Un SMS per comprare il biglietto del bus

Alcuni lo possono fare ma solo a Roma nell'ambito di un progetto con cui Omnitel Vodafone e ATAC intendono sperimentare il sistema e la reazione dei cittadini-utenti


Roma – Il Biglietto integrato a tempo (da 75 minuti), il B.I.T., a Roma può essere acquistato, ma solo da alcuni, attraverso il cellulare. Tutto questo in virtù all’accordo stretto tra ATAC, l’azienda comunale dei trasporti, e l’operatore mobile Omnitel Vodafone.

Nell’ambito del progetto Telepay dell’Unione Europea, 200 romani avranno la possibilità di pagare il B.I.T. tramite l’invio dal proprio telefono cellulare di un SMS. La sperimentazione durerà circa due mesi e permetterà di testare l’efficacia e l’affidabilità di un sistema che nelle intenzioni dovrebbe trasformare i pagamenti per il servizio pubblico di trasporto.

Per la transazione economica si utilizzerà Omnipay, il sistema di pagamento in mobilità di Omnitel Vodafone. “Da ieri mattina – si legge in una nota – i 100 “sperimentatori” selezionati nei giorni scorsi hanno iniziato a viaggiare sulla rete del trasporto romano, acquistando il Bit da 75 minuti con il loro telefonino. Ma altre 100 persone potranno partecipare a questa sperimentazione iscrivendosi via internet attraverso il sito ATAC “.

L’operazione richiede al cliente di abilitare sul proprio cellulare il servizio Omnipay utilizzando una Ricarica Omnitel Vodafone (la stessa che si utilizza per ricaricare il traffico telefonico) e chiamando il numero dedicato a Omnipay. Da quel momento il cliente può pagare il biglietto inviando un SMS con l’acronimo “Bit” al numero del centro servizi Omnitel-ATAT e, dopo qualche istante, ricevere un SMS di conferma dell’avvenuta transazione.

Pochi secondi dopo sul display arriva il biglietto in un nuovo SMS. Ad esempio:
“ATAC S.p.A. Ticket 0,77 Euro Num. 4735454984 Vale/validity 75′ dalle ore / from 11,15 del 21-mag.02 Buon viaggio. www.atac.roma.it P.I. 06341981006”.

“Durante il periodo della sperimentazione – continua la nota – il personale ispettivo dell’ATAC verificherà il possesso del titolo direttamente sul display del cliente. Alla fine di luglio i risultati dell’attività verranno resi pubblici e inviati alla Commissione Europea che sovrintende al progetto Telepay per le conclusioni”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    skermo circolare!
    Dall'articolo:"dotato di uno spessore di 0,4 millimetri, di un diametro di 8,4 pllici e di un peso inferiore ai 20 grammi."Ma è un monitor circolare o è la DIAGONALE ad essere lunga 8,4 pollici? ^____^ ;ppScusate, era troppo gustosa! Buon lavoro a tutti voi della redazione!Ciaaaooooo.oO Kermit Oo.
  • Anonimo scrive:
    applicazioni ludiche
    Io farei uno schermo a forma di sfera del raggio sufficentemente grande affinché ci entri una persona... poi caricherei quake 3 o altro gioco preferito... finalmente essere "dentro" al gioco... che trip!ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: applicazioni ludiche
      - Scritto da: vul
      Io farei uno schermo a forma di sfera del
      raggio sufficentemente grande affinché ci
      entri una persona... poi caricherei quake 3
      o altro gioco preferito... finalmente essere
      "dentro" al gioco... che trip!Idea vecchia e che mal si applica con questa tecnologia, meglio la retroproiezione a questo punto, costa meno...Saluti
Chiudi i commenti