Un milione di articoli per Wikipedia

Annuncio


Roma – Wikipedia, la celebre enciclopedia web che raccoglie i contributi in tutto il Mondo di decine di migliaia di utenti internet e che viene sviluppata in un numero sempre maggiore di lingue, ha reso noto di aver “postato” il suo milionesimo articolo.

Sono dunque in rapida crescita le voci disponibili agli utenti che consultano la web-enciclopedia ed è curioso che nel novembre 2004 in un “sondaggio” tra i wikifan qualcuno avesse previsto la data esatta in cui la milionesima voce sarebbe apparsa.

Wikipedia in italiano è qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Internet troppo insicura senza Palladium
    Finchè internet sarà un coacervo di spyware worms e virus che da ogni dove mandano in crash il pc dell'utente alle prime armi, è chiaro che la gente comune preferirà prendere le distanze. Per raggiungere davvero le masse, bisognerà aspettare Vista con Palladium, allora i pc diventeranno realmente trusted e potranno essere connessi ad internet senza alcuna paura. Naturalmente, rimane il problema della chiave... DEVE rimanere nelle mani dell'utente, non deve passare a zio bill. Ma questa è un altra battaglia...
  • Anonimo scrive:
    e in italia pensate sia diverso?
    "Oltre il 58% delle famiglie italiane oggi hanno in casa un computer"fonte:libretto "l'innovazione digitale x le famiglie" spedito dal caro governo.Quindi facendo finta che sia sempre il 58%(sarà meno ma facciamo finta di niente) la percentuale di famiglie collegate ad internet,è facile rendersi conto di come siamo cmq peggio degli States..Loro 36% Noi 42%E non mi dite "si ma loro hanno avuto uno sviluppo prematuro di internet e bla bla",siamo nel 2006 ed ormai le tecnologie ci sono x tutti...c'è solo gente del ca**o che decide di non usarle.SalutiFabio
    • Anonimo scrive:
      Re: e in italia pensate sia diverso?
      ahh,per gente del ca**o intendevo chi governa,sia di destra che di sinistra.Fabio
  • Anonimo scrive:
    Re: Fino a quando...
    - Scritto da: Anonimo
    ...internet verrà così tartassata dagli idioti
    (vedi RIAA, SIAE, MICROSOFT et simila), la gente
    rimarrà schifata.belle stupidaggini che dici.. se non fosse per microsoft internet non avrebbè un decimo della diffusione che ha.La siae ostacolo a internet? ahahSe a qualcuno non interessa internet non è per motiazioni "politiche".. è seplicemente una questione di gusti: c'è chi non legge i giornali, chi non guarda la tv, chi non compra mai un libro e chi frequenta solo i blog polemici come te.Regards
    • Anonimo scrive:
      Re: Fino a quando...
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo

      ...internet verrà così tartassata dagli idioti

      (vedi RIAA, SIAE, MICROSOFT et simila), la

      gente rimarrà schifata.
      belle stupidaggini che dici.. se non fosse per
      microsoft internet non avrebbè un decimo
      della diffusione che ha.Hahaha Billgates era quello che diceva che internet non era interessante per gli utenti...Certo che a te hanno fatto un bel lavaggio del cervello... (rotfl)
      La siae ostacolo a internet? ahah
      Se a qualcuno non interessa internet non è per
      motiazioni "politiche".. è seplicemente una
      questione di gusti: c'è chi non legge i giornali,
      chi non guarda la tv, chi non compra mai un
      libro e chi frequenta solo i blog polemici
      come te.
  • Anonimo scrive:
    Quante persone conoscete che ...
    Quante persone "con internet limitata" conoscete?Un bel 10% delle mie amicizie/conoscenze vanno poco oltre la gestione delle mail o la lettura della Repubblica online in ufficio.Tutta gente che di solito non ha il PC in casa....
    • sandcreek scrive:
      Re: Quante persone conoscete che ...
      - Scritto da: Anonimo

      Quante persone "con internet limitata" conoscete?

      Un bel 10% delle mie amicizie/conoscenze vanno
      poco oltre la gestione delle mail o la lettura
      della Repubblica online in ufficio.

      Tutta gente che di solito non ha il PC in casa....Beh se lo devono usare per leggere Repubblica :)Ad ogni modo si conosco parecchia gente che non ha connessione domestica e qualcuno se ne vanta pure
      • Anonimo scrive:
        Re: Quante persone conoscete che ...
        se avessero indicato l'eta' delle persone a cui "non interessa internet" l'arcano forse si sarebbe svelato - forse in USA si e' raggiunta la saturazione di mercato: se i "non interessati" sono gli voer 60, posso capirli benissimo ... che se ne farebbero?
  • Anonimo scrive:
    Semplice!
    Come esportano la democrazia, possono esportare (a legnate) le connessioni.Cara famiglia americana, tu che sei libera di scegliere. Scegli: o legnate o ti connetti. Democrazia per tutti... e sui denti!Che ci vuole? Basta esportare...Ah, dimenticavo: scambio "un milione di posti di lavoro" con "2500 euro al mese per ogni bébé"Luigi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Semplice!
      - Scritto da: Anonimo
      Come esportano la democrazia, possono esportare
      (a legnate) le connessioni.

      Cara famiglia americana, tu che sei libera di
      scegliere. Scegli: o legnate o ti connetti. Questi sono i tuoi commenti piu' intelligenti ad uno studio serio di mercato sulla connettivita'? Complimenti.Vuoi aggiungere qualcosa sulla brutalita' dei marines o le sparate che non c'entrano nulla ci bastano per oggi?
      Democrazia per tutti... e sui denti!

      Che ci vuole? Basta esportare...Per burattino che ripete frasi fatte condite di retorica, c'e' un bel poster che lo aspetta.http://www.allposters.com/images/CAMB/27330.jpg
  • CoD scrive:
    Statistica falsata?
    Qui si parla di popolazione americana.Se non vado errato molti vivono sul filo della soglia di poverta' per cui e' ovvio che non abbiano ne' mezzi ne' voglia per avere internet a casa.Poi ci sono gli Amish (si scrive cosi'?) che rifiutano ogni tecnologia moderna.E' vero che sono una minoranza ma fanno numero, cosi' come i poveri, gli sfollati, gli scientologisti prigionieri di fantomatici "alberghi", ecc...
    • Anonimo scrive:
      Re: Statistica falsata?
      - Scritto da: CoD
      Qui si parla di popolazione americana.

      Se non vado errato molti vivono sul filo della
      soglia di poverta' per cui e' ovvio che non
      abbiano ne' mezzi ne' voglia per avere internet a
      casa.Be magari la voglia ce l'hanno, perche' no.
      Poi ci sono gli Amish (si scrive cosi'?) che
      rifiutano ogni tecnologia moderna.
      E' vero che sono una minoranza ma fanno numeroNon sai nemmeno come si scrive Amish, non ci aspettiamo che tu sappia fare le proporzioni.Gli Amish in USA sono circa 134,000 (stima 1996).Su quasi 300 milioni di statunitensi (295.734.134 per l'esatezza, secondo CIA facts), gli Amish sono lo 0.04% della popolazione.Certo tutto fa numero, ma sostenere che la flessione di abbonamenti a Internet e' dovuto in parte agli Amish e' come dire che i terremoti sono dovuti in parte al fatto che tamburelliamo con le dita sui tavoli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Statistica falsata?
      - Scritto da: CoD
      Qui si parla di popolazione americana.

      Se non vado errato molti vivono sul filo della
      soglia di poverta' per cui e' ovvio che non
      abbiano ne' mezzi ne' voglia per avere internet a
      casa.Ma che idiozie dici ? Propaganda di sinistra patetica, se ci credi sei proprio fesso. Negli USA è povero solo chi non ha voglia di far nulla.
      Poi ci sono gli Amish (si scrive cosi'?) che
      rifiutano ogni tecnologia moderna.
      E' vero che sono una minoranza ma fanno numero,
      cosi' come i poveri, gli sfollati, gli
      scientologisti prigionieri di fantomatici
      "alberghi", ecc...Sì vabbè...
      • Anonimo scrive:
        Re: Statistica falsata?

        Ma che idiozie dici ? Propaganda di sinistra
        patetica, se ci credi sei proprio fesso. Negli
        USA è povero solo chi non ha voglia di far nulla.
        http://www.internetbookshop.it/ser/serdsp.asp?shop=1&c=GDETNANT501QQhttp://www.amazon.com/gp/product/0375408908/104-0827435-8228767?v=glance&n=283155Leggi meno topolino.. e più libri.Il primo è come un romanzo, abbastanza leggero, il secondo una vera e propria inchiesta
  • Anonimo scrive:
    Non vedo il problema.
    Non capisco dove sia il problema.Cioe, mica lo prescrive il medico di utilizzare internet per almeno 2 ore al giorno ...inoltre sono convinto del detto:Chi non mi ama non mi merita :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo il problema.
      - Scritto da: Anonimo

      Non capisco dove sia il problema.Fai bene, non c'e' nessun problema.Sono i risultati di un indagine che mostrano una controtenzenza rispetto al passato e alle aspettative. Non comportano un problema, se non forse per le previsioni di cassa dei provider.Ma adesso anche loro lo sanno e si adegueranno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Fino a quando...
    lol50 anni fa l'americano medio usciva di casa e la moglie gli ricordava di portarsi il pranzo che gli aveva preparatooggi l'americano medio esce di casa e la moglie gli ricorda di portarsi l'hard disk esterno col quale fa p2p dal pc dell'ufficio :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Fino a quando...


    La gente non è più interessata di internet
    La gente non è più interessata di internet?
    Ma se nell'articolo viene detto che la causa della
    flessione di crescita sta in quelli che accedono dai posti
    di lavoroper la verita' ,quella e' la deduzione di chi ha fatto l'analisi, per spiegarsi perche la gente collegata non cresce.Credo sia fiacca come motivazione...(puo essere una delle tante che vanno ad assommarsi.. ma non certo la prima e unica)... mi pare mooolto + sensata quella fatta da chi ha aperto questo thread. I niubbi percepiscono queste cose lo stesso.. dagli hype di tg, riviste ,amici "esperti" ecc... e' oggettivo che non si puo piu fare una ceppa di niente (secondo i legislatori e le major) senza incappare in qualche limite assurdo, potenziale contenzioso legale ecc.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fino a quando...
      - Scritto da: Anonimo


      La gente non è più interessata di internet


      La gente non è più interessata di internet?

      Ma se nell'articolo viene detto che la causa
      della
      flessione di crescita sta in quelli che
      accedono dai posti
      di lavoro
      per la verita' ,quella e' la deduzione di chi ha
      fatto l'analisi, per spiegarsi perche la gente
      collegata non cresce.Per nulla.IMPARARE A LEGGERE prego.E' la risposta del campione esaminato."La maggior parte del campione ha semplicemente confermato di non aver bisogno di Internet perché ogni esigenza online viene soddisfatta presso il posto di lavoro."Quindi nessuna deduzione.
      Credo sia fiacca come motivazione...Mah, che vuoi che ti dica, allora prenditi la briga di esaminare un altro campione e fare le tue verifiche, perche' a parole senza fatti siamo bravi tutti.
      (puo essere
      una delle tante che vanno ad assommarsi.. ma non
      certo la primaPerche' no? Allora il tuo campione dove sta?
      e unica)...Che sia l'unica nessuno lo ha mai detto.
      mi pare mooolto +
      sensata quella fatta da chi ha aperto questo
      thread.Si, lo so che siete a schiere li fuori...
      I niubbi percepiscono queste cose lo stesso..
      dagli hype di tg, riviste ,amici "esperti" ecc...Forse si ma bisogna vedere in che misura, se e' bilanciata da dagli hype di tg, riviste, amici "esperti" ed impressioni positive. E poi vedere anche quanto e' significativo il discorso costi, che vince ogni slancio.
      e' oggettivo che non si puo piu fare una ceppa di
      niente (secondo i legislatori e le major) senza
      incappare in qualche limite assurdo, potenziale
      contenzioso legale ecc.Quando avrai intervistato il tuo campione di americani, forse potrai sostenere tutte queste cose.
  • Anonimo scrive:
    Bene!
    Benissimo! Meno gente = meno niubbi = meno pressione delle major, meno spam, più banda, meno banner, meno siti di suonerie, più contenuti seri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene!
      - Scritto da: Anonimo
      Benissimo! Meno gente = meno niubbi = menocomincia tu. se non sei niubbo sei qualcosa di peggio, meglio pochi e senza cazzate ne' cazzoni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene!
      - Scritto da: Anonimo
      Benissimo! Meno gente = meno niubbi = meno
      pressione delle major, meno spam, più banda, meno
      banner, meno siti di suonerie, più contenuti
      seri.Si teniamoci i cretini vecchi, sono cosi' divertenti con le loro sparate...
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene!
      non meno gente, ma tante quanto l'anno prima... parla di mancata crescita, non di riduzione utenti...
      • SardinianBoy scrive:
        Re: Bene!
        Internet sta liberando veramente tanti ragazzi oppressi dalla tv , i quali vedono che i grandi signori della terra sono solo dei volgari assassini e dei buffoni con le mani in pasta ovunque ci sia denaro e affari poco chiari. E anche usare il file sharing/p2p e un mezzo utile, quando usato ovviamente per scaricare qualsiasi cosa che sia solo per uso personale. Ma purtroppo, anche questi buffoni vogliono mettere le mani "in pasta", criminalizzando tutto.Solo che adesso gli americani, hanno paura di connettersi ad Internet ( il medico ovviamente non c'entra nulla) per il timore di essere spiati. Anzi, sono spiati allo stesso modo di noi italiani e di tutta europa.Quindi che senso avrebbe per un americano connettersi con mille sguardi che lo scrutano dal cielo??www.bloggers.it/ThePowerOfLinux==================================Modificato dall'autore il 01/03/2006 10.05.43
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene! OT
      - Scritto da: Anonimo
      Benissimo! Meno gente = meno niubbi = meno
      pressione delle major, meno spam, più banda, meno
      banner, meno siti di suonerie, più contenuti
      seri.E' di vitale importanza che qualcuno abbia delle certezze..Meno niubbi....: evidentemente tu sei nato/a imparato/a e arroccato sulle tue certezze e sulla tua capacita' di analisi hai formulato quella brillante equazione.Spero che tu non ti offenda se io
      continuo a mangiare e a dormire come prima.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene!
      hai ragione
  • Anonimo scrive:
    Ecco cosa succede a ledere la privacy!
    Ecco cosa succede a ledere la privacy dei cittadini in rete negli Stati Uniti ! 8)
    • Guybrush scrive:
      Re: Ecco cosa succede a ledere la privac
      be' e' sicuramente un motivo:"perche' devo pagare per raccontare a qualcun'altro tutti i fatti miei e permettergli di trovare altri modi per estorcermi denaro?" insomma:navighi e il browser ti si riempie improvvisamente di foto porno, magari mentre cercavi una patch per un programma.Una di queste foto raffigura un minore e, per sfiga, proviene da un sito civetta della polizia postale (sto esagerando), due giorni dopo te li ritrovi a casa ecc... ecc... ecc... allora non e' meglio usare la cara, vecchia, anonima busta per corrispondenza e passare il tempo che ci vuole perche' arrivi la risposta seduto su un molo a pescare? O a suonare la chitarra? O a leggere un libro DI CARTA (si da poterlo aprire sempre e comunque, a prescindere da DRM, formati e altre puttanate)?A fine aprile mi scade il contratto a internet. Potrei anche decidere di non rinnovarlo.
      GT
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco cosa succede a ledere la privac
        - Scritto da: Guybrush[CUT]
        navighi e il browser ti si riempie
        improvvisamente di foto porno, magari mentre
        cercavi una patch per un programma.
        Una di queste foto raffigura un minore e, per
        sfiga, proviene da un sito civetta della polizia
        postale (sto esagerando), due giorni dopo te li
        ritrovi a casa ecc... ecc... ecc... allora non e'
        meglio usare la cara, vecchia, anonima busta per
        corrispondenza...Scusa, cosa c'è nella busta? :D
  • Anonimo scrive:
    ehehhehehehe
    Grandi USA!Due terzi dell'economia si basa ormai sugli acquisti di beni di consumo, il mercato immobiliare sta iniziando a perdere, l'ondata rincari da costo del petrolio farà il resto.Sento odor di guerra 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: ehehhehehehe
      - Scritto da: Anonimo
      Grandi USA!

      Due terzi dell'economia si basa ormai sugli
      acquisti di beni di consumo, il mercato
      immobiliare sta iniziando a perdere, l'ondata
      rincari da costo del petrolio farà il resto.

      Sento odor di guerra 8) come disse il presidente dell'Iran
      • Anonimo scrive:
        Re: ehehhehehehe
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Grandi USA!



        Due terzi dell'economia si basa ormai sugli

        acquisti di beni di consumo, il mercato

        immobiliare sta iniziando a perdere, l'ondata

        rincari da costo del petrolio farà il resto.



        Sento odor di guerra 8)

        come disse il presidente dell'IranAllora è bene si doti dell'atomica !
        • Anonimo scrive:
          Re: ehehhehehehe
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Grandi USA!





          Due terzi dell'economia si basa ormai sugli


          acquisti di beni di consumo, il mercato


          immobiliare sta iniziando a perdere, l'ondata


          rincari da costo del petrolio farà il resto.





          Sento odor di guerra 8)



          come disse il presidente dell'Iran
          Allora è bene si doti dell'atomica !Dal suo punto di vista, per pararsi il suo culo, non riuscirei a dargli torto :
    • Anonimo scrive:
      Re: ehehhehehehe
      No, è molto più semplice, si tratta di famiglie povere che prime di internet e probabilmente del computer devono soddisfare altre esigenze primarie.Non dimentichiamo che il numero di poveri negli Stati Uniti è molto simile alle cifre indicate nell'articolo e che in tal paese lo stato sociale è a pagamento, magari con coperture assicurative, che però devono essere onorate.Anche nel nostro paese esiste tale fenomeno, in misura di nove milioni di cittadini, che non hanno le risorse economiche per l'accesso (o il PC).I cittadini italiani sono circa un quinto dei cittadini deli USA.
      • Anonimo scrive:
        Re: ehehhehehehe
        - Scritto da: Anonimo
        No, è molto più semplice, si tratta di famiglie
        povere che prime di internet e probabilmente del
        computer devono soddisfare altre esigenze
        primarie.

        Non dimentichiamo che il numero di poveri negli
        Stati Uniti è molto simile alle cifre indicate
        nell'articolo e che in tal paese lo stato sociale
        è a pagamento, magari con coperture assicurative,
        che però devono essere onorate.

        Anche nel nostro paese esiste tale fenomeno, in
        misura di nove milioni di cittadini, che non
        hanno le risorse economiche per l'accesso (o il
        PC).

        I cittadini italiani sono circa un quinto dei
        cittadini deli USA.giampiero...?
      • Anonimo scrive:
        Re: ehehhehehehe
        quindi parlando in proporzione, siamo dei morti di fame :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: ehehhehehehe
      - Scritto da: Anonimo
      Grandi USA!

      Due terzi dell'economia si basa ormai sugli
      acquisti di beni di consumo, il mercato
      immobiliare sta iniziando a perdere, l'ondata
      rincari da costo del petrolio farà il resto.

      Sento odor di guerra 8) Odore? Perché, cosa hanno fatto negli ultimi anni secondo te?
      • Anonimo scrive:
        Re: ehehhehehehe
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Grandi USA!



        Due terzi dell'economia si basa ormai sugli

        acquisti di beni di consumo, il mercato

        immobiliare sta iniziando a perdere, l'ondata

        rincari da costo del petrolio farà il resto.



        Sento odor di guerra 8)

        Odore? Perché, cosa hanno fatto negli ultimi anni
        secondo te?Guerra "Ufficiale in tutto e per tutto"Nuova edizione della rissa planetaria, d'altronde gli yankee se devono cadere e fare un bel botto, non vorranno essere soli.
Chiudi i commenti