Una rete sicura: ci spera Interpol

La polizia internazionale ha deciso di intervenire direttamente per informare sulla sicurezza in Internet, per combattere il crimine informatico e dare filo da torcere alla diffusione dei virus


Parigi – Anche l’Interpol, da tempo impegnata in alcune importanti operazioni di contrasto alla criminalità informatica organizzata, sembra pronta a scendere in campo per sostenere quella che viene definita “la sicurezza su Internet”.

Per farlo, la polizia internazionale ha rinnovato il proprio sito aggiungendo una sezione specifica sul crimine informatico nonché una serie di istruzioni per combattere la diffusione dei virus informatici, le cui epidemie hanno più volte procurato danni rilevanti a grandi e piccole aziende.

In una nota, la polizia finanziata da 178 paesi , tra cui l’Italia, ha spiegato che “il crimine transnazionale di questa natura (informatica, ndr) può risultare particolarmente difficile da investigare”. Dice Ronald Noble, segretario generale Interpol: “I virus informatici rappresentano una minaccia reale. La nostra sezione di allerta virus consentirà agli utenti di mantenersi sempre aggiornati”.

Nella sezione “IT Crime”, la polizia internazionale ha messo in linea molte informazioni che consentono anche alle aziende di valutare il proprio stato di sicurezza e quello dei propri sistemi informativi. Nella sottosezione “Virus Alert”, i curatori del sito hanno infilato una lista di virus conosciuti per la loro capacità di diffondersi come allegati infetti di messaggi di posta elettronica. Si tratta di una sezione decisamente scarna, del tutto insufficiente a fornire tutte le informazioni necessarie ma rappresenta sicuramente un inizio…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Come se in Italia fosse diverso
    ah ah ah ah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Come se in Italia fosse diverso
      in Italia abbiamo tanti problemi.. ma siamo ad anni luce da quelli che possono avere gli iraniani... vediamo di rimanere con i piedi per terra... - Scritto da: Marco
      ah ah ah ah...
  • Anonimo scrive:
    Integralismo islamico e follie cinesi
    Che nell'Islam ci siano molti integralisti, questo gia' lo sapevamo.Che il potere in Cina voglia proteggersi, anche questo lo sapevamo.Ma fino a quando sara' la stupidita' a governare il genere umano?Fino a quando?------------------------------------------Dedicato a tutti quelli che sono con o contro Berlusconi:il problema del mondo oggi non e' la destar o la sinistra. E' l'Integralismo Islamico!La filosofia degli islamici sostiene che non vi sara' pace sino a quando non si sara' convertito tutto il genere umano all'Islam.Ed agiscono di conseguenza.Altro che Bertinotti o Fini...
    • Anonimo scrive:
      Re: Integralismo islamico e follie cinesi
      - Scritto da: Gigino
      Che nell'Islam ci siano molti integralisti,
      questo gia' lo sapevamo.
      Che il potere in Cina voglia proteggersi,
      anche questo lo sapevamo.
      Ma fino a quando sara' la stupidita' a
      governare il genere umano?
      Fino a quando?
      ------------------------------------------
      Dedicato a tutti quelli che sono con o
      contro Berlusconi:
      il problema del mondo oggi non e' la destar
      o la sinistra. E' l'Integralismo Islamico!
      La filosofia degli islamici sostiene che non
      vi sara' pace sino a quando non si sara'
      convertito tutto il genere umano all'Islam.
      Ed agiscono di conseguenza.
      Altro che Bertinotti o Fini...Hai perfettamente ragione! W IL POPOLO ISRAELIANO!Comunque questi sono stati solo sterili tentativi, anche se un solo musulmano fosse a conoscenza di Internet non si potrebbe arrestare la sua voglia di utilizzarlo e di diffonderlo.Un governo chiuso può adottare tutte le misure che vuole ma non potrà mai arrestare definitivamente la libertà di espressione che Internet rappresenta.Vi ricordate cosa successe tra i popoli schiavi del comunismo sovietico che guardavano come si viveva ad Ovest?Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Integralismo islamico e follie cinesi
        Il governo di Pechino ha fatto una cosa assennata : ha concesso col contagocce l'uso del più grande strumento di comunicazione che l'uomo abbia mai concepito.La prossima fermata del treno cinese sarà il capolinea :la ribellione del popolo cinese, di questo passo, non è lontana è "aiutata" dalle " democrazie" occidentali, sarà completa entro un decennio. Che ne dite ?
        Comunque questi sono stati solo sterili
        tentativi, anche se un solo musulmano fosse
        a conoscenza di Internet non si potrebbe
        arrestare la sua voglia di utilizzarlo e di
        diffonderlo.
        Un governo chiuso può adottare tutte le
        misure che vuole ma non potrà mai arrestare
        definitivamente la libertà di espressione
        che Internet rappresenta.
        Vi ricordate cosa successe tra i popoli
        schiavi del comunismo sovietico che
        guardavano come si viveva ad Ovest?
    • Anonimo scrive:
      Re: Integralismo islamico e follie cinesi
      alert('pippo')
  • Anonimo scrive:
    non indietro... qui comanda la lira
    sono ancora retrogradi... non capiscono che basta far avere qualcosa di più alla popolazione per renderla rincoglionita come la nostra... il nostro popolo si fa schiacciare guardando la tv sorridente, non alza un dito pur di poter tornare in tempo a casa a stendersi sul divano per ricominciare il giorno dopo...amici di Teheran... comandanti e gerarchi... imparate dal capitalismo... tutto il popolo è stato anestetizzato da ciò che desidera e non avrà mai ... il marketing funziona meglio della violenza ed è molto meno animalesco...
    • Anonimo scrive:
      Re: non indietro... qui comanda la lira
      - Scritto da: triste e solomon
      sono ancora retrogradi... non capiscono che
      basta far avere qualcosa di più alla
      popolazione per renderla rincoglionita come
      la nostra... il nostro popolo si fa
      schiacciare guardando la tv sorridente, non
      alza un dito pur di poter tornare in tempo a
      casa a stendersi sul divano per ricominciare
      il giorno dopo...

      amici di Teheran... comandanti e gerarchi...
      imparate dal capitalismo... tutto il popolo
      è stato anestetizzato da ciò che desidera e
      non avrà mai ... il marketing funziona
      meglio della violenza ed è molto meno
      animalesco...Anestetizzato consapevole di esserlo, vai a raccontarlo ai ragazzi di Teheran.
Chiudi i commenti