Un orologio da record

Il perfetto compagno di jogging ultratecnologico
Il perfetto compagno di jogging ultratecnologico

È tempo di smartwatch. L’interesse mostrato da alcuni grandi produttori come Apple, Samsung e Sony verso le nuove tecnologie miniaturizzate, fanno pensare che una nuova gamma di prodotti giungerà presto sui polsi degli utenti.
Questi orologi intelligenti di nuova generazione hanno i loro antesignani negli smartwatch sportivi come il Nike + SportWatch GPS e tanti altri, che spesso hanno trovato spazio proprio su queste pagine. Questi sistemi dedicati agli sportivi hanno come limite principale la lentezza delle piattaforme su cui si basano e la difficoltà dei chip GPS di agganciare i satelliti in tempi congrui con le attività fisiche svolte.
Per ovviare a questi problemi nasce Leikr.

Leikr

Questo orologio destinato agli agonisti fa delle caratteristiche tecnologiche il suo forte. Infatti Leikr basa il suo funzionamento e la gestione delle sue funzionalità su piattaforma Linux e framework QT, la stessa accoppiata con cui Nokia ha dato vita al sistema Meego. Non a caso, infatti, parte del team di sviluppo di Leikr è composto da ex-dipendenti Nokia, che hanno lasciato l’azienda finlandese per dedicarsi al progetto dell’orologio sportivo.

Su questo sistema operativo saranno disponibili le mappe offline OpenStreetMap, su cui potrà fare i suoi calcoli di itinerario e percorsi con un chip GPS davvero performante, capace di eseguire il fix satellitare in meno di 30 secondi. Prestazioni da gran campione, verrebbe da pensare, soprattutto se paragonate a quelle degli atleti dei prodotti concorrenti.

Leikr

Le mappe con i percorsi e le funzioni di Leikr sono poi visibili all’utente su uno schermo Gorilla Glass da ben 2″ a colori, con risoluzione di 320×240 pixel. Il case resistente all’acqua racchiude in soli 55 grammi di peso tutta l’elettronica necessaria al corretto funzionamento del dispositivo, fra cui anche i semiconduttori dedicati alla connettività completa (WiFi, Bluetooth, USB e ANT+) e un processore capace di elaborare dati con una frequenza di clock di 500 MHz.

Ad alimentare tutto c’è una batteria ricaricabile che garantisce un’autonomia di 6 ore di funzionamento continuo, anche se il software è stato ottimizzato per allungare i tempi di durata e garantire così maggiore flessibilità d’uso fra una ricarica e l’altra.

I dati di allenamento e degli sforzi fisici in generale compiuti possono essere conservati nell’abbondante memoria da 8 GB, con possibilità di condividere i miglioramenti atletici con le principali community sportive online, come Endomondo, con cui Leikr ha stretto una vera e propria partnership.
Gli stessi dati potranno anche essere esportati in formato TCX per un’archiviazione su computer o altri dispositivi.

Con tutte queste caratteristiche da podio, Leikr ha convinto la schiera di finanziatori che segue costantemente il portale Kickstarter . Il progetto, infatti, ha ricevuto poco di più della cifra richiesta dai suoi promotori ed è stato finanziato lo scorso primo febbraio.

Grazie ai quasi 267mila dollari raccolti, Leikr verrà costruito completamente in Danimarca e entro la fine del prossimo giugno potrà essere già al polso di qualche fortunato sportivo tecnologico.

(via TechCrunch )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 03 2013
Link copiato negli appunti