Un italiano alla corte del pinguino

Le votazioni per il nuovo Debian Project Leader premiano un bolognese trapiantato a Parigi: Stefano Zacchiroli
Le votazioni per il nuovo Debian Project Leader premiano un bolognese trapiantato a Parigi: Stefano Zacchiroli

A capo della distribuzione open source Debian per quest’anno vi sarà un italiano. Le elezioni del nuovo Debian Project Leader per l’anno 2010/2011 hanno infatti premiato Stefano ” Zack ” Zacchiroli, che ha battuto altri tre concorrenti (compresa la prima candidata donna, Margarita Manterola) oltre che il suo predecessore Steve McIntyre che per due anni di fila aveva occupato la posizione.

A votare sono stati 886 sviluppatori Debian che hanno riconosciuto il ruolo finora svolto da Zacchiroli da quando, dal marzo 2001, lavora alla distribuzione open source: si è occupato, tra l’altro, del Package Tracking System (PTS) e del Quality assurance Team ed è stato l’ideatore della Release Critical Bugs of the Week ( RCBW ).

Obiettivo principale che si pone nel suo mandato è quello di migliorare la comunicazione, la qualità e la partecipazione a Debian, sia come comunità che come distribuzione.

Lo attende il freeze del ramo testing di Debian e la successiva fase di stabilizzazione prima del rilascio finale di Squeeze.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti