Un SMS per il permesso di soggiorno

La Provincia di Torino lancia un servizio di prenotazione per i rinnovi dei permessi di soggiorno che dovrebbe rendere più facile la vita a tutti, impiegati compresi
La Provincia di Torino lancia un servizio di prenotazione per i rinnovi dei permessi di soggiorno che dovrebbe rendere più facile la vita a tutti, impiegati compresi


Torino – Integrare gli SMS nelle procedure burocratiche è un fronte bollente per gli operatori, visti i profitti stellari che vengono assicurati ogni giorno dall’inesauribile e sempre crescente mole di messaggi scambiati in tutta Italia. L’ultima novità arriva da Torino, dove la Provincia ha ormai attivato quanto previsto da un’intesa con Vodafone , un progetto pilota per gli immigrati servito via SMS. Una sperimentazione che durerà un anno.

Il nuovo servizio appena attivato consente a chi si trova in Italia con permesso di soggiorno di prenotare il rinnovo dello stesso inviando un SMS. Come accade sempre più spesso, dunque, ai costosi giochini via SMS promossi dagli operatori presso il pubblico più spendereccio, si è sostituito un servizio che, a detta dei promotori, dovrebbe snellire il lavoro di Questura e Commissariato e migliorare la vita degli immigrati.

Lo straniero interessato a prenotare il rinnovo del proprio permesso di soggiorno compone, prima della data di scadenza o entro 60 giorni dopo, un SMS, indicando nel testo il numero del suo permesso (es. TO5R64VM) e lo invia, al costo di un normale messaggio, al 340 4312527 nel caso della Questura di Torino, o al 340 4312531 per il Commissariato di Ivrea.

Il sistema verifica la correttezza del numero di permesso, quindi assegna una data e un numero di prenotazione per il rinnovo agli sportelli.

Tutte le informazioni sono comunicate sempre via SMS , ad esempio: “Polizia di stato: Sig. Hamed Assan, la data a lei riservata per il rinnovo del suo soggiorno è per il giorno 15 dicembre 2004 alle ore 15. Numero prenotazione: 00530”. Se si dimentica la data di prenotazione, con un secondo SMS si può ottenere la conferma dell’appuntamento. Nel caso in cui il numero di permesso di soggiorno non sia riconosciuto dal sistema (per motivi di residenza o per errori nella digitazione), arriva un SMS che avverte dell’impossibilità di effettuare la prenotazione via SMS.

Il sistema di prenotazione del rinnovo via SMS consente agli immigrati di utilizzare lo stesso numero di cellulare per prenotare più rinnovi a condizione che il numero di permesso di soggiorno inviato sia differente, come nel caso di nuclei familiari che utilizzano tutti lo stesso numero di cellulare. Resteranno evidentemente attivi gli strumenti di prenotazione (sportello, linea telefonica dedicata) attualmente utilizzati.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 10 2004
Link copiato negli appunti