Una microlavagna scalzerà il PC in 5 anni

Mentre Microsoft prepara il rilascio di Windows XP per Tablet PC, diversi produttori svelano i primi modelli di PC Tavoletta e ne mostrano i vantaggi rispetto ai notebook
Mentre Microsoft prepara il rilascio di Windows XP per Tablet PC, diversi produttori svelano i primi modelli di PC Tavoletta e ne mostrano i vantaggi rispetto ai notebook


Roma – Microsoft ha fissato la data ufficiale del rilascio di Windows XP Tablet PC Edition per il 7 novembre, periodo in cui arriveranno sul mercato i primi modelli di “PC Tavoletta” prodotti da case come Motion Computing, HP-Compaq, Toshiba, Fujitsu, Acer, Viewsonic e Via.

La configurazione tipo di uno di questi dispositivi mobili è costituita da un display LCD di dimensione oscillante fra gli 8 ed 12 pollici, un processore a basso consumo da 1 GHz o più, due o più porte USB per tastiera e altre periferiche, scheda di rete e Wi-Fi integrate, supporto fino a 1 GB di memoria e un hard disk di media dimensione. Il tutto, incluso sistema operativo e docking station, dovrebbe aggirarsi su di un prezzo compreso fra i 2.000 e i 2.500 dollari.

Al momento i produttori potranno scegliere fra i processori Ultra Low Power Pentium III di Intel e i Crusoe di Transmeta, ma presto anche Via metterà a disposizione una soluzione composta da chipset e CPU appositamente studiata per i Tablet PC da lei stessa prodotti.

Il Tablet PC rappresenta per Microsoft una delle maggiori evoluzioni nel design e nelle funzionalità di un PC. Questi dispositivi, pensati inizialmente per la mobilità all’interno delle aziende ma adatti anche all’utilizzo in ambienti domestici, saranno in grado di far girare le applicazioni Windows esistenti e di coniugare alla tipica potenza di un notebook di fascia bassa un’interfaccia touch-screen e pieno supporto alle tecnologie wireless. Con un dispositivo di questo genere è possibile creare documenti semplicemente scrivendo il testo in corsivo direttamente sullo schermo, che successivamente potrà essere convertito in testo tradizionale o salvato così com?è. Inoltre, come un normale PC portatile, il Tablet PC potrà essere collocato in una docking station da scrivania per essere utilizzato con un normale monitor, un mouse ed una tastiera.

Windows XP Tablet PC Edition, il sistema operativo che girerà sui Tablet PC, altro non è se non una speciale versione di Windows XP che dispone di tutte le funzionalità di quest’ultimo con l’aggiunta di alcune specifiche appositamente create per il Tablet PC (es. riconoscimento della scrittura etc.). Microsoft assicura che tutte le applicazioni Windows gireranno anche sui Tablet PC. Questo sistema operativo sarà il primo ad integrare il.NET Framework, incluso il Common Language Runtime: questo metterà da subito a disposizione di ogni sviluppatore gli strumenti necessari per creare software in grado di supportare le funzionalità avanzate del Tablet PC, come l’e-ink.

Qualcuno si domanda cosa differenzierà il Tablet PC da un tradizionale notebook. Come ha dichiarato lo stesso Bill Gates: “la semplicità della carta e penna”. Il Tablet PC, di cui Microsoft non ha voluto rilasciare specifiche troppo rigide, lasciando ampio spazio di personalizzazione ai produttori, è un computer hand held di dimensioni variabili in grado di stare in equilibrio su una sola mano. La sua forma ricorda quella di una lavagnetta da scolaro d’altri tempi: piatto, sottile, leggero e con solo pochi tasti su di una cornice che racchiude il display LCD.

Il concetto è dunque quello del blocco per gli appunti: un display “e-paper” dove l’utente possa scrivere note o documenti con la massima naturalezza. Tutto questo verrebbe reso possibile dall’adozione di un’interfaccia utente molto semplificata che fa uso, oltre che della penna come nei palmari, della tecnologia e-ink (inchiostro elettronico) di cui si è già trattato in passato.

Gates si è detto convinto che i dispositivi portatili, tra i quali inserisce anche il Tablet PC, diverranno la più popolare forma di personal computing entro cinque anni.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 09 2002
Link copiato negli appunti