Una memoria USB piccina picciò

Presto sul mercato un nuovo formato di memorie flash con interfaccia USB dalle dimensioni estremamente compatte e secondo i produttori già pronto per i dispositivi mobili
Presto sul mercato un nuovo formato di memorie flash con interfaccia USB dalle dimensioni estremamente compatte e secondo i produttori già pronto per i dispositivi mobili


Roma – Lexar Media ha lanciato sul mercato una nuova generazione di drive flash USB della dimensione di una piccola moneta.

Basate su di un tradizionale connettore USB Type A, le nuove memorie da taschino hanno dimensioni di 12 x 4,5 x 31,75 mm, dunque all’incirca uguali a quelle di un analogo formato di chiavette USB che era stato proposto all’inizio dell’anno dall’Universal Transportable Memory Association.

Lexar sostiene che, grazie alle sue piccole dimensioni, il drive flash USB può essere utilizzato anche sui dispositivi mobili, come PDA, fotocamere digitali e player audio portatili: in questo modo sarà più facile, secondo l’azienda, scambiare dati fra dispositivi differenti.

Il produttore americano rilascerà le prime memorie flash USB in miniatura all’inizio del prossimo anno: le capacità andranno da 32 a 64 MB per quelle a bassa velocità (USB 1.1) e da 64 a 1.024 MB per quelle con interfaccia da 60 MB al secondo (USB 2).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 12 2004
Link copiato negli appunti