Untrusted/ Soldato Fritz

di Alessandro Bottoni - Trusted Computing? Viaggio alla scoperta di uno degli elementi chiave delle nuove tecnologie di controllo dei dispositivi elettronici, PC compresi. Come funziona, da dove arriva e perché riesce nel suo compito


Roma – Il “Trusted Computing” è in realtà un nome collettivo che identifica diversi progetti, anche molto diversi tra loro, che vengono portati avanti da diverse aziende (il Trusted Computing Group, Microsoft, Intel, AMD, ARM, Transmeta ed altri). Ognuna di queste implementazioni del Trusted Computing è composta sia da elementi hardware (chip crittografici) che da elementi software (driver, sistemi operativi e programmi), per cui è difficile spiegare in poche parole che cosa sia il Trusted Computing. Tuttavia, tutti questi progetti condividono alcuni principi generali ed alcuni elementi chiave. Uno di questi elementi è il Fritz Chip , cioè il microchip che fornisce le funzionalità crittografiche necessarie a tutto il resto del sistema.

Il Fritz Chip è l’erede diretto del chip crittografico IBM ESS (Embedded Security Subsystem) che viene montato già da diversi anni su una parte della gamma di laptop ThinkPad di IBM (ora Lenovo). Questo chip viene ora chiamato TPM (Trusted Platform Module) e viene prodotto in serie da almeno 6 diverse aziende (Atmel, Broadcom, Infineon, Sinosun, STMicroelectronics e Winbond) secondo le specifiche del Trusted Computing Group (TCG). Il costo di questi chip varia da un minimo di 5 US$ ad un massimo di 7US$, per lotti di 1000 pezzi, a seconda del modello richiesto.

Il chip viene prodotto sia in forma “discreta” (un chip separato che viene saldato sulla motherboard) che “integrata” (la circuiteria del chip viene “annegata” all’interno di un chip più grande, ad esempio la CPU di un computer). Il Fritz Chip può essere montato sulla motherboard di qualunque dispositivo digitale , dal Personal Computer al lettore portatile di MP3.

Questo chip fornisce le seguenti funzionalità
– Una coppia di chiavi crittografiche RSA a 2048 bit che identifica in modo univoco il chip. Queste chiavi vengono create e memorizzate nel chip al momento della produzione e non possono essere rimosse, sostituite o cancellate.
– Un (ottimo) generatore di numeri casuali, necessario per generare chiavi crittografiche RSA particolarmente robuste e per altre funzioni.
– Un meccanismo hardware per generare altre chiavi RSA a 2048 bit.
– Uno “storage” sicuro per le chiavi che il chip può generare. Le chiavi vengono mantenute al sicuro all’interno del chip e vengono rilasciate ai programmi che ne fanno richiesta solo dopo aver accuratamente controllato che l’intero ambiente sia “sicuro”.
– Un motore crittografico implementato in hardware (velocissimo) che permette di cifrare e decifrare “al volo” file e flussi di dati con un algoritmo RSA e chiavi a 2048 bit.
Lo stesso motore crittografico fornisce le funzionalità necessarie per l’autenticazione e la verifica dell’integrità dei messaggi attraverso un algoritmo HMAC.
Lo stesso motore fornisce anche le funzionalità di hashing richieste dall’algoritmo HMAC grazie alla implementazione hardware di un algoritmo SHA1.

A grandi linee, si può pensare a questo microchip come alla versione hardware di un programma crittografico come PGP (Pretty Good Privacy) o GPG (GNU Privacy Guard). Programmi che implementano l’algoritmo RSA, come PGP e GPG, sono largamente utilizzati da diversi anni per la cifratura di file, documenti, messaggi di posta elettronica e canali di comunicazione (all’interno di programmi come SSH e SSL). Rispetto ad un programma come GPG, il microchip offre alcuni vantaggi chiave: può essere identificato in modo univoco (grazie alla sua chiave RSA), è velocissimo e permette di tenere le chiavi crittografiche al sicuro al suo interno.

All’interno della architettura Trusted Computing, il Fritz Chip viene usato con diverse finalità :
– Identificare in modo univoco il chip e quindi il dispositivo digitale a cui appartiene (PC od altro). In questo caso, il TPM svolge esattamente la stessa funzione che veniva svolta dal numero di serie del Pentium III .
– Generare identità crittografiche alternative, collegate all’utente, per identificare l’utente stesso nelle comunicazioni tra computer. In questo modo l’utente può avere identità diverse per scopi diversi, ad esempio una identità per il commercio elettronico ed una per l’home banking.
– Cifrare e decifrare al volo file (documenti e programmi) e flussi di dati (comunicazioni).
– Firmare digitalmente i file che spedisce e verificare che i file che riceve siano intatti e che provengano effettivamente dal mittente dal quale dichiarano di provenire.

La funzionalità più contestata in assoluto è naturalmente quella che permette di identificare in modo univoco il chip . Questa funzionalità è identica a quella fornita dal numero di serie del Pentium III (e di molti altri processori usati sulle Workstation) e permette di “agganciare” un file (documento o programma) al chip, in modo che il file non sia utilizzabile o leggibile su un altro PC.

Il Fritz Chip è un componente del tutto passivo e non prende nessuna iniziativa per conto suo: non “controlla” il processo di avviamento del PC (“bootstrap”) e non lo può bloccare. Non controlla e non blocca i programmi “sgraditi” e non dispone di nessuna lista di programmi “certificati”. Le funzionalità del Fritz Chip devono essere invocate da un programma esterno , attraverso un apposito driver. Sarà il programma esterno a decidere sulla “politica” di sicurezza che deve essere messa in atto.

Il BIOS del PC (od il firmware di un altro dispositivo digitale) può invocare le funzionalità del Fritz Chip per controllare il processo di avviamento del dispositivo ed eventualmente per bloccarlo. Il sistema operativo del computer può invocare le funzionalità del chip per verificare di essere stato installato solo sul PC per il quale è stata rilasciata la licenza. I programmi applicativi, come un lettore di film in formato MPEG4, possono invocare le funzionalità del Fritz Chip per cifrare il file MPEG4 sul disco ed i flussi di dati diretti al video ed alle casse audio, in modo da impedire la copia abusiva del prodotto .

In questo modo, il Fritz Chip pone le basi per una nuova generazione di sistemi DRM (Digital Rights Management) enormemente più robusta di quella attualmente in uso. L’uso del Trusted Computing come base per sistemi DRM è in realtà il principale motivo per cui le aziende lo vogliono imporre sul mercato.

Al momento, i driver per il Fritz Chip sono disponibili solo per Linux e per McOS X. In Linux, i driver per i chip IBM, Infineon ed Atmel sono inclusi “di serie” nella versione 2.6.12 del kernel. Dopo il passaggio alle CPU Intel, Apple usa il Fritz Chip (Infineon) per impedire l’installazione di McOS X su semplici PC Intel-based prodotti da altri. Microsoft metterà a disposizione i driver Windows per il Fritz Chip (e molto altro software per il Trusted Computing) solo tra qualche tempo, probabilmente con il Service Pack 2 di Windows Vista, previsto per il 2008. Il progetto di Microsoft per il Trusted Computing si chiama ora NGSCB. Il vecchio nome Palladium è stato abbandonato anni fa per la forte opposizione del pubblico.

Alessandro Bottoni
http://laspinanelfianco.wordpress.com/

La precedente release della rubrica Untrusted è disponibile qui

Link per approfondire
https://www.trustedcomputinggroup.org/home
http://www.no1984.org/
http://en.wikipedia.org/wiki/Trusted_Computing
http://en.wikipedia.org/wiki/Fritz_chip
http://www.rsasecurity.com/
http://en.wikipedia.org/wiki/Rsa
http://en.wikipedia.org/wiki/SHA1
http://en.wikipedia.org/wiki/HMAC
http://en.wikipedia.org/wiki/Trusted_platform_module
http://en.wikipedia.org/wiki/GPG
http://en.wikipedia.org/wiki/Digital_Rights_Management
http://en.wikipedia.org/wiki/Pentium_III
http://en.wikipedia.org/wiki/NGSCB
http://en.wikipedia.org/wiki/MacOS
http://www.research.ibm.com/gsal/tcpa/
http://tpmdd.sourceforge.net/
https://developer.berlios.de/projects/tpm-emulator

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    finalmente dentro
    non ne potevo più di ricevere email ingannevoli. un plauso alle forze dell 'ordine, e una richiesta ai maggistrati colpire duro diamogli 30 anni veri di galera, ai politici fate una legge che vieta il malcostumedel phishing .ant
  • Anonimo scrive:
    Ficchiamoli dentro!!!
    Ficchiamoli dentro!!!pene pesanti per favore.
  • ntrac scrive:
    Re: vi dico io cosa è successo...
    - Scritto da: Anonimo
    Se non sapete usare la posta elettronica è un
    problema vostra non della società.


    Me lo puoi spiegare il tuo post? Grazie
  • Anonimo scrive:
    [OT] SKY denuncia Coolstreaming.it
    Vogliono soffocare la tv via internet libera!http://www.repubblica.it/2006/a/sezioni/cronaca/portalicalcio/portalicalcio/portalicalcio.htmlACCUSE BASATE SULLA DISINFORMAZIONE INTENZIONALE!! LE RETI P2PTV SONO LEGALISSIME, COOLSTREAMING NON E' RESPONSABILE DI QUELLO CHE LA GENTE TRASMETTE!Con la P2PTV è possibile per chiunque con una connessione internet aprire un canale tv e trasmettere video e informazioni "scomode" per i media, e con la scusa dei cinesi che condividono gratuitamente le partite del campionato italiano in diretta vogliono soffocare il più grande sito di P2PTV nato in italia:http://www.coolstreaming.it/INTERNET HA LIBERATO LA TV DAL DOMINIO DEI POCHI, NON PERMETTIAMO CHE SE LO RIPRENDANO!PROTESTIAMO CONTRO CHI VUOLE CHIUDERE TUTTA LA P2PTV PER DUE O TRE CANALI CINESI!I ragazzi di coolstreaming.it NON SONO RESPONSABILI DI QUELLO CHE VIENE TRASMESSO VIA P2PTV! IL LORO SOLO IMPEGNO E' STATO QUELLO DI DIFFONDERE LA CONOSCENZA DELLA P2PTV NEL PAESE DEI MONOPOLI DELLA TELEVISIONE, E ORA STANNO PAGANDO PER IL LORO CORAGGIO!W LA TELEVISIONE LIBERA VIA INTERNET!
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] SKY denuncia Coolstreaming.it
      Intanto cominciamo mettendo te in galera.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] SKY denuncia Coolstreaming.it
      - Scritto da: Anonimo

      Vogliono soffocare la tv via internet libera!

      http://www.repubblica.it/2006/a/sezioni/cronaca/po

      ACCUSE BASATE SULLA DISINFORMAZIONE
      INTENZIONALE!! LE RETI P2PTV SONO LEGALISSIME,
      COOLSTREAMING NON E' RESPONSABILE DI QUELLO CHE
      LA GENTE TRASMETTE!

      Con la P2PTV è possibile per chiunque con una
      connessione internet aprire un canale tv e
      trasmettere video e informazioni "scomode" per i
      media, e con la scusa dei cinesi che condividono
      gratuitamente le partite del campionato italiano
      in diretta vogliono soffocare il più grande sito
      di P2PTV nato in italia:

      http://www.coolstreaming.it/

      INTERNET HA LIBERATO LA TV DAL DOMINIO DEI POCHI,
      NON PERMETTIAMO CHE SE LO RIPRENDANO!

      PROTESTIAMO CONTRO CHI VUOLE CHIUDERE TUTTA LA
      P2PTV PER DUE O TRE CANALI CINESI!

      I ragazzi di coolstreaming.it NON SONO
      RESPONSABILI DI QUELLO CHE VIENE TRASMESSO VIA
      P2PTV! IL LORO SOLO IMPEGNO E' STATO QUELLO DI
      DIFFONDERE LA CONOSCENZA DELLA P2PTV NEL PAESE
      DEI MONOPOLI DELLA TELEVISIONE, E ORA STANNO
      PAGANDO PER IL LORO CORAGGIO!

      W LA TELEVISIONE LIBERA VIA INTERNET!No, attenzione!E' legalissimo vedere le partite con coolstreaming!Perché non le vedi da sky, ma da un canale cinese non a pagamento!E' come se dovessi pagare sky per vedere la tv francese, cinese o di dov'é!Mica é di loro proprietà!Spero che il tutto si concluda positivamente!(per i gestori dei siti)
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] SKY denuncia Coolstreaming.it
      Cito da coolstreamig.us"In relazione alla notizie diffuse da radio/tv/giornali vorremmo sottolineare alcuni puntiLo staff di coolstreaming.it rigetta le accuse formulate da Sky Italia s.r.l. in merito alla lesione del suo diritto d'autore in quanto nè sul proprio sito, nè sul mediaplayer (software non peer-to-peer legato allo stesso sito web) sono mai state trasmesse illegalmente immagini di proprietà di Sky Italia s.r.l.Inoltre le informazioni contenute nel forum, riguardanti il campionato di calcio di "serie A" e il campionato di "NBA", avevano ad oggetto palinsesti televisivi, pubblicamente reperibili via internet, di canali televisivi cinesi che detengono regolarmente la licenza di trasmissione per gli eventi sopra citati.In merito ai programmi peer-to-peer, dei quali si danno informazioni, e che sono attualmente oggetto di indagine, lo staff di coolstreaming.it tiene a precisare che essi sono di proprietà dei rispettivi autori e che tali software, hanno la possibilità di trasmettere soltanto televisioni cinesi o asiatiche in quanto sono dei semplici "client", abilitati cioè soltanto alla ricezione.Pertanto coolstreaming.it si ritiene non colpevole dell'accusa di violazione dell'art 171 comma I lett.A-bis della legge 633/41, in quanto non ha mai immesso materialmente in un sistema di reti telematiche alcuna opera protetta da diritto d'autore.Coolstreaming, tramite i propri legali, si attiverà nelle sedi competenti prendendo tutte le iniziative del caso, al fine di chiarire al più presto l'incresciosa vicenda, gravemente lesiva dell'immagine del sito"
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] SKY denuncia Coolstreaming.it
      In realta' è come se avessero chiuso Tv sorrisi e canzoni.Il segnale ed i programmi sono ancora online, ovviamente.Si puo' tranquillamente cercare la programmazione su altri siti internazionali.Assurdo che il sito sia stato messo sotto sequestro perche' non commette nessun illecito.Non ruba proprio niente come invece gli "scienziati" di Repubblica o di altri grandi quotidiani italiani scrivono (da querela).Perfino il tg1 ha riportato la notizia in modo totalmente sbagliato, per non dire fazioso. Le emittenti cinesi hanno i diritti per trasmettere. Sky se vuole l'esclusiva planetaria deve pagare i diritti per la trasmissione in cina invece di prendersela con i gestori di 2 siti web italiani. Le TV p2p comunque sono una risorsa ed uno strumento di liberta' anche senza calcio.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] SKY denuncia Coolstreaming.it
        Usare quei programmi indicati da Coolstreaming, è perfettamente legale, perchè, è come se si andasse in Cina a vedere i canali cinesi, nessuno può vietarlo!
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] SKY denuncia Coolstreaming.it
          Ho impressione che alla fine:si stabilirà la liceità di vedere le partite p2ptv;tutta questa pubblicità amplierà il fenomeno delle partite viste gratuitamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] SKY denuncia Coolstreaming.it
      LA REALE COLPA E' DI CHI NON GLI VA DI ALZARE IL CULO ED STA FACENDO LA FORTUNA DI SKY, MEDIASET E LA7.Televisione sempre televisione, il primo ministro ci vince le primarie e spero di NO anche le elezioni (stessa cosa auguro all'odiena opposizione che con la sua inaudeguatezza ha favorito se non perpretato quanti di inutile svolto nella precedente legislatura per arginarne il fenomeno casa delle no-libertà che si annunciava).Se realmente credete nel futuro GETTATE LA TV che finora ha smembrato le menti, ha creato falsi eroi, ha rovesciato quel che era buono per delegarlo a quello che pubblicizza, ci ha preso per il culo senza che nessuno se ne accorgesse (vedi pubblicità occulta) ci ha presentato con i film americani una razza di infami mostrandoceli come salvatori del mondo, ci ha fornito e ci fornisce informazione mendace come per l'11/9 che è servita solo per chiudere tutte le libertà finora acquisite col sangue di chi le aveva conquistate (anche se non ne siete a conoscenza nelle vostre dinnastie avete tutti un morto in famiglia per guadagnare la libertà di cui ora godete) chi ha un computer e sky in casa sgelga tra la libertà o il monopolio che la nega, o ci troveremo tutti quanto prima senza un futuro e non c'è da aspettare che questo accada solo alle generazioni future.
  • Anonimo scrive:
    Complimenti...
    alla gdf e istituzioni varie.Un piccolo appunto pero' sembra che si muovano veloci quando si tratta di initeressi di banche, phising o di grasse, scusate, grosse aziende discografiche, azioni anti-pirateria mentre contro gli spammer che intasano le caselle di noi poveri mortali non sembra che si faccia un granche' :@
  • Anonimo scrive:
    Godooooooooooooooooo
    c.d.o.
  • Anonimo scrive:
    Re: vi dico io cosa è successo...
    - Scritto da: Anonimo
    ma nessuno si chiedeva perchè i fornitori non li
    pagavano loro direttamente? Sono l'utente del primo post, E meno male che l'ho scritto che queste società si presentano come società di escrow, ma evidentemente dovevo anche spiegare cos'è l'escrow.Facciamo finta che io e te dobbiamo concludere un affare come quelli che si fanno su ebay, tu non vuoi pagarmi in anticipo ed io non voglio inviarti merce senza prima aver ricevuto il pagamento. Ci potremmo rivolgere ad una società di escrow, ovvero un garante che riceve il tuo pagamento, mi avvisa che gli sono arrivati i soldi, io provvedo a spedirti l'oggetto (o la merce) e il garante mi invia il denaro, ovviamente questo servizio è retribuito con una commissione. Naturalmente esistono società note e società false come quelle della truffa, che facendoti credere di fare da garante, in realtà ti stanno facendo movimentare soldi per riciclarli, è ovvio che una esrow seria usa i suoi conti correnti e non quelli degli altri.
    • ntrac scrive:
      Re: vi dico io cosa è successo...
      - Scritto da: Anonimo


      Sono l'utente del primo post, evidentemente dovevo
      anche spiegare cos'è l'escrow.

      Facciamo finta che io e te dobbiamo concludere un
      affare come quelli che si fanno su ebay, Scusa l'ignoranza ma Pay Pal non è una specie di servizio "escrow agent" svolto direttamente da eBay?
      • Anonimo scrive:
        Re: vi dico io cosa è successo...
        NO.www.escrow.com è un escrow serio publicizzato anche s ebay.Ma non è esplicitamente paypal un servizio di escrow.
  • salvio scrive:
    Bene!Che GdF si occupi di questo non P2P
    Molto bene! era ora che si parlasse di questi fenomeni, che rovinano famiglie e gente comune e meno del p2p che al limite danneggia qualche rockstare miliardaria..
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene!Che GdF si occupi di questo non
      - Scritto da: salvio
      Molto bene! era ora che si parlasse di questi
      fenomeni, che rovinano famiglie e gente comune e
      meno del p2p che al limite danneggia qualche
      rockstare miliardaria..secondo te quanto la rovina la rockstar miliardaria?i brani piu' scaricati sono anche quelli piu' comprati!la guardia di finanza sta facendo una pessima figura inimicandosi tutti senza fare niente di speciale. piu' che altro subendo gli attacchi mediatici delle case discografiche e di quelli che stanno dietro adeguatamente nascosti, che scagliandosi contro la gente comune, fino ad un minuto prima rispettabile, li aizzano contro il governo, che non fa niente per tutelarli, anzi, li vende al miglior offerente, e contro le forze dell'ordine che pur non realizzando i sogni deliranti delle major vengono percepite come opprimenti.questo articolo invece e' un buon segno e una boccata d'ossigeno per l'immagine della guardia di finanza e del nostro paese tutto. Ormai non sono molte queste occasioni, continuate cosi', al servizio del paese, non contro di esso.Bravi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene!Che GdF si occupi di questo non
      - Scritto da: salvio
      meno del p2p che al limite danneggia qualche
      rockstare miliardaria..

      Le rockstar restano miliardariechi ci rimette sono gli operai e gli impiegati delle case discografiche..gente normale, come i tuoi genitori.
  • autor scrive:
    ma davvero
    ma quelli sono così scemi che i soldi li hanno fatti prelevare dal proprio conto corrente per pubblicizzarsi che sono scemi.
  • Anonimo scrive:
    Re: vi dico io cosa è successo...
    - Scritto da: Anonimo


    lavoro (così come veniva presentato) consisteva

    nel ricevere pagamenti per pagare fornitori, in

    ma nessuno si chiedeva perchè i fornitori non li
    pagavano loro direttamente? non si tratta di
    utenti utonti, ma di utenti furbetti che sapevano
    benissimo - e si facevano pagare di conseguenza-
    cosa stavano facendo....

    Bene, hanno incassato 100 e adesso ne spenderanno
    1000 in avvocati.quanta gente rosica su quello che fanno gli altri.... invece di godere di come sti poveracci pagano i loro sbagli, pensa a scrivere commenti + intelligenti e magari fatti un pelo di cazzi tuoi..
  • Anonimo scrive:
    Re: forse hanno capito...
    - Scritto da: Anonimo
    I veri criminali sono gli albanesi e i rumenihai dimenticato negri, comunisti, americani, meridionali e omosessuali, ma sarà stata solo distrazione, ne sono certo.. fortuna che puoi compendiare con un altro post!(troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: vi dico io cosa è successo...
    - Scritto da: Anonimo
    Andiamo... quelli che accettano queste proposte
    sono come quelli che comprano "telefonini usati"
    ben sapendo che sono rubati.

    E pensano pure di essere furbi.no a me danno piu' l'impressione di essere ex clienti di Vanna Marchi o elettori di FI...
  • Anonimo scrive:
    Re: forse hanno capito...
    - Scritto da: Anonimo
    rubi anche se ascolti la radio? mapperfavore va!beh c'è una bella differenza: le radio pagano i diritti alla SIAE per mettere in onda la musica, chi scarica mp3 ha il brano sul suo pc, lo ascolta quanto e quando vuole e non ha pagato nessun diritto d'autore....
    • Anonimo scrive:
      Re: forse hanno capito...
      certo, si ruba anche quando si registra un cd su cassetta, quando si registra un film o una qualsiasi trasmissione dalla tv col videoregistratore o dvd recorder che sia...
  • Anonimo scrive:
    vi dico io cosa è successo...
    Nei mesi scorsi, mi sono arrivate decine di email di spam di società che offrivano lavoro. Tale lavoro (così come veniva presentato) consisteva nel ricevere pagamenti per pagare fornitori, in sostanza il riciclaggio veniva mascherato come un'attività di "escrow" ed è facile che i 70 indagati in questa faccenda, siano stato solo degli incauiti utonti che hanno accettato questa attività lavorativa, convinti che fosse seria.Punto Informatico ha già pubblicato un articolo in proposito, senza tuttavia spiegare bene i meccanismi con cui vengono reclutati "collaboratori" inconsapevoli del rischio che corrono.
    • ntrac scrive:
      Re: vi dico io cosa è successo...
      A me, era arrivata una richiesta da E-Bay di rinnovo della mia casella che sarebbe scaduta, pena chiusura ed impossibilità di operare nonché aprirne un'altra!!! Il problema è che hanno usato un mio indirizzo E-mail diverso da quello che uso per E-Bay... Non ho fatto niente ovviamente e continuo a operare tranquillamente. La richiesta appariva più vera del vero con tanto di logo, esattamente nel formatto delle comunicazioni ufficiali. Però il firewall avvertiva che c'erano delle tentativi di outbond verso siti che non conoscevo, mentre leggevo la missiva. Ad un'amica in Giappone, era sucesso qualcosa di simile, la poveretta ci era cascata e hanno potuto fare delle operazioni in suo nome, truffando un sacco di gente negli USA.==================================Modificato dall'autore il 27/01/2006 7.35.33==================================Modificato dall'autore il 27/01/2006 7.36.34
      • Anonimo scrive:
        Re: vi dico io cosa è successo...
        Se non sapete usare la posta elettronica è un problema vostra non della società. - Scritto da: ntrac
        A me, era arrivata una richiesta da E-Bay di
        rinnovo della mia casella che sarebbe scaduta,
        pena chiusura ed impossibilità di operare nonché
        aprirne un'altra!!! Il problema è che hanno usato
        un mio indirizzo E-mail diverso da quello che uso
        per E-Bay... Non ho fatto niente ovviamente e
        continuo a operare tranquillamente. La richiesta
        appariva più vera del vero con tanto di logo,
        esattamente nel formatto delle comunicazioni
        ufficiali. Però il firewall avvertiva che c'erano
        delle tentativi di outbond verso siti che non
        conoscevo, mentre leggevo la missiva. Ad un'amica
        in Giappone, era sucesso qualcosa di simile, la
        poveretta ci era cascata e hanno potuto fare
        delle operazioni in suo nome, truffando un sacco
        di gente negli USA.

        ==================================
        Modificato dall'autore il 27/01/2006 7.35.33


        ==================================
        Modificato dall'autore il 27/01/2006 7.36.34
    • Anonimo scrive:
      Re: vi dico io cosa è successo...
      Andiamo... quelli che accettano queste proposte sono come quelli che comprano "telefonini usati" ben sapendo che sono rubati.E pensano pure di essere furbi.
    • Anonimo scrive:
      Re: vi dico io cosa è successo...

      lavoro (così come veniva presentato) consisteva
      nel ricevere pagamenti per pagare fornitori, inma nessuno si chiedeva perchè i fornitori non li pagavano loro direttamente? non si tratta di utenti utonti, ma di utenti furbetti che sapevano benissimo - e si facevano pagare di conseguenza- cosa stavano facendo....Bene, hanno incassato 100 e adesso ne spenderanno 1000 in avvocati.
  • Anonimo scrive:
    forse hanno capito...
    ...che i VERI criminali sono questi e non quelli che si scaricano l'mp3?speriamo!!
    • Anonimo scrive:
      Re: forse hanno capito...
      - Scritto da: Anonimo
      ...che i VERI criminali sono questi e non quelli
      che si scaricano l'mp3?

      speriamo!!Bè speriamo !
      • Anonimo scrive:
        Re: forse hanno capito...
        speriamo che non tentino di uccidere piu' migliaia di persone come hanno provato in val di susa scavando montagne pieno di amianto per far passare un trenino molto veloce!speriamo!
        • manta scrive:
          Re: forse hanno capito...
          - Scritto da: Anonimo
          speriamo che non tentino di uccidere piu'
          migliaia di persone come hanno provato in val di
          susa scavando montagne pieno di amianto per far
          passare un trenino molto veloce!

          speriamo!che cazzo centra...spiegamelo brutto ignorante
        • Anonimo scrive:
          Re: forse hanno capito...
          - Scritto da: Anonimo
          speriamo che non tentino di uccidere piu'
          migliaia di persone come hanno provato in val di
          susa scavando montagne pieno di amianto per far
          passare un trenino molto veloce!Bella cazzata hai sparato. C'è il modo per mettere il tutto in sicurezza e pochi facinorosi l'hanno voluta buttare in caciara. Peccato che il progetto è firmato Prodi... che manica di cazzoni...
        • Anonimo scrive:
          Re: forse hanno capito...
          - Scritto da: Anonimo
          speriamo che non tentino di uccidere piu'
          migliaia di persone come hanno provato in val di
          susa scavando montagne pieno di amianto per far
          passare un trenino molto veloce!

          speriamo!quel trenino alla fine lo farannoverranno estratte tonnellate di materiali e minerali tossici, amianto, uranio e altri altrettanto nocivil'intera valle e buonaparte della provincia di torino rimarrà inquinata per anni, contaminado l'acqua e le coltivazionifra qualche anno i bambini cominceranno a sputare sangue, aumenteranno i casi di leucemia e danni polmonari, per non parlare dei tumorisarà un pessimo posto dove vivereah, ma il progresso, vuoi mettereovviamente il direttore dei lavori abita tutt'altra parte
          • Anonimo scrive:
            Re: forse hanno capito...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            speriamo che non tentino di uccidere piu'

            migliaia di persone come hanno provato in val di

            susa scavando montagne pieno di amianto per far

            passare un trenino molto veloce!



            speriamo!

            quel trenino alla fine lo faranno
            verranno estratte tonnellate di materiali e
            minerali tossici, amianto, uranio e altri
            altrettanto nocivi
            l'intera valle e buonaparte della provincia di
            torino rimarrà inquinata per anni, contaminado
            l'acqua e le coltivazioni
            fra qualche anno i bambini cominceranno a sputare
            sangue, aumenteranno i casi di leucemia e danni
            polmonari, per non parlare dei tumori
            sarà un pessimo posto dove vivere
            ah, ma il progresso, vuoi mettere
            ovviamente il direttore dei lavori abita
            tutt'altra parteQuindi???? tempo 15 anni e in piemonte non vivra' piu' nessuno?E la FIAT? Dove la mettiamo?
          • Anonimo scrive:
            Re: forse hanno capito...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            speriamo che non tentino di uccidere piu'

            migliaia di persone come hanno provato in val di

            susa scavando montagne pieno di amianto per far

            passare un trenino molto veloce!



            speriamo!

            quel trenino alla fine lo faranno
            verranno estratte tonnellate di materiali e
            minerali tossici, amianto, uranio e altri
            altrettanto nocivi
            l'intera valle e buonaparte della provincia di
            torino rimarrà inquinata per anni, contaminado
            l'acqua e le coltivazioni
            fra qualche anno i bambini cominceranno a sputare
            sangue, aumenteranno i casi di leucemia e danni
            polmonari, per non parlare dei tumori
            sarà un pessimo posto dove vivere
            ah, ma il progresso, vuoi mettere
            ovviamente il direttore dei lavori abita
            tutt'altra parteforse i bambini sputeranno sangue, per il momento io vedo solo un allocco che spara sentenze ... :)
        • Anonimo scrive:
          Re: forse hanno capito...
          - Scritto da: Anonimo
          speriamo che non tentino di uccidere piu'
          migliaia di persone come hanno provato in val di
          susa scavando montagne pieno di amianto per far
          passare un trenino molto veloce!

          speriamo!.... volevi rispondere a qualcos'altro e ti sei sbagliato.Capita. Sei stanco. Vai a sciare :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: forse hanno capito...
          - Scritto da: Anonimo
          speriamo che non tentino di uccidere piu'
          migliaia di persone come hanno provato in val di
          susa scavando montagne pieno di amianto per far
          passare un trenino molto veloce!gia', speriamo che questo tav lo facciano al di la' delle alpi, in modo da tagliare fuori l'italia da una delle vie commerciali piu' importanti del fututo.Speriamo poi che le aziende inizino a spostarsi piu' vicino a questa linea ferroviaria, e che qui in italia inizino a chiudere, mandando la gente come quella che protestava tanto a casa.Speriamo di diventare sempre piu' fanalino di coda, e sempre piu' facilmente manipolabili.Speriamo!!
      • Anonimo scrive:
        Re: forse hanno capito...

        - Scritto da: Anonimo

        ...che i VERI criminali sono questi e non quelli

        che si scaricano l'mp3?Non sarà ora che tu capisca che quelli sono criminali e chi scarica mp3 illegali sta rubando?Speriamo...
    • Anonimo scrive:
      Re: forse hanno capito...
      I veri criminali sono gli albanesi e i rumeni
Chiudi i commenti