Una libellula drone

La tecnologia impara dalla natura: non ha eliche, vola a motori spenti e può restare ferma a mezz'aria

Un incredibile passo in avanti rispetto ai robot volanti in stile AR Drone di Parrot. BionicOpter è una copia bionica perfetta di una libellula e del suo modo di esplorare l’ambiente che la circonda.

BionicOpter

Progettata da Festo, BionicOpter è una delle opere di ingegno più vicine alla natura mai realizzate dall’uomo. Di una libellula ha proprio tutto, a partire dalle modalità di volo, fino ai movimenti della testa. Basti pensare che il drone, esattamente come una libellula, è capace di planare a motori spenti, di stare ferma a mezz’aria e di padroneggiare il vuoto con più opportunità di volo “di un aereo, un elicottero e un aliante messi insieme”, come precisa l’azienda produttrice.

Tutto ciò è dovuto a una struttura alare che riproduce esattamente quella del noto insetto, con quattro ali leggerissime in fibra di carbonio che si muovono in modo indipendente l’una dall’altra con l’aiuto di otto motori. Niente eliche, nessun rumore. Le ali sono coperte da una membrana di poliestere e possono ruotare di 90 gradi in orizzontale e sono capaci di sbattere con una frequenza che varia fra i 15 e i 20 Hz.

Il controllo di questa frequenza, la sua variazione, così come le decisioni sull’ampiezza delle ali, sulla rotazione sono calcolate da un raffinatissimo software, che riceve continuamente informazioni da tre sensori, capaci di calcolare l’inerzia, l’accelerazione e la posizione del robot nello spazio di volo.

Tutta questa mole di calcoli viene gestita da un processore ARM, lasciando così al pilota il solo piacere di indirizzare il robot, anche attraverso una semplice app per smartphone o tablet, in modalità wireless a 2.4 GHz.

Una volta indicata la direzione, l’elettronica di controllo traduce tutte le informazioni in movimento e nel conseguente azionamento o disattivazione dei servomotori.

La stabilità del volo è garantita anche dal movimento sincrono della coda, che può andare su e giù, e della testa, che può muoversi a destra e a sinistra, per poter anche registrare le informazioni che provengono dall’area sorvolata. A questi sistemi, si aggiungono dei feedback correttivi delle vibrazioni in tempo reale.

La leggiadria nel volo è conferita al robot non solo dall’elettronica, ma anche da una struttura robusta, ma leggera. Con una apertura alare di 63 centimetri e una lunghezza testa-coda di 44 centimetri, BionicOpter è realizzato in alluminio, poliammide e ABS, per un peso totale di soli 175 grammi, in cui è inclusa una batteria a due celle al polimero di litio.

Tutta questa tecnologia ha la ricerca scientifica come scopo principale, per mostrare quanto l’ingegneria possa imparare dalla natura e quali siano i progressi tecnologici ottenuti nel campo del volo e del controllo senza fili. BionicOpter è infatti solo un prototipo a scopo di ricerca e non è destinato a diventare un prodotto commerciale, almeno per il momento.

(via GizMag )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sardonico last message scrive:
    Un saluto
    I troll hanno vinto.Non dimenticate di cliccare su "segnala abusi" anche sotto questo commento.Vado a cercare lidi di discussione piu' seri.
  • sardonico scrive:
    Che strano
    A volte leggo delle sacrosante risposte a tono a chi scrive qui esclusivamente per recitare la solita litania sullo schifo del closed source e sulla Microsoft brutta, zozza e cattiva (e magari ha usato Windows l'ultima volta nel 1998), e quelle risposte molto spesso spariscono (come sparira' probabilmente questa mia), mentre le litanie rimangono.Spariscono, dico, senza lasciare nemmeno traccia.Su altri lidi i commenti cancellati recano una motivazione (p.es. "questo commento ha ricevuto troppi voti negativi" su YouTube, dove tra l'altro si puo' scegliere di leggerlo ugualmente). Qui gli autori delle giaculatorie segnalano come spam le cose che non gli fanno piacere, e quelle spariscono senza lasciare traccia.
  • Biscardo Biscardi scrive:
    Gratuito, per Windows
    Un tipico installatore di programmi "gratuiti, per Windows".[img]http://1.bp.blogspot.com/-FqaR7bba4mk/UHTuEev34BI/AAAAAAAAATQ/Nbl8bFQzjiQ/s1600/Stupid+face.jpg[/img]
    • Furby scrive:
      Re: Gratuito, per Windows
      la cosa pazzesca è che gli unici che ronzano a rosicare siete voialtri ai quali la cosa da fastidio.gli altri o se ne stanno fottendo alla grande, oppure semplicemente sono contenti.voi avete le alternative e venite qui a rompere. questo è trollying di base da oltre 20 anni: andare in chiesa a bestemmiare; postare su un programma per windows quando a voi non interessa windows.chi vi ha obbligato ad entrarci?
  • mr. no scrive:
    poverini...
    poverini... e mi fa un po' tristezza... vedere i poveri clienti microsoft (con la sola altrenativa di pagare per essere incatenati o di craccare rischiando la galera) che si devono arrabbattare a usare "robe" softwre proprietarie come questo programmino qui... magari pure convinti che tutto questo sia una gran cosa...mentre esiste tanto tanto altro (e quasi sempre tanto tanto megliore) liberamente a disposizione di tutti...UFRawhttp://ufraw.sourceforge.net/UFRaw screenshot [LWN.net]https://lwn.net/Articles/227858/dlRawhttp://dlraw.sourceforge.net/http://www.mm-log.com/dlraw-previewhttp://www.mm-log.com/dlraw/featureshttp://www.mm-log.com/dlraw/screenshotsRawstudiohttp://www.rawstudio.org/http://www.rawstudio.org/screenshots.phphttp://www.rawstudio.org/download.php
    • Furby scrive:
      Re: poverini...
      le segnalazioni sono interessanti, però:la cosa pazzesca è che gli unici che ronzano a rosicare siete voialtri ai quali la cosa da fastidio.gli altri o se ne stanno fottendo alla grande, oppure semplicemente sono contenti.voi avete le alternative e venite qui a rompere. questo è trollying di base da oltre 20 anni: andare in chiesa a bestemmiare. chi vi ha obbligato ad entrarci?
    • exsinistro scrive:
      Re: poverini...
      Grazie per le segnalazioni, ma il commento te lo potevi anche risparmiare.
Chiudi i commenti