Un trucco inganna gli utenti Gmail

C'è chi cerca di approfittare di chi già dispone del servizio di email gratuita lanciata da Google. Con un'email cerca di farsi rivelare indirizzi e password


Roma – Status symbol per alcuni, oggetto del desiderio per tanti, gli account su Gmail , il servizio di posta web gratuita di Google, sono ora il target di sconosciuti truffatori.

Molti utenti Gmail hanno infatti lamentato di aver ricevuto un messaggio pensato per far cedere agli abbonati del servizio le proprie password. Una volta consegnate, queste consentono evidentemente di accedere agli account: un’operazione che può mirare a scovare informazioni riservate nella posta degli utenti o ad utilizzare quegli account per spedire spam.

Il messaggio, confezionato in inglese, afferma che “il Gmail Team è orgoglioso di annunciare che offriamo inviti gratuiti a Gmail a chi già dispone di un account (…) Riempi il modulo qui sotto per richiedere il pacchetto di inviti”.

Il sistema ad inviti è stato largamente usato da Google che spesso fa apparire sulla sinistra della pagina degli utenti Gmail un link che può essere usato per consentire ad un massimo di sei amici o conoscenti l’apertura di altrettanti account Gmail. Un link che viene presentato su web, evidentemente, e che nulla ha a che vedere con il messaggio truffaldino che circola in queste ore.

E’ probabile peraltro che già nei prossimi giorni i filtri antispam di Gmail riusciranno a bloccare il flusso di questi messaggi. Non è al momento invece possibile stabilire quanti sono coloro che sono caduti nel raggiro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • The Raptus scrive:
    Bel lavoro!
    ... almeno un avolta asettimana ci potrebbe essere un argomento "così", anche se fatto a puntate (e quando finisce un bel PDF? no ???!).Non solo news di chi è stato messo a sedere su di una poltrona, ma come evolve la tecnologia ( e da cosa è partita, come qui!)bravi e ottimo lavoro al relatore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bel lavoro!
      - Scritto da: The Raptus
      ... almeno un avolta asettimana ci potrebbe
      essere un argomento "così", anche se
      fatto a puntate (e quando finisce un bel
      PDF? no ???!).Credo che per via della licenza che adotta P.I. per i suoi contenuti chiunque possa "fare" un PDF di questa serie di articoli... a meno che il transcoding non sia ritenuto come un derivate work.... ;) Perchè non lo fai tu il PDF? :PBarone dello Zwanlandshire(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Bel lavoro!
        Dall'autore:Prima di tutto vi ringrazio dei complimenti!Per il PDF, è un derivate work e comunque è necessaria la mia autorizazione, che allo stato non posso concedere in quanto il PDF complessivo è già un progetto futuro ;)CIAO!Corrado Patierno
        • avvelenato scrive:
          Re: Bel lavoro!
          cmq anche io condivido i complimenti.attendo il prossimo articolo :)
          • zirgo scrive:
            Re: Bel lavoro!
            Quoto in pieno.Complimento all'autore, un articolo davvero interessante!!Mi piacerebbe leggere più articoli del genere su PI, non tanto per l'argomento quanto per il taglio dato all'opera.Complimenti ancora.zirgo
    • Anonimo scrive:
      Re: Bel lavoro!
      Condivido pienamente. Molto interessante e descritto in maniera chiara e lineare.Complimenti all'autore!SalutiFederico
  • Anonimo scrive:
    Molto interessante!
    ne avevo sempre sentito parlare ma solo in termini di studio di come e dove si potessero applicare ma mai nessuno che ti spiega come funzionano! AVANTI COSI'!!!!ps: spunto x i prossimi argomenti: il funzionamento delle memorie DDR e delle schede video x i pc ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Molto interessante!
      - Scritto da: Anonimo
      ne avevo sempre sentito parlare ma solo in
      termini di studio di come e dove si
      potessero applicare ma mai nessuno che ti
      spiega come funzionano!
      AVANTI COSI'!!!!

      ps: spunto x i prossimi argomenti: il
      funzionamento delle memorie DDR e delle
      schede video x i pc ;)io proporrei anche un approfondimento sull'UMTS e sul Wi-Fi, come e perche' nascono e che differenze ci sono tra i due: sarebbe infatti interssante capire come mai il Wi-Fi ha avuto uno sviluppo molto piu' rapido rispetto all'UMTS.
  • Anonimo scrive:
    Interessante!
    Ottimo articolo, davvero molto interessante :)
Chiudi i commenti