Un transistor vola oltre i 600 GHz

Un nuovo tipo di transistor segna il record e apre uno squarcio sul futuro, quando i processori per il computing e le comunicazioni ad alta velocità gireranno a frequenze nell'ordine dei terahertz
Un nuovo tipo di transistor segna il record e apre uno squarcio sul futuro, quando i processori per il computing e le comunicazioni ad alta velocità gireranno a frequenze nell'ordine dei terahertz


Urbana-Champaign (USA) – Due scienziati americani hanno inventato un nuovo tipo di transistor capace di raggiungere una velocità operativa di ben 604 GHz, ossia quasi 200 volte superiore a quella del più veloce processore per PC oggi in commercio.

I transistor sono un componente fondamentale dei circuiti elettronici che si trovano all’interno dei chip in silicio: dalla loro efficienza dipende in modo proporzionale la velocità di un processore.

Milton Feng e Walid Hafez, dell’University of Illinois, sostengono che la loro invenzione apre la strada a processori in grado di elaborare, con un singolo core, oltre 600 miliardi di operazioni al secondo.

“L’obiettivo di un transistor capace di sostenere frequenze nell’ordine dei terahertz è ora assai più vicino”, ha detto Feng. “Questa nuova generazione di transistor sarà cruciale nella convergenza tra computing e comunicazioni ad altissima velocità”.

I due ricercatori hanno spiegato di essere riusciti ad accelerare fino a tre volte la velocità del più veloce transistor grazie all’impiego di alcuni nuovi materiali e una nuova struttura che favoriscono il transito degli elettroni e incrementa la densità della corrente.

Alcuni dettagli tecnici sul super transistor sono stati riportati in un articolo di NewScientist.com.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 04 2005
Link copiato negli appunti