Un pirata, Shrek due e migliaia di CD

L'uomo è un maceratese e la sua organizzazione di contraffazione e smercio è stata smantellata grazie anche alle sue email, che lo tenevano in contatto con i suoi... partner


Roma – CD, DVD, masterizzatori, computer, copertine già stampate, supporti vergini, il tutto in quantità: questo la Guardia di Finanza di Macerata ha sequestrato ad un uomo di 28 anni al centro di una indagine per produzione abusiva di materiale contraffatto, in particolare CD e DVD, e successivo smercio.

Per portare a termine l’operazione denominata Shrek 2 , le Fiamme Gialle sono riuscite ad avvicinare sotto copertura l’operaio di Treia (Macerata) considerato la “mente” di un’organizzazione clandestina sulle cui tracce gli inquirenti si muovevano sin da gennaio: spacciandosi per un cliente, un milite della GdF si è recato nell’abitazione dell’uomo e ha acquistato per cinque euro una copia pirata di Shrek 2.

Subito dopo gli agenti della Finanza hanno operato una perquisizione nell’abitazione, ritrovando tra le molte cose migliaia supporti contraffatti pronti allo smercio. Oltre ai materiali informatici erano presenti nell’appartamento anche buste già affrancate e pronte alla spedizione: secondo gli inquirenti servivano a far arrivare ai clienti direttamente a domicilio le copie pirata.

Inoltre, studiando le email conservate sul computer dell’uomo, le Fiamme Gialle hanno potuto mettere a fuoco i rapporti di quest’ultimo con alcune altre persone, sei per la precisione, ritenute sue complici nella gestione dello smercio delle copie contraffatte.

Tutti sono stati denunciati per violazione delle leggi sul diritto d’autore.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • asd scrive:
    asd
    Che XXXXXXX... e i soldi nella ricerca vengono spesi soltanto per licenziare altra gente ed automatizzare il tutto?
    • krane scrive:
      Re: asd
      - Scritto da: asd
      Che XXXXXXX... e i soldi nella ricerca vengono
      spesi soltanto per licenziare altra gente ed
      automatizzare il tutto?L'automazione porta benessere e toglie il lavoro, non lo sapevi ?
      • 8080 scrive:
        Re: asd
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: asd

        Che XXXXXXX... e i soldi nella ricerca
        vengono

        spesi soltanto per licenziare altra gente ed

        automatizzare il tutto?

        L'automazione porta benessere e toglie il lavoro,
        non lo sapevi
        ?Ed è per questo che poi commentate articoli di 7 anni fa?
        • krane scrive:
          Re: asd
          - Scritto da: 8080
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: asd


          Che XXXXXXX... e i soldi nella


          ricerca vengono spesi soltanto


          per licenziare altra gente ed


          automatizzare il tutto?

          L'automazione porta benessere e

          toglie il lavoro, non lo sapevi ?
          Ed è per questo che poi commentate
          articoli di 7 anni fa?Fatti suoi che articoli commenta, io commentavo il suo post dopo 2 minuti che l'ha scritto.
          • 8080 scrive:
            Re: asd
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: 8080

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: asd



            Che XXXXXXX... e i soldi nella



            ricerca vengono spesi soltanto



            per licenziare altra gente ed



            automatizzare il tutto?



            L'automazione porta benessere e


            toglie il lavoro, non lo sapevi ?


            Ed è per questo che poi commentate

            articoli di 7 anni fa?

            Fatti suoi che articoli commenta, io commentavo
            il suo post dopo 2 minuti che l'ha
            scritto.Sì ma non è che gli volevo vietare di farlo, era per capire come mai dopo 7 anni uno commenta un articolo.
          • krane scrive:
            Re: asd
            - Scritto da: 8080
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: 8080


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: asd




            Che XXXXXXX... e i soldi
            nella





            ricerca vengono spesi
            soltanto





            per licenziare altra gente ed




            automatizzare il tutto?





            L'automazione porta benessere e



            toglie il lavoro, non lo sapevi ?




            Ed è per questo che poi commentate


            articoli di 7 anni fa?



            Fatti suoi che articoli commenta, io
            commentavo

            il suo post dopo 2 minuti che l'ha

            scritto.

            Sì ma non è che gli volevo vietare di farlo, era
            per capire come mai dopo 7 anni uno commenta un
            articolo.Bah, probabilmente sono degli user poco avvezzi ai forum, che atterrano sulle notizie arrivando da ricerche su google.Intanto il forum e' tornato in alto (rotfl) esono apparsi altri commenti.
          • 8080 scrive:
            Re: asd
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: 8080

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: 8080



            - Scritto da: krane




            - Scritto da: asd





            Che XXXXXXX... e i soldi

            nella







            ricerca vengono spesi

            soltanto







            per licenziare altra
            gente
            ed





            automatizzare il tutto?







            L'automazione porta benessere
            e





            toglie il lavoro, non lo
            sapevi
            ?






            Ed è per questo che poi commentate



            articoli di 7 anni fa?





            Fatti suoi che articoli commenta, io

            commentavo


            il suo post dopo 2 minuti che l'ha


            scritto.



            Sì ma non è che gli volevo vietare di farlo,
            era

            per capire come mai dopo 7 anni uno commenta
            un

            articolo.

            Bah, probabilmente sono degli user poco avvezzi
            ai forum, che atterrano sulle notizie arrivando
            da ricerche su
            google.toh c'è anche Shevathashttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=1242932&m=3541614#p3541614
            Intanto il forum e' tornato in alto (rotfl) esono
            apparsi altri
            commenti.Dagli altri 60 anni e quel forum torna a spaccare
          • shevathas scrive:
            Re: asd

            toh c'è anche Shevathas
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1242932&m=354


            Intanto il forum e' tornato in alto (rotfl)
            esono

            apparsi altri

            commenti.

            Dagli altri 60 anni e quel forum torna a spaccarenon me ne ero accorto che era un tread di 5 anni fa.
          • 8080 scrive:
            Re: asd
            - Scritto da: shevathas

            toh c'è anche Shevathas


            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1242932&m=354




            Intanto il forum e' tornato in alto
            (rotfl)

            esono


            apparsi altri


            commenti.



            Dagli altri 60 anni e quel forum torna a
            spaccare

            non me ne ero accorto che era un tread di 5 anni
            fa.E' del 2005 quindi 7 anni fa.
          • krane scrive:
            Re: asd
            - Scritto da: shevathas

            toh c'è anche Shevathas


            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1242932&m=354




            Intanto il forum e' tornato in alto
            (rotfl)

            esono


            apparsi altri


            commenti.



            Dagli altri 60 anni e quel forum torna a
            spaccare

            non me ne ero accorto che era un tread di 5 anni
            fa.Io si (rotfl)
  • lorenzo marconi scrive:
    risp
    gia ma quando?
  • lorenzo marconi scrive:
    ma quando
    ma quando sarà messo in vendita ????
  • lorenzo marconi scrive:
    ma quandoù
    ma quando sarà messo in vendita ????
  • Anonimo scrive:
    Potrei capire...
    per quale motivo il messaggio che segue è stato messo nel forum delle rosse ????Un Branco di Stupidi... Thread prec.: di Moderatore alle 14:48Thread succ.: di Moderatore alle 13:50 Non registrato Un Branco di Stupidi... -------------------------------------------------------------------------------- Questo messaggio è stato spostato dal moderatore perché ritenuto più adatto al presente forum. L'autore l'aveva originariamente postato nel forum: Il replicatore? Rivoluzionario ed open. **************************************************************Praticamente tutti quelli che hanno postato in questo forum...Non avete capito niente di quello che e' davvero questa tecnologia e tutti a sparare fesserie su pensa che replico i soldi, pensa se replico i CD pensa se replico i dimanati e le donnine nude ...Ma non ci siete arrivati a capire che e' una macchina che manipola materiali grezzi semplici come plastica e metalli a bassa temperatura di fusione o taglia usando laser... si potranno replicare biro, bicchieri, piatti, o assemblare circuiti elettronici partendo dai componenti sfusi gia pronti e non crear ei chip dal nlla come quanche beota ha sparato !Niente a che vedere con il replicatore ipotizzato in startrek che crea materia dall' energia e assembla atomi facendo apparire copie fedeli di qualsiasi cosa, compreso il cibo, quella e' fantascenza, almeno per altri 50/100 anni. Cos' non va bene P.I. e no che non va bene !
  • Anonimo scrive:
    suona rivoluzionario ma...
    in realta e' tutta roba che +- si usa gia nel campo industriale, per es della prototipazione (modellini in legno metalli plastiche ecc) e similari.Sicuramente il "big step" e' di farlo a livello atomico.. e non solo con un scanner 3D e una fresa laser.. PS: non ho letto la notizia originale del MIT... magari dicono cose fiche..Cmq per capire di cosa sto parlando , segnalo (a caso tra i mille.. ma perche era gente che conoscevo e ho visto direttamente) http://www.democenter.it/laboratori/engineering/index.asp
  • Anonimo scrive:
    Re: Vaporware - Ma lo immaginate a crear
    Io investo l'euro per brevettarla. Si sa mai che qualche genio ci riesca e dopo, tutti, a partire dal genio stesso, mi pagassero fuori i diritti :D
  • Anonimo scrive:
    E io replico il replicatore...
    E se venisse usato per replicare se stesso?Ricorsivo...;-)
  • Anonimo scrive:
    Un Branco di Stupidi...
    Praticamente tutti quelli che hanno postato in questo forum...Non avete capito niente di quello che e' davvero questa tecnologia e tutti a sparare fesserie su pensa che replico i soldi, pensa se replico i CD pensa se replico i dimanati e le donnine nude ...Ma non ci siete arrivati a capire che e' una macchina che manipola materiali grezzi semplici come plastica e metalli a bassa temperatura di fusione o taglia usando laser... si potranno replicare biro, bicchieri, piatti, o assemblare circuiti elettronici partendo dai componenti sfusi gia pronti e non crear ei chip dal nlla come quanche beota ha sparato !Niente a che vedere con il replicatore ipotizzato in startrek che crea materia dall' energia e assembla atomi facendo apparire copie fedeli di qualsiasi cosa, compreso il cibo, quella e' fantascenza, almeno per altri 50/100 anni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un Branco di Stupidi...
      - Scritto da: Anonimo
      Praticamente tutti quelli che hanno postato in
      questo forum...Mah, oddio, parla uno che ieri ha dato del cretino a tutti quelli che sono d'accordo sull'introduzione dei brevetti sul software, ma anche te non e` che ci vai di scartino eh?
      Non avete capito niente di quello che e' davvero
      questa tecnologia e tutti a sparare fesserie su
      pensa che replico i soldi, pensa se replico i CD
      pensa se replico i dimanati e le donnine nude ...Vabbe' si lasciano trasportare, ma non mi pare una buona ragione per chiamarli tutti stupidi...
      Ma non ci siete arrivati a capire che e' una
      macchina che manipola materiali grezzi semplici
      come plastica e metalli a bassa temperatura di
      fusione o taglia usando laser... si potranno
      replicare biro, bicchieri, piatti, o assemblare
      circuiti elettronici partendo dai componenti
      sfusi gia pronti e non crear ei chip dal nlla
      come quanche beota ha sparato !hm... in effetti non interessa granche` neanche me. Ero piu` affezionato a un precedente progetto di un israeliano che intendeva predisporre un assemblatore di cubetti di materiali vari per usarli come pixels volumetrici. Non so se sia ancora in piedi ma quello sarebbe il mio "replicatore" ideale.[edit]boia mentre postavo hanno spostato il post cambiandogli posto...==================================Modificato dall'autore il 16/06/2005 14.51.07
  • Anonimo scrive:
    Mah, sarebbe legale?
    Boh, immaginiamo una macchina in grado di replicare a livello molecolare. Con opportuni software si potrebbe introdurre qualche semplice modifica nelle copie prodotte rispetto all'oggetto originale da replicare.Bene, prendo un bigliettone da 500 euro originale e cambio progressivamente i numeri di serie sulle copie via via fatte. I falsi sarebbe praticamente indistinguibili dagli originali e fare lo spacciatore di moneta falsa sarebbe una tentazione irresistibile, visto il bassissimo rischio di essere scoperti :DSono due i casi per risolvere l'inghippo: o si rendono illegali le macchine replicatrici o si aboliscono i soldi fatti con qualunque materiale, virtualizzandoli come in pratica avviene con le azioni in Borsa (immagino già le enormi conseguenze)...
  • The_Stinger scrive:
    Per i Trekkers come me.
    Avete letto il libro "La fisica di Star Trek"?In quel libro si analizzavano tutte le tecnologie della Federazione e, in linea di massima, si diceva che erano tutte teoricamente possibili TRANNE il replicatore.Errata corrige :D"To boldy go where no man has gone before"
    • Anonimo scrive:
      Re: Per i Trekkers come me.
      Si ma il replicatore inteso come lo si internde in startrek ... ossia trasformare l' energia in atomi che vengono poi assemblati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per i Trekkers come me.
      - Scritto da: The_Stinger
      Avete letto il libro "La fisica di Star Trek"?

      In quel libro si analizzavano tutte le tecnologie
      della Federazione e, in linea di massima, si
      diceva che erano tutte teoricamente possibili
      TRANNE il replicatore.Ti sbagli.Il "tranne" era per il teletrasporto (a causa del principio di intedetrminazione di Heisenberg).Per i replicatori Krauss mette solo degli enormi "MA", senza però escludere che possano essere sormontati.
      • The_Stinger scrive:
        Re: Per i Trekkers come me.
        - Scritto da: Anonimo

        Ti sbagli.
        Il "tranne" era per il teletrasporto (a causa del
        principio di intedetrminazione di Heisenberg).Hai ragione, errore imperdonabile il mio.Anche se al CERN un paio d'anni fa pare forreso riusciti a trasferire una molecola da un punto all'altro del ciclotrone... :|
        • SteveNCC-1701-E scrive:
          Re: Per i Trekkers come me.
          si, ho letto quel libro, ti consiglio anche di leggere "Iperspazio" di Michio Kaku. Molto interessante.Beh ho letto questo commento e sono rimasto basito... http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1032540&tid=1032540&p=1&r=PIFine del mondo?? ma allora che campa a fare? il replicatore sarà solo l'alba di una nuova era...non ci sarà il commercio sfrenato, la gente non morirà più di fame, immaginate che si possa riprodurre il cibo come in star trek...niente più fame, niente più guerre, niente più corsa per avere più soldi di qualcun'altro perché con questo sistema non esisterà questa maledetta economia.Basterà associare il replicatore a un generatore di elettricità con tecnologia all'idrogeno...ed ecco qui: il primo passo per un mondo migliore.Le persone dedicheranno la vita a migliorarla, non avranno il peso di dover sopravvivere, quindi dedicheranno la vita allo studio, al lavoro utile, magari un giorno qualcuno ideerà un motore a curvatura..eh beh già sappiamo come va a finire...comunque..mi dilungo troppo.Concludendo: perché dire che il replicatore porterà la fine del mondo? (Ripeto) È solo l'alba di una nuova era.
          • Anonimo scrive:
            Re: Per i Trekkers come me.
            - Scritto da: SteveNCC-1701-E
            si, ho letto quel libro, ti consiglio anche di
            leggere "Iperspazio" di Michio Kaku. Molto
            interessante.
            Beh ho letto questo commento e sono rimasto
            basito...
            http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1032
            Fine del mondo?? ma allora che campa a fare? il
            replicatore sarà solo l'alba di una nuova
            era...non ci sarà il commercio sfrenato, la gente
            non morirà più di fame, immaginate che si possa
            riprodurre il cibo come in star trek...niente più
            fame, niente più guerre, niente più corsa per
            avere più soldi di qualcun'altro perché con
            questo sistema non esisterà questa maledetta
            economia.
            Basterà associare il replicatore a un generatore
            di elettricità con tecnologia all'idrogeno...ed
            ecco qui: il primo passo per un mondo migliore.
            Le persone dedicheranno la vita a migliorarla,
            non avranno il peso di dover sopravvivere, quindi
            dedicheranno la vita allo studio, al lavoro
            utile, magari un giorno qualcuno ideerà un motore
            a curvatura..eh beh già sappiamo come va a
            finire...comunque..mi dilungo troppo.
            Concludendo: perché dire che il replicatore
            porterà la fine del mondo? (Ripeto) È solo l'alba
            di una nuova era.Credo sia solo paura di cambiare, mancanza di elasticita' mentale, terrore dello sconosciuto, lo abbiamo visto tante volte ben metaforizzato in molte puntate dalla vecchia serie fino a Enterprise.
  • Anonimo scrive:
    LA FANTASIA NON HA LIMITE
    Mi pare che ormai la fantasia non abbia piu' limiti. Tutto ciò a me ha fatto molto ridere. Speriamo anche gli altri si facciano quattro risate per iniziare bene sta merda di giornata.
    • Anonimo scrive:
      Re: LA FANTASIA NON HA LIMITE
      Mi da tanta tristezza quanto tu affermi, anche perchè probabilmente stai parecchio male dentro per qualche motivo che solo tu conosci.Ti faccio i miei migliori auguri per una giornata migliore domani !.Ciao !- Scritto da: Anonimo
      Mi pare che ormai la fantasia non abbia piu'
      limiti. Tutto ciò a me ha fatto molto ridere.
      Speriamo anche gli altri si facciano quattro
      risate per iniziare bene sta merda di giornata.
  • matcion scrive:
    Costoso??
    "Il costo del costruttore universale è elevato: un prototipo completo richiede un investimento di circa 16mila euro!Ma hanno idea di cosa costi un'impianto industriale?16mila euro sono una sciocchezza, sono molti solo per una famiglia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Costoso??
      - Scritto da: matcion
      "Il costo del costruttore universale è elevato:
      un prototipo completo richiede un investimento di
      circa 16mila euro!

      Ma hanno idea di cosa costi un'impianto
      industriale?
      16mila euro sono una sciocchezza, sono molti solo
      per una famiglia.io lo compro e poi riproduco soldi!!!:D
  • JohnnySuede scrive:
    OTTIMA COSA STO REPRAP [così si chiama]
    Portentoso.Mi sembra molto strano che ancora non abbiano iniziato a boicottarlo.
  • Anonimo scrive:
    Quel giorno scoppierà la guerra
    :D :D :D :D :D
  • eg scrive:
    Office
    Potrebbe essere una buona occasione per qualche anonimo imprenditore italiano di ricalcare le orme di Bill Gates.Facendo suo il motto: "Un replicatore su tutte le scrivanie", il giovane imprenditore potrebbe vendere alle piccole e medie imprese un pacchetto di Office Replications.I dipendenti di queste fortunatissime aziende potranno, in tutta comodità, creare: penne, gomme, matite, modulistica cartacea, archivi in plastica e cancelleria varia.Sarà un ritorno al passato... occhio ai virus però ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Office
      già ... e se per sbaglio crea un candelotto di dinamite ? :'(
      • eg scrive:
        Re: Office
        - Scritto da: Anonimo
        già ... e se per sbaglio crea un candelotto di
        dinamite ? :'(peggio ancora se il virus si propaga via email...si ritrovano tutti con un candelotto di dinamite nel replicatore :|
        • Anonimo scrive:
          Re: Office
          se poi il virus è furbo riesce anche creare un candelotto di dinamite truccato da supposta per il mal di pancia :)
          • eg scrive:
            Re: Office
            questa è bella...(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Office
            meno male che si tratta di fantascienza ;) buona notte !
          • Anonimo scrive:
            Re: Office
            Magari il virus riesce a produrre un robottino che prende a coltellate il possessore del pc... il film terminator non aveva poi così torto...(non prendetemi per scemo, stò flammando ;) )
      • Anonimo scrive:
        Re: Office
        e se per sbaglio crea un virus aerobico ?replicoterrorismo!
  • Anonimo scrive:
    Troppo entusiasmo
    Mi spiace ma non provo tutto questo entusiasmo per questa tecnologia che, leggendo bene, non è altro che l' assemblaggio di strumenti che esistono da decenni: macchine a controllo numerico, scanner tridimensionali e pc.L' unica innovazione,gira e rigira sta nel software,che permette di interfacciare lo scanner alle macchine traducendo il modello 3d ottenuto in istruzioni da passare al tornio o alla fresatrice o all' alesatrice etc. etc.Considerate solo i materiali utilizzati e i componenti che si possono ricavare: semplici elementi meccanici statici, nessuna parte mobile, nessun circuito.Per quanto riguarda poi l' assemblatore molecolare, beh dice giusto il ricercatore quando dice che è un suo sogno, visto che ancora nel mondo dei sogni stiamo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Troppo entusiasmo
      la sopresa è che linux lo fa girare
      • Anonimo scrive:
        Re: Troppo entusiasmo
        Non entro nel merito di questa affermazione.Come mai sa tanto del solito trito attacco linux vs ms?
      • Anonimo scrive:
        Re: Troppo entusiasmo
        non e' tanto una sorpresa, linux e' da anni che si usa per pilotare macchine a controllo numerico (Rubini ne sa qualcosa)
      • Anonimo scrive:
        Re: Troppo entusiasmo
        credo potrebbe girare anche su un commodore 64
        • Anonimo scrive:
          Re: Troppo entusiasmo
          - Scritto da: Anonimo
          credo potrebbe girare anche su un commodore 64Dipende quale parte... con un mio amico-socio meccanico ho costruito una CNC 3 assi (l'interafaccia, i circuiti pilota e tutta la parte dei motori io e il resto lui... non vi dico che meraviglia è :) dico solo la tolleranza: 0.005 mm) Per pilotarla basta e avanza un 486 con questo www.turbocnc.com e 3 PIC 16f628 a 16 mhz per la gestione degli stepper...per creare i file gcode di grossi lavori (il nostro limite è 40x40x30 cm) con rhino+visualmill invece va molto meglio un athlon biprocessore ;)Prossimo passo, costruzione del 4° asse (divisore motorizzato) poi se compriamo un roland picza... ce lo abbiamo pure noi in officina il replicatore... nulla di nuovo sotto il sole
          • Anonimo scrive:
            Re: Troppo entusiasmo
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            credo potrebbe girare anche su un commodore 64

            Dipende quale parte... con un mio amico-socio
            meccanico ho costruito una CNC 3 assi
            (l'interafaccia, i circuiti pilota e tutta la
            parte dei motori io e il resto lui... non vi
            dico che meraviglia è :) dico solo la
            tolleranza: 0.005 mm)
            Per pilotarla basta e avanza un 486 con questo
            www.turbocnc.com e 3 PIC 16f628 a 16 mhz per la
            gestione degli stepper...
            per creare i file gcode di grossi lavori (il
            nostro limite è 40x40x30 cm) con rhino+visualmill
            invece va molto meglio un athlon biprocessore ;)
            Prossimo passo, costruzione del 4° asse (divisore
            motorizzato) poi se compriamo un roland picza...
            ce lo abbiamo pure noi in officina il
            replicatore... nulla di nuovo sotto il soleIl link www.turbocnc.com è sbagliato.Puoi correggerlo per cortesia? L'argomento sembra interessante.
          • DuDe scrive:
            Re: Troppo entusiasmo
            - Scritto da: Anonimo
            Il link www.turbocnc.com è sbagliato.
            Puoi correggerlo per cortesia? L'argomento sembra
            interessante.
            Premessa, qualche decina di anni fa' lessi su mc microcomputer di una stampante in 3D ossia un coso che conteneva un polimero liquido e tramite laser e specchi riproduceva l'ogetto.il link giusto e' www.dakeng.com se poi cerchi con google forum cnc ne trovi pochissimi ma attivissimi I
          • Anonimo scrive:
            Re: Troppo entusiasmo
            - Scritto da: Anonimo
            Il link www.turbocnc.com è sbagliato.Hai ragione, quello è il nome del programma ;) il sito è http://www.dakeng.com/turbo.html
            Puoi correggerlo per cortesia? L'argomento sembra
            interessante.beh oltre il 486 col programmino poi devi programmarti i pic (scrivere il programma cioè) e realizzare=progettare l'interfaccia pilota... poi devi trovare i motori adatti e costruire la meccanica A MANO (leggi tornio, fresa...) coi materiali adatti e la precisione necessaria.... poi conta che tra tempo e materiali (pur avendo vantaggi rispetto a un privato cantinaro che compra al dettaglio) noi ci abbiamo buttato un 3000?... :Poi ci sarebbe il software per fare i modelli e i percorsi di fresatura... insomma l'argomento E' interessante, ma costoso. Guarda i centri di lavoro a controllo numerico
        • Anonimo scrive:
          Re: Troppo entusiasmo
          L'82% dei microcontroller venduti nel campo del controllo di stazioni di lavoro è a 8 bit, è scritto su qualsiasi rivistina di automazione. Magari ci sono sedici micro per macchina, ma questa è un'altra storia.
      • shevathas scrive:
        Re: Troppo entusiasmo
        - Scritto da:
        la sopresa è che linux lo fa girarecome se fosse sorprendente che linux usi una porta per comunicare con il resto del mondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Troppo entusiasmo
      Questa cosetta era già stata pubblicizzata molti anni fa (in TV su Quark o roba del genere) come "fax tridimensionale". Il suo unico scopo è riprodurre a distanza dei simulacri 3D di superfici esterne con caratteristiche topologiche piuttosto banali, usando principalmente polimeri ed altri termoplastici. Utile forse per medici, entomologi, botanici, archeologi e studiosi di anticaglie, designer e poco più.Quanto alla baggianata della "copia facile", basta pensare che esistono materiali le cui formule sono segretissime, o leghe tecniche che costano MILIARDI al kg. Poiché da tali materiali e dal correlato ciclo termico e sollecitativo durante le lavorazioni dipendono strettamente le caratteristiche fisico-meccaniche dell'oggetto, non è difficile fare due più due, caro Lombardi... al massimo puoi riprodurre un guscio, la copia fisica integrale di oggetti arbitrariamente complessi ha ancora da venì.
    • Anonimo scrive:
      Re: Troppo entusiasmo
      Un invenzione rivoluzionaria si ottiene anche solo mettendo insieme cose che da sole non fanno niente di particolareAlex
      • Anonimo scrive:
        Re: Troppo entusiasmo
        Ehm per te le macchine a controllo numerico o gli scanner laser non fanno nulla di straordinario?Direi piuttosto che questa "rivoluzonaria" invenzione fa poco più... ma molto poco.
      • Anonimo scrive:
        Re: Troppo entusiasmo
        si ma tra il presente ed il futuro c'è ancora la stessa distanza che intercorre fra l'invenzione della ruota e quella dell'automobile. 5000 anni di tecnologia.Intendiamoci, dal punto di vista tconcettuale il discorso è molto semplice: un replicatore è una macchina in grado di mettere assieme degli atomi in maniera tale da riprodurre fedelmente un oggetto già esistente , ma se a te sembra una cosa cosi' facile prendere miliardi di miliardi di atomi e metterli esattamente uno per uno al punto giusto .... (perchè senno' alcuni oggetti come microprocessori etc non potrebbero funzionare) .
        • shevathas scrive:
          Re: Troppo entusiasmo
          - Scritto da:
          si ma tra il presente ed il futuro c'è ancora la
          stessa distanza che intercorre fra l'invenzione
          della ruota e quella dell'automobile. 5000 anni
          di
          tecnologia.

          Intendiamoci, dal punto di vista tconcettuale il
          discorso è molto semplice: un replicatore è una
          macchina in grado di mettere assieme degli atomi
          in maniera tale da riprodurre fedelmente un
          oggetto già esistente , ma se a te sembra una
          cosa cosi' facile prendere miliardi di miliardi
          di atomi e metterli esattamente uno per uno al
          punto giusto .... (perchè senno' alcuni oggetti
          come microproXXXXXri etc non potrebbero
          funzionare)
          .
          a) questo con il loro giocattolo non lo puoi fare, hai limiti fisici legati alla risoluzione come ad esempio capita con le stampanti.b) puoi replicare la forma ma non la sostanza; non è detto che il materiale che piazzi nel replicatore abbia le stesse caratteristiche meccaniche di quello di partenza. Prova a prendere un cuscinetto a sfere in acciaio e uno replicato e metterli un poco sotto stress e poi mi dici.
          • panda rossa scrive:
            Re: Troppo entusiasmo
            - Scritto da: shevathas
            a) questo con il loro giocattolo non lo puoi
            fare, Ma hai riesumato un topic di oltre un lustro fa?
  • Anonimo scrive:
    Ma... come accidenti funziona????
    Oh, io mi fido dei nomi e dell'articolo...Vero che di sta cosa se ne parla da un po' ma, sinceramente, credevo fosse una sparata pubblicitaria o un fraintendimento di una ricerca.Ora, chiedo a chi capisce e sa di fisica:- come accidenti funziona?E' tipo una macchina di prototipizzazione?Quelle che "stampano" con un raggio laser un polimero liquido?Cioe, non capisco come si puo' "smolecolare" dei materiali e "spingerli" a riorganizzarsi.Che precisione si puo' ottenere?Che materiali si possono costruire?COn che tempi (se mi ci vuole 6 mesi per "depositare" strato per strato atomico un paio di occhiali non so se vale la pena)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma... come accidenti funziona????
      funzionano semplicemente creando degli strati successivi di materiale che ricostruiscono l'oggetto di partenza.Purtroppo pero' questi strati non hanno uno spessore atomico ma ben piu' elevato (0,1 mm) ed inoltre ogni strato deve essere costituito da uno stesso materiale , il che fa immaginare come si possano in realtà replicare solo oggetti molto semplici.Insomma, una vera bufala !
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma... come accidenti funziona????
      - Scritto da: Anonimo
      Oh, io mi fido dei nomi e dell'articolo...
      Vero che di sta cosa se ne parla da un po' ma,
      sinceramente, credevo fosse una sparata
      pubblicitaria o un fraintendimento di una
      ricerca.

      Ora, chiedo a chi capisce e sa di fisica:
      - come accidenti funziona?
      E' tipo una macchina di prototipizzazione?
      Quelle che "stampano" con un raggio laser un
      polimero liquido?La macchina nell'articolo, non usa tecnologie di posizionamento molecorare (ad approccio bottom-up), ma, semplicemente, un raggio laser toglie massa, via via, da un blocco piu grande, fino ad ottenere la forma desiderata. Hai presente lavorare il legno con lo scalpello...e' una tecnologia gia vista 10 anni fa, niente di fantascientifico...ti pare?

      Cioe, non capisco come si puo' "smolecolare" dei
      materiali e "spingerli" a riorganizzarsi.Questo, forse, fra 20 o 30 anni....ma in linea teorica e' assolutamente possibile. Non si infrangerebbe nessuna legge fisica, piu o meno e' come giocare coi LEGO. Le macchie per fare questo sono gia state progettate, ma nessuno sa ancora come costruirle. Ma ci arriveremo...
      Che precisione si puo' ottenere?Se disporremo mai di questa tecnologia, la precisione sara molecolare.
      Che materiali si possono costruire?Se disporremo mai di questa tecnologia, potremo costruire praticamente ogni materiale possibile, anche diamanti, caviale, prosciutto cotto...
      COn che tempi (se mi ci vuole 6 mesi per
      "depositare" strato per strato atomico un paio di
      occhiali non so se vale la pena)Gia oggi viene usata nell'industria la tecnologia costruttiva a polveri per ottenere parti metalliche di eccezionale durezza e resistenza. Il passaggio alla tecnologia molecolare, probabilmente migliorera enormemente l'efficienza di questa tecnica. Nel giro di poche ore, come possono crescere grazie a macchine molecolari anche le piante o gli animali (ne abbiamo a migliardi nelle nostre cellule, a fare proteine dalla mattina alla sera), si potranno avere oggetti da qualche etto a qualche kilo di peso, partendo potenzialmente da humus o semplice immondizia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma... come accidenti funziona????
        bella risposta, cmq c'è da dire che ste cose si vedranno tra non meno di 50 anni, quindi le utilizzeranno i nostri nipoti. E anche lì ci saranno problemi di copyright: "è mio l'algoritmo per produrre una penna" "è mio l'algoritmo per produrre la carta" ecc eccNonchè ci saranno problemi di autenticità, e inventeranno la firma molecolare.Penso che tra 50 anni manderò il regalo di Natale a mio nipote... per posta elettronica.
  • Anonimo scrive:
    I Sexy Shop
    Faranno affari d'oro
  • Anonimo scrive:
    Gnocca per tutti
    Se funziona con le donne, mi prenoto una copia di qualche bella gnocca.:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Gnocca per tutti
      poi dovrai pagare la tassa sul supporto !!! ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Gnocca per tutti
        il replicante di berluska.... direttamente a casa tua il simpatico nanetto ti sollazzerà con avvincenti battute "vado a lavorare per voi"... incredibile da oggi anche con i guantoni per poterlo massacrare!!!!avvertenze... un eccessivo uso dei guantoni potrebbe creare in voi e alle persone che vi stanno accanto un risentimento che potrebbe indurvi a votarlo alle prossime elezioni del 2069.... :
    • Michele Vivona scrive:
      Re: Gnocca per tutti
      Scherzando, ho sempre detto alla donna che avrei avuto avere al mio fianco, che mi sarebbe piaciuto replicarla, cancellandole dalla testa tutte quelle sciocchezze.Ma poi non sarebbe stata più lei.==================================Modificato dall'autore il 16/06/2005 13.07.40
  • TPK scrive:
    NOOOO!!!! E le Ferrari?
    Adesso i pericolosi utenti p2p le Ferrari non dovranno piu' rubarle, potranno scaricarle!Cosa dira' Mazza?
    • Anonimo scrive:
      Re: NOOOO!!!! E le Ferrari?
      nu mme ne frega na' mazza !
    • Anonimo scrive:
      Re: NOOOO!!!! E le Ferrari?
      - Scritto da: TPK
      Adesso i pericolosi utenti p2p le Ferrari non
      dovranno piu' rubarle, potranno scaricarle!

      Cosa dira' Mazza?Beh visto l'uso che molti utenti fanno del p2p credo che si limiteranno a scaricare oggetti da sexy-shop e qualche cover dei cellulari
      • Anonimo scrive:
        Re: NOOOO!!!! E le Ferrari?
        probabilmente , data la loro semplicità saranno i primi oggetti che realmente il replicatore sarà in grado di riprodurre. Per altre robe piu' complesse credo che dovremo aspettare un bel po' ... o forse un po' di piu' :(
  • Anonimo scrive:
    16 mila euro?
    "Il costo del costruttore universale è elevato: un prototipo completo richiede un investimento di circa 16mila euro."Un costo elevato? Ma che caz... scrivete?
    • Anonimo scrive:
      Re: 16 mila euro?
      forse è elevato per quello che realmente è in grado di fare, ovverossia nulla !
    • Anonimo scrive:
      Re: 16 mila euro?
      - Scritto da: Anonimo
      "Il costo del costruttore universale è elevato:
      un prototipo completo richiede un investimento di
      circa 16mila euro."

      Un costo elevato? Ma che caz... scrivete?Tanto chi vuoi che lo compri, basteràreplicare il replicatore...Gia' vedo i MRM...(mass right management)...
  • Anonimo scrive:
    prepariamoci alla fine del mondo
    ho sempre sognato poter fare p2p con i pezzi del pc. Se questa cosa dovesse mai funzionare perfettamente come dicono credo ci sarà la fine del mondo. Il concetto stesso di industria potrebbe venir meno. Credo che le ripercussioni non sarebbero proprio piccole. Immaginate la gente che si scarica televisori, radio, e tanta altra roba pagando solo i materiali. Sarà veramente divertente
    • Anonimo scrive:
      Re: prepariamoci alla fine del mondo
      - Scritto da: Anonimo
      ho sempre sognato poter fare p2p con i pezzi del
      pc. Se questa cosa dovesse mai funzionare
      perfettamente come dicono credo ci sarà la fine
      del mondo. Il concetto stesso di industria
      potrebbe venir meno.
      Credo che le ripercussioni non sarebbero proprio
      piccole. Immaginate la gente che si scarica
      televisori, radio, e tanta altra roba pagando
      solo i materiali.
      Sarà veramente divertenteVa beh io non credo che si posso arrivare a tanto... sicuramente, come qualcuno diceva in altri interventi, si potranno "produrre" piccoli oggetti ma non apparecchi complessi come i componenti del computer. Mi pare di aver letto tempo fa (6-7 anni fa) che gli USA prevedevano di utilizzare questo genere di apparecchi per ridurre le scorte di bulloni, dadi e chiodi vari sulle navi da guerra e soprattutto sui sommergibili dove i problemi di spazio sono maggiori. E' evidente che il progetto non era lo stesso di cui si parla qui (anche la tecnologia non era la stessa) ma l'idea l'idea sì.Inoltre credo che produrre oggetti in questo modo non sia economico: sicuramente può essere pratico quando di deve produrre un pezzo unico e quando ci si trova in situazioni particolari (navi, villaggi isolati, emergenze varie) ma, comunque, non vedo come possa diventare più economico di un normale processo di fabbricazione industriale.Boh spero solamente di vedere questi apparecchi realmente in commercio anche perché l'idea che sia un progetto open mi affascina: è una tecnologia che potenzialmente viene messa a disposizione di tutti... questo è sicuramente interessante.
      • Anonimo scrive:
        Re: prepariamoci alla fine del mondo
        - Scritto da: jonikos
        Mi pare di aver letto
        tempo fa (6-7 anni fa) che gli USA prevedevano di
        utilizzare questo genere di apparecchi per
        ridurre le scorte di bulloni, dadi e chiodi vari
        sulle navi da guerra e soprattutto sui
        sommergibili dove i problemi di spazio sono
        maggiori.Scusa ma non capisco che differenza di spazio ci sia fra tenere una scorta di 100 bulloni o dell'equivalente in metallo grezzo.Lo spazio che occupano è praticamente identico !
        • AndreaMilano scrive:
          Re: prepariamoci alla fine del mondo
          non lo e' :) 100 bulloni pesano 10Kg di acciaio per esempio. Hanno un buco e una forma ottagonale che occupa, per tutti e 100, diciamo 1metro cubo. 10Kg di acciaio in un cubo pesano lo stesso ma occupano 0,4metri cubi. Nel caso di materie ferrose il peso sarebbe comunque un limite nello stoccaggio in navi/sommergibili e via dicendo ma nel caso di polimeri plastici o leghe leggere questo potrebbe trasformarsi in uno stoccaggio moooooooolto più conveniente.Cosa ci sia di conveniente in una guerra poi... interessante a tal proposito un articolo di Limes di un annetto fa circa sulla gestione del sistema bellico americano (da interpretare in modo più ampio, non solo made in Usa).
          • Anonimo scrive:
            Re: prepariamoci alla fine del mondo
            o molto piu' semplicemente pensa alla fabbricazione di scatole di latta - x fare una scatola di 10cm x 10 di lato il metallo che ci vuole x produrla e' pochissimo mentre l'ingombro della scatola e' 1 metro cubo
          • vale56 scrive:
            Re: prepariamoci alla fine del mondo
            - Scritto da: Anonimo
            o molto piu' semplicemente pensa alla
            fabbricazione di scatole di latta - x fare una
            scatola di 10cm x 10 di lato il metallo che ci
            vuole x produrla e' pochissimo mentre l'ingombro
            della scatola e' 1 metro cuboLa matematica, questa sconosciuta!Per fare una scatola (cubica) cha occupi un metro cubo, deve avere un metro di lato, nel caso che hai portato occupa un decimetro cubo, ossia un millesimo di metro cubo!
          • Anonimo scrive:
            Re: prepariamoci alla fine del mondo
            Che ci vuoi fare l'ignoranza regna sovrana.. @^
        • Anonimo scrive:
          Re: prepariamoci alla fine del mondo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: jonikos

          Mi pare di aver letto

          tempo fa (6-7 anni fa) che gli USA prevedevano
          di

          utilizzare questo genere di apparecchi per

          ridurre le scorte di bulloni, dadi e chiodi vari

          sulle navi da guerra e soprattutto sui

          sommergibili dove i problemi di spazio sono

          maggiori.

          Scusa ma non capisco che differenza di spazio ci
          sia fra tenere una scorta di 100 bulloni o
          dell'equivalente in metallo grezzo.
          Lo spazio che occupano è praticamente identico !Ho visto che qualcuno ha già dato una risposta ma aggiungo la mia.Non hai considerato che non esiste un unico tipo di vite ed un unico tipo di bullone. Attualmente ne portano una scorta consistente per ogni tipo e per ogni misura ma , se questa tecnologia funzionasse, potrebbero ridurre considerevolmente il peso di quello che si portano dietro: ad esempio, anziché portarsi 1000 viti, bulloni, dadi etc per ogni varità e dimensione si porterebbero semplicemente il materiale per produrre gli ipoetici 1000 di cui hanno veramente bisogno (in qualsiasi forma o dimensione ma solo se dovesse presentarsi la necessità).... credo che potebbero ridurre il peso della scorta anche del 70% senza correre il rischio di trovarsi "out of stock".
      • Anonimo scrive:
        Re: prepariamoci alla fine del mondo
        - Scritto da: jonikos
        ma, comunque,
        non vedo come possa diventare più economico di un
        normale processo di fabbricazione industriale.
        Boh spero solamente di vedere questi apparecchi
        realmente in commercio anche perché l'idea che
        sia un progetto open mi affascina: è una
        tecnologia che potenzialmente viene messa a
        disposizione di tutti... questo è sicuramente
        interessante.Certamente lo sarebbe per prodotti personalizzati.Fine della produzione di massa e ritorno alla produzione "artigianale" con costi simili, se non uguali, alla produzione industriale.Senza contare le economie nascoste. La scorsa settimana ho dovuto buttare i rubinetti del bagno perchè perdevano e il pezzo di ricambio necessario (una vite sfliettata di foggia particolare) non è più disponibile da anni. Risultato: 180 euro di rubinetti invece di 1 euro di vite. E le economie palesi: meno intermediari a pretendere la loro parte senza fare nulla di utile.
    • Anonimo scrive:
      Re: prepariamoci alla fine del mondo
      Mi immagino già un'altra legge Urbani...
  • Anonimo scrive:
    Incredibile
    Certo l'articolo riporta la cosa in chiave forse un po' troppo ottimistica... eppure stiamo arrivando a fare cio' che fino a ieri (in un passato nemmeno tanto lontano) potevamo vedere solo nei film di fantascienza.
  • HostFat scrive:
    Ma è vero!?
    Ma ve ne rendete conto!?E' reale?Spete cosa vuol dire!?Ora solo nel virtuale si può riprodurre all'infinito un qualcosa ( con l'utilizzo dei bit )Ora si potrà fare anche nella realtà!Questa cosa è fuori di testa!==================================Modificato dall'autore il 16/06/2005 0.15.06
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è vero!?
      L'articolo non riporta proprio tutto (in giro per la rete potrai trovare altre info) e farebbe pensare a chissa' quale passo tecnologico in avanti. In effetti e' un grande passo, ma non perche' domani potrai replicarti la porsche o jessica alba, ma perche' pone basi concrete su quello che sara' il replicatore, o teletrasporto che sia che funzioni su scala atomica.Un assemblatore atomico, ma pure molecolare, rivoluzionerebbe in modo incredibile il settore tecnologico (e non solo) piu' di quanto lo abbia fatto la stessa energia elettrica o il computer nell'era moderna.
      • HostFat scrive:
        Re: Ma è vero!?
        Ma qui siamo oltre la magia!Non so cosa pensare, come è possibile che lascino sviluppare una cosa simile!Con un marchigenio simile cambierebbe del tutto il modo di vivere e di pensare...Quello che mi chiedo è la richiesta energetica per eseguire una cosa simile.Pensa, si punterebbe tutto allo sviluppo del sistema ottico che ottenga il massimo dalla luce del sole.A questo punto si comincerebbero a creare ( con un uso ben minore d'energia, ma mi pare sempre + impossibile ) altri blocchi di questi sistemi ottici. ( e con l'energia raccolta da quelli nuovi ne creeresti di altri ).Si risolverebbe pure la mancanza d'energia!Ma poi la possibilità di scaricare materiali da internet ...Certo però non credo che si possa trasformare un materiale in qualcos'altro ( un altro materiale primario ), o si potrà riuscire anche in questo!?
      • Mazinga@ scrive:
        Re: Ma poi come mi rimontano??
        - Scritto da: Anonimo
        quello che sara' il replicatore, o teletrasporto
        che sia che funzioni su scala atomica.Io avevo capito che ancora non si era arrivati cosi' avanti...da quello che ho capito (da ignorante in materia) questi sono come delle "braccia" (plc) che possono montare robe di piccole proporzioni, se gli si danno i materiali e gli schemi di montaggio necessari...Di certo case non si potranno costruire con questi aggeggi imho ...La loro applicazione sara' probabilmente: fammi un quaderno, fammi un qualche cosa di plastico (che so', un "bicchiere"), una matita, magari anche qualche circuito elettronico... *sempre* da quanto ho capito...E poi (proprio come oggi con le stampanti) di sicuro ci sara' poca convenienza (ma molta comodita') a replicare certi oggetti (dato il costo delle materie prime che si alzeranno di prezzo): ad esempio io in genere fotocopio a casa, ma facendo 2 conti in realta' ci rimetterei... (dato che ho l'edicola con la fotocopiatrice a pochi passi...)E poi il teletrasporto non credo che noi riusciremo a vederlo... Magari e' facile arrivare a "smontare" (a livello atomico) una persona, ma poi come fai a rimontarla esattamente come prima???E se la macchina mi sbaratta il cervello con la cartillagine e viceversa??? Come faccio a postare su PI senza neanche quel briciolo di segatura... ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma poi come mi rimontano??
          no, non hanno delle braccia, ma funzionano semplicemente creando degli strati successivi di materiale che ricostruiscono l'oggetto di partenza.Purtroppo pero' questi strati non hanno uno spessore atomico ma ben piu' elevato (0,1 mm) ed inoltre ogni strato deve essere costituito da uno stesso materiale , il che fa immaginare come si possano in realtà replicare solo oggetti molto semplici.Insomma, una vera bufala !
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma poi come mi rimontano??
            - Scritto da: Anonimo
            Insomma, una vera bufala !ma bufala che? perchè non soddisfa i tuoi desideri????
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma poi come mi rimontano??
            Stanno spacciando una sorta di tornio a controllo numerico casalingo e voi riuscite ad immagine futuri dove saremo tutti fratelli e dove un kamikaze irakeno si potra scarica l'atomica nel suo monolocale a Milano ?!?!Ma provate ad informarvi meglio prima di pensare che la prossima auto, dopo la Punto che già possedete , sarà uno smaterializzatore atomico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è vero!?
      - Scritto da: HostFat
      Ma ve ne rendete conto!?
      E' reale?
      Spete cosa vuol dire!?
      Ora solo nel virtuale si può riprodurre
      all'infinito un qualcosa ( con l'utilizzo dei bit
      )
      Ora si potrà fare anche nella realtà!Tu non tieni conto della materia e dell´energia necessarie per produrre qualcosa!Questa e´ la differenze tra il virtuale e il reale!Torna con i piedi per terra.:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è vero!?
      Secondo fuori di testa sei tu! Leggiti bene l'articolo, documentati sulla rete ed usa la tua testa.. 8)
Chiudi i commenti