Urbani non presenta decreto P2P

Conferma


Roma – Il ministro Giuliano Urbani ha diramato una nota in cui ha annunciato che al Consiglio dei Ministri di venerdì mattina non ha presentato il decreto su cinema e pirateria cinematografica .

Nella nota Urbani segnala di non aver preso parte al Consiglio dei Ministri, di non averlo ritenuto opportuno per “l’inopinata impossibilità di discutere e approvare il decreto-legge proposto già una settimana fa”.

Urbani ha anche specificato di aver scritto al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi mettendosi a “sua completa disposizione, confidando in una sollecita definizione di un problema così delicato, dal quale dipendono finanziamenti, peraltro già previsti dalla legge, al Cinema e al Teatro, alla Musica e ai Beni culturali in generale, con particolare riguardo ad una rilevante quantità di lavoratori precari attualmente impegnati a sostegno della tutela del Patrimonio artistico nazionale”.

Punto Informatico ha parlato con il Ministero che ha confermato di non conoscere, a questo punto, i tempi in cui verrà presentato ed esaminato il decreto che, come noto, punta anche a contrastare in modo molto più severo la pirateria sul cinema, in particolare quella via Internet.

Clicca qui per accedere al forum della notizia “Il Governo contro il P2P”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti