Uno sciame di ANT

Formiche dell'etere e della rete invadono Roma


Roma – “Nelle vene dell’Urbe, nei territori dell’etere, nelle nuvole Wi-Fi si sta diffondendo una nuova cultura dei media. Come alternativa al monopolio statale e commerciale della TV, alla concentrazione dei mass media, all’economia dell’informazione, proliferano sperimentazioni di emittenti indipendenti, televisioni di strada e satellitari, web TV di quartiere… I flussi e i desideri della comunicazione indipendente contagiano la massa critica che si autorganizza in soggettività autonome…mediattivisti, brainworkers, networkers, precari, no-workers…”

Così una nota che parla di ANT, televisione che “incontra la rete, costruisce legami sociali, nuovi linguaggi e narrazioni collettive. La televisione riconquista gli spazi del quotidiano e crea conflitto nelle metropoli del precariato sociale nell’età della Società dell’Informazione. ANT reclama una partecipazione sociale diffusa nella gestione dei media e nella realizzazione di canali televisivi metropolitani ad accesso pubblico e comunitario…”

“ANT – afferma la nota – è una frequenza libera”.

Cos’è ANT? “ANT – si legge – è un formicaio di televisioni distribuite sul territorio e gestite in modo aperto e partecipativo da chiunque abbia qualcosa da dire, o da ascoltare ANT è un palinsesto televisivo pubblico e collettivo costruito dal basso, sulla base di un etica che nasce dallo scambio delle esperienze e dalla condivisione delle conoscenze. ANT è un progetto di comunicazione aperto, riproducibile e piratabile ANT anvedi che canale! Noi siamo l’audience”.

ANT a Centocelle, a Roma, a Forte Prenestino , dalle 19,30 alle 21,30:

“- presentazione del progetto: ANT la tua frequenza metropolitana
– le telestreets in Italia (D-Day, Spegni la TV, HUB TV, tAZ TV)
– speciale sul diritto alla casa a Roma: inchieste sul quarticciolo-porto fluviale-action- Casalfalchetti: inchiesta sull’elettrosmog
-Odio il carcere: free parade e saluti per i carcerati di Rebibbia
– Antiproibizionismo: MDMA e aggiornamento su l’iniziativa del 26 a roma contro la legge Fini..- performa in action: autoginnastica+ mantra
– spot: MAYDAY parade del precariato sociale Milano ’03
– video clip musicale: rap palestinese
– Narrazioni collettive delle proteste globali: reportage su Salonnicco (EU Summit), speciale Argentina ’03
-Hakmeeting 2003: come si costruisce un’antenna”

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti