Un telefono trasparente

Un materiale per vedere oltre lo schermo
Un materiale per vedere oltre lo schermo

Il telefono c’è, ma non si vede. Non è un trucco da prestigiatore, né un’elaborazione computerizzata o cinematografica, ma più semplicemente un prototipo non funzionante del primo telefonino trasparente al mondo.

telefono trasparente

A mostrarlo è l’azienda taiwanese Polytron Technologies, sede satellite della statunitense Polytronix. La particolare tecnologia alla base del materiale con cui il dispositivo è costruito consente di avere un display capace di mostrare le informazioni come un qualsiasi altro schermo attuale quando è in funzione e di far passare la luce creando l’effetto della trasparenza quando è spento.

A spiegare il principio fisico della su cui si basa questa tecnologia è l’azienda stessa, che sulla pagina Web riservata al prototipo, afferma: “L’indice di rifrazione ordinario di questi cristalli liquidi (del materiale utilizzato, ndr) non corrisponde a quello dei polimeri, e la luce incidente viene quindi dispersa, producendo uno stato traslucido. Quando un campo elettrico viene applicato sul materiale, le goccioline PDLC (di cristalli liquidi dispersi nel polimero, ndr) si riorientano in modo che l’indice di rifrazione dei cristalli liquidi corrisponda a quello del polimero”.

L’azienda però avverte: non tutti i componenti hardware potranno diventare “invisibili”, poiché elementi come la scheda di memoria, le batterie o le SIM ancora non possono essere resi trasparenti. Tuttavia, l’impatto visivo dovrebbe ugualmente avere un certo effetto, dato che questi componenti sono stati posizionati verso la parte inferiore del dispositivo, coperti con uno strato di vetro opaco.

Il prototipo non rappresenta comunque una possibilità tecnologica da sviluppare in un futuro più o meno lontano, ma, stando alle fonti, l’azienda avrebbe intenzione di commercializzare agli OEM e ai produttori il materiale entro la fine del 2013.

Nel frattempo, l’azienda ha già posto in produzione una memory stick USB trasparente da 8, 16 e 32 GB, dotata solamente di un LED, necessario per informare l’utente sul corretto funzionamento del dispositivo quando connesso.

(via Gizmodo )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 02 2013
Link copiato negli appunti