Un robot che ti cammina dentro

Un risultato tutto italiano: una ricercatrice della Scuola Superiore Sant'Anna sviluppa un microrobot radiocomandato per esplorare con precisione l'apparato gastrointestinale
Un risultato tutto italiano: una ricercatrice della Scuola Superiore Sant'Anna sviluppa un microrobot radiocomandato per esplorare con precisione l'apparato gastrointestinale


Pisa – Una capsula come tante altre, armata di zampette e videocamera miniaturizzata: un incubo uscito da un bestiario ipertecnologico? No, un nuovo metodo per eseguire gastroscopie messo a punto dalla prof. Menciassi, ricercatrice della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa .

Si tratta di un piccolo robot capace di addentrarsi nell’apparato gastrointestinale del corpo umano. Una volta all’interno del corpo, i medici potranno radiocomandarne i movimenti. I dispositivi già esistenti per la teleanalisi dell’organismo umano non permettono la stessa flessibilità di questa invenzione italiana, frutto di lunghi studi accademici al confine tra ingegneria, robotica e biologia.

Il microrobot si aggancia ai tessuti interni non appena i dottori lo desiderano, evitando che scivoli senza controllo. La differenza rispetto al passato è enorme: con questa tecnologia i medici potranno fermarsi esattamente nei dintorni dell’area da visualizzare.

A comando, la capsula si aggrappa alle mucose con molta precisione. Attraverso le radiofrequenze, il ragnobot “lancia” una minuta dentellatura e “morde”, come fosse un piccolo insetto, la parte interna degli organi digerenti. L’ideatrice del dispositivo, che ha pubblicato il progetto sul Journal of Micromechanics and Microengineering , è convinta che l’uso di questo presidio diagnostico non esponga a controindicazioni.

Menciassi sostiene che si tratta pur sempre di una diagnosi assai “più piacevole di una classica gastroscopia o colonscopia”. Nonostante l’idea che qualcosa si ancori all’interno del corpo possa apparire inquietante, l’uso di robot in ambito medico e chirurgico rappresenta uno dei più importanti campi della ricerca robotica e nanotecnologica.

Tommaso Lombardi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 10 2005
Link copiato negli appunti