Una campagna contro i porno-manager?

Internet Watch Foundation lancia l'ennesima campagna moralizzatrice. Stavolta, nel mirino, i dipendenti che scaricano pornografia, anche infantile. Ma ci sono già i filtri di BT


Londra – Ci risiamo: Internet Watch Foundation , dopo aver condotto numerose e disparate battaglie per la legalità su Internet, richiama nuovamente l’attenzione dell’opinione pubblica britannica. Questa volta il problema sono i risultati di una ricerca definita “allarmante”: il 74% dei manager inglesi non denuncerebbe gli impiegati colti a scaricare “immagini indecenti” sul posto di lavoro. Sempre secondo questa indagine, il 40% delle aziende non prevede alcun tipo di controllo sull’operato online dei dipendenti. L’allarme è che i dipendenti potrebbero, in teoria, liberamente scaricare persino pedoporno .

Nonostante i dati della ricerca confermino che solo l’1% del materiale pedopornografico mondiale transiti per il Regno Unito, il watchdog più indaffarato di Londra non si dà pace: le connessioni Internet in ufficio, se non monitorate , potrebbero favorire nefande attività pedopornografiche. IWF vuole spingere le schiere di manager e lavoratori alla crociata per una Rete priva di qualsiasi tipo di contenuto osceno, senza se e senza ma.

Non è certo la prima volta che IWF si accanisce contro il problema, talora sopravvalutato , della pedopornografia su Internet. Secondo quanto dichiarato dal direttore di questa influente associazione, le aziende britanniche non avrebbero troppa intenzione di partecipare alla “moralizzazione” degli spazi online. Peter Robbins, vertice di IWF, sostiene infatti che “i dati nelle nostre mani sono agghiaccianti: è fondamentale che le aziende controllino le abitudini telematiche dei propri impiegati, evitando in tutte le maniere che possano scaricare contenuti immorali ed illegali” – pedoporno incluso, sottolinea in un comunicato stampa.

Tuttavia la stampa internazionale, negli ultimi anni, ha messo in evidenza che l'”epicentro” della pornografia infantile online sia sopratutto nell’Europa continentale, e la Gran Bretagna già dispone di avanzati e discussi sistemi di filtraggio “a monte” di certi siti nonché di armate di cybercops impegnati nel reprimere il fenomeno. Ma prevenire, garantiscono i membri IWF, è sicuramente meglio che curare.

La nuova campagna di sensibilizzazione, in realtà, a chi giova ? IWF non sembra infatti intenzionata a chiedere interventi là dove i problemi dello sfruttamento minorile nascono, cioè nei paesi poveri dove un pericolosissimo mix di problemi sociali: povertà, fame, criminalità, si tramuta spesso in pornografia infantile, con il beneplacito di ricchi signorotti occidentali. Come accade in tutti i paesi colpiti dal triste fenomeno del turismo sessuale.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Guardatevi questi e meditate...
    Farenheit 911 e The Manciurian candidate...e rabbrividite...
  • Anonimo scrive:
    Rfid avrebbero evitato l' 9/11?
    Cioè fatemi capire credete veramente che la biomentria avrebbe impedito che quegli aerei si schiantassero?
    • Anonimo scrive:
      Re: Rfid avrebbero evitato l' 9/11?
      - Scritto da: Anonimo
      Cioè fatemi capire credete veramente che la
      biomentria avrebbe impedito che quegli aerei si
      schiantassero?Un ID nazionale sicuramente averebbe complicato loro la vita considerando che 18 dei 19 dirottatori avevano documenti rilasciati su territorio americano che hanno utilizzato per salire sugli aerei. Considerando che il rilascio di quei documenti è praticamete anonimo.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Rfid avrebbero evitato l' 9/11?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Cioè fatemi capire credete veramente che la

        biomentria avrebbe impedito che quegli aerei si

        schiantassero?

        Un ID nazionale sicuramente averebbe complicato
        loro la vita considerando che 18 dei 19
        dirottatori avevano documenti rilasciati su
        territorio americano che hanno utilizzato per
        salire sugli aerei. Considerando che il rilascio
        di quei documenti è praticamete anonimo..... e che sono saliti tutti senza un controllo...magari basta applicare le leggi già esistenti senza bisogno di camminare con sonde anali..se poi a te piace!
      • YangChenping scrive:
        Re: Rfid avrebbero evitato l' 9/11?
        - Scritto da: Anonimo
        Un ID nazionale sicuramente averebbe complicato
        loro la vita considerando che 18 dei 19
        dirottatori avevano documenti rilasciati su
        territorio americano che hanno utilizzato per
        salire sugli aerei.Considera anche che qualche "dirottatore" è stato ritrovato vivo e vegeto in qualche altro angolo di mondo...
  • Anonimo scrive:
    Ma si e' logico e sensato...
    Ma si e' logico e sensato che una societa' complessa evolva verso la serializzazione biometrica, la specializzazione, la multicompartimentazione etc. Si deve considerare l'umanita' nel suo complesso come un organismo in evoluzione. Si puo' cercare di intravedere questo percorso evolutivo senza illudersi di modificarlo :-)
    • YangChenping scrive:
      Re: Ma si e' logico e sensato...
      - Scritto da: Anonimo
      Si deve considerare l'umanita' nel suo complesso come un organismo in evoluzione.Buonanotte.
  • Anonimo scrive:
    Chip RFID nella patente !!!
    metteranno un chippetto nella patente( cosi velo portate sempre dietro) con la scusa di metterci i dati etcetetra..invece servira per spiare ogni singolo individuo.In messico con la scisa di combattere i rapimenti di persone edi ragazze vogliono impiantare dei chip sottopellein realta lo scopo di sapere dove vanno a finire i milionodi immigrati illegali che entrano in america dal messicoattraverso la california,
  • Anonimo scrive:
    Ma senza l'11 settembre?????
    Ma come avrebbe fatto l'America se non ci fosse stato l'11/9? Come avrebbe potuto giustificare se no; l'attacco all' Iraq , e che giustificazioni avrebbe mai potutto trovare per far assorbire alla gente tutte ste menate contro le libertà individuali??Eh si; l'attacco alle torri è proprio capitato a fagiolo . A quando il prossimo? Giusto per convincere qualla parte di popolazione che ancora resite ai nuovi cambiamenti.
    • TPK scrive:
      Re: Ma senza l'11 settembre?????
      - Scritto da: Anonimo
      Ma come avrebbe fatto l'America se non ci fosse
      stato l'11/9? Se lo sarebbe inventato...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma senza l'11 settembre?????
        - Scritto da: TPK

        - Scritto da: Anonimo

        Ma come avrebbe fatto l'America se non ci fosse

        stato l'11/9?

        Se lo sarebbe inventato...A buon intenditor ,ecc.... ecc....Comunque se vuoi che sia più esplicito la mia risposta, è si.O meglio; non è che se lo sarebbero inventato dal momento che il fatto è realmente accaduto , però non può essere stato certamente opera di Al qaeda .Anch'io all'inizio non ci volevo credere , ma poi vedendo chi ci sta dietro i politici e realizzando quali sono le vere forze che muovono e governano il mondo, la cosa oggi non mi stupisce più di tanto.E lo sapevi che pure l'attacco a Pearl Harbour non è stato un attacco a sorpresa come ci hanno fatto credere per 60 anni?Il fatto è che la verità la puoi tenere a mollo per un po ma prima o poi viene a galla.
        • TPK scrive:
          Re: Ma senza l'11 settembre?????
          - Scritto da: Anonimo
          E lo sapevi che pure l'attacco a Pearl Harbour
          non è stato un attacco a sorpresa come ci hanno
          fatto credere per 60 anni?Dopo che ho anni fa ho scoperto che Babbo Natale e' rosso e bianco perche' "inventato" dalla Coca Cola e che i prodotti "fumabili" della canapa sono "illegali" perche' la canapa come tessuto dava fastidio ai produttori di nylon, il mio pensiero di default nei confronti di ogni cosa proveniente dagli USA e' "o e' una pubblicita' subdola o e' una balla propagandistica"
    • ilmusico scrive:
      Re: Ma senza l'11 settembre?????
      Avrebbero comunque fatto quello che nel Progetto Americano di dominio mondiale , scritto nel 2000, è accuratamente e capillarmente specificato, pianificato.E' solo questione di tempo. Questo è il periodo dell' Impero Americano , (mascherato da Paese democratico) . Come tutti gli Imperi del passato, anche questo tramonterà. Purtroppo, potrebbe durare molto a lungo, vista la potenza economico-militare di cui gli U.S.A. ( e getta!) dispongono .Ma non è detto che gli autori di quel Progetto , così democratico, abbiano la soddisfazione di vederlo realizzato.Prima, bisogna fare i conti con il resto del mondo. Questo ..." piccolo " particolare , potrebbe rappresentare un ostacolo , al loro strapotere. Basti dire che , in questo progetto, l' Iraq era ed è una tappa obbligata e che, con o senza Saddam, essi avrebbero trovato un qualsiasi pretesto (come instaurare con la forza, la Democrazia,ovvero, qualcosa di estraneo alla mentalità islamica e che, ad ogni modo i mussulmani intendono a modo loro...). Vi sono altri Paesi, in questa graduale escalation molto altruistica, concepita in seno ad organismi amministrativo- militari- governativi Americani.Per finire con una battuta di un mio conoscente: Gli Americani sono sempre... cani!Strano, però, che una Nazione come la loro, nata dalla ribellione alla Madre Patria Inglese (1776) stia facendo lo stesso errore che fece la Gran Bretagna , qualche anno prima della Rivoluzione Americana. In chiave moderna, sta avvenendo la solita storia : l' oppresso di un tempo, si è trasformato in oppressore.==================================Modificato dall'autore il 12/05/2005 16.26.04
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma senza l'11 settembre?????
        - Scritto da: ilmusico
        Avrebbero comunque fatto quello che nel Progetto
        Americano di dominio mondiale , scritto nel 2000,
        è accuratamente e capillarmente specificato,
        pianificato.Detto questo e sapendo che Osama e' stato addestrato dalla Cia, + Pesanti investimenti in borsa poco prima dell'11 sett + Aerei da guerra che NON si alzano in volo dop il 1' schianto....Cosa ne deduciamo ???
  • Anonimo scrive:
    Anche in Italia grazie a Berlusconi
    Secondo me grazie alle brillanti idee di Berlusconi anche in Italia avremo qualcosa del genere.Quando si tratta di copiare il suo amico Bush non si fa pregare!
    • The_Stinger scrive:
      Re: Anche in Italia grazie a Berlusconi

      Secondo me grazie alle brillanti idee di
      Berlusconi anche in Italia avremo qualcosa del
      genere.
      Quando si tratta di copiare il suo amico Bush
      non si fa pregare!A dire la verità le prime proposte di una carta d'identità elettronica che raccolga tutti i dati biometrici della persona è stata proposta in sede Commissione Europea sotto la presidenza di Romano Prodi.A dire la verità non mi aspetto di trovare barlumi d'intelligenza ne nell'uno ne nell'altro...
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche in Italia grazie a Berlusconi
        - Scritto da: The_Stinger

        Secondo me grazie alle brillanti idee di

        Berlusconi anche in Italia avremo qualcosa del

        genere.

        Quando si tratta di copiare il suo amico Bush

        non si fa pregare!

        A dire la verità le prime proposte di una carta
        d'identità elettronica che raccolga tutti i dati
        biometrici della persona è stata proposta in sede
        Commissione Europea sotto la presidenza di Romano
        Prodi.

        A dire la verità non mi aspetto di trovare
        barlumi d'intelligenza ne nell'uno ne
        nell'altro...adesso che gli hai detto che è stata proposta in europa ... e che Romano non si è opposto... vedri che dice che va tutto bene ;-)
  • Anonimo scrive:
    Ma a che serve rfiddare la patente?
    Giriamo tutti con il telefonino in tasca... trasmettiamo la nostra posizione continuamente... Ora che ci penso, un chip sottopelle da inserire nelle pornostar così da sapere sempre qual'è la loro posizione...
  • Anonimo scrive:
    In Italia potremmo farlo piu` economica-
    -mente.Basta mettere il numero di targa anche ai pedoni.Coglierei l'occasione per suggerire l'introduzione della carta d'identita` a punti, del casco obbligatorio (a piedi) e delle ginocchiere e dei parastinchi per eventuali cadute che potrebbero riflettersi in spese sociali.
    • Anonimo scrive:
      Re: In Italia potremmo farlo piu` econom
      - Scritto da: Anonimo
      -mente.
      Basta mettere il numero di targa anche ai pedoni.
      Coglierei l'occasione per suggerire
      l'introduzione della carta d'identita` a punti,E quando i punti sono esauriti cosa succede, perdi la cittadinanza? Questo potrebbe essere un bene: la cittadinanza di un paese così non la vorrei.
  • Anonimo scrive:
    Ma lo sapete che negli USA...
    Sempre più gente va a vivere in città private, alcune delle quali circondate dalle MURA, come nell'antichità, dove la longa manus del governo fa fatica ad arrivare? In altri termini, schedatura con chippotto RFID ai poveri e sicurezza e privacy VERA ai ricchi che possono permettersi queste isole più o meno felici. Mah!!!
  • Anonimo scrive:
    C'e' sempre chi e' messo peggio....
    e da una parte rallegra......da l'altra intimorisce.....visto che qui ci stiamo dirigendo sempre di piu' verso un modello socio-economico americano....che e' decisamente alla frutta da almeno una decina d'anni sia economicamente sia a livello di tessuto sociale.Beh restiamo a vedere cosa succede....sperando che gli "europei" siano piu' sensati degli americani (mi vien da ridere quando dicono di essere il paese delle liberta').....P.s. Dalle mie parti c'e' un detto abbastanza spiccio ...ma emblematico...." chi visse sperando mori' cacando"........
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' sempre chi e' messo peggio....
      - Scritto da: Anonimo
      e da una parte rallegra......da l'altra
      intimorisce.....visto che qui ci stiamo dirigendo
      sempre di piu' verso un modello socio-economico
      americano....Non è un problema socio-economico, è solo politica, se Berlusconi lascia e gli altri durano abbastanza da aspettare la nascita di qualche migliore soggetto politico ( :( ) siamo salvi
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' sempre chi e' messo peggio....
      gli USA alla frutta???mah, certa gente dovrebbe accendere il cervello prima di dire cazzate! a patto di averne uno...se gli USA sono alla frutta l'Europa, la vecchia Europa è morta da tempo.moriremo tutti cinesi?in ogni caso il trade-off fra maggior sicurezza e minori libertà non ha alternative, visti i tempi poi.
      • Anonimo scrive:
        Re: C'e' sempre chi e' messo peggio....
        Disoccupazione recordpopolazione in carcere recordpovertà recorddeficit 5,6% del PIL in aumento (altro che maastrict!)spese per la guerra in aumentoreclutamento insufficiente e in diminuzioneCina e America del sud in crescente concorrenzadiritti dei cittadini in diminuzionePrestigio internazionale in diminuzioneValore del dollaro bassissimo
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' sempre chi e' messo peggio....
          - Scritto da: Anonimo
          Disoccupazione record
          popolazione in carcere record
          povertà record
          deficit 5,6% del PIL in aumento (altro che
          maastrict!)
          spese per la guerra in aumento
          reclutamento insufficiente e in diminuzione
          Cina e America del sud in crescente concorrenza
          diritti dei cittadini in diminuzione
          Prestigio internazionale in diminuzione
          Valore del dollaro bassissimoquoto tutto ... altro che Europa stramorta ..
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' sempre chi e' messo peggio....
          - Scritto da: Anonimo
          Disoccupazione record
          popolazione in carcere recordBeh; in America vi è un tasso di delinquenza da far spavento , per cui è ovvio che abbiano anche un alto tasso di popolazione carcararia.
          povertà record
          deficit 5,6% del PIL in aumento (altro che
          maastrict!)
          spese per la guerra in aumento
          reclutamento insufficiente e in diminuzione
          Cina e America del sud in crescente concorrenza
          diritti dei cittadini in diminuzione
          Prestigio internazionale in diminuzione
          Valore del dollaro bassissimoPer quanto riguarda invece la disastrosa situazione economica questa è senza dubbio da imputarsi alla gestione Bush il quale anzichè preoccuparsi dei problemi interni rivolge le sue attenzioni quasi esclusivamente alle politica estera.Con Clinton invece la situazione economica Usa era decisamente migliore.
      • rumenta scrive:
        Re: C'e' sempre chi e' messo peggio....
        - Scritto da: Anonimo
        gli USA alla frutta???

        mah, certa gente dovrebbe accendere il cervello
        prima di dire cazzate! a patto di averne uno...

        se gli USA sono alla frutta l'Europa, la vecchia
        Europa è morta da tempo.

        moriremo tutti cinesi?

        in ogni caso il trade-off fra maggior sicurezza e
        minori libertà non ha alternative, visti i tempi
        poi.ma LOL.... sembra che a te invece il tenerlo acceso non sia servito a molto, date le ca.....volate che scrivi :D
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' sempre chi e' messo peggio....
          Mi sa che qui non sapete di cosa state parlando ... venite a lavorare qualche anno negli States poi fate il paragone con l'economia Italiana. Ad esempio, qui un paio di scarpe buone mi costa 40$ (e meno male che il dollaro e' svalutato), quanto le pagate un paio di scarpe in italia ? Comunque mi sembra che questo sia un po' fuori tema rispetto all'articolo, che per altro non aiuta a capire in modo critico la portata dei cambiamenti che stanno avvenendo negli States.
          • rumenta scrive:
            Re: C'e' sempre chi e' messo peggio....
            - Scritto da: Anonimo
            Mi sa che qui non sapete di cosa state parlando
            ... venite a lavorare qualche anno negli States
            poi fate il paragone con l'economia Italiana. Ad
            esempio, qui un paio di scarpe buone mi costa 40$
            (e meno male che il dollaro e' svalutato), quanto
            le pagate un paio di scarpe in italia ? guarda che per circa 80.000 vecchie lire anche qui compri un buon paio di scarpe.... a meno che tu non voglia le ultime nike-modello-fighetto ;)forse negli anni 90 gli states erano convenienti (Levis 505 28 $), ma oggi francamente non credo proprio...Comunque
            mi sembra che questo sia un po' fuori tema
            rispetto all'articolo, che per altro non aiuta a
            capire in modo critico la portata dei cambiamenti
            che stanno avvenendo negli States.francamente non mi sembra ci sia molto da capire su una società avviata al controllo pressocchè totale dei suoi cittadini.dicono per validi motivi, il terrorismo ;)già.... in effetti un terrorista deve PER FORZA procurarsi una macchina, deve PER FORZA procurarsi una tonnellata di esplosivo e deve PER FORZA farsi saltare in aria nel cortile della casa bianca.... troppo semplice noleggiare un furgoncino e schiantarsi in un mc donald o investire una scolaresca in coda.... già, i terroristi islamici sono tutti scemi e devono PER FORZA complicarsi la vita....e quando capirete che sono tutti pretesti sarà ormai troppo tardi.....
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' sempre chi e' messo peggio....
            levis prezzo 32$(comprati un mese fa non negli anni 90), le scarpe non erano da fighetto.complimenti per il livello di qualunquismo
          • rumenta scrive:
            Re: C'e' sempre chi e' messo peggio....
            - Scritto da: Anonimo
            levis prezzo 32$(comprati un mese fa non negli
            anni 90), le scarpe non erano da fighetto.
            complimenti per il livello di qualunquismoe complimenti a te per le capacità di lettura e comprensione dell'italiano scritto :Dti ri-quoto il tutto e te lo spiego, così magari lo capisci pure ;)-------------
            esempio, qui un paio di scarpe buone mi costa 40$
            (e meno male che il dollaro e' svalutato), quanto
            le pagate un paio di scarpe in italia ?guarda che per circa 80.000 vecchie lire anche qui compri un buon paio di scarpe.... a meno che tu non voglia le ultime nike-modello-fighetto-------------------e co n questo intendevo dire che anche qui in Italia, se non cerchi le scarpe da fi g hetto, per 40$ (circa 80.000 vecchie li re o se preferisci 40 euro scarsi) puoi comprare un bu on paio di scarp e .se poi i levis sono aumentati solo di 4 dollari buon per te....per quanto riguarda il resto, ne riparleremo tra qualche tempo, quando vi avranno tutti scansiti e chippati per benino.saluti qualunquisti :D==================================Modificato dall'autore il 13/05/2005 17.24.03
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' sempre chi e' messo peggio....
            - Scritto da: rumenta
            saluti qualunquisti :Drumenta per chi non si accontenta
          • rumenta scrive:
            Re: C'e' sempre chi e' messo peggio....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: rumenta

            saluti qualunquisti :D

            rumenta per chi non si accontentama LOL.... verissimo.... tu invece ti accontenti di dare del "qualunquista"....certo, quando mancano gli argomenti basta la parolina magica per sistemare le cose ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: C'e' sempre chi e' messo peggio....
        - Scritto da: Anonimo
        in ogni caso il trade-off fra maggior sicurezza e
        minori libertà non ha alternative, visti i tempi
        poi.A te sta bene così? Beh, a me invece no , perchè non ho intenzione di barattare la mia ,libertà per nessunissima ragione , neppure per una magiore sicurezza.E poi sicurezza da che?? Dalle stragi programmate ??
  • Anonimo scrive:
    Polemica su tutto
    Hanno messo la patente nazionale come da noi c'è da sempre....
    • sathia scrive:
      Re: Polemica su tutto
      - Scritto da: Anonimo
      Hanno messo la patente nazionale come da noi c'è
      da sempre....scusa, sei serio?
      • Anonimo scrive:
        Re: Polemica su tutto
        Ma...a parrte le varie cazzate orwelliane, la realtà è che in USA si sono opposti all'introduzione di una banalecarta di identità, che avrebbe risolto molti problemi, per ragioni legate alle elezioni presidenziali : avrebbero di colpo resopossibile la partecipazione di una grossa fetta di cittadini, possibili elettori, ma per ragioni sociali ed etniche da considerarsi "scomodi".
      • Anonimo scrive:
        Re: Polemica su tutto
        - Scritto da: sathia

        - Scritto da: Anonimo

        Hanno messo la patente nazionale come da noi c'è

        da sempre....

        scusa, sei serio?Si son serio la polemica è scoppiata qualche giorno fa su ./ ,PI ha tratto ispirazione :-) .Stringi stringi il problema è proprio quello,gli americani non sono abituati ad avere questo tipo di registrazioni a livello nazionale ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Polemica su tutto
      - Scritto da: Anonimo
      Hanno messo la patente nazionale come da noi c'è
      da sempre....Da noi non ci sono dati biometrici, però.A parte questo, gli anglosassoni (americani inclusi), hanno una lunga tradizione di privacy che i governanti orwelliani stanno cercando di scardinare a forza di antiterrorismo (suona un po' come la strategia della tensione di italiana memoria).Tieni conto che non solo non hanno una carta d'identità, ma mentre da noi gli albergatori devono notificare ogni giorno tutti i loro clienti in questura (noi ci siamo abituati, ma questo sì che è un sistema dittatoriale), negli USA possono firmarsi John Smith.
      • Anonimo scrive:
        Re: Polemica su tutto
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Hanno messo la patente nazionale come da noi c'è

        da sempre....

        Da noi non ci sono dati biometrici, però.Da noi esistono anche i dati dell'ufficio anagrafe però che possono essere incrociati in caso di controllo e sulle nuove carte d'identità elettroniche i dai biometrici sono presenti come saranno obbligatori sui nuovi passaporti "biometrici". Sui dati biometrici è difficile esprimersi finchè non decidono cosa e come usarli, ad oggi non sono previsti, si parla di possibilità d'uso in futuro. Se guardi qualche sito che si occupa della cosa ti rendi conto che il loro problema è dover dare un indirizzo vero e non una casella postale.....

        A parte questo, gli anglosassoni (americani
        inclusi), hanno una lunga tradizione di privacy
        che i governanti orwelliani stanno cercando di
        scardinare a forza di antiterrorismo (suona un
        po' come la strategia della tensione di italiana
        memoria).
        Da loro siamo all'assurdo che se ti tolgono la patente in uno Stato puoi prenderla in un altro perchè non ci sono controlli. Questo ha portato a delle autentiche assurdità.
        Tieni conto che non solo non hanno una carta
        d'identità, ma mentre da noi gli albergatori
        devono notificare ogni giorno tutti i loro
        clienti in questura (noi ci siamo abituati, ma
        questo sì che è un sistema dittatoriale), negli
        USA possono firmarsi John Smith.Il problema è proprio quello, da uno Stato all'altro è impossibile identificare un individuo in tempi ragionevoli. Quanto alla registrazione negli alberghi da noi è stata introdotta negli anni 70 a causa delle norme antiterrorismo, non mi sembra questo scandalo e di abusi ad oggi non se neè mai sentito parlare. Il problema non sono le norme di sicurezza ma che non abbia accesso ai dati chi non deve e questo da noi non avviene,è uno dei pochi ma veri vantaggi di un sistema ipergarantista.
        • Anonimo scrive:
          Re: Polemica su tutto
          - Scritto da: Anonimo
          nuove carte d'identità elettroniche i dai
          biometrici sono presentiPerché voluti dagli americani, di cui ormai siamo una provincia.Ci voleva uno come Craxi per Sigonella, invece dei lacché che ci governano.
          Da loro siamo all'assurdo che se ti tolgono la
          patente in uno Stato puoi prenderla in un altro
          perchè non ci sono controlli. Questo ha portato a
          delle autentiche assurdità.Unificare le patenti a livello nazionale è un conto, utilizzarle come strumento di controllo della popolazione è un altro.
          Il problema è proprio quello, da uno Stato
          all'altro è impossibile identificare un individuo
          in tempi ragionevoli.Quindi vogliono chipparci tutti per sapere sempre chi siamo, dove siamo, e dove siamo stati... bestiame, non cittadini.
          Quanto alla registrazione
          negli alberghi da noi è stata introdotta negli
          anni 70 a causa delle norme antiterrorismoAppunto... antiterrorismo... siamo stati tristi precursori...
          • Anonimo scrive:
            Re: Polemica su tutto


            Quanto alla registrazione

            negli alberghi da noi è stata introdotta negli

            anni 70 a causa delle norme antiterrorismo

            Appunto... antiterrorismo... siamo stati tristi
            precursori...Non è vero, c'era anche prima. Penso sia una legge fascista rimasta fino ad oggi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Polemica su tutto
      - Scritto da: Anonimo
      Hanno messo la patente nazionale come da noi c'è
      da sempre.... Per cortesia abbattetelo....
    • Anonimo scrive:
      Re: Polemica su tutto
      no no no, leggi meglio:"Questo perché il Dipartimento per la Sicurezza nazionale ha già dichiarato di voler adottare i nuovi chip con tecnologia RFID, utilizzabili in molti modi. Chip associabili a documenti, merci e prodotti di ogni genere, persino impiantabili nel tessuto cutaneo: microdispositivi utilizzabili, senza troppi investimenti, per costruire un sistema di mappatura dei movimenti e di identificazione a distanza. "ti forniranno d'un chip che traccera' ogni tuo movimento, altro che patente nazionale
      • Anonimo scrive:
        Re: Polemica su tutto
        - Scritto da: Anonimo
        no no no, leggi meglio:
        "Questo perché il Dipartimento per la Sicurezza
        nazionale ha già dichiarato di voler adottare i
        nuovi chip con tecnologia RFID, utilizzabili in
        molti modi. Chip associabili a documenti, merci e
        prodotti di ogni genere, persino impiantabili nel
        tessuto cutaneo: microdispositivi utilizzabili,
        senza troppi investimenti, per costruire un
        sistema di mappatura dei movimenti e di
        identificazione a distanza. "

        ti forniranno d'un chip che traccera' ogni tuo
        movimento, altro che patente nazionaleLa polemica è vecchia su /. ne discutono da settimane .La legge prevede solo l'istituzione della patente nazionale come da noi,sull'implementazione tecnologica ancora non hanno deciso.Sugli RFID stanno ancora discutendo se ne parla anche a proposito dei nuovi passaporti ma è ancora tutto per aria per i noti problemi di sicurezza, è una delle possibilità al vaglio ma ripeto la legge prevede solo un documento nazionale che permetta l'identificazione.Oggi negli States non esiste un documento di identificazione nazionale quale la nostra patente o la carta di identità.E' tutto demandato ai singoli stati con il bel risultato che sono facilmente falsificabili,per avere una patente non devi neanche dare un indirizzo basta una casella postale.
        • Anonimo scrive:
          slashdot
          - Scritto da: Anonimo
          La polemica è vecchia su /. ne discutono da
          settimane Ogni volta questa storia... chi se ne frega di slashdot... non è mica il Parlamento.Se ne parla su slashdot e se ne può parlare anche su punto informatico.
          • Anonimo scrive:
            Re: slashdot
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            La polemica è vecchia su /. ne discutono da

            settimane

            Ogni volta questa storia... chi se ne frega di
            slashdot... non è mica il Parlamento.
            Se ne parla su slashdot e se ne può parlare anche
            su punto informatico.Peccato che la ne parli con Americani qui con Italiani che pensano a chissà quali magagne.... non è un xfiles è una patente nazionale,come quelle che facciamo noi.....
  • Anonimo scrive:
    Ora lo so 1984 = Usa
    Caro Orwell hai sbagliato data e pure nazione !
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora lo so 1984 = Usa
      - Scritto da: Anonimo
      Caro Orwell hai sbagliato data e pure nazione !ma no che dici maiiiiii...sono mesi che mi sgolo su p.i. su pericoli di questa o quella nuova tecnologia di controllo ed ho ricevuto solo insulti....se non hai niente da nascondere è il loro cavallo di battaglia...speriamo solo che ci mettano un pò prima di volerci proteggere dal terrorismo anche in italia..che mi diano almeno il tempo (50 o più anni se possibile) di morire con la dignità di un essere umano libero e non con quella di un topo cavia di esperimenti .....mi viene da pensare se è più pericoloso il terrorismo o le misure prese per prevenirlo......forse la domanda è sbagliata e sciroccata (possibile vista l'ora tarda) anche perchè il terrorismo e solo una scusa...come la pedofilia per internet...tante volte da piccolo ho sperato di trovarmi a vivere scene di film (magari come supereroe o cme il buono della situazione) ma mai neanche nei miei incubi peggiori avrei voluto trovarmi ad impersonare uno dei protagonisti di 1984 dal vivo...GRAZIE AMERICAp.s. forse dovreste restituire la statua della libertà ai francesi perchè da voi stona proprio
      • ishitawa scrive:
        Re: Ora lo so 1984 = Usa
        io mi ostino a mettere come firma ai mail la massima di Franklin che dice che chi è disposto a rinunciare alla libertà in cambio di presunta) sicurezza non merita ne una ne l'altra (o le perderà entrambe, ora non ricordo bene)Cari USA, sono parole del vostro padre fondatore, dovreste ricordarvene ognitanto...Tra 1984, Minority report, Metropolis, non so proprio che futuro augurarmi....
        • Anonimo scrive:
          Re: Ora lo so 1984 = Usa
          - Scritto da: ishitawa
          Tra 1984, Minority report, Metropolis, non so
          proprio che futuro augurarmi....Hai dimenticato Brazil
          • soulista scrive:
            Re: Ora lo so 1984 = Usa
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: ishitawa

            Tra 1984, Minority report, Metropolis, non so

            proprio che futuro augurarmi....

            Hai dimenticato BrazilE "ritorno al futuro 2"... quello mi spaventa da morire:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora lo so 1984 = Usa
            - Scritto da: soulista
            E "ritorno al futuro 2"... quello mi spaventa da
            morirebha quello ormai sarebbe il presente ma almeno lì c'erano gli hoverboard!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora lo so 1984 = Usa
      Tutti che insistono con cose del tipo "se non hai niente da nascondere" ... "sicurezza" etc .....Ma tutto cio' non ha nulla a che vedere con la naturale evoluzione della societa' che portera' senza dubbio alla serializzazione dei cittadini. E' chiaro che ci sono vantaggi e svantaggi, e' chiaro che i vantaggi sono evidenti a tutti, sicurezza grandemente aumentata, impossibilita' di movimento e di azione di clandestini, fuorilegge, terroristi etc.Gli svantaggi sono meno evidenti ma risiedono nelle implementazioni delle tecnologie e delle reti di controllo, gli svantaggi si chiamano "falsi positivi"!Credo che nessuno abbia nulla in contrario se la rete di sicurezza identifica e neutralizza blackblocks, ladri, spacciatori etc. ma che sia sconcertante se un cittadino onesto viene erroneamente taggato come pericoloso!Questo e' inevitabile che accada, si puo' perfezionare quanto si vuole la tecnologia, si potranno usare le nuove PET e nuovi sensori SQUID per sapere con certezza perfino se una persona mente ... ma ci sara' sempre un tasso di errore diverso da zero!Quindi a che si riconduce tutto il problema? Semplicissimo... sempre al solito punto ... rapporto rischio-beneficio! Il classico ed intramontabile parametro unico per ogni decisione sensata.La mia ipotesi e' che probabilmente i vantaggi per una decina di miliardi di persone saranno maggiori di decine di migliaia di falsi positivi che rimarranno presi negli ingranaggi. Gia' oggi accettiamo come molto positive rapporti danno-beneficio non trascurabili...vedi mezzi di trasporto, farmaci, cellulari etc. :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ora lo so 1984 = Usa
        - Scritto da: Anonimo
        La mia ipotesi e' che probabilmente i vantaggi
        per una decina di miliardi di persone saranno
        maggiori di decine di migliaia di falsi positivi
        che rimarranno presi negli ingranaggi.Vedi male i vantaggi saranno per poche migliaia di persone, tutti gli altri sono solo fottuti!
Chiudi i commenti