Un software per comunicare oltre l'autismo

Messa a punto da un prestigioso ateneo spagnolo, viene presentata una soluzione che si propone come veicolo di comunicazione per i ragazzi disabili, autistici o con problemi cerebrali socialmente invalidanti

Roma – SC@UT sta per Sistema di Comunicazione Aumentativa e Adattiva: gestito da due professori dell’ Università di Granada , ha l’ambizioso obiettivo di rendere più facile e socialmente sostenibile la comunicazione tra i bambini con disabilità intellettive quali l’autismo, la sindrome di Down o le paralisi cerebrali, e il mondo esterno.

Il progetto, guidato da José Juan Cañas Delgado, professore di Ergonomia presso la UGR, e dalla professoressa María José Rodríguez Fortiz del dipartimento Sistemi Informatici, ha convogliato l’esperienza e le conoscenze di un team composto da 13 professori dell’università spagnola, dall’associazione ASPROGRADES e da un gruppo di psicologi, psico-pedagoghi e logopedisti.

Gli sforzi dei ricercatori sono stati messi a frutto nel software omonimo, SC@UT appunto, grazie al quale chi ha difficoltà a comunicare con gli altri in maniera normale avrà a disposizione un’interfaccia appositamente progettata per rendergli meno gravoso il compito. SC@UT si installa su un PC, un portatile o un PDA, ed è sin da subito in grado di trasformare il dispositivo impiegato in una propaggine comunicativa in grado di facilitare sia il ragazzo disabile che chi deve comunicare con lui.

SC@UT è “un progetto promosso dal Governo Regionale dell’Andalusia che mira a ridurre le differenze tra le persone disabili e quelle non disabili” ha dichiarato Delgado, che guida i ricercatori. Il tool, pienamente configurabile nei parametri di funzionamento, permette ai diversamente abili di adattarsi ad una società ancora piena di barriere . “Nel mondo attuale, l’integrazione sociale e nel mondo del lavoro è impossibile senza la comunicazione e l’accesso all’educazione”, conclude il professore.

Una volta scaricata e installata dal tutore la versione adeguata di SC@UT dal sito web ad esso dedicato, l’utente colpito da infermità si troverà davanti ad uno strumento in grado di facilitargli l’espressione di bisogni o stati d’animo fondamentali , come la necessità di andare in bagno, la fame, la contentezza, la tristezza o la noia. È incluso anche un sintetizzatore vocale per trasformare simili sensazioni in commenti vocali facilmente udibili da chi si trova nelle vicinanze.

Un maggiore e migliore livello di comunicazione, dice ancora Cañas Delgado, minimizza i comportamenti disgregativi e violenti sovente tenuti dai ragazzi disabili . Molti dei bambini autistici, sostiene il professore, si procurano delle ferite e danno in escandescenze semplicemente per la frustrazione di non riuscire a comunicare agli altri quello che gli passa per la testa (come mirabilmente rappresentato sul grande schermo da Dustin Hoffman in Rain Man – L’uomo della pioggia ). “Se potessero comunicare attraverso SC@UT – continua l’esperto – il problema sparirebbe”.

Attualmente il software viene utilizzato in via sperimentale in 16 diverse scuole della Spagna meridionale, ma il governo dell’Andalusia prevede di estenderne l’impiego all’intera regione. SC@UT si scarica e si installa senza costi per gli utenti, ma gli sviluppatori stanno pensando ad introdurre sistemi di guadagno economico , con il ricavato che verrà interamente devoluto alle associazioni che si occupano di assistere le persone – minorenni o meno – con problemi di comunicazione.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Non dimentichiamo che..

    Smarter di' mi' quajon (rotfl) (rotfl) (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Re: Non dimentichiamo che..

    Smarter di' mi' quajon (rotfl) (rotfl) (rotfl)
  • Ratio scrive:
    Re: Articolo utile ma solo for dummies
    E' evidente che secondo certa gente imbrogliare "i cretini" e' una cosa corretta...che tristezza!
  • Ratio scrive:
    Re: Articolo utile ma solo for dummies
    E' evidente che secondo certa gente imbrogliare "i cretini" e' una cosa corretta...che tristezza!
  • Anonimo scrive:
    Re: Tremendo.
    Grande Avatar!!! we're the wide boys, born with heart of Lothian!
  • Anonimo scrive:
    Re: Tremendo.
    Grande Avatar!!! we're the wide boys, born with heart of Lothian!
  • Anonimo scrive:
    Anche io lo feci un anno fa
    Provai a cercare dei curriculum per curiosità, così come il file di win che tiene le password.. ce n'erano a decine! :| :| :| :| :|Certo che è incredibile
  • Anonimo scrive:
    Anche io lo feci un anno fa
    Provai a cercare dei curriculum per curiosità, così come il file di win che tiene le password.. ce n'erano a decine! :| :| :| :| :|Certo che è incredibile
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche io lo feci un anno fa
      - Scritto da:
      Provai a cercare dei curriculum per curiosità,
      così come il file di win che tiene le password..
      ce n'erano a decine! :| :| :| :|
      :|

      Certo che è incredibile
      Per non parlare delle tesi di laurea e dei codici delle carte di credito.Ci manca soltanto un bel txt "questo è il codice della mia carta di credito servitevi pure.txt" :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche io lo feci un anno fa
      - Scritto da:
      Provai a cercare dei curriculum per curiosità,
      così come il file di win che tiene le password..
      ce n'erano a decine! :| :| :| :|
      :|

      Certo che è incredibile
      Per non parlare delle tesi di laurea e dei codici delle carte di credito.Ci manca soltanto un bel txt "questo è il codice della mia carta di credito servitevi pure.txt" :|
  • Anonimo scrive:
    Cacchio è vero
    Per curiosità ho provato quella della postepay e perfino le password escono fuori compresi i codici sul retro...Sempre più impressionato dalla stupidità di certa gente poi si lamentano che vengono truffati...Nel caso della pp hanno solo una sicurezza: che se adesso volessi verificare il loro saldo dovrei conoscere i dati di accesso del loro account al sito delle poste o dovrei presentare un documento valido allo sportello ma il guaio è che c'è gente abbastanza esperta da clonarsi la carta con quei dati, poi passa allo sportello automatico e fa tutto... :s :s :s :s
  • Anonimo scrive:
    Cacchio è vero
    Per curiosità ho provato quella della postepay e perfino le password escono fuori compresi i codici sul retro...Sempre più impressionato dalla stupidità di certa gente poi si lamentano che vengono truffati...Nel caso della pp hanno solo una sicurezza: che se adesso volessi verificare il loro saldo dovrei conoscere i dati di accesso del loro account al sito delle poste o dovrei presentare un documento valido allo sportello ma il guaio è che c'è gente abbastanza esperta da clonarsi la carta con quei dati, poi passa allo sportello automatico e fa tutto... :s :s :s :s
  • Anonimo scrive:
    humana stultitia
    "Dalle ricerche effettuate, appare evidente che una buona fetta degli utenti, condivida (per svariate ragioni,) l'intero disco rigido"Sì, ma questi sono completamente fessi.Se poi qualcuno si uploada l'intero diario intimo, non vadano a lamentarsi...
  • Anonimo scrive:
    humana stultitia
    "Dalle ricerche effettuate, appare evidente che una buona fetta degli utenti, condivida (per svariate ragioni,) l'intero disco rigido"Sì, ma questi sono completamente fessi.Se poi qualcuno si uploada l'intero diario intimo, non vadano a lamentarsi...
  • Anonimo scrive:
    Tempo fa ho fatto la prova con ...
    ... curriculum vitae.c'è di tutto !
  • Anonimo scrive:
    Tempo fa ho fatto la prova con ...
    ... curriculum vitae.c'è di tutto !
    • Anonimo scrive:
      Re: Tempo fa ho fatto la prova con ...
      si ma magari quello e' pure voluto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tempo fa ho fatto la prova con ...
      si ma magari quello e' pure voluto...
    • JosaFat scrive:
      Re: Tempo fa ho fatto la prova con ...
      - Scritto da:
      ... curriculum vitae.

      c'è di tutto !Non a caso una volta cercando senza indugio su un hub dc++ lettone, ho trovato il curriculum vitae della sorella del tizio; un'altra volta ancora mi sono scaricato le foto del compleanno di un filippino!
      • Forum dei troll scrive:
        Re: Tempo fa ho fatto la prova con ...
        - Scritto da: JosaFat

        - Scritto da:

        ... curriculum vitae.



        c'è di tutto !

        Non a caso una volta cercando senza indugio su un
        hub dc++ lettone, ho trovato il curriculum vitae
        della sorella del tizio; un'altra volta ancora mi
        sono scaricato le foto del compleanno di un
        filippino!ah il lettone, così comodo :$
      • Forum dei troll scrive:
        Re: Tempo fa ho fatto la prova con ...
        - Scritto da: JosaFat

        - Scritto da:

        ... curriculum vitae.



        c'è di tutto !

        Non a caso una volta cercando senza indugio su un
        hub dc++ lettone, ho trovato il curriculum vitae
        della sorella del tizio; un'altra volta ancora mi
        sono scaricato le foto del compleanno di un
        filippino!ah il lettone, così comodo :$
      • Anonimo scrive:
        Re: Tempo fa ho fatto la prova con ...
        - Scritto da: JosaFat

        - Scritto da:

        ... curriculum vitae.



        c'è di tutto !

        Non a caso una volta cercando senza indugio su un
        hub dc++ lettone, ho trovato il curriculum vitae
        della sorella del tizio; un'altra volta ancora mi
        sono scaricato le foto del compleanno di un
        filippino!Cavolo! Interessante davvero! Le foto di compleanno di un filippino! Che scoop!
      • Anonimo scrive:
        Re: Tempo fa ho fatto la prova con ...
        - Scritto da: JosaFat

        - Scritto da:

        ... curriculum vitae.



        c'è di tutto !

        Non a caso una volta cercando senza indugio su un
        hub dc++ lettone, ho trovato il curriculum vitae
        della sorella del tizio; un'altra volta ancora mi
        sono scaricato le foto del compleanno di un
        filippino!Cavolo! Interessante davvero! Le foto di compleanno di un filippino! Che scoop!
      • Anonimo scrive:
        Re: Tempo fa ho fatto la prova con ...
        - Scritto da: JosaFat

        - Scritto da:

        ... curriculum vitae.



        c'è di tutto !

        Non a caso una volta cercando senza indugio su un
        hub dc++ lettone, ho trovato il curriculum vitae
        della sorella del tizio; un'altra volta ancora mi
        sono scaricato le foto del compleanno di un
        filippino!Davvero?? Sicuro??? ma...allora sei forte!!!Ti sei fatto anche le pippe guardando le foto del ladyboy filippino?
      • Anonimo scrive:
        Re: Tempo fa ho fatto la prova con ...
        - Scritto da: JosaFat

        - Scritto da:

        ... curriculum vitae.



        c'è di tutto !

        Non a caso una volta cercando senza indugio su un
        hub dc++ lettone, ho trovato il curriculum vitae
        della sorella del tizio; un'altra volta ancora mi
        sono scaricato le foto del compleanno di un
        filippino!Davvero?? Sicuro??? ma...allora sei forte!!!Ti sei fatto anche le pippe guardando le foto del ladyboy filippino?
    • JosaFat scrive:
      Re: Tempo fa ho fatto la prova con ...
      - Scritto da:
      ... curriculum vitae.

      c'è di tutto !Non a caso una volta cercando senza indugio su un hub dc++ lettone, ho trovato il curriculum vitae della sorella del tizio; un'altra volta ancora mi sono scaricato le foto del compleanno di un filippino!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tempo fa ho fatto la prova con ...
      basta provare con "documents and settings" in DC .... si trova di tutto ma e' cosa nota da anni
    • Anonimo scrive:
      Re: Tempo fa ho fatto la prova con ...
      basta provare con "documents and settings" in DC .... si trova di tutto ma e' cosa nota da anni
  • SardinianBoy scrive:
    Nient'altro di nuovo?
    Accidenti come certe notizie vengono ri-ri-riciclate e trite ogni 8-10 mesi!E poi non si fa altro che incriminare sempre il p2p,per chiuderlo, sbatterlo in galera...mettergli i ferri....ecc..,ma sarà proprio così?Ma chi è lo stupido che mette i propri dati in circolo col p2p....?......ma dai !!!!!!! "al fine di convincere l'utenza media che il P2P è pericoloso sotto ogni sua forma"...Vi è tuttavia un pericolo derivante dalla natura stessa dei programmi P2P, ovverosia la condivisione di file. " Attenzione : pericolo condivisione file, attenzione...!La notizie poteva essere un pò più veritiera se avessero detto che utilizzando per es. il prog. " DC++ " in tutte le sue forme allora forse qualche sbadato potrebbe aver messo i suoi dati per errore e/o accrescere la propria condivisione,però DC++ è un ottimo programma lo stesso e se qualcuno facesse caso al "libretto di istruzioni" noterebbe quello che effettivamente stà facendo.Evidentemente poco accorto.Vero.Però se posso dare un consiglio usate i torrent come "Azureus, bit comet , Utorrent...ecc.., allora si che noterete la differenza !...anzi adesso neanche a farlo apposta faccio una ricerca torrent con google : torrent fattura berlusca"... non si sa ma, potrebbe esserci qualche dato inquitante! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)www.bloggers.it/thepoweroflinux-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 maggio 2007 08.12-----------------------------------------------------------
  • SardinianBoy scrive:
    Nient'altro di nuovo?
    Accidenti come certe notizie vengono ri-ri-riciclate e trite ogni 8-10 mesi!E poi non si fa altro che incriminare sempre il p2p,per chiuderlo, sbatterlo in galera...mettergli i ferri....ecc..,ma sarà proprio così?Ma chi è lo stupido che mette i propri dati in circolo col p2p....?......ma dai !!!!!!! "al fine di convincere l'utenza media che il P2P è pericoloso sotto ogni sua forma"...Vi è tuttavia un pericolo derivante dalla natura stessa dei programmi P2P, ovverosia la condivisione di file. " Attenzione : pericolo condivisione file, attenzione...!La notizie poteva essere un pò più veritiera se avessero detto che utilizzando per es. il prog. " DC++ " in tutte le sue forme allora forse qualche sbadato potrebbe aver messo i suoi dati per errore e/o accrescere la propria condivisione,però DC++ è un ottimo programma lo stesso e se qualcuno facesse caso al "libretto di istruzioni" noterebbe quello che effettivamente stà facendo.Evidentemente poco accorto.Vero.Però se posso dare un consiglio usate i torrent come "Azureus, bit comet , Utorrent...ecc.., allora si che noterete la differenza !...anzi adesso neanche a farlo apposta faccio una ricerca torrent con google : torrent fattura berlusca"... non si sa ma, potrebbe esserci qualche dato inquitante! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)www.bloggers.it/thepoweroflinux-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 maggio 2007 08.12-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      [OT] Re: Nient'altro di nuovo?
      [Esiste il tasto Invio] :p
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Re: Nient'altro di nuovo?
        - Scritto da:
        [Esiste il tasto Invio] :p[come pure la grammatica e la punteggiatura] :p
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Re: Nient'altro di nuovo?
        - Scritto da:
        [Esiste il tasto Invio] :p[come pure la grammatica e la punteggiatura] :p
    • Anonimo scrive:
      [OT] Re: Nient'altro di nuovo?
      [Esiste il tasto Invio] :p
    • liberx scrive:
      Re: Nient'altro di nuovo?
      - Scritto da: SardinianBoy
      Accidenti come certe notizie vengono
      ri-ri-riciclate e trite ogni 8-10 mesi!E poi non
      si fa altro che incriminare sempre il p2p,Della serie "ho letto solo il titolo e mi sono tutto incazzato"?
      • SardinianBoy scrive:
        Re: Nient'altro di nuovo?
        - Scritto da: liberx

        - Scritto da: SardinianBoy

        Accidenti come certe notizie vengono

        ri-ri-riciclate e trite ogni 8-10 mesi!E poi non

        si fa altro che incriminare sempre il p2p,

        Della serie "ho letto solo il titolo e mi sono
        tutto
        incazzato"?...no liber, non sono incazzato anzi ho riso a crepapelle...tranquillo che non sono quel tipo che fa il muso lungo tutto il giorno per queste notizie riempi pagine.D'altronde c'est la vie!
      • SardinianBoy scrive:
        Re: Nient'altro di nuovo?
        - Scritto da: liberx

        - Scritto da: SardinianBoy

        Accidenti come certe notizie vengono

        ri-ri-riciclate e trite ogni 8-10 mesi!E poi non

        si fa altro che incriminare sempre il p2p,

        Della serie "ho letto solo il titolo e mi sono
        tutto
        incazzato"?...no liber, non sono incazzato anzi ho riso a crepapelle...tranquillo che non sono quel tipo che fa il muso lungo tutto il giorno per queste notizie riempi pagine.D'altronde c'est la vie!
    • liberx scrive:
      Re: Nient'altro di nuovo?
      - Scritto da: SardinianBoy
      Accidenti come certe notizie vengono
      ri-ri-riciclate e trite ogni 8-10 mesi!E poi non
      si fa altro che incriminare sempre il p2p,Della serie "ho letto solo il titolo e mi sono tutto incazzato"?
    • Anonimo scrive:
      Re: Nient'altro di nuovo?

      Ma chi è lo
      stupido che mette i propri dati in circolo col
      p2p....?Tante persone. Prova per credere
    • Anonimo scrive:
      Re: Nient'altro di nuovo?

      Ma chi è lo
      stupido che mette i propri dati in circolo col
      p2p....?Tante persone. Prova per credere
  • Nilok scrive:
    Informazione-Disinformazione
    Ave.Mi fa sempre piacere vedere qualcuno che INFORMA, da DATI, e cerca di migliorare la consapevolezza delle persone.Straquoto.A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 maggio 2007 08.11-----------------------------------------------------------
  • Nilok scrive:
    Informazione-Disinformazione
    Ave.Mi fa sempre piacere vedere qualcuno che INFORMA, da DATI, e cerca di migliorare la consapevolezza delle persone.Straquoto.A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 maggio 2007 08.11-----------------------------------------------------------
  • Madder scrive:
    ecco un bell'esempio...
    ... di una situazione dove linux, bsd, macosx, solaris, qnx, ... non possono fare nulla. Lancia aMule, magari sulla tua Gentoo appena compilata, oppure sulla tua OpenSuse con tanto di AppArmor, e metti in share la tua "/"... ottieni in pratica lo stesso effetto (pensa che meraviglia... tutta la /var/log e tutta la /tmp in share). Così come con windows puoi ottenere un sistema sufficientemente blindato, con i sistemi più sicuri puoi offrire i dati della tua vita al mondo. La cosa tragicamente divertente è che quando contatti gli utenti per spiegare loro che stanno facendo una grande fesseria, ti rispondono che a loro non frega nulla, o meglio, che è più importante poter restare nell'hub o poter avere tanti crediti. Poi ci si stupisce che la gente non si preoccupi di installarsi il famigerato rootkit della sony?Invece della patente si dovrebbe mettere un tutorial sulla sicurezza su ogni installazione di sistema operativo, con tanto di esamino a crocette alla fine. Se l'utente non riesce a superare l'esamino viene rimandato al tutorial. Ma fino a quando non supera l'esamino, non può effettuare il login... :-) e via 50 EUR al cacciavitaro che supera per te l'esamino... madder
  • Madder scrive:
    ecco un bell'esempio...
    ... di una situazione dove linux, bsd, macosx, solaris, qnx, ... non possono fare nulla. Lancia aMule, magari sulla tua Gentoo appena compilata, oppure sulla tua OpenSuse con tanto di AppArmor, e metti in share la tua "/"... ottieni in pratica lo stesso effetto (pensa che meraviglia... tutta la /var/log e tutta la /tmp in share). Così come con windows puoi ottenere un sistema sufficientemente blindato, con i sistemi più sicuri puoi offrire i dati della tua vita al mondo. La cosa tragicamente divertente è che quando contatti gli utenti per spiegare loro che stanno facendo una grande fesseria, ti rispondono che a loro non frega nulla, o meglio, che è più importante poter restare nell'hub o poter avere tanti crediti. Poi ci si stupisce che la gente non si preoccupi di installarsi il famigerato rootkit della sony?Invece della patente si dovrebbe mettere un tutorial sulla sicurezza su ogni installazione di sistema operativo, con tanto di esamino a crocette alla fine. Se l'utente non riesce a superare l'esamino viene rimandato al tutorial. Ma fino a quando non supera l'esamino, non può effettuare il login... :-) e via 50 EUR al cacciavitaro che supera per te l'esamino... madder
    • xWolverinex scrive:
      Re: ecco un bell'esempio...
      Basta non lanciare aMule come root ma come utente normale. Il problema rimane ma non e' un problema di S.O. ma un problema di "cultura" informatica. Servirebbe anche un "patentino" per poter acquistare un pc. E non la "pseudo" patente europea che non e' altro che un manuale di Office. Intendo un patentino "serio".
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco un bell'esempio...

        Il problema rimane ma non e' un problema di S.O.
        ma un problema di "cultura" informatica.
        Servirebbe anche un "patentino" per poter
        acquistare un pc. E non la "pseudo" patente
        europea che non e' altro che un manuale di
        Office. Intendo un patentino
        "serio".Non vedo proprio dove è il problema. Se uno non si preoccupa di condividere i dati del suo conto in banca ci dobbiamo preoccupare noi per lui?
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco un bell'esempio...


          Il problema rimane ma non e' un problema di S.O.

          ma un problema di "cultura" informatica.

          Servirebbe anche un "patentino" per poter

          acquistare un pc. E non la "pseudo" patente

          europea che non e' altro che un manuale di

          Office. Intendo un patentino

          "serio".

          Non vedo proprio dove è il problema. Se uno non
          si preoccupa di condividere i dati del suo conto
          in banca ci dobbiamo preoccupare noi per
          lui?Si, perchè grazie a questi fessi a cui piace farsi fregare, prima o poi blinderanno tutto!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco un bell'esempio...
            - Scritto da:


            Il problema rimane ma non e' un problema di
            S.O.


            ma un problema di "cultura" informatica.


            Servirebbe anche un "patentino" per poter


            acquistare un pc. E non la "pseudo" patente


            europea che non e' altro che un manuale di


            Office. Intendo un patentino


            "serio".



            Non vedo proprio dove è il problema. Se uno non

            si preoccupa di condividere i dati del suo conto

            in banca ci dobbiamo preoccupare noi per

            lui?
            Si, perchè grazie a questi fessi a cui piace
            farsi fregare, prima o poi blinderanno
            tutto!!!Non seguo la tua logica...
          • longinous scrive:
            Re: ecco un bell'esempio...
            legge ad hoc perchè tutti i computer siano blindati per evitare che i cretini si "facciano male".Suppongo che i passaggi logici che ha fatto siano più o meno questi.
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco un bell'esempio...
            - Scritto da:


            Il problema rimane ma non e' un problema di
            S.O.


            ma un problema di "cultura" informatica.


            Servirebbe anche un "patentino" per poter


            acquistare un pc. E non la "pseudo" patente


            europea che non e' altro che un manuale di


            Office. Intendo un patentino


            "serio".



            Non vedo proprio dove è il problema. Se uno non

            si preoccupa di condividere i dati del suo conto

            in banca ci dobbiamo preoccupare noi per

            lui?
            Si, perchè grazie a questi fessi a cui piace
            farsi fregare, prima o poi blinderanno
            tutto!!!Non seguo la tua logica...
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco un bell'esempio...


          Il problema rimane ma non e' un problema di S.O.

          ma un problema di "cultura" informatica.

          Servirebbe anche un "patentino" per poter

          acquistare un pc. E non la "pseudo" patente

          europea che non e' altro che un manuale di

          Office. Intendo un patentino

          "serio".

          Non vedo proprio dove è il problema. Se uno non
          si preoccupa di condividere i dati del suo conto
          in banca ci dobbiamo preoccupare noi per
          lui?Si, perchè grazie a questi fessi a cui piace farsi fregare, prima o poi blinderanno tutto!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco un bell'esempio...
          - Scritto da:

          Il problema rimane ma non e' un problema di S.O.

          ma un problema di "cultura" informatica.

          Servirebbe anche un "patentino" per poter

          acquistare un pc. E non la "pseudo" patente

          europea che non e' altro che un manuale di

          Office. Intendo un patentino

          "serio".

          Non vedo proprio dove è il problema. Se uno non
          si preoccupa di condividere i dati del suo conto
          in banca ci dobbiamo preoccupare noi per
          lui?Sì, perchè è proprio grazie a quei fessi che viviamo in questo mondo che sempre più si avvicina al romanzo 1984...
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco un bell'esempio...
          - Scritto da:

          Il problema rimane ma non e' un problema di S.O.

          ma un problema di "cultura" informatica.

          Servirebbe anche un "patentino" per poter

          acquistare un pc. E non la "pseudo" patente

          europea che non e' altro che un manuale di

          Office. Intendo un patentino

          "serio".

          Non vedo proprio dove è il problema. Se uno non
          si preoccupa di condividere i dati del suo conto
          in banca ci dobbiamo preoccupare noi per
          lui?Sì, perchè è proprio grazie a quei fessi che viviamo in questo mondo che sempre più si avvicina al romanzo 1984...
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco un bell'esempio...
          - Scritto da:

          Il problema rimane ma non e' un problema di S.O.

          ma un problema di "cultura" informatica.

          Servirebbe anche un "patentino" per poter

          acquistare un pc. E non la "pseudo" patente

          europea che non e' altro che un manuale di

          Office. Intendo un patentino

          "serio".

          Non vedo proprio dove è il problema. Se uno non
          si preoccupa di condividere i dati del suo conto
          in banca ci dobbiamo preoccupare noi per
          lui?Si, dovremmo. Hai visto che nell'esempio ci sono anche le fatture ? è se qualcuno che ti ha fatto una fattura la condivide allegramente, non pone a rischio anche i tuoi di dati ?
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco un bell'esempio...
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Il problema rimane ma non e' un problema di
            S.O.


            ma un problema di "cultura" informatica.


            Servirebbe anche un "patentino" per poter


            acquistare un pc. E non la "pseudo" patente


            europea che non e' altro che un manuale di


            Office. Intendo un patentino


            "serio".



            Non vedo proprio dove è il problema. Se uno non

            si preoccupa di condividere i dati del suo conto

            in banca ci dobbiamo preoccupare noi per

            lui?
            Si, dovremmo. Hai visto che nell'esempio ci sono
            anche le fatture ? è se qualcuno che ti ha fatto
            una fattura la condivide allegramente, non pone a
            rischio anche i tuoi di dati
            ?Ah! questa sarebbe la tua logica? Sfidi le leggi della statistica...e poi con la blindatura da te citata cosa ci azzecca?
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco un bell'esempio...
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Il problema rimane ma non e' un problema di
            S.O.


            ma un problema di "cultura" informatica.


            Servirebbe anche un "patentino" per poter


            acquistare un pc. E non la "pseudo" patente


            europea che non e' altro che un manuale di


            Office. Intendo un patentino


            "serio".



            Non vedo proprio dove è il problema. Se uno non

            si preoccupa di condividere i dati del suo conto

            in banca ci dobbiamo preoccupare noi per

            lui?
            Si, dovremmo. Hai visto che nell'esempio ci sono
            anche le fatture ? è se qualcuno che ti ha fatto
            una fattura la condivide allegramente, non pone a
            rischio anche i tuoi di dati
            ?Ah! questa sarebbe la tua logica? Sfidi le leggi della statistica...e poi con la blindatura da te citata cosa ci azzecca?
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco un bell'esempio...
          - Scritto da:

          Il problema rimane ma non e' un problema di S.O.

          ma un problema di "cultura" informatica.

          Servirebbe anche un "patentino" per poter

          acquistare un pc. E non la "pseudo" patente

          europea che non e' altro che un manuale di

          Office. Intendo un patentino

          "serio".

          Non vedo proprio dove è il problema. Se uno non
          si preoccupa di condividere i dati del suo conto
          in banca ci dobbiamo preoccupare noi per
          lui?Si, dovremmo. Hai visto che nell'esempio ci sono anche le fatture ? è se qualcuno che ti ha fatto una fattura la condivide allegramente, non pone a rischio anche i tuoi di dati ?
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco un bell'esempio...

        Il problema rimane ma non e' un problema di S.O.
        ma un problema di "cultura" informatica.
        Servirebbe anche un "patentino" per poter
        acquistare un pc. E non la "pseudo" patente
        europea che non e' altro che un manuale di
        Office. Intendo un patentino
        "serio".Non vedo proprio dove è il problema. Se uno non si preoccupa di condividere i dati del suo conto in banca ci dobbiamo preoccupare noi per lui?
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco un bell'esempio...
        - Scritto da: xWolverinex
        Basta non lanciare aMule come root ma come utente
        normale.Direi di no, perché presumibilmente il file di testo con i dati della banca sarà di proprietà dell'utente che lancia *mule. Terrificante
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco un bell'esempio...
          - Scritto da:

          - Scritto da: xWolverinex

          Basta non lanciare aMule come root ma come
          utente

          normale.

          Direi di no, perché presumibilmente il file di
          testo con i dati della banca sarà di proprietà
          dell'utente che lancia *mule.
          Terrificanteintendeva i /var/log/poi certo tutti gli /etc/ con password vanno a puttane
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco un bell'esempio...

            intendeva i /var/log/
            poi certo tutti gli /etc/ con password vanno a
            puttanedipende dalla distribuzione...se l'utente che usi fa parte del gruppo adm o root (es su ubuntu) puoi leggere tutti i log e quasi tutti i file di etc, se si eccettua, per fortuna, /etc/shadow
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco un bell'esempio...

            intendeva i /var/log/
            poi certo tutti gli /etc/ con password vanno a
            puttanedipende dalla distribuzione...se l'utente che usi fa parte del gruppo adm o root (es su ubuntu) puoi leggere tutti i log e quasi tutti i file di etc, se si eccettua, per fortuna, /etc/shadow
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco un bell'esempio...
          - Scritto da:

          - Scritto da: xWolverinex

          Basta non lanciare aMule come root ma come
          utente

          normale.

          Direi di no, perché presumibilmente il file di
          testo con i dati della banca sarà di proprietà
          dell'utente che lancia *mule.
          Terrificanteintendeva i /var/log/poi certo tutti gli /etc/ con password vanno a puttane
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco un bell'esempio...
        - Scritto da: xWolverinex
        Basta non lanciare aMule come root ma come utente
        normale.Direi di no, perché presumibilmente il file di testo con i dati della banca sarà di proprietà dell'utente che lancia *mule. Terrificante
      • Anonimo scrive:
        La patente non serve

        Il problema rimane ma non e' un problema di S.O.
        ma un problema di "cultura" informatica.
        Servirebbe anche un "patentino" per poter
        acquistare un pc. E non la "pseudo" patente
        europea che non e' altro che un manuale di
        Office. Intendo un patentino
        "serio".Esiste anche la patente per l'automobile ma la gran parte degli automobilisti guida malissimo e se ne frega delle leggi e del buon senso.Almeno con il pc non fanno danni mortali e danno da vivere a parecchi tecnici che passano il tempo ad installare e re-installare windows, l'antivirus, l'antispam ecc...
        • Anonimo scrive:
          Re: La patente non serve

          Esiste anche la patente per l'automobile ma la
          gran parte degli automobilisti guida malissimo e
          se ne frega delle leggi e del buon
          senso.Vero, però se ti beccano la patente fa ciao ciao e paghi delle sberle anche da migliaia di euro
          Almeno con il pc non fanno danni mortali beh rapportato al digitale di morti ce ne sono...
        • Anonimo scrive:
          Re: La patente non serve

          Esiste anche la patente per l'automobile ma la
          gran parte degli automobilisti guida malissimo e
          se ne frega delle leggi e del buon
          senso.Vero, però se ti beccano la patente fa ciao ciao e paghi delle sberle anche da migliaia di euro
          Almeno con il pc non fanno danni mortali beh rapportato al digitale di morti ce ne sono...
      • Anonimo scrive:
        La patente non serve

        Il problema rimane ma non e' un problema di S.O.
        ma un problema di "cultura" informatica.
        Servirebbe anche un "patentino" per poter
        acquistare un pc. E non la "pseudo" patente
        europea che non e' altro che un manuale di
        Office. Intendo un patentino
        "serio".Esiste anche la patente per l'automobile ma la gran parte degli automobilisti guida malissimo e se ne frega delle leggi e del buon senso.Almeno con il pc non fanno danni mortali e danno da vivere a parecchi tecnici che passano il tempo ad installare e re-installare windows, l'antivirus, l'antispam ecc...
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco un bell'esempio...
        Ma un utente normale può leggere molte cose di / pur non essendo root.
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco un bell'esempio...
          nell'esempio riportato c'era un file codici banca..ma perchè esiste un file con le password di accesso alla propria banca contenuto nel pc?
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco un bell'esempio...
            - Scritto da:
            nell'esempio riportato c'era un file codici
            banca..ma perchè esiste un file con le password
            di accesso alla propria banca contenuto nel
            pc?Perché c'è qualcuno che se lo crea.Elementare Watson. (idea)
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco un bell'esempio...
          nell'esempio riportato c'era un file codici banca..ma perchè esiste un file con le password di accesso alla propria banca contenuto nel pc?
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco un bell'esempio...
            - Scritto da:
            nell'esempio riportato c'era un file codici
            banca..ma perchè esiste un file con le password
            di accesso alla propria banca contenuto nel
            pc?Perché c'è qualcuno che se lo crea.Elementare Watson. (idea)
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco un bell'esempio...
        Ma un utente normale può leggere molte cose di / pur non essendo root.
    • xWolverinex scrive:
      Re: ecco un bell'esempio...
      Basta non lanciare aMule come root ma come utente normale. Il problema rimane ma non e' un problema di S.O. ma un problema di "cultura" informatica. Servirebbe anche un "patentino" per poter acquistare un pc. E non la "pseudo" patente europea che non e' altro che un manuale di Office. Intendo un patentino "serio".
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco un bell'esempio...
      ok, ora non posso, ma sarebbe interessante provare a cercare alcuni file tipici di linux, per vedere se qualche utonto Linux ha messo in condivisione '/'... che ne so ... parole come: * nsswitch.conf * shadow * ifcfg-eth0 * ifcfg-ppp0 * profiles.ini (firefox) * bookmarks.html (per avere gli url della banca) * authorized_keys (ssh) * id_dsa (ssh) * id_dsa.pub (ssh) * known_hosts (ssh)ecc..Fateci sapere
      • pane@rita scrive:
        Re: ecco un bell'esempio...
        visto che c'è gente che si ingegna per entrare come root di default, anche là dove root non esiste (ubuntu), non mi stupirei ci fosse qualcuno che abbia messo in condivisione / o anche solo l'intera /home
      • pane@rita scrive:
        Re: ecco un bell'esempio...
        visto che c'è gente che si ingegna per entrare come root di default, anche là dove root non esiste (ubuntu), non mi stupirei ci fosse qualcuno che abbia messo in condivisione / o anche solo l'intera /home
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco un bell'esempio...
        Ho cercato su aMule e ho trovato solo 2 risultati con nsswitch.conf...questo perché probabilmente gli utenti Linux sono più esperti degli utenti Windows: se non lo fossero continuerebbero a usare le... "finestre" (linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco un bell'esempio...
        Ho cercato su aMule e ho trovato solo 2 risultati con nsswitch.conf...questo perché probabilmente gli utenti Linux sono più esperti degli utenti Windows: se non lo fossero continuerebbero a usare le... "finestre" (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco un bell'esempio...
      ok, ora non posso, ma sarebbe interessante provare a cercare alcuni file tipici di linux, per vedere se qualche utonto Linux ha messo in condivisione '/'... che ne so ... parole come: * nsswitch.conf * shadow * ifcfg-eth0 * ifcfg-ppp0 * profiles.ini (firefox) * bookmarks.html (per avere gli url della banca) * authorized_keys (ssh) * id_dsa (ssh) * id_dsa.pub (ssh) * known_hosts (ssh)ecc..Fateci sapere
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco un bell'esempio...
      - Scritto da: Madder
      in pratica lo stesso effetto (pensa che
      meraviglia... tutta la /var/log e tutta la /tmp
      in share).bhe? in /tmp su una macchina desktop si trovi informazioni ben poco sensibili, mentre per quanto riguarda i log di sistema non sono leggibili da semplici utenti (perlomeno su debian i permessi di default che adottano syslog e logrotate sono impostati cosi'), quindi a meno che il client p2p non giri con euid 0 il problema e' relativo
      Così come con windows puoi ottenere un sistema
      sufficientemente blindatocerto certo e poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco un bell'esempio...
      - Scritto da: Madder
      in pratica lo stesso effetto (pensa che
      meraviglia... tutta la /var/log e tutta la /tmp
      in share).bhe? in /tmp su una macchina desktop si trovi informazioni ben poco sensibili, mentre per quanto riguarda i log di sistema non sono leggibili da semplici utenti (perlomeno su debian i permessi di default che adottano syslog e logrotate sono impostati cosi'), quindi a meno che il client p2p non giri con euid 0 il problema e' relativo
      Così come con windows puoi ottenere un sistema
      sufficientemente blindatocerto certo e poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata
  • Anonimo scrive:
    Se la gente è idiota non colpa del P2P
    Roba da matti... la gente dovrebbe iniziare ad usare responsabilmente e cautamente i mezzi di cui dispone.Non serve un genio, basta la conoscenza della lingua italiana: CONDIVISIONE !!E' come andare contro il muro con la macchina e lamentarsi perchè si è rotta: non si può dire "non lo sapevo".E' naturale che se condividi di tua spontanea volontà (perchè il software da solo non lo fa) i tuoi dati, chi li trova, giustamente o no, ne può fare l'uso che crede. E' come scrivere il proprio numero di carta di credito o di cellulare nel cesso dell'autogrill !!!Su... non dovrebbero esistere articoli del genere dicendo che il P2P è pericoloso. Il P2P è sanissimo, è l'utente medio che è pericoloso per se stesso (ed i suoi dati) e per gli altri (la fama del p2p)
  • Anonimo scrive:
    Se la gente è idiota non colpa del P2P
    Roba da matti... la gente dovrebbe iniziare ad usare responsabilmente e cautamente i mezzi di cui dispone.Non serve un genio, basta la conoscenza della lingua italiana: CONDIVISIONE !!E' come andare contro il muro con la macchina e lamentarsi perchè si è rotta: non si può dire "non lo sapevo".E' naturale che se condividi di tua spontanea volontà (perchè il software da solo non lo fa) i tuoi dati, chi li trova, giustamente o no, ne può fare l'uso che crede. E' come scrivere il proprio numero di carta di credito o di cellulare nel cesso dell'autogrill !!!Su... non dovrebbero esistere articoli del genere dicendo che il P2P è pericoloso. Il P2P è sanissimo, è l'utente medio che è pericoloso per se stesso (ed i suoi dati) e per gli altri (la fama del p2p)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se la gente è idiota non colpa del P
      - Scritto da:
      Roba da matti...

      la gente dovrebbe iniziare ad usare
      responsabilmente e cautamente i mezzi di cui
      dispone.
      Non serve un genio, basta la conoscenza della
      lingua italiana: CONDIVISIONE
      !!

      E' come andare contro il muro con la macchina e
      lamentarsi perchè si è rotta: non si può dire
      "non lo
      sapevo".

      E' naturale che se condividi di tua spontanea
      volontà (perchè il software da solo non lo fa) i
      tuoi dati, chi li trova, giustamente o no, ne può
      fare l'uso che crede. E' come scrivere il proprio
      numero di carta di credito o di cellulare nel
      cesso dell'autogrill
      !!!

      Su... non dovrebbero esistere articoli del genere
      dicendo che il P2P è pericoloso. Il P2P è
      sanissimo, è l'utente medio che è pericoloso per
      se stesso (ed i suoi dati) e per gli altri (la
      fama del
      p2p)Concordo. Se uno è tanto pirla da smanettare nelle impostazioni a caso merita di farsi svuotare il conto. Darwin docet.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se la gente è idiota non colpa del P
      - Scritto da:
      Roba da matti...

      la gente dovrebbe iniziare ad usare
      responsabilmente e cautamente i mezzi di cui
      dispone.
      Non serve un genio, basta la conoscenza della
      lingua italiana: CONDIVISIONE
      !!

      E' come andare contro il muro con la macchina e
      lamentarsi perchè si è rotta: non si può dire
      "non lo
      sapevo".

      E' naturale che se condividi di tua spontanea
      volontà (perchè il software da solo non lo fa) i
      tuoi dati, chi li trova, giustamente o no, ne può
      fare l'uso che crede. E' come scrivere il proprio
      numero di carta di credito o di cellulare nel
      cesso dell'autogrill
      !!!

      Su... non dovrebbero esistere articoli del genere
      dicendo che il P2P è pericoloso. Il P2P è
      sanissimo, è l'utente medio che è pericoloso per
      se stesso (ed i suoi dati) e per gli altri (la
      fama del
      p2p)Concordo. Se uno è tanto pirla da smanettare nelle impostazioni a caso merita di farsi svuotare il conto. Darwin docet.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se la gente è idiota non colpa del P
      - Scritto da:
      Roba da matti...

      la gente dovrebbe iniziare ad usare
      responsabilmente e cautamente i mezzi di cui
      dispone.
      Non serve un genio, basta la conoscenza della
      lingua italiana: CONDIVISIONE
      !!

      E' come andare contro il muro con la macchina e
      lamentarsi perchè si è rotta: non si può dire
      "non lo
      sapevo".

      E' naturale che se condividi di tua spontanea
      volontà (perchè il software da solo non lo fa) i
      tuoi dati, chi li trova, giustamente o no, ne può
      fare l'uso che crede. E' come scrivere il proprio
      numero di carta di credito o di cellulare nel
      cesso dell'autogrill
      !!!

      Su... non dovrebbero esistere articoli del genere
      dicendo che il P2P è pericoloso. Il P2P è
      sanissimo, è l'utente medio che è pericoloso per
      se stesso (ed i suoi dati) e per gli altri (la
      fama del
      p2p)Quoto.Anch'io la penso così. La gente si deve svegliare e deve informarsi un minimo prima di utilizzare un programma. E' sempre consigliato leggere il "libretto delle istruzioni", per non dover dire poi:"Ah, non lo sapevo....")
    • Anonimo scrive:
      Re: Se la gente è idiota non colpa del P
      - Scritto da:
      Roba da matti...

      la gente dovrebbe iniziare ad usare
      responsabilmente e cautamente i mezzi di cui
      dispone.
      Non serve un genio, basta la conoscenza della
      lingua italiana: CONDIVISIONE
      !!

      E' come andare contro il muro con la macchina e
      lamentarsi perchè si è rotta: non si può dire
      "non lo
      sapevo".

      E' naturale che se condividi di tua spontanea
      volontà (perchè il software da solo non lo fa) i
      tuoi dati, chi li trova, giustamente o no, ne può
      fare l'uso che crede. E' come scrivere il proprio
      numero di carta di credito o di cellulare nel
      cesso dell'autogrill
      !!!

      Su... non dovrebbero esistere articoli del genere
      dicendo che il P2P è pericoloso. Il P2P è
      sanissimo, è l'utente medio che è pericoloso per
      se stesso (ed i suoi dati) e per gli altri (la
      fama del
      p2p)Quoto.Anch'io la penso così. La gente si deve svegliare e deve informarsi un minimo prima di utilizzare un programma. E' sempre consigliato leggere il "libretto delle istruzioni", per non dover dire poi:"Ah, non lo sapevo....")
    • Anonimo scrive:
      Re: Se la gente è idiota non colpa del P
      - Scritto da:
      Roba da matti...

      la gente dovrebbe iniziare ad usare
      responsabilmente e cautamente i mezzi di cui
      dispone.
      Non serve un genio, basta la conoscenza della
      lingua italiana: CONDIVISIONE
      !!

      E' come andare contro il muro con la macchina e
      lamentarsi perchè si è rotta: non si può dire
      "non lo
      sapevo".

      E' naturale che se condividi di tua spontanea
      volontà (perchè il software da solo non lo fa) i
      tuoi dati, chi li trova, giustamente o no, ne può
      fare l'uso che crede. E' come scrivere il proprio
      numero di carta di credito o di cellulare nel
      cesso dell'autogrill
      !!!

      Su... non dovrebbero esistere articoli del genere
      dicendo che il P2P è pericoloso. Il P2P è
      sanissimo, è l'utente medio che è pericoloso per
      se stesso (ed i suoi dati) e per gli altri (la
      fama del
      p2p)Selezione naturale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se la gente è idiota non colpa del P
      - Scritto da:
      Roba da matti...

      la gente dovrebbe iniziare ad usare
      responsabilmente e cautamente i mezzi di cui
      dispone.
      Non serve un genio, basta la conoscenza della
      lingua italiana: CONDIVISIONE
      !!

      E' come andare contro il muro con la macchina e
      lamentarsi perchè si è rotta: non si può dire
      "non lo
      sapevo".

      E' naturale che se condividi di tua spontanea
      volontà (perchè il software da solo non lo fa) i
      tuoi dati, chi li trova, giustamente o no, ne può
      fare l'uso che crede. E' come scrivere il proprio
      numero di carta di credito o di cellulare nel
      cesso dell'autogrill
      !!!

      Su... non dovrebbero esistere articoli del genere
      dicendo che il P2P è pericoloso. Il P2P è
      sanissimo, è l'utente medio che è pericoloso per
      se stesso (ed i suoi dati) e per gli altri (la
      fama del
      p2p)Selezione naturale.
  • robbie scrive:
    Notizia vecchia
    Non e una novita..E dai tempi del napster che succede.Sempre meglio ricordarlo pero'.:D
  • robbie scrive:
    Notizia vecchia
    Non e una novita..E dai tempi del napster che succede.Sempre meglio ricordarlo pero'.:D
    • Brontoleus scrive:
      Re: Notizia vecchia
      - Scritto da: robbie
      Non e una novita..E dai tempi del napster che
      succede.Però con Napster condividevi solo i file che avevano estensione .mp3, quindi il danno era limitato. Per condividerne altri dovevi deliberatamente cambiargli l'estensione, considerando che molti niubbi non sanno nemmeno come fare a visualizzare le estensioni dei file non era così esteso come fenomeno.
    • Brontoleus scrive:
      Re: Notizia vecchia
      - Scritto da: robbie
      Non e una novita..E dai tempi del napster che
      succede.Però con Napster condividevi solo i file che avevano estensione .mp3, quindi il danno era limitato. Per condividerne altri dovevi deliberatamente cambiargli l'estensione, considerando che molti niubbi non sanno nemmeno come fare a visualizzare le estensioni dei file non era così esteso come fenomeno.
  • Anonimo scrive:
    devo darvi retta !
    devo darvi retta !Dico io ma come si fa a mettere lì i codici della carta di credito ?digitate piuttosto "cassiera" mmmmhhhhhh! :p :p :p :p
  • Anonimo scrive:
    devo darvi retta !
    devo darvi retta !Dico io ma come si fa a mettere lì i codici della carta di credito ?digitate piuttosto "cassiera" mmmmhhhhhh! :p :p :p :p
  • Pejone scrive:
    Non solo il P2P
    I rischi che corrono le persone sprovvedute ogni giorno davanti a un computer non si fermano certo al p2p.Pensate a quanti credono di essere al sicuro su internet solo perchè hanno un costoso antivirus installato.... E magari poi non sanno neanche cosa sono gli aggiornamenti del sistema operativo.La gente sottovaluta i rischi dell'usare un computer.Nessuno di buon senso si metterebbe alla guida di un'auto senza prima aver conseguito la patente.Per quanto riguarda il pc invece sono tutti "proffessori" autoditatti. E poi ecco i risultati..Giga di dati sensibili dati inconsapevolmente alla mercè di tutti.Tristezza.
  • Pejone scrive:
    Non solo il P2P
    I rischi che corrono le persone sprovvedute ogni giorno davanti a un computer non si fermano certo al p2p.Pensate a quanti credono di essere al sicuro su internet solo perchè hanno un costoso antivirus installato.... E magari poi non sanno neanche cosa sono gli aggiornamenti del sistema operativo.La gente sottovaluta i rischi dell'usare un computer.Nessuno di buon senso si metterebbe alla guida di un'auto senza prima aver conseguito la patente.Per quanto riguarda il pc invece sono tutti "proffessori" autoditatti. E poi ecco i risultati..Giga di dati sensibili dati inconsapevolmente alla mercè di tutti.Tristezza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non solo il P2P
      - Scritto da: Pejone
      I rischi che corrono le persone sprovvedute ogni
      giorno davanti a un computer non si fermano certo
      al
      p2p.
      Pensate a quanti credono di essere al sicuro su
      internet solo perchè hanno un costoso antivirus
      installato....[...]c'è una assoluta differenza tra avere dei dati sul proprio pc rubati da qualcuno che si intrufola sfruttando una vulnerabilità e condividerli (ancorché senza esserne consapevoli) mediante un atto volontario
    • Anonimo scrive:
      Re: Non solo il P2P
      - Scritto da: Pejone
      I rischi che corrono le persone sprovvedute ogni
      giorno davanti a un computer non si fermano certo
      al
      p2p.
      Pensate a quanti credono di essere al sicuro su
      internet solo perchè hanno un costoso antivirus
      installato....[...]c'è una assoluta differenza tra avere dei dati sul proprio pc rubati da qualcuno che si intrufola sfruttando una vulnerabilità e condividerli (ancorché senza esserne consapevoli) mediante un atto volontario
    • Anonimo scrive:
      Re: Non solo il P2P
      ????????????dove l'hai preso quel avatar?lolquello sono iol'ho fatto io O_o'
      • Pejone scrive:
        Re: Non solo il P2P
        - Scritto da:
        ????????????
        dove l'hai preso quel avatar?
        lol
        quello sono io
        l'ho fatto io O_o'Ma dici a me??Non mi ricordo dove l'ho preso...Probabilmente su qualche sito di gif... boh, comunque è da anni che lo uso per postare sui blog....
      • Pejone scrive:
        Re: Non solo il P2P
        - Scritto da:
        ????????????
        dove l'hai preso quel avatar?
        lol
        quello sono io
        l'ho fatto io O_o'Ma dici a me??Non mi ricordo dove l'ho preso...Probabilmente su qualche sito di gif... boh, comunque è da anni che lo uso per postare sui blog....
    • Anonimo scrive:
      Re: Non solo il P2P
      ????????????dove l'hai preso quel avatar?lolquello sono iol'ho fatto io O_o'
  • Msdead scrive:
    Re: Tremendo.
    Quoto TieFighter...Questa cosa è molto allarmante, scaricare file privati di qualcuno è come ledere la sua privacy, esattamente come fanno le organizzazioni per spulciare e scovare gli utenti, solo che in questo caso gli utenti mettono il loro pc a completa disposizione di chiunque...E' assolutamente pericoloso e davvero speriamo che la gente si svegli.
  • Msdead scrive:
    Re: Tremendo.
    Quoto TieFighter...Questa cosa è molto allarmante, scaricare file privati di qualcuno è come ledere la sua privacy, esattamente come fanno le organizzazioni per spulciare e scovare gli utenti, solo che in questo caso gli utenti mettono il loro pc a completa disposizione di chiunque...E' assolutamente pericoloso e davvero speriamo che la gente si svegli.
    • outkid scrive:
      Re: Tremendo.
      - Scritto da: Msdead
      Quoto TieFighter...
      Questa cosa è molto allarmante, scaricare file
      privati di qualcuno è come ledere la sua privacy,
      esattamente come fanno le organizzazioni per
      spulciare e scovare gli utenti, solo che in
      questo caso gli utenti mettono il loro pc a
      completa disposizione di
      chiunque...
      E' assolutamente pericoloso e davvero speriamo
      che la gente si
      svegli.si ok va bene ma se fosse sufficiente affidarsi alla buona fede del prossimo non ci sarebbero armi, porte blindate, antifurti ed antitutto vari..
      • Anonimo scrive:
        Re: Tremendo.
        come il servizio delle iene... sui motorini...chi sapeva , già sapeva,chi non sapeva ora sa che deve mettere la catena.Ma x quanto riguarda chi condivide il proprio hd... beh dubito legga PI ...(rotfl)come dubito (spero) che chi lo legge sia pronto alla condivisione selvaggia dei propri c...i
      • Anonimo scrive:
        Re: Tremendo.
        come il servizio delle iene... sui motorini...chi sapeva , già sapeva,chi non sapeva ora sa che deve mettere la catena.Ma x quanto riguarda chi condivide il proprio hd... beh dubito legga PI ...(rotfl)come dubito (spero) che chi lo legge sia pronto alla condivisione selvaggia dei propri c...i
      • Anonimo scrive:
        Re: Tremendo.
        - Scritto da: outkid

        - Scritto da: Msdead

        Quoto TieFighter...

        Questa cosa è molto allarmante, scaricare file

        privati di qualcuno è come ledere la sua
        privacy,

        esattamente come fanno le organizzazioni per

        spulciare e scovare gli utenti, solo che in

        questo caso gli utenti mettono il loro pc a

        completa disposizione di

        chiunque...

        E' assolutamente pericoloso e davvero speriamo

        che la gente si

        svegli.
        si ok va bene ma se fosse sufficiente affidarsi
        alla buona fede del prossimo non ci sarebbero
        armi, porte blindate, antifurti ed antitutto
        vari..E non ci sarebbero neanche quelli che utilizzano il p2p per scaricare file coperti da copyright
      • Anonimo scrive:
        Re: Tremendo.
        - Scritto da: outkid

        - Scritto da: Msdead

        Quoto TieFighter...

        Questa cosa è molto allarmante, scaricare file

        privati di qualcuno è come ledere la sua
        privacy,

        esattamente come fanno le organizzazioni per

        spulciare e scovare gli utenti, solo che in

        questo caso gli utenti mettono il loro pc a

        completa disposizione di

        chiunque...

        E' assolutamente pericoloso e davvero speriamo

        che la gente si

        svegli.
        si ok va bene ma se fosse sufficiente affidarsi
        alla buona fede del prossimo non ci sarebbero
        armi, porte blindate, antifurti ed antitutto
        vari..E non ci sarebbero neanche quelli che utilizzano il p2p per scaricare file coperti da copyright
    • outkid scrive:
      Re: Tremendo.
      - Scritto da: Msdead
      Quoto TieFighter...
      Questa cosa è molto allarmante, scaricare file
      privati di qualcuno è come ledere la sua privacy,
      esattamente come fanno le organizzazioni per
      spulciare e scovare gli utenti, solo che in
      questo caso gli utenti mettono il loro pc a
      completa disposizione di
      chiunque...
      E' assolutamente pericoloso e davvero speriamo
      che la gente si
      svegli.si ok va bene ma se fosse sufficiente affidarsi alla buona fede del prossimo non ci sarebbero armi, porte blindate, antifurti ed antitutto vari..
  • architect scrive:
    Re: Tremendo.
    Chissà... Secondo te quando l'utonto medio scopre un ammanco sulla propria carta di credito poi riesce a collegare l'accaduto con la sua ottusità tecnologica? Se uno non si rende conto di quanto si mette a rischio tutti i giorni, perché mai dovrebbe farlo quando accade il (ahimè) prevedibilissimo fattaccio?
  • architect scrive:
    Re: Tremendo.
    Chissà... Secondo te quando l'utonto medio scopre un ammanco sulla propria carta di credito poi riesce a collegare l'accaduto con la sua ottusità tecnologica? Se uno non si rende conto di quanto si mette a rischio tutti i giorni, perché mai dovrebbe farlo quando accade il (ahimè) prevedibilissimo fattaccio?
Chiudi i commenti