Un giorno senza fili

Una singolare iniziativa pubblicitaria permetterà a Intel di dimostrare l'utilità della tecnologia Wi-Fi in varie città degli Stati Uniti


Santa Clara (USA) – Un evento senza precedenti si terrà il prossimo 25 settembre negli USA: si chiamerà “One Unwired Day” e permetterà di connettersi ad una rete Wi-Fi gratuitamente in alcune città statunitensi.

L’operazione, pensata come campagna promozionale, verrà realizzata da Intel a New York, San Francisco, Seattle e Chicago, dove verranno organizzati eventi ulteriori con musica dal vivo e dimostrazioni pratiche sull’utilizzo di questa tecnologia.

L’evento consisterà nell’offrire accesso in larghe zone delle città con la presenza di migliaia di “hotspot” che garantiranno la connessione senza fili. Inoltre sono previste postazioni in cui sarà possibile avvicinare la tecnologia Centrino per quanti ancora non hanno un supporto Wi-Fi.

Insieme ad Intel, ci sono anche alcune importanti aziende che hanno sponsorizzato l’iniziativa, tra queste IBM, Panasonic, Toshiba, Warner Bros e Verizon.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Cos'è uno scherzo ?
    Ma li sentite parlare i giornalisti italiani ? Specialmente in Rai, e pensare che devo pagare il canone, per vedere queste cosa, 3 tg bastano appena per capire quello che è successo veramente....
  • Anonimo scrive:
    Alfabetizzassero i propri "giornalisti"
    .. ne hanno veramente bisogno.Ogni giorno e' una agghiacciante passerella di castronerie, errori di grammatica e cultura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Alfabetizzassero i propri "giornalisti"
      - Scritto da: Anonimo
      .. ne hanno veramente bisogno.

      Ogni giorno e' una agghiacciante passerella
      di castronerie, errori di grammatica e
      cultura.Il solito Luca, il giurato?
  • Anonimo scrive:
    un pc e una ballerina nuda..
    evvai con i nuovi programmi della Rai: 2 minuti di chiacchierata informale sui PC e 10 minuti di ballerine semi-nude dallo sguardo "invitante" e "provocante" che fanno finta di ballare...insomma... la solita zuppa che ormai da anni, inesorabilmente, si riversa a tutte le ore nelle case degli italiani..Grazie.. no. Preferisco Internet: almeno lì, il menu me lo scelgo io.
  • Anonimo scrive:
    Re: Voglio Giurato
    - Scritto da: Anonimo
    Propongo Luca Giurato come 'alfabetizzatore'
    delle masse...Sono d'accordo, forse non ha una grandissima competenza tecnica, ma ha sicuramente quella linguistica, ah ah ah.......
  • Anonimo scrive:
    Voglio Giurato
    Propongo Luca Giurato come 'alfabetizzatore' delle masse...
  • Anonimo scrive:
    Re: non vorrei rompere, ma lo farò!
    - Scritto da: Anonimo
    "un'altro", se maschile, non vuole
    l'apostrofo
    il verbo "c'avere" non esiste
    ...qualche ora di informatica in meno?
    magari qualche libro in più.... :-)Hai proprio ragione, ma credo che ormai ci sia poco da recuperare: la grammatica italiana non interessa più a nessuno. Basta parlare come mangi, tanto ti capiscono ugualmente (purtroppo!). Tra smiles, slang biascicato in tutte le salse, "diskorsi kon la kappa" e quant' altro, chi vuoi che abbia tempo da perdere per curare la correttezza e la proprietà del linguaggio? Finicchierie, pinzillacchere!Altro che apostrofi e verbi inesistenti, altro che alfabetizzare con Winzozz. Qui bisognerebbe ritornare sui banchi di scuola: e visto che è la RAI a promuovere questa alfabetizzazione, forse non sarebbe male rispolverare (per qualcuno) anche lo storico programma "Non è mai troppo tardi". Per quelli più evoluti, invece, sarebbe quanto mai utile l' ottimo "Parola mia"... ed anche mia... e del professor G.L.Beccaria. ;-)Ti saluto, caro amico. Abbiamo sicuramente una cosa in comune! :-)P.S. Spero che tu abbia il tempo di leggere questo "palese OT" prima che sia dirottato nella cloaca dei troll. :-(
  • Anonimo scrive:
    w la fica
    la fica e chi ce la da
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa insegneranno?
    - Scritto da: Anonimo
    Che corsi attiveranno?
    C? C++? Reti di calcolatori, UML,
    Intelligenza artificiale, LISP?No! Il LISP no!Meglio il Grande Fratello e simili programmi da decerebrati!
  • MaurizioB scrive:
    Re: Come siamo bravi..
    - Scritto da: Anonimo
    .... ancora non si sa nulla a riguardo e già
    stiamo lì a criticare.
    "sicuramente useranno solo Winzozz.." e
    altre amenità varie sarebbe meglio tenersele
    per sè finchè non ci sarà qualcosa di sicuro
    scritto nero su bianco.
    A mio parere almeno il riconoscere
    l'importanza di alfabetizzare gli italiani è
    da lodare.Non puoi lodare nulla finché hai il dubbio (più che fondato) che vogliano alfabetizzare con 14 lettere dell'alfabeto perché le altre si usano poco...Saluti
  • Anonimo scrive:
    Cosa insegneranno?
    Che corsi attiveranno?C? C++? Reti di calcolatori, UML, Intelligenza artificiale, LISP?Ci saranno i precorsi?Prevedo un mega-flop(py) :P
  • Anonimo scrive:
    Re: ENGLISH!

    Sono d'accordo con te, però girando nei
    forum mi accorgo di tanti giovanissimi che
    non scrivono neanche in italiano corretto, a
    furia di sostituire "ch" con "k" o togliere
    lettere dalle parole tra un po ci vuole un
    traduttore per capirli, cioè, capisco quando
    scrivi un sms dove i caratteri sono
    limitati, ma quando digiti con una tastiera
    il voler risparmiare una lettera di alfabeto
    storpiando l'italiano mi sembra un po
    esagerato, se sono così pigri su cose
    così... figuriamoci che presupposti ci sono
    per imparare una lingua straniera!!! :(Ho 21 anni e parlo bene l'inglese al punto che nn ho problemi a farmi capire e a capire la maggior parte degli stranieri che incontro. E credo di conoscere altrettanto bene la lingua italiana. tuttavia nn ci vedo nulla di male a risparmiare un "o" su un "non" quando il significato della frase rimane chiarissimo... mettere una lettera in meno nn vuol dire nn conoscere l'italiano o nn saper scrivere.cesko
    • MaurizioB scrive:
      Re: ENGLISH!
      - Scritto da: Anonimo
      Ho 21 anni e parlo bene l'inglese al punto
      che nn ho problemi a farmi capire e a capire
      la maggior parte degli stranieri che
      incontro. E credo di conoscere altrettanto
      bene la lingua italiana. tuttavia nn ci vedo
      nulla di male a risparmiare un "o" su un
      "non" quando il significato della frase
      rimane chiarissimo... mettere una lettera in
      meno nn vuol dire nn conoscere l'italiano o
      nn saper scrivere.
      ceskoRisparmiare? Ma cos'è, paghi il provider a caratteri? Impariamo a scrivere in maniera decente. Non dico di rispettare a pieno tutte le regole grammaticali, di punteggiatura e così via, però vedere i "nn", le k dove non servono assolutamente a nulla (specie quando la c è già dura nella parola) o gente che scrive tutto in maiuscolo, talvolta dà veramente fastidio...Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: ENGLISH!
        - Scritto da: MaurizioB
        - Scritto da: Anonimo

        Ho 21 anni e parlo bene l'inglese al punto

        che nn ho problemi a farmi capire e a
        capire

        la maggior parte degli stranieri che

        incontro. E credo di conoscere altrettanto

        bene la lingua italiana. tuttavia nn ci
        vedo

        nulla di male a risparmiare un "o" su un

        "non" quando il significato della frase

        rimane chiarissimo... mettere una lettera
        in

        meno nn vuol dire nn conoscere l'italiano
        o

        nn saper scrivere.

        cesko

        Risparmiare? Ma cos'è, paghi il provider a
        caratteri? Impariamo a scrivere in maniera
        decente. Non dico di rispettare a pieno
        tutte le regole grammaticali, di
        punteggiatura e così via, però vedere i
        "nn", le k dove non servono assolutamente a
        nulla (specie quando la c è già dura nella
        parola) o gente che scrive tutto in
        maiuscolo, talvolta dà veramente fastidio...

        SalutiConcordo con Maurizio!Cesko, immagino che parlando bene l'inglese quando lo scrivi non ti "dimentichi" delle lettere, altrimenti fai la figura di quello che l'inglese non lo sa, giusto? ;)La stessa cosa dovrebbe valere per l'italiano, o no?Perchè poi risparmiare una lettera, hai per caso problemi alle mani? (Artrosi, artrite, reumatismi, o altro) Non penso che sia quella frazione di secondo che impieghi a digitare una lettera che ti cambia la vita, avrai risparmiato 5 lettere su un messaggio che, con gli spazi, comprenderanno dai 200 ai 300 caratteri così a occhio e croceNon so, aiutami a capire, senza polemica, perchè a me, come ho scritto in un altro post in questo thread, mi sembra solo un atteggiamento da ragazzini per essere più fighi, più "alla moda", più "facenti parte del branco", hei, senza offesa, intendiamoci :), però vorrei "capire"....Gigi
  • Anonimo scrive:
    Re: come procederanno ...

    ... si rivolgeranno alla MS Italia per
    consulenza?no, si rivolgeranno ad esperti Linux cosìalfabetizzeranno le persone su un SOdiverso da quello che quasi sicuramentegià hanno in casa....big deal
    • Anonimo scrive:
      Re: come procederanno ...
      - Scritto da: Anonimo

      ... si rivolgeranno alla MS Italia per

      consulenza?

      no, si rivolgeranno ad esperti Linux così
      alfabetizzeranno le persone su un SO
      diverso da quello che quasi sicuramente
      già hanno in casa....

      big dealO forse faranno una trasmissione indipendente dal sistema operativo. Sai, un bottone è la stessa cosa sia sotto Windows sia sotto Linux sia sotto MacOS sia sotto qualsiasi altro sistema.Un Menu è un Menu.Una scrollbar è una scrollbar.Un editore di testo è un'editore di testo, sia che usi Word, OpenOffice o qualsiasi altro programma, si si, usi sempre CTRL-C e CTRL-V per il copy/paste.Un browser è un browser, sia che usi IE sia che usi Mozilla sia che usi Opera o qualsiasi altro, il bottone Back va alla pagina precedente, l'URL la immetti nell'apposito campo dove usi i cursori (si, gli stessi li usi sotto Windows, Linux, MacOSX e tutti gli altri), e i link li usi allo stesso modo, cliccandoci sopra.Poi posso continuare con il file manager, stranamente in tutti i sistemi ci sono le directories (chiamate anche folders) contenenti dei files e per aprire un file ci clicchi sopra, per rinominarlo ci clicchi sopra col bottone destro (Linux + Win) e non mi ricordo più con cosa (su MacOSX).Allora non vedo perchè fare un corso dove gli utenti vedrebbero solo Windows XP + Word + IE, quando il mondo informatico è vastissimo e potrebbero mostrare genericamente come si usa un computer. Con degli esercizi pratici di dimostrazione usando i tre sistemi operativi che oggi vanno per la maggiore Win, Linux e MacOS. Così almeno l'utente si fa un'idea che i vari sistemi funzionano poi un po' tutti allo stesso modo e non si deve aver paura se un giorno ci si trovasse di fronte a un vecchio Windows 3.1 o a un BeOS.
  • Anonimo scrive:
    Re: insegneranno Winzozz?

    se facessero un programma di informatica
    (parlando di standard ) l oseguirei
    interessatissimo ma se spiegano solo come
    accendere e spegnere il pc utilizzando
    winzozz
    ...fanno proprio una str....atagià....dovrebbero parlare di come ricompilareil Kernel, così la cyber-nonna col pifferoche si avvicina al PC del nipote....per piacere tenere la solita propaganda**ALLA LARGA**
    • Anonimo scrive:
      Re: insegneranno Winzozz?
      ma non dite stupidaggini fateci un piacereè come se per spiegare a usare il telefono spiagassero i menu dei cellulari nokiaCHE CULTUUUUURAutilissimo , poi alla versione dopo nessuno sa piu cosa deve fare
  • JP scrive:
    [OT] Mega Scooop!
    Punto informatico si allea con Game Network e nasce il nuovo canale satellitare (che chiamerò "ICT Sat") dedicato al mondo dell'informatica (informazione) e dei giochi. Ci sono canali satellitare veramente orrendi, secondo me questo sarebbe un successone (tra l'altro primo del genere al mondo)!
  • Anonimo scrive:
    Come siamo bravi..
    .... ancora non si sa nulla a riguardo e già stiamo lì a criticare."sicuramente useranno solo Winzozz.." e altre amenità varie sarebbe meglio tenersele per sè finchè non ci sarà qualcosa di sicuro scritto nero su bianco.A mio parere almeno il riconoscere l'importanza di alfabetizzare gli italiani è da lodare.
  • Anonimo scrive:
    Re: ENGLISH!
    - Scritto da: Anonimo

    Sono d'accordo con te, però girando nei
    forum mi accorgo di tanti giovanissimi che
    non scrivono neanche in italiano corretto, a
    furia di sostituire "ch" con "k" o togliere
    lettere dalle parole tra un po ci vuole un
    traduttore per capirli, cioè, capisco quando
    scrivi un sms dove i caratteri sono
    limitati, ma quando digiti con una tastiera
    il voler risparmiare una lettera di alfabeto
    storpiando l'italiano mi sembra un po
    esagerato, se sono così pigri su cose
    così... figuriamoci che presupposti ci sono
    per imparare una lingua straniera!!! :(Come ragionamento lo trovo abbastanza strampalato e campato x aria.IMHO non penso sia (del tutto) sbagliato, pero' senza un minimo di giustificazione lo trovo campato x aria. ;)Invece di parlare di "storpiare l' italiano", ti suggerisco di pensare a cosa voglia dire "scrivere" (o, + in generale, "comunicare").
    • Anonimo scrive:
      Re: ENGLISH!
      - Scritto da: Anonimo
      Come ragionamento lo trovo abbastanza
      strampalato e campato x aria.
      IMHO non penso sia (del tutto) sbagliato,
      pero' senza un minimo di giustificazione lo
      trovo campato x aria. ;)

      Invece di parlare di "storpiare l'
      italiano", ti suggerisco di pensare a cosa
      voglia dire "scrivere" (o, + in generale,
      "comunicare").Strampalato e campato in aria? Ok, allora, sul concetto di comunicare possiamo usare ogniuno il proprio dialetto stretto, intanto a grandi linee ci si capisce no? Però si dice che per correttezza e per buona educazione nei confronti degli interlocutori si usa una lingua comune a tutti, mi sembra che ne nostro caso sia la lingua italiana ;)Ad esempio "non" è un avverbio di negazione, "nn" non ha alcun significato, di "anche" ne trovo una spiegazione su qualsiasi vocabolario, la stessa cosa non posso dire di "anke", cos'è, una parola russa? Sinceramente non vedo che risparmio ci sia nel togliere una lettera da una parola, sai cosa penso? Che sia un sistema usato dai ragazzini per sentirsi più fighi (parlo sempre dell'usare queste "trasformazioni" in situazioni dove non hai certo problema di limitazioni, invece, ad esempio, gli sms sono una delle poche situazioni, forse l'unica, dove queste "riduzioni" hanno un senso e una giustificazione), sono stato anche io un ragazzino e ricordo come ti sentissi più grande per delle cazzate, col tempo poi scopri che sono ben altre le cose che fanno più o meno grande una persona....Comunque, in giro per i forum ho trovato molti post talmente "contratti" da doverli rileggere più volte per capire bene il significato, se questo è "comunicare".... ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: La Tele
    Daccordo con te, 99% di quello che dicono alla tv sull'informatica sono null'altro che superficiali discorsi da bar o peggio depistaggi belli e buoni per sprovveduti creduloni. (A proposito a pc spento non ditemi che con la connessione adsl ti possono spiare ;) certo che se uno tiene tutto acceso e collegato, microfono e telecamera comprese e si becca pure un bel trojan con qualcuno che ha il pieno accesso in remoto al pc..beh allora magari ci credo...) Un programma che mi piaceva era mediamente, stava sempre più su un basso livello, o cmq. dava notizie generali..insomma non s'imparava a programmare in c++, però non faceva disinformazione. Le cose più bestiali e superficiali cmq. le ho sentite nei Tg o da dei bei faccioni che probabilmente pensano che l'usb sia un corriere espresso ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: La Tele
      La penso come te, se non x 1 particolare.La TV contribuisce in modo negativo all' uso del computer, non tanto x i contenuti (quelli si posso sempre "aggiustare" -e sarebbe anke ora-) quanto x la natura stessa del media.La televisione e' uno strumento unilaterlae, uno strumento nel quale il singolo si rivolge alla massa: in tal modo x seguire la TV l' utente non compie alcuno sforzo.Al contrario col PC si e' costretti ad agire, anke x fargli compiere operazioni ke dopo non rikiederanno alcuna interazione: cio' significa ke x usare un computer l' utente televisivo dovrebbe cambiare radicalmente il proprio atteggiamento nei confronti del media.
  • Anonimo scrive:
    Re: l'idea è buona...
    Credo che dal target che si prefiggono, possiamo tranquillamente escludere tutti quelli che postano su P.I., in quanto di sicuro possiedono o cmq. sanno usare un pc, conoscono internet e la utilizzano, probabilmente non imparerebbero niente di nuovo. Viceversa tra tutte quelle persone che non hanno mai visto un pc, che hanno paura che a schiacciare il tasto sbagliato del mouse possa saltare per aria la casa ;) forse qualcuno s'interesserà e si appassionerà la maggior parte cambierà canale, perchè sarebbe un pò come per che faccio il programmatore seguire una lezione di fisica quantistica.. 1 non ci capisco niente, 2 non saprei che farmene se non per cultura personale..
    • Anonimo scrive:
      Re: l'idea è buona...

      Credo che dal target che si prefiggono,
      possiamo tranquillamente escludere tutti
      quelli che postano su P.I., in quanto di
      sicuro possiedono o cmq. sanno usare un pc,
      conoscono internet e la utilizzano,uhm ... ogni tanto ne dubito :-Ddi sicuro sanno tutti pontificare su comedovrebbe essere usato un PC, su comedovrebbe essere Internet ecc
  • Anonimo scrive:
    non vorrei rompere, ma lo farò!
    "un'altro", se maschile, non vuole l'apostrofoil verbo "c'avere" non esiste...qualche ora di informatica in meno? magari qualche libro in più.... :-))
  • Anonimo scrive:
    reziproc!!!
    chi alfabetizzerà la RAI?
  • Anonimo scrive:
    Re: ENGLISH!
    Eh, sì...Adesso bisogna piegarsi pure a questo...Che i bambini e i non più tali non conoscano l'ITALIANO non ha importanza, mentre se non sanno l'inglese sono degli ignoranti...Ma tornate a scuola... :|
    • Anonimo scrive:
      Re: ENGLISH!
      non penso proprio che imparare a buon livello la lingua inglese vieti automaticamente di imparare anche l'italiano. poi un bambino in seconda elementare non sa fare neanche la radice quadrata,e allora perche non proponi di non insegnare la matematica fino a che non si abbia una piena padronanza dell'italiano?e che diamine,non sanno neanche scrivere come Dante e gli vogliono insegnare a fare i conti? (analizza bene l'esempio e vedrai che ho detto la stessa cosa che hai detto tu,ho solo cambiato un complemento oggetto con un'altro equivalente)Futhwo
    • Anonimo scrive:
      Re: ENGLISH!
      L' italiano insegnato a scuola e' + ke sufficente nella vita (se poi uno non lo coltiva ke crepi pure nell' ignoranza: la scuola non puo' certo obbligarlo a leggere e scrivere se non c' ha voglia).Al contrario l' inglese insegnato nelle nostre scuole non e' assolutamente sufficente: andrebbe considerato al pari dell' italiano, invece si da + importanza a materia prettamente nozionostike come la geografia (inutile poi stupirsi se abbiamo milioni di persone ke guardano quiz e boiate simili sostenendo ke sono "culturali").___Il campanilimo ke abbiamo in Italia e' una cosa paurosa.
      • Anonimo scrive:
        Re: ENGLISH!
        Partendo dal questo punto di vista si può dire che tutto ciò che riguarda il tuo ambito lavorativo è insufficente nella scuola, ma nn credo che si possa paragonare l'italiano all'inglese..sopratutto per quelli che non si troveranno mai a doverlo usare nella vita di tutti i giorni. Insomma possiamo fare una classifica di materie più o meno utili, ma sicuramente la nostra lingua rimane in pole position ;) con un occhio di riguardo più alla letteratura più che alla semplice grammatica.. Se una persona non sa esprimersi ed ha difficoltà a capire sicuramente le altre sue conoscenze non avranno una grande utilità, per non parlare della povertà della sua vita personale. Ma questo è solo una mia opinione ;) ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: ENGLISH!

      Eh, sì...
      Adesso bisogna piegarsi pure a questo...
      Che i bambini e i non più tali non conoscano
      l'ITALIANO non ha importanza, mentre se non
      sanno l'inglese sono degli ignoranti...cosa vieta di iniziare dalla prima elementare adimparare anche l'Inglese (o il Francese o il Tedesco) ?(bene però, non con dei corsi scrausi)e magari iniziare dalle medie a fare alcunematerie nella prima lingua straniera da portarefino alla maturità, si perché alle medie si può iniziareuna seconda lingua straniera e qualcuno anche unaterzaScuola Europea docet
      Ma tornate a scuola... :|se ci ritornassi sarebbe esattamente così, conanche il plus di venire a contatto con persone dialtre culture (dato che ci sono le sezioni Italiane,Inglesi, Tedesce, Francesi, Olandesi)e da più di 40 anni
  • Anonimo scrive:
    Re: l'idea è buona...
    per me l'idea è formidabile...le nuove tecnologie presentate dalla Zanicchi o dall Venier (io preferirei quest'ultima per questioni di monitor :p ).Insomma...dobbiamo dare lavoro a tutta quella gente che bivacca in Rai o no?E poi..pensa una persona di 70 anni, che fatica ad utilizzare il Videoregistratore..ma a cui piace la Zanicchi...secondo me impara subito.Però un dubbio...quando la cyber-nonnina, comincerà a trovarsi di fronte a parole (e fatti) come Spam,Dialer etc etc..Azz!!!!!!!!!!!!!Ho capito tutto !!!!Bravo Gasparri ! Provatela a leggerla cosi.L'italia è un noto paese vecchio.Le casalinghei hanno molto tempo da dedicare al pc...Ora :alla cyber nonnina capita di incappare nel dialer di turno...mega bolletta - colpettino di angina pecoris et voilà ! Svecchiato il Paese !La casalinga chatta chatta chatta..il marito torna a casa e non trova la pappa, ma il tecnico telecom che installa Adsl a tutto spiano..entrate assurde allo Stato sotto forma di tasse, entrate assurde agli avvocati per le cause di separazione ed il Paese riparte economicamente !!!Ihihihih.Solo una domanda...lo faranno su raisat spodestando Massarini ? Speriamo di no..ciauz
  • Anonimo scrive:
    l'idea è buona...
    ...ma chi crede che sarà un successo? io la butto lì: secondo me, trattandosi di RAI e Governo, sarà veramente molto difficile che riusciranno a fare qualcosa di interessante in grado di inchiodare al video tutti i milioni di italiani a cui si vorrebbero rivolgere. secondo me sarà un buco nell'acqua, se non si affideranno a qualcuno di veramente molto competente in materia...
  • Anonimo scrive:
    Re: insegneranno Winzozz?
    E invece si, è proprio un grandissimo spot.
  • Anonimo scrive:
    Re: ENGLISH!
    Parole sante!
  • s. scrive:
    P.I., avrete finito di faticare...
    la RAI "... propone l'informatica nelle trasmissioni generaliste..."Già adesso che non hanno un progetto fanno strafalcioni ed errori grossi come una casa.Dopo, quando il progetto ce l'avranno?P.I, avrete finito di faticare per cercare le notizie da mettere in "virgolette": sarà sufficiente mettersi davanti alla tele e trascrivere, trascrivere, trascrivere....
  • Anonimo scrive:
    insegneranno Winzozz?
    se facessero un programma di informatica (parlando di standard ) l oseguirei interessatissimo ma se spiegano solo come accendere e spegnere il pc utilizzando winzozz...fanno proprio una str....ataSarà un immenso spot Microsoft? speriamo di no
  • Anonimo scrive:
    Re: Parteciperà anche ...
    - Scritto da: Bruco
    ... Gasparri, a questo programma di
    alfabetizzazione?
    Sarebbe giusto dare il buon esempio, a
    maggior ragione se se ne ha bisogno!Gasparri e' meglio se fa arrivare l'adsl in tutta italia,faccia abbassare l'iva sulla connessione telecom, faccia eliminare lo scatto alla risposta e faccia diminuirei costi di connessione che al mattino superano l'euro.Altrimenti la casalinga col ... che si collega ad internet.
    • Anonimo scrive:
      Re: Parteciperà anche ...
      Fino a prima dell' ultima frase avevo gia' pronta la solita battutina idiota, invece mi rendo conto ke hai proprio colto nel segno! :)Aggiungo inoltre ke mankano pure delle killer application.E' perfettamente inutile insegnare ad usare computer, internet, inglese, ... se la massima aspirazione della casalinga di turno e' vedere la puntata successiva delle telenovela/sopa opera ke segue (spesso tutte quelle ke riesce a captare nell' arco di 24h).
      • Anonimo scrive:
        Re: Parteciperà anche ...
        - Scritto da: Anonimo
        Fino a prima dell' ultima frase avevo gia'
        pronta la solita battutina idiota, invece mi
        rendo conto ke hai proprio colto nel segno!
        :)

        Aggiungo inoltre ke mankano pure delle
        killer application.
        E' perfettamente inutile insegnare ad usare
        computer, internet, inglese, ... se la
        massima aspirazione della casalinga di turno
        e' vedere la puntata successiva delle
        telenovela/sopa opera ke segue (spesso tutte
        quelle ke riesce a captare nell' arco di
        24h).Pensa se la casalinga finisce in un forum sulla sua telenovela preferita... chi cucinerà?? arghhhhhhh
    • Anonimo scrive:
      Re: Parteciperà anche ...
      - Scritto da: Anonimo

      Gasparri e' meglio se fa arrivare l'adsl in
      tutta italia,
      faccia abbassare l'iva sulla connessione
      telecom,
      faccia eliminare lo scatto alla risposta e
      faccia diminuire
      i costi di connessione che al mattino
      superano l'euro.Aggiungerei anche l'eliminazione della TUT, già che ci siamo. In ogni caso questi problemi non si risolvono per decreto, ma una bella spinta glie la si può dare, ammesso che i consulenti tecnici del Ministero TLC prendano realmente atto del problema e delle possibili soluzioni. Il ministro dispone e amministra, sceglie dei collaboratori in gamba, in buona sostanza è un manager: non dev'essere uno col cacciavite in mano. Anzi, in molti settori i ministri più "tecnici" si incartano nei dettagli inutili e amministrano coi piedi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Parteciperà anche ...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Bruco

      ... Gasparri, a questo programma di

      alfabetizzazione?

      Sarebbe giusto dare il buon esempio, a

      maggior ragione se se ne ha bisogno!


      Gasparri e' meglio se fa arrivare l'adsl in
      tutta italia,
      faccia abbassare l'iva sulla connessione
      telecom,
      faccia eliminare lo scatto alla risposta e
      faccia diminuire
      i costi di connessione che al mattino
      superano l'euro.

      Altrimenti la casalinga col ... che si
      collega ad internet.
      Se è lo stesso Gasparri che si dichiarava difensore delle FLAT e le nominava come risorsa imprescindibile della Rete allora ho i miei dubbi. Se poi, per caso, fosse lo stesso Gasparri che ha proposto la nuova legge sulle telecomunicazioni oppure quello che telefonò a "Quelli che il calcio" protestando contro Neri MArcorè che gli faceva l'imitazione allora davvero è veramente difficile dargli un briciolo di credito.Però un dubbio mi assale: ma Gasparri chi?
  • Anonimo scrive:
    come procederanno ...
    ... si rivolgeranno alla MS Italia per consulenza?Spero che intervenga la fsf italia se veramente accadra' questo.
  • Bruco scrive:
    Parteciperà anche ...
    ... Gasparri, a questo programma di alfabetizzazione?Sarebbe giusto dare il buon esempio, a maggior ragione se se ne ha bisogno!
  • Anonimo scrive:
    canone o cannone?
    12 anni fa ho suggellato il televisore.leggendo questa non me ne pentoahahaha...ma perchè non buttate anche voi il maledetto monitor passivo?altro che canone, questo è un cannone!uhuhuhuhuhuhuhuhuhuhuhu
    • Anonimo scrive:
      Re: canone o cannone?
      me lo dovevi dire 12 anni fa..
    • Anonimo scrive:
      Re: canone o cannone?
      La tentazione e' forte... tanto dell' unico programma ke vorrei seguire non son riuscito a vedere manco 1 puntata x' mi scordo sempre ke lo fanno! :PW l' on-demead!(Possibilmente da HD, CD o DVD)
    • Anonimo scrive:
      Re: canone o cannone?
      devi avere parecchi problemi comportamentali se fai questi discorsi.Hanno inventato il satellite, la pay tv con centinaia di canali monotematici riservati a programmi culturali...se non ti basta questa offerta sei un caso senza speranze!- Scritto da: Anonimo
      12 anni fa ho suggellato il televisore.
      leggendo questa non me ne pento
      ahahaha...
      ma perchè non buttate anche voi il maledetto
      monitor passivo?

      altro che canone, questo è un cannone!

      uhuhuhuhuhuhuhuhuhuhuhu
  • MaurizioB scrive:
    Ovviamente cosa dovremmo aspettarci?
    Windows XP, Internet Explorer, Outlook Express, Windows Media Player e chi più ne ha più ne metta...Con i soliti luoghi comuni dell'"attento all'hacker", "comprati l'antivirus nuovo" e cazzatine varie...Non voglio fare il pessimista, ma vedendo come buttarono nel cesso quei miliardi di lire d'investimento per lo sviluppo del sito rai non ci sono molte possibilità che si parli di piattaforme alternative in maniera decente, browser standard (veramente), cultura internet, netiquette (specialmente riguardo e-mail, newsgroup e, ovviamente Outlook) e così via.Quando faranno qualcosa di veramente utile alla RAI? (domanda retorica, ovviamente)Saluti
    • Needful Things scrive:
      Re: Ovviamente cosa dovremmo aspettarci?
      - Scritto da: MaurizioB
      Windows XP, Internet Explorer, Outlook
      Express, Windows Media Player e chi più ne
      ha più ne metta...

      Con i soliti luoghi comuni dell'"attento
      all'hacker", "comprati l'antivirus nuovo" e
      cazzatine varie...
      Hai ragione...alle casalinghe dovrebbero parlare di Linux e insegnar loro come ricompilare il kernel:-))
      • Anonimo scrive:
        Re: Ovviamente cosa dovremmo aspettarci?

        Hai ragione...alle casalinghe dovrebbero
        parlare di Linux e insegnar loro come
        ricompilare il kernel:-))make bzImage modules modules_installGliel'ho fatto fare alla nipotina di 6 anni ... tanto ci vuole? :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ovviamente cosa dovremmo aspettarci?
          - Scritto da: Anonimo
          make bzImage modules modules_install
          Gliel'ho fatto fare alla nipotina di 6 anni
          ... tanto ci vuole? :-)Minchia che bravo, hai insegnato cosa deve digitare ad una bimba di 6 anni. Scommetto che gli hai anche spiegato cosa e' un kernel, come funziona e perche' va ricompilato.. vero ? :)I genitori della bimba sono a conoscenza di come passi il tempo con lei? Gli hai insegnato pure a odiare Bill Gates?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ovviamente cosa dovremmo aspettarci?


            I genitori della bimba sono a conoscenza di
            come passi il tempo con lei? Gli hai
            insegnato pure a odiare Bill Gates? nn sono io quello che ha postato precentemente ma se avessi una nipotina, un figlio, certo che lo farei, la porterei sulla giusta strada.cmq mi aspetto che la rai nn monopolizzi i pc e la testa della gente piu' di quanto fa M$.Ma insegni realmente ad usare un pc sui vari sistemi che esistono senza scendere nei particolari del kernel per esempio.e poi chi l'ha detto che uno deve per forza ricompilare il kernel??dove sta scritto? bye-- Anubi
        • darkman scrive:
          Re: Ovviamente cosa dovremmo aspettarci?
          - Scritto da: Anonimo

          Hai ragione...alle casalinghe dovrebbero

          parlare di Linux e insegnar loro come

          ricompilare il kernel:-))
          make bzImage modules modules_install
          Gliel'ho fatto fare alla nipotina di 6 anni
          ... tanto ci vuole? :-)Beh, magari hai saltato qualche passo, che ne dici? Non c'e' il "Linuxupdate" proprio perche' l'aggiornamento non e' un'operazione da lasciare fare alla nipotina.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ovviamente cosa dovremmo aspettarci?
        - Scritto da: Needful Things
        Hai ragione...alle casalinghe dovrebbero
        parlare di Linux e insegnar loro come
        ricompilare il kernel:-))Direi che la via di mezzo sia quella giusta, non si pretende che le persone si trasformino tutti in programmatori, però almeno bilanciare un po le cose incominciando a parlare di browser come programma per navigare e non solo di IE, come se esistesse solo quello, lo stesso per i client di posta, per i programmi per l'ufficio e, perchè no, per i sistemi operativi, poi la gente farà le proprie scelte, comunque, far capire che M$ ha avuto e ha un grande peso nel panorama informatico mondiale, però fare anche capire che "informatica != M$", perchè c'è in giro molta gente che pensa che tutto ciò che ha a che fare con un computer, sia di hardware che di software, sia automaticamente M$, e questa è ignoranza ;-)Bye :-)Gigi
      • Anonimo scrive:
        Re: Ovviamente cosa dovremmo aspettarci?
        - Scritto da: Needful Things

        - Scritto da: MaurizioB

        Windows XP, Internet Explorer, Outlook

        Express, Windows Media Player e chi più ne

        ha più ne metta...



        Con i soliti luoghi comuni dell'"attento

        all'hacker", "comprati l'antivirus nuovo"
        e

        cazzatine varie...



        Hai ragione...alle casalinghe dovrebbero
        parlare di Linux e insegnar loro come
        ricompilare il kernel:-))Potrebbero usare i Mac. Nessun problema di compatibilità, il sistema preinstallato, un'interfaccia chiara e ergonomica, ...Potrebbero usare anche dei palm se è per questo (mi pare che il browser ci sia pure li).Potrebbero usare di tutto. Però in ogni caso ricordati che "l'informatica NON è MS". L'informatica è tante cose.Sarebbe come se decidessero di alfabetizzare la gente sul sistema legale italiano e facessero una trasmissione che parla delle regole stradali. In fondo l'automobile la usano tutti, la segnaletica e le regole del traffico fanno parte del sistema legale italiano e inoltre la maggior parte della gente se ne frega di come scrivere un'arringa per sostenere una causa in tribunale, per quello ci sono gli avvocati.Beh, non sarebbe una trasmissione sul sistema legale italiano ma sulle regole del traffico.Vogliono fare una trasmissione sull'informatica, allora parlino dell'informatica. Vogliono fare una trasmissione sul sistema MS? allora la chiamino col suo nome, ma per favore non metteteci il termine di informatica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ovviamente cosa dovremmo aspettarci?
        - Scritto da: Needful Things

        Hai ragione...alle casalinghe dovrebbero
        parlare di Linux e insegnar loro come
        ricompilare il kernel:-))Illuminante, non c' e' ke dire. -_-'O e' bianco o e' nero, giusto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ovviamente cosa dovremmo aspettarci?
      A mio parere la prima cosa da fare è far crollare quel muro che c'è tra un analfabeta informatico e il computer... avete presente quel pensiero che a volte queste persone esternano del tipo ... " ahh io quel coso lì non lo tocco neanche.. non so neanche come si accende ". Questa tecnofobia deve essere tramutata in conoscenza.Sicuramente per fare questo non basta solo un programma tv, ma può aiutare. Servirà anche l'appoggio di persone vicine.. tipo il figlio con i genitori.
  • Anonimo scrive:
    ma che ideonaaaaaaaaaaaa
    Eh si dopo l'idea della accessibilità del web, ecco che arriva una nuova folgorante idea di quella testa... d'uovo di Stanca che insieme a quell'altra potentissima mente di gas..parri (che mi ricordo uno dei suoi commenti virgolettati su PI), hanno trovato il modo di alfabetizzare le vecchiette e lo zoccolo duro ... io spero che qualcuno la zoccolata (magari di cavallo goloso) la becchi in piena faccia...inanzitutto... qui non è che si insegna l'alfabeto... che fanno lezioni davanti al televisore con i computer?cliccate col tasto destro, premete alt+ctrl+canc dovete seguire il link, nel tag in alto a destra....Gli indirizzi ip si suddividono....Ma per favore....Qui i problemi sono altri, e certo il problema non si risolve in questo modo...Gia mi gusto la scena "lucì lascia sta il ragù che oggi parlano della posta elettronica"ahahahaahharidicolo
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che ideonaaaaaaaaaaaa
      Potresti avere anche ragione, potresti.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che ideonaaaaaaaaaaaa
      - Scritto da: Anonimo
      Eh si dopo l'idea della accessibilità del
      web, ecco che arriva una nuova folgorante
      idea di quella testa... d'uovo di Stanca che
      insieme a quell'altra potentissima mente di
      gas..parri (che mi ricordo uno dei suoi
      commenti virgolettati su PI), hanno trovato
      il modo di alfabetizzare le vecchiette e lo
      zoccolo duro ... io spero che qualcuno la
      zoccolata (magari di cavallo goloso) la
      becchi in piena faccia...
      inanzitutto... qui non è che si insegna
      l'alfabeto... che fanno lezioni davanti al
      televisore con i computer?
      cliccate col tasto destro, premete
      alt+ctrl+canc
      dovete seguire il link, nel tag in alto a
      destra....
      Gli indirizzi ip si suddividono....
      Ma per favore....
      Qui i problemi sono altri, e certo il
      problema non si risolve in questo modo...
      Gia mi gusto la scena "lucì lascia sta il
      ragù che oggi parlano della posta
      elettronica"
      ahahahaahha
      ridicolo...vabè, hai fatto le tue belle critiche, criticare e sparare a zero non è difficile, comunque potresti anche avere ragione, a questo punto però sicuramente ci dirai cosa faresti tu, vero?
      • Anonimo scrive:
        Re: ma che ideonaaaaaaaaaaaa
        - Scritto da: Anonimo

        ...vabè, hai fatto le tue belle critiche,
        criticare e sparare a zero non è difficile,
        comunque potresti anche avere ragione, a
        questo punto però sicuramente ci dirai cosa
        faresti tu, vero?(Non sono il tipo ke ha iniziato il thread, cmq nemmeno io penso serva a qualcosa)Prima di insegnare ad usare PC & co. bisogna vedere se servono veramente allo "zoccolo duro": queste persone nno saranno tali proprio x' non sanno cosa farsene d' un computer?
      • Elwood_ scrive:
        Re: ma che ideonaaaaaaaaaaaa

        ...vabè, hai fatto le tue belle critiche,
        criticare e sparare a zero non è difficile,
        comunque potresti anche avere ragione, a
        questo punto però sicuramente ci dirai cosa
        faresti tu, vero?Innanzitutto istituirei dei corsi gratuiti per tutte le età gestiti dal minstero del super tecnologico Stanca, con una seria pubblicità altro che le 175 euro per computer (per ingraziarsi l'elettorato)Far conoscere il computer con corsi veramente seri non con quell'altra cialtronata pro redmond della EUCD... mi consenta :DIstituirei un posto (non la regione che è meglio non toccare quel tasto)dove dia la possibilità a tutti di certificarsi con corsi informatici seri con riconoscimento da parte dello stato di tale qualifica con costi di ammissioni "sensati" e non lasciato tutto come è nella JUNGLA o alle stesse societàMSCE O CERTIFICAZIONI UMANE PER TUTTI...NON COME ADESSO CHE DEVI FARE L'IPOTECA ALLA CASA...Un'altra cosa che mi interesserei e quella di PORTARE L'ADSL In zone dove a momenti non funziona nemmeno la analogica... magari "aiutando" la poveraaaa telecom italia che non fa arrivare a questi tapini (mi scusino per il tapino)Eh si perchè qui caro lei, in certi posti e nemmeno poco lontani dalla capitale ammomenti per comunicare usano i bicchierini di carta con il filo saponato.volete sapere chi è l'autore dell anonimo post? questa volta ho firmatoMediamente o Stancamente vostroElwood
        • Anonimo scrive:
          Re: ma che ideonaaaaaaaaaaaa
          _


          ...vabè, hai fatto le tue belle critiche,

          criticare e sparare a zero non è
          difficile,

          comunque potresti anche avere ragione, a

          questo punto però sicuramente ci dirai
          cosa

          faresti tu, vero?

          Innanzitutto istituirei dei corsi gratuiti
          per tutte le età gestiti dal minstero del
          super tecnologico Stanca, con una seria
          pubblicità altro che le 175 euro per
          computer (per ingraziarsi l'elettorato)
          Far conoscere il computer con corsi
          veramente seri non con quell'altra
          cialtronata pro redmond della EUCD... mi
          consenta :D
          Istituirei un posto (non la regione che è
          meglio non toccare quel tasto)
          dove dia la possibilità a tutti di
          certificarsi con corsi informatici seri con
          riconoscimento da parte dello stato di tale
          qualifica con costi di ammissioni "sensati"
          e non lasciato tutto come è nella
          JUNGLA o alle stesse società
          MSCE O CERTIFICAZIONI UMANE PER TUTTI...
          NON COME ADESSO CHE DEVI FARE L'IPOTECA ALLA
          CASA...
          Un'altra cosa che mi interesserei e quella
          di PORTARE L'ADSL In zone dove a momenti non
          funziona nemmeno la analogica... magari
          "aiutando" la poveraaaa telecom italia che
          non fa arrivare a questi tapini (mi scusino
          per il tapino)
          Eh si perchè qui caro lei, in certi posti e
          nemmeno poco lontani dalla capitale
          ammomenti per comunicare usano i bicchierini
          di carta con il filo saponato.

          volete sapere chi è l'autore dell anonimo
          post?
          questa volta ho firmatoAh dimenticavo... aggiungo: a quando assunzioni per i ministeri e i pubblici uffici per i ruolo di sistemisti?O per qualcuno è meglio "l'outsorcing" Mediamente o Stancamente vostro Elwood
  • maxrainato scrive:
    ridateci mediamente
    anche alle due di notte, ma ridateci MediaMente
    • Anonimo scrive:
      Re: ridateci mediamente
      - Scritto da: maxrainato
      anche alle due di notte, ma ridateci
      MediaMentedio ce ne scampi. Preferisco la Carrà al pallone del massa
      • Elwood_ scrive:
        Re: ridateci mediamente ma che skerziamo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: maxrainato

        anche alle due di notte, ma ridateci

        MediaMente

        dio ce ne scampi. Preferisco la Carrà al
        pallone del massama ti confermo alla grandeeeeeeeeeeeeeCon il musicologo col il microfonino multimediale e quella giornalista con la faccia da skiaffonivade retroooo
        • Anonimo scrive:
          Re: ridateci mediamente ma che skerziamo
          - Scritto da: Elwood_

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: maxrainato


          anche alle due di notte, ma ridateci


          MediaMente



          dio ce ne scampi. Preferisco la Carrà al

          pallone del massa

          ma ti confermo alla grandeeeeeeeeeeeee

          Con il musicologo col il microfonino
          multimediale e quella giornalista con la
          faccia da skiaffoni

          vade retrooooMA PERCHE MEDIAMENTE TRATTA DI INFORMATICA?non credevo....ahahahahahahahhahahGuaz! the troll (troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: ridateci mediamente
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: maxrainato

        anche alle due di notte, ma ridateci

        MediaMente

        dio ce ne scampi. Preferisco la Carrà al
        pallone del massaE chi ci mettono: Pippo Baudo? o la Clerici?
    • Anonimo scrive:
      Re: ridateci mediamente
      - Scritto da: maxrainato
      anche alle due di notte, ma ridateci
      MediaMenteMediaMente non era una trasmissione di informatica, era una trasmissione che parlava di media in generale e ovviamente con uno sguardo anche a internet, ma sempre dal punto di vista sociologico. Sinceramente non ne sento la mancanza, la maggiorparte erano masturbazioni mentali, pratica quest'ultima in cui sono a livello pratico un'autentica autorità.
      • Anonimo scrive:
        Re: ridateci mediamente
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: maxrainato

        anche alle due di notte, ma ridateci

        MediaMente
        ... e se invece rifacessero Bit di Luciano De Crescenzo?Molti di voi non l'hanno mai vista, era una trasmissione di circa 20 anni fa.
        • Attila Xihar scrive:
          Re: ridateci mediamente
          - Scritto da: Anonimo
          ... e se invece rifacessero Bit di Luciano
          De Crescenzo?
          Molti di voi non l'hanno mai vista, era una
          trasmissione di circa 20 anni fa.Oh, io me la ricordo... Carinissima!"Bit, storie di computer"Ciao! :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: ridateci mediamente
            - Scritto da: Attila Xihar

            - Scritto da: Anonimo

            ... e se invece rifacessero Bit di
            Luciano

            De Crescenzo?

            Molti di voi non l'hanno mai vista, era
            una

            trasmissione di circa 20 anni fa.

            Oh, io me la ricordo... Carinissima!

            "Bit, storie di computer"

            Ciao! :-)si ma de crescenzo non dice di essere laureato in ingegneria e non risulta da nessuna parte all'uni di napoli....iamme iamme in coppa iamm iammmamma mia
        • Anonimo scrive:
          Re: ridateci mediamente
          - Scritto da: Anonimo

          ... e se invece rifacessero Bit di Luciano
          De Crescenzo?era grande ! io allora avevo si e no 10 anni... e me la guardavo sempre! parlava dei computer dell'epoca (386?) e della differenza tra "hardware" e "software": che cosa volevano dire queste due nuove e stranissime parole... poi spiegava che cos'e' un sistema operativo come il DOS e che cos'e' il Word Processor...poi mi ricordo i monitor che faceva vedere in trasmissione: monitor 640x480 con schermate tutte VERDI !! ..monocromo... troppo bello... ...mi sembra di parlare di 200 anni fa !!
      • Bruco scrive:
        Re: ridateci mediamente

        Sinceramente non ne sento la mancanza, la
        maggiorparte erano masturbazioni mentali,
        pratica quest'ultima in cui sono a livello
        pratico un'autentica autorità.:-)E' bello sapere di non essere soli al mondo
    • Anonimo scrive:
      Re: ridateci mediamente
      Mediamente era l'unica trasmissione che permetteva ad esponenti del mondo informatico di parlare in televisione. E sottolineo l'UNICA. Forse potrà non piacervi il presentatore ma quello non doveva essere un informatico ma solo una persona in grado di comunicare cose scritte da ALTRI. In effetti anche Sun ha fatto presentare al suddetto uno dei suoi annuali eventi in Italia e la cosa non è che mi avesse entusiasmato..Tuttavia l'importante è che le persone che intervenivano non erano degli idioti (o peggi o dei commerciali) ma persone in gamba e lo dico perchè un alcune di loro le conosco personalmente.
      • Anonimo scrive:
        Re: ridateci mediamente
        - Scritto da: Anonimo
        Tuttavia l'importante è che le persone che
        intervenivano non erano degli idioti (o
        peggi o dei commerciali) ma persone in gamba
        e lo dico perchè un alcune di loro le
        conosco personalmente.Sottoiscrivo: una volta rividi persino Roberto Dadda, ex-redattore di PC Magazine (non quello attuale kiaramente: fino a meta' anni '90 si' ke era una bella rivista d' informatica...... :().Non e' ke magari qualcuno ha ancora il suo editoriale sui "Dinosauri dell' informatica", o magari l' indicazione del numero su cui apparve? Lo lessi' quando usci' e poi -purtroppo- gettai il giornale.dkdib@dkdib.net
      • Anonimo scrive:
        Re: ridateci mediamente MA CHE CI LAVORI

        Tuttavia l'importante è che le persone che
        intervenivano non erano degli idioti (o
        peggi o dei commerciali) ma persone in gamba
        e lo dico perchè un alcune di loro le
        conosco personalmente.Io invece sono contento perchè era patetica, priva di un serio contenuto o una seria discussione...Le domande erano quasi sempre per ingraziarsi l'interlocutore, non c'era mai dico mai, un rapporto intervistato intervistatore degno di questo nome...Le domande erano sempre becere (personal opinion), e che non interessavano a nessuno...Una via di mezzo tra le interviste di Vespa e quelle di Ferraratutto sotto una visone mediatica (dicevano loro)...Quel programma faceva penaErano (come il 90 percento delle trasmissioni rai) canone buttato nel cesso...Scusa oltre a lavorare per mediamente magari compri pure Jack come rivista? :D
        • Anonimo scrive:
          Re: ridateci mediamente MA CHE CI LAVORI
          - Scritto da: Anonimo


          Tuttavia l'importante è che le persone che

          intervenivano non erano degli idioti (o

          peggi o dei commerciali) ma persone in
          gamba

          e lo dico perchè un alcune di loro le

          conosco personalmente.

          Io invece sono contento perchè era patetica,
          priva di un serio contenuto o una seria
          discussione...
          Le domande erano quasi sempre per
          ingraziarsi l'interlocutore, non c'era mai
          dico mai, un rapporto intervistato
          intervistatore degno di questo nome...

          Le domande erano sempre becere (personal
          opinion), e che non interessavano a
          nessuno...
          Una via di mezzo tra le interviste di Vespa
          e quelle di Ferrara
          tutto sotto una visone mediatica (dicevano
          loro)...
          Quel programma faceva pena
          Erano (come il 90 percento delle
          trasmissioni rai) canone buttato nel
          cesso...

          Scusa oltre a lavorare per mediamente magari
          compri pure Jack come rivista? :DQui si parla di alfabetizzazione informatica ....IMHO Mediamente aveva un linguaggio comprensibile anche per i neofiti di 80 anni ...Quello che cerchi tu forse lo trovi in qualche aula del MIT ...ma e' probabile che siano tutti dei cretini anche quelli ....per te !!(troll)
Chiudi i commenti