UNESCO, un sito per conoscere il software libero

L'Agenzia che fa capo alle Nazioni Unite ha dato vita ad un portale pensato per permettere una più facile comprensione del movimento del software libero
L'Agenzia che fa capo alle Nazioni Unite ha dato vita ad un portale pensato per permettere una più facile comprensione del movimento del software libero

Il software libero e open source non è soltanto questione tecnologica ma investe ambiti culturali e sociali di grande rilievo ed è per questo che l’ UNESCO , l’Agenzia dell’ ONU espressamente dedicata anche alla cultura, ha deciso di dar vita ad un portale del software libero e a codice aperto .

Il portale – spiega UNESCO – “dà accesso a documenti e siti che sono di riferimento per il movimento del software libero e dell’open source (…) Con il Portale, UNESCO fornisce un unico punto di accesso interattivo ad informazioni pertinenti per utenti che vogliano acquisire una comprensione del movimento del Free Software, capire perché è importante (…)”.

Gli utenti del portale, che rappresenta un nuovo riconoscimento internazionale per il rilievo sociale e culturale del software libero e dell’open source, possono accedere a documentazione, articoli, news di settore, ad esempio relative all’adozione del software a codice aperto nel Mondo, visionare una bibliografia e approfondire temi di grande rilievo come la sicurezza.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 10 2006
Link copiato negli appunti