Una grande biblioteca web d'Europa

La propone il presidente francese Chirac agli alleati europei. Porterà alla UE un progettone anti-Google che sarà preparato dalla Biblioteca Nazionale di Parigi

Parigi – Sono passate solo poche settimane da quando l’iniziativa della biblioteca web di Google è stata presa di mira dal responsabile della Biblioteca Nazionale francese, settimane nelle quali l’intellighenzia transalpina s’è data da fare ottenendo nelle scorse ore un importante risultato: il presidente francese Jacques Chirac ha infatti deciso di sostenere lo sviluppo di una biblioteca europea da rendere disponibile online.

In una nota diffusa dall’Eliseo si legge che “si è dato vita ad un ampio movimento che renderà disponibile su Internet la conoscenza in tutto il Mondo”. Chirac ha incaricato sia il presidente della Biblioteca Nazionale di Parigi, Jean-Noel Jeanneney, che il ministro della Cultura, Renaud Donnedieu, di preparare un piano d’azione. L’idea è di studiare come le maggiori biblioteche di Francia e d’Europa possano collaborare “per diventare più ampiamente e più rapidamente accessibili in Internet”.

“Io credo in una visione multipolare del mondo nel 21esimo secolo – aveva dichiarato Jeanneney a febbraio – Ma non voglio che la Rivoluzione Francese sia raccontata solo da libri scelti dagli Stati Uniti”. Una visione che ora viene sposata dal presidente francese secondo cui “l’eccezionale bagaglio culturale della Francia e dell’Europa devono giocare un ruolo fondamentale”.

Il presidente francese La preoccupazione di Chirac è che in assenza di un progetto ampio e condiviso in Europa, la cultura americana ed anglofona che sarà raccolta dalla grande biblioteca progettata da Google rischi di affermarsi ulteriormente ai danni di quella del Vecchio Continente.

Va detto che sia l’Eliseo che la Biblioteca Nazionale francese hanno voluto sottolineare con forza che l’operazione non è in alcun modo da considerarsi contro Google perché riguarda “il desiderio di tutti di poter presentare i propri talenti e le proprie eredità, storia e cultura, e non c’è nulla di ostile in questo”.

Google da parte sua non ha alcuna ragione di temere l’iniziativa francese e anzi in una nota ha dichiarato di “appoggiare tutti gli sforzi tesi a rendere l’informazione accessibile nel mondo”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Due casi...
    (Caso 1)Probabilmente come in tutti gli uffici statali ci sono i computer "aperti" con la login e password del "proprietario" del computer e chiunque vuole và e si mette a fare le transazioni (giusto per non dover perdere tempo in logon).Il problema è che sono andati ai terminali un pool di tizi di AN (che sono entrati tranquillamente in quanto gente della regione) e quando se ne sono andati nessuno ha detto niente e tutti pensavano che avessero pieno diritto di farlo (tu di Laziomatica pensi: loro ci pagano gli stipendi, loro ci danno l'appalto, i dati li gestiamo per loro, sicuramente loro hanno il diritto di fare quel che gli pare).Due ore dopo si è cominciato a parlare di intromissioni illegali e qualcuno (di grosso) a lottomatica ha sentito la poltrona che diventava calda sotto il culo, ergo ha chiamato i sistemisti interni, gli impiegati e tutto lo staff e gli ha detto di cancellare ogni cosa per evitare problemi più grossi.Puntualmente il recinto è stato chiuso dopo che i buoi sono scappati.Piccola nota... c'è moltissima gente che probabilmente SA cos'è successo ma tutti tengono la bocca chiusa perchè si và nel penale (e la legge non ammette ignoranza), appena si trova il tipico anello debole che in quel periodo C'ERA a Lottomatica, ha visto cos'è successo e CHI ha fatto i controlli (perchè erano più d'uno) salta fuori tutto.(Caso 2)Storace come presidente della regione Lazio ha detto a Lottomatica di controllare i nominativi di quella gente; nel qual caso non si spiega perchè lottomatica non abbia semplicemente fatto presente la cosa (forse perchè il loro mandato gli VIETA di fornire controlli al di fuori dell'anagrafe sanitaria?).In ogni caso di certo AN, la regione lazio e Lottomatica stanno per scoprire l'ira di almeno un centinaio di cittadini che hanno visto un illecito controllo dei propri danni (visto che siamo in Italia e dove c'è la possibilità di guadagnarci 1 euro la gente si butta a pesce).La povera Alessandra Mussolini e A.S. dovranno comunque rispondere delle firme false e questo sarà un altro SIMPATICO capitolo (ma anche Pino Rauti dovrà fare altrettanto).
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Due casi...
      - Scritto da: Anonimo
      In ogni caso di certo AN, la regione lazio e
      Lottomatica stanno per scoprire l'ira di almeno
      un centinaio di cittadini che hanno visto un
      illecito controllo dei propri danni (visto che
      siamo in Italia e dove c'è la possibilità di
      guadagnarci 1 euro la gente si butta a pesce).Nessuna ira, il cittadino è bue e i politici faranno l'ennesima sanatoria, l'ennesima tombale, l'ennesima legge ad personam. Il cittadino lo sa e quindi non muoverà un dito, tanto sarebbe inutile.Anche la Mussolini ha tentato di andare contro il sistema ma non ce l'ha fatta democrazia o non democrazia. Lei ha detto "ha vinto il sistema".Come più volte ricordato la settimana della bufera di neve sono andati a firmare le liste elettorali un cittadino su 20 compresi i neonati. Questo è accaduto in Piemonte mentre a Vercelli un cittadino su 7 compresi gli invalidi.Si può quindi affermare che la Mussolini è stata esclusa perché si sono seguite le regole democratiche. Ragionamento ineccepibile. Comunque di questi ragionamenti la Cina è piena, in più la ti mettono anche dentro.
  • Anonimo scrive:
    cHe gEnIi
    http://polygen.org/web/Genio.412.0.html:D
  • Anonimo scrive:
    E' colpa del computer!!!
    Da quando hanno introdotto l'uso del computer nella pubblica amminstrazione impiegati e dirigenti pubblici hanno avuto un nuovo potente mezzo per... "pararsi il sedere".In caso d'errore non occorre trovare il capro espiatorio in un collega sacrificabile ma basta dire che "ha sbagliato il computer" ora in caso di perdite di dati o poca attenzione alla sicurezza ecco che entrano in gioco i fantomatici "hackers" presenze eteree a su cui si puo' scaricare qualsiasi barile e qualsiai colpa.Intendiamoci non tutti e non solo gli statali utilizzano questi sistemi per pararsi il sedere ma il computer trova in questo il suo utilizzo piu' comune.
  • Anonimo scrive:
    si si si....
    una volta si chiamavano bustarelle, ma gli storaci di oggi preferiscono ammantarsi di un'intelligenza che non gli appartiene...
    • Anonimo scrive:
      Re: nononononononono'
      pronto? e' la hotline qualunquismo ignorante e disinformato? torna nel secolo dal quale provieni ..
  • Sandro kensan scrive:
    Dati biometrici, C.I. elettronica ecc
    Ma chi è quel pirl* che si fida a dare l'impronta digitale, l'impronta della retina, la firma elettronica, i propri dati sanitari, altri dati sensibili, dare tutto questo al nostro amatissimo Stato e alle sue Istituzioni? Ovviamente darle in forma elettronica garantita da sistemi di sicurezza di ultima generazione.Secondo me occorre avere qualche neurone di meno per fidarsi di dare dati importanti allo Stato.L'anagrafe elettronica credo ci sia da pochissimi anni, forse questa è la prima elezione da quando i dati sono elettronici: hanno aspettato tanto per farci firmare un documento che permetterà a Storace (nelle sue intenzioni) di vincere le elezioni?Poi Storace ha solo smascherato le firme false della Mussolini ma questo è un particolare. Il fatto che mi irrita è che noi siamo semplicemente delle pedine da biometrare, digitalizzare e usare per scopi politici, poi faranno la legge per depenalizzare o la sanatoria.La democrazia serve per farsi belli in televisione, la sostanza è che la mentalità è di tipo antidemocratica come in Cina. Qui in Italia non abbiamo neppure i vantaggi della Cina col PIL che è cresciuto del 16% negli ultimi due mesi e con una dirigenza che ragione con prospettive di tempo pari a 30 anni.Se a Storace le elezioni andassero male significa solo che i prossimi politici staranno più attenti ad abusare dei nostri dati, non significa certamente che la democrazia è ristabilita.==================================Modificato dall'autore il 18/03/2005 21.39.45
  • Anonimo scrive:
    Solo li' sono VELOCI....

    833 verifiche anagrafiche dalle ore 04,51 alle ore 07,50Allora: 3 ore - 1 minuto = 179 minuti = 10740 secondi833 verifiche in 10740 secondi sono una verifica ogni 13 secondi circa.......In poco meno di 10 ore 1879, una ogni 19 secondi circa.......Ma hanno un sistema automatico o pensano che si possano fare così velocemente a terminale con una singola utenza (perchè non è ammesso il doppio logon VERO?)?Bo, questa notizia mi lascia un po' perplesso.......Saluti...................Enrico (linux) (c64)
  • Anonimo scrive:
    Codici fiscali come userid? FURRRRRRRRBI
    se l' italia e' la terra dei cachi il comune di roma e' la terra dei co... NO CARRIER"Dalle relazioni ufficiali, intanto, è possibile ricostruire almeno in parte l´attività degli 'spioni'. 'Il giorno venerdì 11 marzo con account CLCDNL79T01C719P dell´ente Laziomatica, l´utente Daniele Caliciotti ha effettuato 833 verifiche anagrafiche dalle ore 4,51 alle 7.50 e dalle ore 13,55 alle ore 23,54'. E ancora: 'Domenica 13 marzo con account MLNBNR43P14L625X della stessa società, l´utente Bernardino Meloni ha effettuato 1.879 controlli su altrettanti nominativi dalle ore 16,54 alle ore 23,04'. Questo viene riportato nei documenti allegati all´esposto consegnato ieri dall´avvocatura comunale alla Procura. E così scatta d´ufficio l´iscrizione di Caliciotti e Meloni, risultati essere due alti funzionari della Laziomatica. Un atto dovuto, per gli inquirenti, che precisano: 'Non è affatto provato che siano stati loro i diretti esecutori delle azioni di pirateria informatica. Qualcun altro potrebbe aver utilizzato i loro codici'. Meloni in serata ha dichiarato: 'Io sapevo che quella password non era più valida da almeno un anno e mezzo. Qualcuno è riuscito a riabilitarla a mia insaputa'. Una svolta nelle indagini potrebbe essere l´individuazione attraverso il percorso telematico del computer utilizzato per l´hackeraggio. Una macchina che potrebbe trovarsi al di fuori degli uffici della Laziomatica. Secondo i tecnici 'l´utente ha probabilmente effettuato l´accesso da una connessione IP pari a 213.175.2.50'."le informazioni contenute in questo messaggio sono riprese da il www.ilvelino.it , che ne e' l' editore responsabile
    • Anonimo scrive:
      Re: Codici fiscali come userid? FURRRRRR
      ping -a 213.175.2.50proxy.rupa.it ... se e' il proxy http della pubblica amministrazione, vuol dire che l'utente era un ministeriale; ma non significa proprio niente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Codici fiscali come userid? FURRRRRR
        - Scritto da: Anonimo
        ping -a 213.175.2.50

        proxy.rupa.it ... se e' il proxy http della
        pubblica amministrazione, vuol dire che l'utente
        era un ministeriale; ma non significa proprio
        niente.Sarà la Digos o il Sisde...Intanto due poveracci si trovano additati al pubblico ludibrio come pericolosi "àchers", visto che dai tempi di tangentopoli per il popolo bue indagato=colpevole.Ma dico, un magistrato meno incompetente che sapesse che anche il più sfigato lamerozzo non farebbe figurare gli attacchi provenienti dal suo account personale non potevano trovarlo?
  • Anonimo scrive:
    Hakerz, crakers, patatine e salatini
    non riesco a credere che delle personcine talmente a modo da seguire un regolamento cosi ferreo (http://213.175.14.115/laziomatica/allegati.php?id=1) possano aver compiuto atti di pirataggio informatico.sono avvilito, penso che compilero' un modulo di non conformità e reclamo.pedinate il pedinatorerat
    • Anonimo scrive:
      Re: Hakerz, crakers, patatine e salatini
      - Scritto da: Anonimo
      non riesco a credere che delle personcine
      talmente a modo da seguire un regolamento cosi
      ferreo
      (http://213.175.14.115/laziomatica/allegati.php?id

      sono avvilito, penso che compilero' un modulo di
      non conformità e reclamo.
      hahahaha beccatevi sto passaggio :"In particolare, è possibile che nascaun conflitto di interessi quando, nello svolgimento della proprie attività, tra l?altro:a) si hanno interessi, ivi compresi quelli economici e finanziari, diretti o indiretti, chepossano influenzare la propria attività per Laziomatica;b) si può ottenere un vantaggio personale tramite l?accesso e l?uso improprio di informazioni;"Mi raccomando, occhio al conflitto d'interessi neh?frik---
  • Anonimo scrive:
    Sicurezza informatica elementare
    Io sapevo che tanti anni fa' quando l'informatica era giovane e seria:- se cercavi di entrare su un sistema off-time (fuori orario) non entravi nemmeno a calci- se cercavi di entrare su un sistema eri univocamente identificato (con correlazione n.telefono e username vedi call-back)- se cercavi di entrare su un sistema e compivi azioni atipiche il responsabile era allertato via telefono...Ora ci sono sms etc..A quanto pare manca la volonta' di usare le tecnologie per rendere sicuri i sistemi.Il Sig. Sindaco ha parlato con il suo responsabile dei sistemi informativi?E poiche' quanto detto si applica anche ai responsabili della rete della regione, il Sig Governatore ha parlato con il suo responsabile reti?Quanto dovro' attendere per udire pianto e stridore di denti?Basta con il pressapochismo nella gestione dei miei dati personali.Ciao
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Sicurezza informatica elementare
      - Scritto da: Anonimo
      Basta con il pressapochismo nella gestione dei
      miei dati personali.Secondo me tu sei una pedina come lo sono io, i tuoi dati servono a questo scopo: "battaglie politiche". Se invece va male tu e io siamo usati per farci del male. Pensa un po' se manifesti contro il governo e se usano i tuoi dati per metterti nei guai, più che una probabilità una certezza.Appena si sparge questo genere di sospetti in governo ottiene pure il suo scopo: Spaventarne 1 per educarne 100.Buona democrazia a tutti. I dati biometrici quando saranno rilevati? Questo è l'anno buono?
  • Anonimo scrive:
    "Storhacker"
    Troppo simpatica la Mussolini !un comunista
  • Anonimo scrive:
    il bue dice cornuto all'asino
    La Mussolini accusa Storace di illegalità, mentre lei ha fatto firmare i nati il 31 febbraio e le persone morte da anni.Derby? Non offendiamo quel poco che ci è rimasto del calcio...Guerra tra poveri di idee e di morale è più adeguato.
    • Anonimo scrive:
      Re: il bue dice cornuto all'asino
      E tu pensi che se qualcuno vuole falsificare qualcosa senza farsi scoprire va a scrivere 31 febbraio?Che ingenuo che sei.... pensa un po' chi potrebbe essere stato interessato a far scoprire la magagna... appena scrivi 31 febbraio salta subito agli occhi che e' un falso.Ma pensa un po'.... sti comunisti!
      • Anonimo scrive:
        Re: il bue dice cornuto all'asino

        Che ingenuo che sei.... pensa un po' chi potrebbe
        essere stato interessato a far scoprire la
        magagna... appena scrivi 31 febbraio salta subito
        agli occhi che e' un falso.

        Ma pensa un po'.... sti comunisti!peccato pero' che la denuncia verso la Mussolini sia partita da Storace e non da altri, che ingenuo che sei...
      • Anonimo scrive:
        Re: il bue dice cornuto all'asino
        - Scritto da: Anonimo
        E tu pensi che se qualcuno vuole falsificare
        qualcosa senza farsi scoprire va a scrivere 31
        febbraio?
        Naaa, penso solo che sia un caprone anche a fare gli script per generare dati anagrafici. Che poi sia di destra o di sinistra non fa differenza, sono tutti una razza lì dentro.
      • Anonimo scrive:
        Re: il bue dice cornuto all'asino
        Veramente Marrazzo (che non è quello che capita quando vedo una ragazza in abiti succinti) aveva tutto l'interesse a tenere "in carreggiata" la Mussolini; avesse voluto fare le cose sporche si sarebbe limitato a dire a qualche "comunista DOC" di firmare le liste, in modo da fare tutto in legge.Il problema semmai è Storace che, sondaggi alla mano, con la Mussolini in gara và a perdere contro Marrazzo, mentre senza vince.Non che A.S. sia un partito così "grosso", i sondaggi lo danno al 10% dei voti della CDL solo perchè ci confluirebbero i tizi di estrema destra che si sono sentiti pugnalati dalle uscite troppo "moderate" di Fini ed AN in questa legislatura.
    • castigo scrive:
      Re: il bue dice cornuto all'asino
      - Scritto da: Anonimo
      La Mussolini accusa Storace di illegalità, mentre
      lei ha fatto firmare i nati il 31 febbraio e le
      persone morte da anni.

      Derby? Non offendiamo quel poco che ci è rimasto
      del calcio...e cosa vi sarà mai rimasto del calcio.......poveri illusi, vi hanno fregato pure quello, e voi continuate a bervele tutte :D
  • Anonimo scrive:
    Ma ci fanno o ci sono?
    Il fatto che l'incursione informatica nel database dell'anagrafe del comune di Roma sia stata effettuata dalla società informatica che ne cura la manutenzione e non da hacker sconosciuti non ridimensiona la gravità dell'accaduto, anzi lo amplifica.Io come consulente informmatico ho pieno accesso ai computer dei miei clienti, ma se su mandato di qualcuno mi metto a curiosare e a rubare dati esco dalle mie competenze professionali e commetto un reato penale. Ora c'è da sperare che la magistratura faccia piena luce sull'accaduto e se ci sono responsabilità comprovate sia i mandanti che gli esegutori vengano giustamente puniti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci fanno o ci sono?
      Pienamente d'accordo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci fanno o ci sono?
      sei forse un soggetto pubblico tu?LEGGE 675/96 "Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali"1. LA PRESENTE LEGGE NON SI APPLICA AL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI EFFETTUATO:a) dal Centro elaborazione dati di cui all'articolo 8 della legge 1 aprile 1981, n. 121, come modificato dall'articolo 43, comma 1, della presente legge, ovvero sui dati destinati a confluirvi in base alla legge, nonche' in virtu' dell'accordo di adesione alla Convenzione di applicazione dell'Accordo di Schengen, reso esecutivo con legge 30 settembre 1993, n. 388;b) dagli organismi di cui agli articoli 3, 4 e 6 della legge 24 ottobre 1977, n. 801, ovvero sui dati coperti da segreto di Stato ai sensi dell'articolo 12 della medesima legge;c) nell'ambito del servizio del casellario giudiziale di cui al titolo IV del libro decimo del codice di procedura penale e al regio decreto 18 giugno 1931, n. 778, e successive modificazioni, o, in base alla legge, nell'ambito del servizio dei carichi pendenti nella materia penale;d) in attuazione dell'articolo 371-bis, comma 3, del codice di procedura penale o, per ragioni di giustizia, nell'ambito di uffici giudiziari, del Consiglio superiore della magistratura e del Ministero di grazia e giustizia;E) DA ALTRI SOGGETTI PUBBLICI PER FINALITA' DI DIFESA O DI SICUREZZA DELLO STATO O DI PREVENZIONE, ACCERTAMENTO O REPRESSIONE DEI REATI, IN BASE AD ESPRESSE DISPOSIZIONI DI LEGGE CHE PREVEDANO SPECIFICAMENTE IL TRATTAMENTO.[OMISSIS]ci sarebbero circa altri 150k di leggi da citare..
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma ci fanno o ci sono?
        - Scritto da: Anonimo
        sei forse un soggetto pubblico tu?


        LEGGE 675/96 "Tutela delle persone e di altri
        soggetti rispetto al trattamento dei dati
        personali"
        quella legge è deprecated, mo ce ne sta un'altra :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma ci fanno o ci sono?
          gia' infatti, peccato che nessuno conosce la parte rilevante perche' richiede Nulla Osta...e sapete chi ne e' l' autore? L' Ing. MANGANELLI, in gran parteghghghghghghgh
  • Anonimo scrive:
    hacker? mah.
    I media fanno notizie di bassa lega. Con la parola Hacker riempono la bocca di molti creduloni. Se avessero CONFEZIONATO la notizia come realmente accaduto, le reazioni sarebbero state diverse e non avrebbero destato "scalpore" all'opinione pubblica.Ma si sa' fare del terrorismo verbale e' pratica ormai diffusa. Ricordate la notizia che diceva che gli hacker riuscivano ad accendervi il computer e pilotare la vostra webcam????
    • Anonimo scrive:
      Re: hacker? mah.
      - Scritto da: Anonimo
      Ma si sa' fare del terrorismo verbale e' pratica
      ormai diffusa. Ricordate la notizia che diceva
      che gli hacker riuscivano ad accendervi il
      computer e pilotare la vostra webcam????Beh accendere il pc no, ma accendere la webcam si può fare persino con il tool "lamer" per eccellenza, backorifice.Non serve certo un hacker. Ma la parola "sicurezza informatica" secondo i media non esiste, è sempre colpa degli hacker cattivi.
      • Anonimo scrive:
        Re: hacker? mah.
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Ma si sa' fare del terrorismo verbale e' pratica

        ormai diffusa. Ricordate la notizia che diceva

        che gli hacker riuscivano ad accendervi il

        computer e pilotare la vostra webcam????

        Beh accendere il pc noWAKE ON LAN
        , ma accendere la webcam si
        può fare persino con il tool "lamer" per
        eccellenza, backorifice.

        Non serve certo un hacker. Ma la parola
        "sicurezza informatica" secondo i media non
        esiste, è sempre colpa degli hacker cattivi.
        • Mariobusy scrive:
          Re: hacker? mah.
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Ma si sa' fare del terrorismo verbale e'
          pratica


          ormai diffusa. Ricordate la notizia che diceva


          che gli hacker riuscivano ad accendervi il


          computer e pilotare la vostra webcam????



          Beh accendere il pc no

          WAKE ON LANWake On Modem
          • Anonimo scrive:
            Re: hacker? mah.
            - Scritto da: Mariobusy

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            Ma si sa' fare del terrorismo verbale e'

            pratica



            ormai diffusa. Ricordate la notizia che
            diceva



            che gli hacker riuscivano ad accendervi il



            computer e pilotare la vostra webcam????





            Beh accendere il pc no



            WAKE ON LAN

            Wake On ModemWossup?
          • gerry scrive:
            Re: hacker? mah.
            - Scritto da: Anonimo
            Wossup?Sono due accrocchi per accendere il PC a distanza.Il Wake on LAN funziona con le schede ethernet, mandando per tre volte un pacchetto con il MacAddress della schedaIl WakeOnModem funziona con i modem, risponde agli squilli del telefono. Però per funzionare devono avere una serie di requisiti:- Schede e PC predisposti (vabbè, quasi tutti)- Cavetti attaccati correttamente - Abilitazione da BIOS.Per il Wake on LAN il rischio forse c'è, molti PC di marca hanno già tutto configurato e pronto per utilizzaro. Però bisogna sapere il MaCAddr.Per il wake on modem.... beh, un modem esterno che lo supportasse non l'ho mai visto di persona e un modem interno configurato per farlo funzionare manco...==================================Modificato dall'autore il 18/03/2005 9.27.40
          • Anonimo scrive:
            Re: hacker? mah.
            - Scritto da: gerry
            Per il wake on modem.... beh, un modem esterno
            che lo supportasse non l'ho mai visto di persona
            e un modem interno configurato per farlo
            funzionare manco...

            ==================================
            Modificato dall'autore il 18/03/2005 9.27.40Io quando avevo il 56k avevo il pc che a igni telefonata si accendeva.. poi capii che si poteva disattivare da bios :D Se vuoi ti vendo un modem col wake on modem :P Ciao.pieggi.
    • TPK scrive:
      Re: hacker? mah.
      - Scritto da: Anonimo
      Ricordate la notizia che diceva
      che gli hacker riuscivano ad accendervi il
      computer e pilotare la vostra webcam????Si, sono preoccupatissimo che mi possano spiare!Non ho una webcam, ma chissa' questi hacherz cosa riescono ad inventarsi... :D
      • Anonimo scrive:
        Re: hacker? mah.
        - Scritto da: TPK

        - Scritto da: Anonimo

        Ricordate la notizia che diceva

        che gli hacker riuscivano ad accendervi il

        computer e pilotare la vostra webcam????

        Si, sono preoccupatissimo che mi possano spiare!
        Non ho una webcam, ma chissa' questi hacherz cosa
        riescono ad inventarsi... :DAncora non lo sai?In base al calore corporeo captato tramite il monitor é come se avessi un teleobiettivo puntato costantemente al volto (ti fanno anche le radiografie e sanno come stai se hai un vecchio crt).Tramite i sensori della tastiera, poi, hanno tutte le tue impronte digitali!E' per questo che io uso solo guanti in lattice e ho uno scafandro di titanio mentre sono qui a risponderti!;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: hacker? mah.
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: TPK



          - Scritto da: Anonimo


          Ricordate la notizia che diceva


          che gli hacker riuscivano ad accendervi il


          computer e pilotare la vostra webcam????



          Si, sono preoccupatissimo che mi possano spiare!

          Non ho una webcam, ma chissa' questi hacherz
          cosa

          riescono ad inventarsi... :D

          Ancora non lo sai?
          In base al calore corporeo captato tramite il
          monitor é come se avessi un teleobiettivo puntato
          costantemente al volto (ti fanno anche le
          radiografie e sanno come stai se hai un vecchio
          crt).
          Tramite i sensori della tastiera, poi, hanno
          tutte le tue impronte digitali!
          E' per questo che io uso solo guanti in lattice e
          ho uno scafandro di titanio mentre sono qui a
          risponderti!
          ;-)meglio premunirsi allorahttp://www.coloredhome.com/persiana/persiana19.JPG
    • Anonimo scrive:
      Re: hacker? mah.
      forse più che un hacker era un macaker !!
    • Anonimo scrive:
      Re: hacker? mah.
      ... e togliti le dita dal naso..
Chiudi i commenti