Un nuovo cellulare bifronte, due fonini in uno

WND lancia due apparecchi double face. Per chi vuole chiamare con due SIM contemporaneamente, o parlare con due apparecchi tenendone in mano uno soltanto. O altro, a piacere

Roma – Si stanno ritagliando una piccola fetta di mercato e potrebbero essere i preferiti dai businessmen che non amano girare con due cellulari in tasca o nella borsa: sono i cellulari dual-SIM, in grado di ospitare contemporaneamente due utenze di telefonia mobile. E in questa nicchia si inseriscono anche i nuovi cellulari presentati dal distributore Al.an Italia .

il cello bifronte Si tratta di due telefonini bifronte , che hanno la peculiarità di avere due display e due tastiere, posti sulle due facce opposte dell’apparecchio.

Il primo è il modello Duo 2100 di WND Telecom : si tratta di un terminale Triband GSM/GPRS di Classe 10 che misura 98×47,5x 17,3 mm e pesa 95 grammi. Sfoggia un display (pardon, due) a 262mila colori con risoluzione QVGA (240 x 320 pixel) da 1.8 pollici. L’autonomia massima dichiarata è di oltre 180 ore in standby e di oltre 3 ore in conversazione. A bordo di questo bi-cellulare c’è anche una fotocamera con autofocus da 2 Megapixel e un player per file audio (MIDI, sp-MIDI, MP3, AAC e AAC+) e video (MPEG4 e H.263). Una particolarità gradita agli utenti è la possibilità di condividere i contatti di entrambi i telefoni.

Il fratello gemello Duo 2200, sempre di WND Telecom, ha identiche dimensioni e analoghe caratteristiche, ma in più offre la possibilità di espandere le capacità di memorizzazione grazie ad un alloggiamento per 2 schede microSD da 1 GB.

Informazioni aggiuntive e ulteriori dettagli – anche commerciali – per questi due originali apparecchi possono essere richiesti al distributore Al-An Italia .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • m@x scrive:
    non capisco una cosa......
    ammesso che si arrivi alla cifra di 100 milioni di euro con le aste era cosi difficile trovare questi soldi per fare una rete wi-max dello Stato su tutto il territorio digital diviso,eventualmente da affittare alle varie società interessate?cioè in pratica una rete tutta nostra!!salutiPS:considerando che questi incapaci hanno letteralmente BRUCIATO oltre 50 milioni di euro solo per fare uno schifo di portale italia.it
  • Alex Franti scrive:
    Sempre i soliti
    Sono sempre i soliti! Che palle! ITALIA = MAFIA! Import-export di dittatori. Maledizione, siete messi bene. Io me ne vado tra poco e saluto tutti: mutuati, strozzati dai debiti, mafiosi, banchieri, bancari, politici, cricche varie, inceneritori, mucche pazze, nanoparticolato, OGM, scie chimiche... qui collasserà tutto ed io lascio questa zattera diretta da pensionati avidi ed incompetenti. By bye popolo italiano, lascio il museo e vi saluto!
  • AlphaC scrive:
    come si legge la lista
    diritto a e diritto b a cosa corrispondono?
    • Alex Franti scrive:
      Re: come si legge la lista
      Diritto a (in bocca) , b nel c... come sempre. Poveri illusi. Ancora credete a babbo natale, la befana e alla concorrenza. Qui si spartiscono tutto, amichevolmente.
  • alberto scrive:
    concorrenza eh......
    ovviamente c'è di mezzo la mediaset, ovviamente c'è di mezzo telecom...come sempre in italia, la concorrenza non funziona come nel resto del mondo...anche perchè se pure vincono le gare ugualmente, poi quelli che hanno più soldi e gia l'infrastruttura (notare, che il possedere ripetitori della tv su colline in tutta italia è un bel vantaggio) sono i primi a entrare poi sul mercato e a dettarne le regole..mi stupirei se un abbonamento con wimax costasse meno di 40-50 euro al mese!!!
    • Corbellerie scrive:
      Re: concorrenza eh......
      - Scritto da: alberto
      ovviamente c'è di mezzo la mediaset, ovviamente
      c'è di mezzo
      telecom...Secondo te chi dovrebbe partecipare?Il macellaio sotto casa?Partecipa chi ha denaro e chi ha le conoscenze per sviluppare il business.
      come sempre in italia, la concorrenza non
      funziona come nel resto del
      mondo...Concorrenza non vuol dire che Mediaset o Telecom non possono partecipare.
      mi stupirei se un abbonamento con wimax costasse
      meno di 40-50 euro al
      mese!!!Tu pensa che se le frequenze costassero di più e se le aziende che partecipano alla gara non sanno nulla del business in cui si imbarcano e se non hanno impianti da nessuna parte, a te tocca pagare ben più di 40-50 euro al mese.
      • Bevilo scrive:
        Re: concorrenza eh......

        Tu pensa che se le frequenze costassero di più e
        se le aziende che partecipano alla gara non sanno
        nulla del business in cui si imbarcano e se non
        hanno impianti da nessuna parte, a te tocca
        pagare ben più di 40-50 euro al
        mese.Che culo allora!!! Siamo in un paese di fortunati...In fondo 50 euro al mese ce li possiamo tutti permettere, visto che guadagnamo tutti ben più di 1500 euro al mese a testa.Poi 50 euro al mese è una cifra buona per il digital divide.Direi che stò per emigrare e ne sono sempre più convinto anche se sono in un paese di ricchi.
  • CoNFiX scrive:
    elettronica industriale...
    Farei notare che partecipa pure la elettronica industriale ke è un società gruppo mediaset :Dhttp://it.wikipedia.org/wiki/Elettronica_Industriale
    • avensis79 scrive:
      Re: elettronica industriale...
      Perchè, fa male?Piuttosto a me non stupisce che non ci sia la RAI (Società per Azioni, con contributo superspeciale dello Stato) che tanto lei non avrà mai problemi di soldi... A proposito, a quanto stà quest'anno il canone? 106 euro? Ma siii... per 2-4-6 euro in piu' all'anno... e poi quei soldi perchè non vanno anche a mediaset e a la7? Perchè i loro giornalisti non se li meritano?
    • Corbellerie scrive:
      Re: elettronica industriale...
      - Scritto da: CoNFiX
      Farei notare che partecipa pure la elettronica
      industriale ke è un società gruppo mediasetFinalmente fanno una cosa furba.Io faccio notare che possiamo pure pensare di volere nuovi operatori e che questi non siano quelli che già operano su gsm, su umts o su adsl, ma la verità è ben diversa:gli operatori con know-how necessario per essere operatori non nascono sugli alberi, e uno senza know-how difficilmente si mette ad investire su un settore a lui completamente sconosciuto, perciò è normale che siano sempre i soliti a partecipare a queste gare.Che partecipi Mediaset è positivo: non ha licenze per telefonia fissa, né mobile e quelle frequenze potrebbero essere utili per sviluppare nuovi servizi televisivi, per internet, voip o altro ancora. Vedremo se ne saranno in grado, per ora sappiamo solo che Mediaset su Internet è una mezza frana surclassata persino dalla rai con raiclick.
  • antonio scrive:
    uff pure teleocom
    uff speriamo non vinca nessuna frequenza telecom
  • aghost scrive:
    Che bello, c'è pure Telecom Italia
    nel listone di pretendenti c'è pure Telecom Italia, cioè il principale, anzi l'unico responsabile del digital divide in italia.Non è fantastico?http://aghost.wordpress.com/2008/01/26/digitaldivideche/
  • jfk scrive:
    metteteci sopra una bella pietra...
    TOMBALE.Lo volete capire o no che il wimax e' stato affossato dai nostri politici, che altrimenti avrebbero aperto finalmente il mercato delle tlc ed avrebbero tolto i nostri soldi ad i soliti noti, nonche ' intercettatori a tutto tondo, nonche' truffatori? E chissa' che non ci sia sotto piu' di qualche mazzetta.
    • next scrive:
      Re: metteteci sopra una bella pietra...
      Senza contare che tutte i carrier telefonici tim, vodafone, ecc... perderebbero un bel pò qui in italia considerato che le telefonate potrebbero passare per internet.
      • albertino scrive:
        Re: metteteci sopra una bella pietra...

        Senza contare che tutte i carrier telefonici tim,
        vodafone, ecc... perderebbero un bel pò qui in
        italia considerato che le telefonate potrebbero
        passare per
        internet.Le "tefonate" passano già per internet, vedasi alla voce SkypePhone di H3GE che dire degli sms a 1,4 cent? (Vyke + jackSMS)La tecnologia esiste già , basta saperla usare... e magari qualche articoletto di PI sull'argomento non sarebbe male
        • Alex Franti scrive:
          Re: metteteci sopra una bella pietra...
          Aggiungo www.12voip.com (1 eurocent/min), voipbusterpro (chiamate a 3.9 eurocent l'una ovunque!, fino ad un'ora x chiamata) etc... Telecoma ha perso le telefonate, ma vuole la rete. Così poi non scappiamo +. Bella italia
          • albertino scrive:
            Re: metteteci sopra una bella pietra...

            Aggiungo www.12voip.com (1 eurocent/min),
            voipbusterpro (chiamate a 3.9 eurocent l'una
            ovunque!, fino ad un'ora x chiamata) etc...12voip a me risulta 7EuroCent a sms ... cosa sbaglio?
  • claudio scrive:
    Fastweb?!
    Mi ha sorpreso che Fastweb, primo a sperimentare il WiMAx in Italia ben 5 anni fa, si sia candidato solo per le licenze in Veneto e Lombardia.Inoltre ci sono 4 socetà fra le quali Telecom che si sono candidate in tutte e 14 le licenze delle macro aree.
  • iniziamoben e scrive:
    buste chiuse .... ma tutte uguali
    Non sembra strano a nessuno che tutte le offerte sono praticamente uguali?????Ma che asta a busta chiusa è se le offerte sono tutte uguali?Una libera concorrenza dove si sono messi d'accorda già prima di iniziare non promette niente di buono per noi consumatori.
    • Andrea scrive:
      Re: buste chiuse .... ma tutte uguali
      senza contare che con tutto il giro di soldi che ci faranno i soliti 4 noti, il costo delle licenze e' R I D I C O L O.
    • Tripod scrive:
      Re: buste chiuse .... ma tutte uguali
      Queste gare sono tutte truccate! Non esplicitamente ovviamente, cosa vietata!! Ma si spartiscono tranquillamente il territorio in modo che ognuno abbia qualcosa al prezzo standard...il primo che sgarra viene punito dagli altri con pratiche concorrenziali! Quindi nessuno sgarra! Vietato anche questo ma più difficile da dimostrare! Le gare truccate vengono spiegate in tutti i libri di economia industriale, ed è quello che sta succedendo ora!"Rilanci che avverranno senza esclusioni di colpi"Non credete alla marmotta che impacchetta la cioccolata ma credete a questo??Il solito e semplice cartello all'italiana, come in tutti i settori sottoposti ad autorizzazione o licenza governativa (mmm vediamo...lidi balneari, tassisti, poste italiane, telefonia, benzinai, enel......) preparatevi ad aprire il portafogli, altro che viva gentiloni (poverino lui è architetto)Viva l'authority per la concorrenza che vigila come un gufo su questa operazione (qualcuno gliel'avrà detto almeno??)
    • hicrodus scrive:
      Re: buste chiuse .... ma tutte uguali
      http://www.comunicazioni.it/binary/min_comunicazioni/gare_appalti/Bando%20wimax.pdfanche a me è venuto il dubbio e sono andato a leggerepag 8 c'è l'importo minimo che corrisponde grosso modo a quello delle offerte. chiamamola una specie di base d'asta (di cui hanno dovuto depositare cauzione quindi non è che potevano sparare alto per star sicuri, non è come ebay che ti becchi un feedback negativo e basta)ciò non toglie che in fase due possano succedere dei mastruzzi, speriamo bene...
    • winnieghost scrive:
      Re: buste chiuse .... ma tutte uguali
      secondo me qui qualcuno di chiuso ha solo il cervello !! prima di scrivere sarebbe il caso di documentarsi, andate sul sito del ministero, scaricatevi il bando e capirete perché le offerte iniziali sono quasi tutte uguali, trattandosi di un'asta al rilancio .....
    • Colosseo scrive:
      Re: buste chiuse .... ma tutte uguali
      Sai come diciamo noi a Roma?"certo che è brutto... NON CAPI' UN CAXXO"Leggere
      documentarsi
      capiree nonAPRIRE LA BOCCA e sparare CAXXATE
      • claudio75 scrive:
        Re: buste chiuse .... ma tutte uguali
        Io voglio solo dire che Ariadsl che è in gara qui nella mia zona vuole Euro 30 mensili (compreso noleggio parabola)per 2 Mb di connessione PRE WI-MAX , Telecom offre la 7 MB AD EURO 19 .Solo che qui da me TELECOM ADSL purtroppo dopo mille tentativi effettuati non è ancora arrivata e non si sa se arriverà.W la concorrenza !!!!
    • Giovanni scrive:
      Re: buste chiuse .... ma tutte uguali
      Ma non dovremmo pensare al contrario?Lo stato NON è una società. Dovrebbe garantire l'acquisizione delle bande alle società che offriranno all'utenza un rapporto qualità/prezzo del servizio migliore delle altre. Non dovrebbe pensare solo a incassare la maggior quantità di denaro (che indubbiamente ricadrà SEMPRE sull'utente finale ad un prezzo rialzato). Se, da competitore, la licenza già la pago uno sproposito (e sicuramente voglio ammortizzare questa spesa il prima possibile) non mi resta che far pagare questo "eccesso di spesa" all'utente finale!Sbaglio?
Chiudi i commenti