Una megaconferenza antispam

Si organizza a Boston il prossimo gennaio


Roma – Cosa fare e con quali strategie aggredire lo spam, l’invio indiscriminato di messaggi promozionali o propandistici che in tutto il mondo sta crescendo in dimensione e costi. Di questo parleranno esponenti dell’antispam e delle libertà digitali a Boston, negli Stati Uniti, a gennaio, nella prima grande conferenza internazionale dedicata al fenomeno.

All’appuntamento parteciperanno, tra gli altri, notabili del mondo tecnologico, da “Captain Crunch” John Draper al guru dell’open source Eric Reymond.

Informazioni sulla confeerenza sono disponibili qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti