Un orologio carnivoro

Insetti sacrificati per scandire lo scorrere del tempo

Perché continuare a spendere soldi nelle classiche batterie, quando i gadget potrebbero essere alimentati a mosche, zanzare ed altri insetti volanti?

fliesclock

Incredibile? Eppure, il designer James Auger ha inventato un orologio alimentato a mosche. Il funzionamento è davvero semplice: gli insetti rimangono intrappolati su un rotolo di carta moschicida, che grazie a due rulli trasporta la vittima verso una lama. Da qui, le parti dell’ignaro volatile passano in una cella a combustibile microbiologica .

La cella è stata fornita da Chris Melhuish e dai suoi colleghi del Bristol Robotics Lab, che hanno usato proprio questo sistema per alimentare un robot: solo otto mosche morte permettono al robot un’autonomia di circa 12 giorni.

Il designer ha detto di essersi ispirato alla natura e alle piante carnivore, che acquisiscono i nutrimenti necessari alla propria sopravvivenza dagli animali digeriti, sopperendo così alla mancanza di azoto nel terreno o all’alta acidità dell’ambiente in cui crescono.
Chissà se gli insetticidi del futuro scandiranno lo scorrere del tempo…

(via Cosmic Log )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • panda rossa scrive:
    Visto? Funziona.
    Questi hanno capito che siamo nel 2011.Chissa' quando se ne accorgeranno dalle nostre parti?
    • krane scrive:
      Re: Visto? Funziona.
      - Scritto da: panda rossa
      Questi hanno capito che siamo nel 2011.
      Chissa' quando se ne accorgeranno dalle
      nostre parti?E poi ci sogno gli ingonrantelli che pensano che per fermare la pirateria basti chiudere le porte del mulo (rotfl)
Chiudi i commenti