Un pinguino a bordo del cell D-Link

Il produttore si lancia nel campo della vera telefonia mobile con un Triband dual mode in salsa Linux

Roma – Il debutto di D-link sulla ribalta della telefonia mobile avrà luogo nel primo trimestre del prossimo anno, periodo in cui l’azienda ha in programma il lancio di un proprio cellulare dotato di una versione mobile del sistema operativo Linux.

Poche le indiscrezioni attorno al progetto, di cui però sono stati diffusi alcuni dettagli tecnici: si tratterà di un apparecchio “dual-mode” (Triband GSM/GPRS e WiFi); una memoria integrata che dovrebbe arrivare a 24 MB, utile per ricoverarvi file multimediali; un display a colori da 2 pollici, con risoluzione da 176×220 pixel.

Il nuovo cell Lo smartphone D-Link consentirà di navigare in Internet con il browser Opera e offrirà il supporto alla messaggistica SMS, MMS e un client e-mail. Il tutto in 95 grammi di peso.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Quanto è utile?
    Per me molto poco, non sarebbe meglio migliorare che ne so, la ricezione?Io per esempio ho un cellulare ultra evoluto, bello si, ma dove io non ho campo, molti altri parlano tranquillamente con il loro vecchi cellulari monocromatici.
Chiudi i commenti