Un jetpack che va ad acqua

Il mezzo di trasporto aereo sognato da tutti è in vendita

Quante volte, bloccati nel traffico della tangenziale, avete immaginato di poter arrivare almeno per un giorno in orario, magari volando con un jetpack sulle spalle in stile famiglia Jetsons? Da questo momento in poi, il sogno può diventare realtà. E non serve una bacchetta magica, ma solo 100mila dollari a disposizione e dell’acqua nelle vicinanze.
Infatti, dalla prossima primavera 2012, l’azienda statunitense JetLev proporrà in vendita un vero e proprio jetpack ad acqua, in grado di farvi librare nel cielo come un aquilone.

jetpack

Il modello a disposizione del pubblico sarà il JetLev R200 e il prezzo suggerito al canale retail è di ben 99.500 dollari.
A fronte di questa cifra, si potrà volare fino ad un’altezza di quasi 12 metri, con una velocità massima di 40 km/h.

Lungo il percorso ci deve comunque essere uno specchio d’acqua, da cui il motore da 200CV inserito nel jetpack possa recuperare, attraverso un tubo, l’acqua necessaria per generare una spinta sufficiente a sollevare un corpo di circa 200 kg.

A sua volta, il motore è alimentato da un serbatoio capace di contenere fino a circa 82 litri di carburante, per permettere a chiunque di girovagare per il cielo ore e ore con il proprio jetpack.

Il prodotto sarà disponibile nella versione base con i colori rosso, bianco e nero, mentre per una tinta carrozzeria differente, bisognerà versare una cifra extra di 3.500 dollari.

Chi stesse già pensando di sostituire la propria auto in garage forse dovrebbe prima guardare il filmato in calce.

(via Mashable )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sgabbio scrive:
    Mauro, ripassati la storia.
    Ma sopratutto leggiti gli articoli passati su PI. La vittima non era un ragazzo down ma un autistico....
    • bubba scrive:
      Re: Mauro, ripassati la storia.
      - Scritto da: Sgabbio
      Ma sopratutto leggiti gli articoli passati su PI.
      La vittima non era un ragazzo down ma un
      autistico....la VERA vittima in realta' e' il buon senso e la decenza. Entrambi non pervenuti da Vividown e dai suoi avvocati. Ricordo che il video fu pubblicato, evidenziato dalla stampa e cassato da google in pochi gg. Poi vividown ha fatto denuncia e portato in tribunale google, per suo conto. La famiglia della persona malata oggetto del filmato si chiamo fuori. Classico caso di sciacallaggio mediaticogiudiziario imho.Anche la magistratura ci fa una magra figura. Magra e non pessima, perche e' anche colpa delle pessime leggi italiane (e le dichiarazioni dei bigottoni del PD stile fioroni, o di cialtroni con la clava del PDL stile Procaccini, non hanno aiutato - vedere le dichiarazioni di quei gg)
      • Lex Tutor scrive:
        Re: Mauro, ripassati la storia.
        Non capisco come mai passi ancora e sempre questa STRATOSFERICA MINK**** che google avrebbe rimosso il video solo poche ore dopo la segnalazione!Dagli atti del proXXXXX è emerso *chiaramente* come fu SEGNALATO PER BEN DUE MESI (!!!) da diverse decine di utenti come offensivo, ben prima che la bella addormentata polizia postale si svegliasse ed andasse a citofonare a Google.E poi ci sono gli introiti pubblicitari: Google Itaglia SRL concessionaria di pubblicità (a parte il discorso elusione fiscale fatturando dall'irlanda prestazioni e servizi *venduti in italia*) ha guadagnato MILIONI di euro dalla vendita di spazi pubblicitari POSTI ATTORNO AD UN REATO che è rimasto BEN VISIBLE PER MESI E MESI!Questo NESSUNO lo dice. Perché?Se fossi stati negli USA, altro che "censura si interDet"; L'AVREBBERO FATTA CHIUDERE GOOGLE per la sola carognata di aver voluto lucrare su un reato.Lex Tutor
        • Leguleio scrive:
          Re: Mauro, ripassati la storia.
          - Scritto da: Lex Tutor
          Non capisco come mai passi ancora e sempre questa
          STRATOSFERICA MINK**** che google avrebbe rimosso
          il video solo poche ore dopo la
          segnalazione!Io non capisco innanzitutto perché vai a commentare un articolo di oltre un anno fa. :-)La vicenda continua, e l'ultimo articolo è di pochi giorni fa, qui:http://punto-informatico.it/3669031/PI/News/caso-vividown-battute-finali.aspx
          Dagli atti del proXXXXX è emerso *chiaramente*
          come fu SEGNALATO PER BEN DUE MESI (!!!) da
          diverse decine di utenti come offensivo, ben
          prima che la bella addormentata polizia postale
          si svegliasse ed andasse a citofonare a
          Google.Io la sentenza l'ho letta, e questo dato non emerge, se non indirettamente: i commenti di esecrazione c'erano, ed erano la maggioranza. Ma la segnalazione formale, con il sistema di <I
          flag in </I
          , venne fatta per la prima volta il 5 novembre 2006, dal weblogger del Cannocchiale Alessandro D'amato (e sul punto non v'è nemmeno la certezza). Il video è stato rimosso il 7 novembre 2006. Se anche ci sono state segnalazioni precedenti a questa data, il PM non ne ha trovato prova.
          E poi ci sono gli introiti pubblicitari: Google
          Itaglia SRL concessionaria di pubblicità (a parte
          il discorso elusione fiscale fatturando
          dall'irlanda prestazioni e servizi *venduti in
          italia*) ha guadagnato MILIONI di euro dalla
          vendita di spazi pubblicitari POSTI ATTORNO AD UN
          REATO che è rimasto BEN VISIBLE PER MESI E
          MESI!È stato visibile per meno di 2 mesi, invece. Dall'8 settembre al 7 novembre 2006.I milioni di euro di pubblicità fatturati con il sistema Ad words su un singolo video, che aveva 5500 visualizzazioni, proprio non so dove li hai trovati.
          Questo NESSUNO lo dice. Perché?Perché non è vero.
          Se fossi stati negli USA, altro che "censura si
          interDet"; L'AVREBBERO FATTA CHIUDERE GOOGLE per
          la sola carognata di aver voluto lucrare su un
          reato.Esagerato. Negli Usa, per chiudere d'autorità un'attività commerciale ci vuole ben altro. Ci sono multe a volte molto salate, questo sì. E poi di che ti lamenti? Google video ha chiuso davvero, il 20 agosto 2012! :-D
  • bubba scrive:
    mhh interessante
    cioe a parte l'idiozia dell'accusa... ma .. Pisapia viene eletto sindaco e lascia l'incarico e la Bongiorno, che e' PARLAMENTARE, lo assume? Ma la piantiamo di fare due lavori, uno dei quali pagato con le ns tasse?? Mica e' un hobby! Si lo so che il parlamento rigurgita di avvocati, e che fanno tutti il doppiolavoro... e si ,sarebbe ora di togliere questa IDIOZIA
    • tucumcari scrive:
      Re: mhh interessante
      - Scritto da: bubba
      cioe a parte l'idiozia dell'accusa... ma ..
      Pisapia viene eletto sindaco e lascia l'incarico
      e la Bongiorno, che e' PARLAMENTARE, lo assume?

      Ma la piantiamo di fare due lavori, uno dei quali
      pagato con le ns tasse?? Mica e' un hobby! Si lo
      so che il parlamento rigurgita di avvocati, e che
      fanno tutti il doppiolavoro... e si ,sarebbe ora
      di togliere questa
      IDIOZIAHai sbagliato!Fanno un solo lavoro l'altro al massimo è un hobby profumatamente pagato ma pur sempre un hobby! ;)Cosa credevi che fossero davvero al servizio del paese?Quello si fa a tempo perso, come tu e io scriviamo ora su PI
      • bubba scrive:
        Re: mhh interessante
        - Scritto da: tucumcari
        - Scritto da: bubba

        cioe a parte l'idiozia dell'accusa... ma ..

        Pisapia viene eletto sindaco e lascia l'incarico

        e la Bongiorno, che e' PARLAMENTARE, lo assume?



        Ma la piantiamo di fare due lavori, uno dei
        quali

        pagato con le ns tasse?? Mica e' un hobby! Si
        lo

        so che il parlamento rigurgita di avvocati, e
        che

        fanno tutti il doppiolavoro... e si ,sarebbe ora

        di togliere questa

        IDIOZIA
        Hai sbagliato!
        Fanno un solo lavoro l'altro al massimo è un
        hobby profumatamente pagato ma pur sempre un
        hobby!
        ;)
        Cosa credevi che fossero davvero al servizio del
        paese?
        Quello si fa a tempo perso, come tu e io
        scriviamo ora su
        PIIn tal caso possiamo riformulare il "giocattolo" : per divertirsi a fare il parlamentare, bisogna pagare (all'erario). Tra i 12 e i 15mila euro al mese. :P
Chiudi i commenti