Un salvagente nell'oceano delle tariffe

Nasce un servizio gratuito che, sulla base del dettaglio delle chiamate, propone la soluzione più conveniente nel panorama delle offerte di telefonia mobile

Roma – È noto come il mondo della telefonia mobile sia un autentico oceano di piani tariffari, con ondate di opzioni e promozioni in continua evoluzione. La varietà di offerte è tale che è sempre difficile capire come muoversi per risparmiare ed ottenere il servizio che si desidera. Agli utenti che rischiano di affogare serve almeno un salvagente, e c’è un sito che prova a lanciarlo: si chiama Tariffe Cellulari .

Si tratta di un servizio gratuito di consulenza sui consumi telefonici, basato su un’applicazione sviluppata in Python che – a partire dal dettaglio chiamate che si ottiene dal sito della compagnia telefonica – offre una serie di simulazioni di quanto si potrebbe spendere, per le stesse chiamate, con altri piani ed opzioni (anche di altri operatori), proponendo la soluzione ritenuta più conveniente. Il programma, spiegano gli sviluppatori, in un certo senso si autoistruisce man mano che riceve dettagli chiamate.

In sostanza, si tratta del servizio che gli operatori di telefonia mobile propongono agli utenti e alle aziende a cui si presentano, per individuare la migliore soluzione nel panorama delle proprie offerte. A questo indirizzo sono disponibili, a titolo di spiegazione ed esempio, alcune risposte già date ad utenti che hanno sottoposto il proprio dettaglio delle chiamate. Tariffe cellulari (beta) è un servizio indipendente e si proclama “affamato” di informazioni relative al dettaglio delle chiamate. Chi desidera questo tipo di “consulenza” può scrivere all’indirizzo confronto at tariffecellulari.it

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Givanni scrive:
    rimodulazioni di Wind
    non permettiamo che ci prendano ancora in giro...è il momento di reagire un una Italia che dietro la pacificità della vita quotidiana nasconde il seme della viltà e del non voler far nulla, consentendo queste "maialate" (scusando il termine). Questo non vuol dire però che l'attenzione deve rivolgersi solo a Wind ma anche a Tim, Vodafone e Tre che potrebbero approfittarne. Conclusione: INTERVENIRE SUBITO A TOTALE VANTAGGIO DEI CONSUMATORI E A SVANTAGGIO DELLA WIND CHE CI HA FREGATO DENARO PER TANTI ANNI SPACCIANDOSI PER CONVENIENTE E RAGGIRANDOCI
  • ottomano scrive:
    E l'operator-lockSim-lock?
    Sono passato a Tre in Aprile.Ora mi ritrovo con un cellulare di mia proprietà, ma sim-lockNel caso di rimodulazioni tariffarie della Tre, ho diritto a recedere il contratto ed ottenere lo sblocco gratuito del mio telefonino?Ribadisco che il mio cellulare non è in comodato d'usa,ma di mia proprietà, con sim-lock.PS ho anche un secondo numero su tim, con Tim Club, che consiglio a tutti!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 giugno 2007 12.58-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti