Un Grande Fratello a 360 gradi

Vede tutto, vede di più. Un obbiettivo che cattura immagini a tutto tondo. Per una sorveglianza totale

Roma – Il Grande Fratello è ovunque: ha memoria, orecchie, occhi. Ma gli occhi, per esserne degni, devono vedere tutto contemporaneamente, devono vedere a 360 gradi . ImmerVision ha progettato un obbiettivo capace di farlo.

vista Molteplici aziende e realtà operanti nel campo della sicurezza fanno sempre più affidamento su strumenti di ripresa video che ricordano alla lontana l’obbiettivo fotografico Fish-eye : in realtà quelli di ImmerVision vanno molto oltre. Sono in grado di fare riprese a tutto campo con una tecnologia brevettata, battezzata Panomorph . Essa consente, a differenza del Fish-Eye, una cattura di 360 gradi di vista integrale .

Permane, come per il Fish-Eye, la forte e pronunciata aberrazione dell’immagine, deformata rispetto alla realtà. Per il mercato a cui mira l’azienda – fondamentalmente quello della sorveglianza – ciò non costituisce un particolare limite: ImmerVision ha comunque progettato specifici software in grado di manipolare anche tale aspetto, traendone ulteriori dati utili allo specifico settore di impiego.

Riprese di questo genere e relative tecnologie associate, che alcuni considerano con lieve ironia , sono di grande interesse per tutte quelle applicazioni dove la sorveglianza visiva debba essere totale e continua . Si pensi, ad esempio, ad un grande locale dove quattro diverse telecamere riprendono dai quattro angoli, costringendo chi è preposto alla sorveglianza all’impiego dei tipici display che, a rotazione temporizzata, commutano da una camera all’altra.

Osservando il disegno a lato, prodotto dalla stessa ImmerVision, si comprende come potrebbe essere sufficiente una sola telecamera, dotata di obbiettivo Panomorph, per avere continuamente in un unico riquadro l’intera visione, senza alcuna interruzione. Con il vantaggio di non richiedere, come accade frequentemente con altre telecamere destinate alla sorveglianza, alcuna rotazione o movimento del corpo di ripresa.

Marco Valerio Principato

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti