engine senza definizioni di virus aggiornate l'antivirus non serve praticamente a nulla.
    • Anonimo scrive:
      Re: GLi antivirus
      - Scritto da: Anonimo
      Io uso antivir personal edition e ne sono
      molto soddisfatto.
      Non credo lo cambierò.Io usavo inoculateIT e sono passato ad antivir quando il primo è diventato a pagamento.Ti assicuro che è molto più veloce e leggero il prodotto di CA.
      Rendere gratuito un antivirus per un anno
      può essere una mossa pubblicitaria.
      Molti sapendo che è gratuito lo scaricano e
      lo installano, si trovano bene poi se
      vogliono continuare ad usarlo pagano.
      Il concetto di shareware insomma.CA ha già fatto così, facendo pagare molto poco quelli che avevano già la versione gratuita (mi pare 9 o 19 dollari).
      Tanto più che solo dell'engine senza
      definizioni di virus aggiornate l'antivirus
      non serve praticamente a nulla.Ovvio. Ma CA ha lasciato scaricare gli aggiornamenti free di InoculateIT per mesi, anche dopo che lo ha trasformato in un software a pagamento.
  • HellBoy scrive:
    Evidentemente nessuno pagava ;)
    Non so quanti di voi lo ricordano, ma fino a circa un paio d'anni fa la CA distribuiva gratuitamente la versione base del suo antivirus. Non era malaccio come prodotto, e un paio di volte l'ho visto in azione in fase di intercettazione di un virus.In seguito la CA ha deciso di chiudere i rubinetti, e il supporto - leggi: gli aggiornamenti - a tale antivirus sono stati sospesi, invitando gli utenti a passare alla versione a pagamento.Ora noto con ironia che siamo davanti ad una inversione di tendenza....La cosa è buffa anche se in fondo un po mi spiace per la CA. Evidentemente se qualcuno intende investire per un antivirus rivolge le sue attenzioni verso qualche altro grosso nome, e non certo alla CA.Ad ogni modo in bocca al lupo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Evidentemente nessuno pagava ;)

      intende investire per un antivirus rivolge
      le sue attenzioni verso qualche altro grosso
      nome, e non certo alla CA.beh, non e' che la CA sia proprio la dittarella da quattro soldi all'angolo... ;-P
    • Anonimo scrive:
      Re: Evidentemente nessuno pagava ;)

      La cosa è buffa anche se in fondo un po mi
      spiace per la CA. Evidentemente se qualcuno
      intende investire per un antivirus rivolge
      le sue attenzioni verso qualche altro grosso
      nome, e non certo alla CA.beh, a dire il vero più grosse della CA, a parte la Microsoft, ce ne sono poche. Se mai è il problema opposto i clienti della CA sono le grosse aziende per sistemi di tutt'altra natura (sistemi di datwarehouse, database, contratti a sei zeri) e gli antivirus per gli home user sono robetta per loro.
      • HellBoy scrive:
        Re: Evidentemente nessuno pagava ;)
        - Scritto da: Anonimo

        beh, a dire il vero più grosse della CA, a
        parte la Microsoft, ce ne sono poche. più che al peso dell'azienda volevo far riferimento al nome: sono d'accordo sulla reale dimensione della ditta, ma in generale, quando qualcuno parla di antivirus, alla stragrande maggioranza delle persone vengono generalmente in mente un paio di "marchi", e nessuno dei due ha qualcosa a che fare con CA...
        Se mai è il problema opposto i clienti della
        CA sono le grosse aziende per sistemi di
        tutt'altra natura (sistemi di datwarehouse,
        database, contratti a sei zeri) e gli
        antivirus per gli home user sono robetta per
        loro.non mi reputo certo un esperto di grossi sistemi informativi - grossi con la G maiuscola - ad ogni modo l'unica riflessione che mi viene è che è più facile diventare ricchi vendendo fiat, piuttosto che vendendo ferrari ..... ;)))
    • Anonimo scrive:
      Re: Evidentemente nessuno pagava ;)
      - Scritto da: HellBoy
      Non so quanti di voi lo ricordano, ma fino a
      circa un paio d'anni fa la CA distribuiva
      gratuitamente la versione base del suo
      antivirus.

      Non era malaccio come prodotto, e un paio di
      volte l'ho visto in azione in fase di
      intercettazione di un virus.non era male, era ottimo, se non ricordo male era uno dei pochi che toglieva i virua anche dalla cartella di restore di winME (non vorrei confondere con AVFree che uso ora).L'avrei anche comprato, peccato che bisognava comprarlo in america, la CA italiana se non errore non lo trattava.
  • Anonimo scrive:
    Una buona idea, ma...
    Mi sembra una buona idea anche perchè ho potuto constatare che i vari antivirus e firewell gratuiti non hanno niente da invidiare ai costosi e pesanti antivirus a pagamento.Ma come dite voi, il software è gratuito per un anno, è quindi se dopo un anno mi chiedono 20 o piu euro di rinnovo, siamo alle solite prese in giro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una buona idea, ma...
      in un anno ne possono succedere di cose..
    • Anonimo scrive:
      Re: Una buona idea, ma...
      A caval donato...
      • Anonimo scrive:
        Re: Una buona idea, ma...
        Il caval, però, è un caval di troia per arrivare al mio portafoglio
        • Anonimo scrive:
          Re: Una buona idea, ma...
          eddai non siate paranoici...lo si usa un anno (sempre se ne vale la pena, devo ancora testarlo)e se tra un anno vengon chiesti soldi...lo si disinstalla e si passa/torna ad un FW e un Antivisrus gratuiti...che problema c'e' ?:s:s:s
          • Anonimo scrive:
            Re: Una buona idea, ma...
            - Scritto da: Anonimo
            eddai non siate paranoici...
            lo si usa un anno (sempre se ne vale la
            pena, devo ancora testarlo)
            e se tra un anno vengon chiesti soldi...
            lo si disinstalla e si passa/torna ad un FW
            e un Antivisrus gratuiti...
            che problema c'e' ?C'è il problema di togliere ora il supporto ad antivirus già gratuiti, per esempio l'AntivirPE a cui passai quando l'Inoculate-IT di CA divenne a pagamento. Invece di emigrare ora per poi reimpatriare fra un anno, meglio restare a casa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una buona idea, ma...


            C'è il problema di togliere ora il supporto
            ad antivirus già gratuiti, per esempio
            l'AntivirPE a cui passai quando
            l'Inoculate-IT di CA divenne a pagamento.
            Invece di emigrare ora per poi reimpatriare
            fra un anno, meglio restare a casa.Scusa, capisco il concetto ma qual è il problema tecnico? Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Una buona idea, ma...
            - Scritto da: Anonimo
            Scusa, capisco il concetto ma qual è il
            problema tecnico? CiaoVuole gratis per sempre il software che decide lui.Nessun problema tecnico.
  • EveryMan scrive:
    il firewall..
    Non è altro che il "vecchio", ZoneAlarm..
    • Anonimo scrive:
      WOW
      EZ antivirus Personal Edition era gratis fino ad 1 anno fa.E' tra i migliori in cura, scansioni euristiche, rapidita'...Zone Alarm e' forse il miglior software firewall.Gibson, un mago della sicurezza e dell'assembler lo consiglia.http://www.grc.com/ (in inglese).Insomma una bella occasione per disinstallare (se ci riuscite) Norton :-)Consigliatissimo !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: WOW
        - Scritto da: Anonimo
        Zone Alarm e' forse il miglior software
        firewall.bhe' certo robaccia come firewall1 buttiamola nel secchio, meno male che ci stanno giocattoli come zonealarm, altrimenti poveri noi
        Gibson, un mago della sicurezza e
        dell'assembler lo consiglia.il linguaggio in questione si chiama assembly e non assembler
        • Anonimo scrive:
          Re: WOW

          il linguaggio in questione si chiama
          assembly e non assemblerSicuro?
          • Anonimo scrive:
            Re: WOW
            direi di si
          • Anonimo scrive:
            Re: WOW
            - Scritto da: Anonimo

            il linguaggio in questione si chiama

            assembly e non assembler

            Sicuro?Posso confermare, anche se faccio una fatica boia a non fare confusione
          • Anonimo scrive:
            Re: WOW
            AssemblY è il linguaggio.AssemblER è il compilatore, il software che traduce il linguaggio assembly in codice macchina.Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: WOW
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Zone Alarm e' forse il miglior software

          firewall.

          bhe' certo robaccia come firewall1
          buttiamola nel secchio, meno male che ci
          stanno giocattoli come zonealarm, altrimenti
          poveri noiil tuo giudizio si basa sulla quantita' di bottoni colorati?o hai omesso indicazioni piu' tecniche perche' ti sembravano ovvie e scontate?


          Gibson, un mago della sicurezza e

          dell'assembler lo consiglia.

          il linguaggio in questione si chiama
          assembly e non assembler
          • Anonimo scrive:
            Re: WOW
            - Scritto da: Anonimo

            bhe' certo robaccia come firewall1

            buttiamola nel secchio, meno male che ci

            stanno giocattoli come zonealarm,
            altrimenti

            poveri noi

            il tuo giudizio si basa sulla quantita' di
            bottoni colorati?
            o hai omesso indicazioni piu' tecniche
            perche' ti sembravano ovvie e scontate?Premessa: non sono il poster a cui rispondi.La vostra discussione non ha senso perchè è come mettere a confronto una macchina blindata (ZA) con una fortezza (F1).Sono cose assolutamente diverse per scopo, prezzo e prestazioni.F1 va installatto su una macchina dedicata, e costa anche la sua corretta configurazione (consulenza) altrimenti è inutile.Tra le tante cose, F1 riscrive totalmente lo stack TCP per essere sicuro di non dipendere da errori altrui (M$).F1 non è un personal firewall, non ti avverte con finestre colorate (pregio/difetto? vedi tu.) e può girare anni senza battere ciglio.Detto ciò: per un uso casalingo del Pc è sensato usare ZA, per un attvità online è sensato usare F1, iptable (linux), smoothwall o analoghi.
      • Anonimo scrive:
        Re: WOW

        Gibson, un mago della sicurezza e
        dell'assembler lo consiglia.
        http://www.grc.com/ (in inglese).Secondo me lo consiglia anche troppo :)
        Consigliatissimo !!!L'ho comprato un paio d'anni fa (quindi non parlo della versione free): non è male, ma rallenta molto la macchina. In più di qualche caso mi ha completamente impallato il PC.Non so se il codice delle ultime versioni sia migliorato come performance e stabilità: attendo giudizi!
      • cico scrive:
        Re: WOW

        Gibson, un mago della sicurezza e
        dell'assembler lo consiglia.
        http://www.grc.com/ (in inglese).Mamma mia!!!ma ricordo male o è quello cheha tirato in piedi un putiferio perun DDOS e si è preso schiaffia destra e a manca per la suasuperficialità ?... alla larga...
        • Anonimo scrive:
          Re: WOW
          - Scritto da: cico
          Mamma mia!!!

          ma ricordo male o è quello che
          ha tirato in piedi un putiferio per
          un DDOS e si è preso schiaffi
          a destra e a manca per la sua
          superficialità ?Il DDOS è inevitabile per chiunque.Gibson non è Dio e si è dovuto arrendere ai fatti.
          ... alla larga...Bravo. Comincia a scrivere un programma semplice come outpost. L'ha scritto da Gibson quando proliferavano i primi personal firewall per mostrare come un'applicazione potesse fregarli comodamente dall'interno.Inutile dire che i produttori di PF hanno dovuto patchare in massa... ma sai qualcuno dice che Gibson è superficiale...
          • cico scrive:
            Re: WOW
            [cuttone blablayaddayadda]
            ma sai qualcuno dice che Gibson è
            superficiale...miiii che modo di fare urticante :@mi riferivo ad un paio di storie tipohttp://www.newsforge.com/article.pl?sid=01/06/20/2038251&mode=threadhttp://www.cctec.com/maillists/nanog/historical/0106/msg00680.htmlc'é addirittura un sito che ha monitoratole sue vicissitudinihttp://www.grcsucks.comammetto comunque di non averlo maipiù seguito da quei tempi, quindi nonho più idea di cosa faccia
          • Anonimo scrive:
            Re: WOW

            mi riferivo ad un paio di storie tipo
            http://www.newsforge.com/article.pl?sid=01/06
            http://www.cctec.com/maillists/nanog/historic
            http://www.grcsucks.comVogliamo prendere un qualsiasi nome di esperto di sicurezza noto, facciamo Tsutomu Shimomura, e vediamo se troviamo altrettanti link che lo deprecano?Guarda un po' quelli che attaccano gli Hacker sul loro terreno hanno sempre tanti siti underground che gli danno contro... ... che caso...
Chiudi i commenti