USA, ecco la batteria di Terminator

Sarà piccola e infinitamente potente. Servirà ad alimentare ogni tipo di strumento che richieda energia elettrica

Roma – Energia nucleare per alimentare telecomandi, apparecchi acustici e altri strumenti d’uso comune. Il progetto dell’Università del Missouri mira a fabbricare una batteria che possa rinchiudere la potenza dell’atomo in un oggetto di piccole dimensioni .

Ricorda per certi aspetti la batteria atomica del T-800 anche se Jae Kwon, uno dei professori coinvolti nel progetto, non ha specificato i possibili campi di utilizzo, concentrandosi maggiormente sui particolari dell’accumulatore: “Molta gente alla parola nucleare reagisce con timore, pensa a qualcosa di pericoloso – ha dichiarato – tuttavia fonti di energia atomica sono oggi di uso comune, basti pensare ai pacemaker, ai satelliti orbitanti o ai sistemi subacquei”.

Uno degli ostacoli che si frappongono tra il team di ricerca e il traguardo è la natura del semiconduttore: i precedenti esperimenti con un semiconduttore solido avevano creato problemi che si pensano di bypassare utilizzandone uno in forma liquida. Le radiazioni che danneggiavano la struttura di quei materiali non dovrebbe inficiare la funzionalità dell’omologo fluido.

Nei prossimi mesi dovrebbero essere effettuati i primi test e Kwon ha tenuto a precisare che è stata presentata la domanda per ottenere un brevetto provvisorio. In futuro si spera di aumentare la potenza della batteria e ridurne le dimensioni , che secondo Kwon potrebbero arrivare a essere inferiori rispetto a quelle di un capello umano.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • The Tech scrive:
    Ma è allucinante..
    In Italia il problema non sussiste...una volta tanto siamo avanti rispetto a loro..
  • pclinux scrive:
    E' logico che Autodesk non ci stia!
    E' un po' che non mi trovo più a leggere licenze di software proprietario, dal 2001 uso solo sistemi operativi e software liberi, quindi i miei ricordi sono vaghi.Se non ricordo male è solo un'illusione dell'utente quella di aver comprato qualcosa di materiale solo perchè ha in mano una scatola con un cd e un manuale.La licenza d'uso dice chiaramente che si acquista il diritto, cosa squisitamente immateriale, di usare quel software non che se ne acquista la proprietà, proprietà che rimane titolarità esclusiva dell'autore del software.Non vedo quindi il motivo del contendere.L'azienda che ha venduto i software usati ha fatto una cosa esclusa dal contratto di licenza accettato al momento dell'installazione quindi illegale.Autodesk purtroppo ha ragione.Se si vuole eliminare il problema basta utilizzare software liberi e contribuire economicamente con donazioni al loro sviluppo per far si che possa sempre esistere software libero, liberamente scambiabile, utilizzabile, modificabile, senza che nessuno possa dire niente. :)
  • Guybrush scrive:
    La regola del privato...
    Parla chiaro:"Tutto cio' che non e' vietato e non e' contro la legge e' lecito".In italia questo signifca che una licenza software puo' essere ceduta a terzi, a meno che sul contratto di licenza non sia specificato diversamente, come nel caso delle licenze OEM che non possono essere cedute a meno di non cedere anche l'hardware.Negli stati uniti, dove le sentenze possono avere forza di legge (common law), la situazione e' piu' ingarbugliata... ma ricordo bene la vecchia licenza di autodesk dove non si fa menzione della cessione, e la stessa autodesk consente il trasferimento di licenza, previa telefonata al call center.Il motivo e' semplice: un utente che compra la licenza "usata" e' un cliente che, potenzialmente, avra' tanto bisogno di assistenza a causa dei conflitti di versione e, di li' ad un anno, ci saranno ottime probabilita' che si decida a comprare la versione aggiornata.Quindi tutto il can can attorno alle licenze "rivendute" e' una zappata sui piredi di Autodesk che arricchira' solo qualche avvocato perche':1) Niente nuovi clienti2) Chi ha comprato la licenza usata rischia di vedersela e si arrabbiera' molto.
  • sleepers scrive:
    "Scandagliandosi"? :-)
    O "scagliandosi"? :-)
    • Paguro scrive:
      Re: "Scandagliandosi"? :-)
      Bellissima! Vi prego, lasciate la versione "originale" :D :D
    • MeX scrive:
      Re: "Scandagliandosi"? :-)
      scandagliandosi da scandagliare, ossia esplorare con minuziosa perizia (riferito soprattutto ai fondali marini)
      • Fiamel scrive:
        Re: "Scandagliandosi"? :-)
        Sí, ma nell'articolo é usato in modo riflessivo. Esplorano se stessi?
        • MeX scrive:
          Re: "Scandagliandosi"? :-)
          no no infatti cercavo di dare un senso... non so nemmeno se si possa usare il riflessivo per il verbo scandagliare... un po' come vendere e i vari vendonsi o vendesi, grammaticalmente totalmente sbagliati!
          • Fiamel scrive:
            Re: "Scandagliandosi"? :-)
            Ah, OK.Però "vendesi" non è un riflessivo, ma qualcosa tipo "(noi) si vende"... "(noi) si fa" (credo), imparentato forse (e qui inizio con dei vaneggiamenti di linguistica) con espressioni come "(noi) si fa così" (detto magari in situazioni tipo padre/figlio), dove invece viene classificato come "impersonale".
          • MeX scrive:
            Re: "Scandagliandosi"? :-)
            si ma appunto dovrebbe essere "si vende" e non "vendesi"-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 ottobre 2009 11.03-----------------------------------------------------------
          • max scrive:
            Re: "Scandagliandosi"? :-)
            vendesi è perfetto italiano, se riferito al singolare: vendesi licenza è corretto, come pure vendonsi licenze; cito dall'Accademia della Crusca, non invento:http://forum.accademiadellacrusca.it/forum_10/interventi/4554.shtml
          • MeX scrive:
            Re: "Scandagliandosi"? :-)
            ma li leggi i link che posti?L'uso del "si" passivante è soprattutto prolifico nelle comunicazioni pubbliche - ma NB: "si vendono appartamenti" non va interpretato come "qualcuno vende appartamenti", ma "gli appartamenti sono venduti" - tant'è che, a rigor di grammatica, un'espressione come "vendesi appartamenti" è sintatticamente scorretta, giacché dovrebbe essere, mantenendo l'enclisi, "vèndonsi appartamenti" ("vendono+si appartamenti" = "gli appartamenti [soggetto] sono venduti [verbo]"); l'uso del primo caso ("vende+si appartamenti", in cui l'accordo tra verbo e soggetto resta frustrato) si spiega appunto con il fatto che quel "si", indiscutibilmente passivante, è considerato erroneamente come "impersonale"
  • Maglla scrive:
    Se pago licenza voglio nuovo formati
    Ma se pago solo la licenza, la licenza è la stessa una volta che ho il cd per gli MP3, l'ho già pagata, quindi dovrebbero darmeli loro senza pretendere li ripaghi da itunes o simili, idem se ho un dvd ed esce il blu-ray, la licenza per quel film l'ho già pagata, pago il solo supporto e mi date il blu ray. Va anche bene come dicono loro, ma deve essere a doppio senso!
    • Wolf01 scrive:
      Re: Se pago licenza voglio nuovo formati
      Appunto, quello che sostengo sempre anche io...Ho preso un film in videocassetta 10 anni fa? Ok, adesso che c'è in DVD/BluRay è lecito che mi diano il contenuto per cui ho pagato la licenza.Ho preso un gioco per PC, è giusto che possa giocare anche alla versione per XBox tanto la licenza ce l'ho.
      • MeX scrive:
        Re: Se pago licenza voglio nuovo formati
        concordo... peró piú se perdi il dvd e chiedi un altro DVD...Pretendere un BlueRay rimasterizzato perché 10 anni fa avevi il VHS... é un po' esagerato ;)
        • Wolf01 scrive:
          Re: Se pago licenza voglio nuovo formati
          E perchè scusa?Il diritto d'autore sul quale contano per intascare soldi fino a 70 anni (90 i certi casi) dopo la morte dell'autore è decisamente più lungo di "una decina d'anni".Non mi pare che nelle licenze ci sia scritta una durata
          • MeX scrive:
            Re: Se pago licenza voglio nuovo formati
            sicuramente la durata post mortem é troppo lunga, sono daccordo, peró immagina se io produco britney spears spendendo x milioni di e dopo un anno questa muore... sono rovinato!
          • Wolf01 scrive:
            Re: Se pago licenza voglio nuovo formati
            Bhe, metti che investivo 10.000 sulla Parmalat prima del crack e dopo un anno questa mi va in bancarotta, non sono forse altrettanto rovinato?Il rischio c'è sempre, soprattutto quando si vuole far soldi col lavoro degli altri.Se i soldi li prendesse tutti fino all'ultimo centesimo Britney Spears se li sarebbe anche goduti in quell'anno, poi le canzoni avrebbero potuto diventare di pubblico dominio, per mantenere eventualmente i figli dovrebbe aver stipulato un assicurazione sulla vita.Io mica continuo a prendere soldi una volta che muoiono mio padre o mia madre, però qualche migliaio di euro lo prendo se hanno stipulato un'assicurazione, con i soldi già guadagnati, non con quelli che si suppone dovrebbe guadagnare in futuro.
          • MeX scrive:
            Re: Se pago licenza voglio nuovo formati
            in parte hai ragione, ma ti assicuro che Britney Spears non è solo lei che lavora (anzi!)Ci sono i produttori che si fanno le ore in studio a produrre la sua musica e tutta l'organizzazione necessaria a promuovere un artista a quei livelli (commerciali, non livelli artistici eh! :) )Hai ragione... se investi e poi l'azienda fallisce sono fatti tuoi... ma sai quante Britney Spears che non decollano nonostante gli stessi fondi iniziali spesi ci sono?É giusto che per cose come la musica e il software ci sia una sistema di "tutela" certo va un attimo rivisto il sistema perchè con le nuove tecnologie sta mostrando parecchi limiti, però non penso ci sia una soluzione facile, od almeno io non ho un'idea valida da proporre...
          • Wolf01 scrive:
            Re: Se pago licenza voglio nuovo formati
            Certo sono d'accordo, ma io la penso in questo modo: se uno vuole avere sucXXXXX deve essere lui a pagare le persone che lo devono aiutare, non il contrario.Cioè come al lavoro, io sono dipendente, lavoro per la mia azienda, non sono io (produttore) che percepisco i pagamenti, mi tengo il compenso e poi quello che resta lo do all'azienda (Britney Spears) ma è l'azienda che mi paga per i miei servizi.
          • Wolf01 scrive:
            Re: Se pago licenza voglio nuovo formati
            Non è più come una volta, adesso puoi farti pubblicità su internet, youtube, mettere su uno store online anche semplicemente usando i pagamenti tramite paypal e un sito statico fatto in casa.Non bisogna fare lo stesso sbaglio delle Major di pensare che senza di loro non esisterebbe la musica, certamente non esisterebbero forse i ricconi e gli artisti strafamosi e strapagati, ma almeno esisterebbe vera musica.
          • MeX scrive:
            Re: Se pago licenza voglio nuovo formati
            Wolf, quando devi mettere su un business internazionale (come lo sono le star del pop) fidati che servono professionisti
  • panda rossa scrive:
    Precedente importantissimo
    Se venisse riconosciuto, come auspico, il diritto di poter rivendere il software di seconda mano, automaticamente questo diritto darebbe una bella mazzata alla vetusta impalcatura su cui si basa tutta l'industria del diritto d'autore.Il consumatore acquista un bene e poi deve essere libero di poterne disporre a piacimento, ivi compreso il fatto di poterlo rivendere!Bisogna farla finita con queste rendite parassitarie delle licenze.
    • Gips scrive:
      Re: Precedente importantissimo
      D'accordissimo!Con l'acquisto di un software ottengo "il programma" e la licenza.Rivendendo questo software dev'essere automatica l'acquisizione della licenza da parte del compratore... se al venditore il software non serve più, che cosa se ne fa della licenza????
      • Wolf01 scrive:
        Re: Precedente importantissimo
        Vallo a dire a EA e il sistema di registrazione dei giochi, quelli vengono associati univocamente al tuo account e non possono essere riregistrati.Se vendi un gioco devi vendere anche il tuo account... e con esso tutti gli altri giochi che hai registrato con esso
        • chojin999a scrive:
          Re: Precedente importantissimo
          - Scritto da: Wolf01
          Vallo a dire a EA e il sistema di registrazione
          dei giochi, quelli vengono associati univocamente
          al tuo account e non possono essere
          riregistrati.
          Se vendi un gioco devi vendere anche il tuo
          account... e con esso tutti gli altri giochi che
          hai registrato con
          essoIn Italia vi sono esempi ancora più tragici di licenze software assurde... Prendiamo ad esempio i software in vendita nelle scuole guida per esercitarsi con i quiz dell'esame teorico...Ecco.. costano un 10-12euro e possono essere installati una sola volta con attivazione online o telefonica! Cioè se crasha il sistema windows o muore l'hard disk o il pc si rompe o te lo rubanp, va reinstallato tutto .. bisogna ricomprare il programma perchè il codice di attivazione è valido per una sola volta e non può essere riutilizzato! Ed una cosa simile non solo è considerata legale ma è in vendita in tutte le scuole guida d'Italia... Assolutamente scandaloso. E nessun magistrato ha mai osato aprire un'indagine nè alcun giornalista ha mai scritto un articolo per indagare su un simile scandalo. E' un fatto gravissimo ma tutti zitti.. ehhh!
          • Azzolina scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            Ammazza, 10-12 euro e finisco in mezzo alla strada perchè il mio HD ha fatto bum e non posso comprare il software che costa quanto una pizza, che sfiga! Ma per piacere! Fosse costato 100 euro a botta allora sì ma 12 euro li sparo in XXXXXXX in mezza giornata! Vediamo, tu compri il gelato e dopo un minuto ti cade in terra, ah sei rovinato, non puoi fartene dare una copia! Tsk!
          • Wolf01 scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            Il problema non è i 12 euro, è il principio.A me con una grandinata si è rotto il parabrezza, sul parabrezza c'era il "bollino blu".Vado all'officina autorizzata per farmene dare un altro e mi dicono che non possono e avrei dovuto ripagarlo, ok, sono solo 40, ma perchè devo pagare nuovamente per una cosa che vale 1 anno e l'ho fatta il mese prima?Morale? Giro senza bollino, se mi fermano per un controllo ho la carta che attesta la sua "presenza", il prossimo anno dovrò comunque rifarlo.
          • MeX scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            perché sennó ci sarebbero i furbi che anche se non l'hanno rinnovato pretendono di avero gratis portando i pezzi di quello che si é rotto ;)
          • Wolf01 scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            Fa testo l'attestato di rilascio ;)
          • MeX scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            allora penso che abbiano XXXXXX di tipo buracratico per cui non sono autorizzati a rilasciare il bollino senza l'entrata in cassa... un po' come se rompi la carta di identitá la ripaghi lo stesso... oppure hanno fatto i furbi e si sono intascati 40 :D
          • Wolf01 scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            Si, effettivamente il problema c'era, ogni bollino ha un numero, un po' come le multe, se ti fanno una multa anche per sbaglio tu devi contestarla e ti restituiscono i soldi, ma il vigile non può annullarla perchè sono numerate (un po' quello che è sucXXXXX ad un mio amico, il vigile gli ha fatto la multa per prevenzione: "così mi prendo avanti, guarda macchine da multare che ci sono").Il punto è: perchè bisogna ripagare totalmente qualcosa per il quale si è già coperti? Non basta, che ne so, pagare quei 3 di spese per farsi rifare il talloncino, senza dover rifare tutta la trafila?Purtroppo è semplicemente una questione burocratica, e la stanno applicando pari-pari ai software con tutto sto sistema delle licenze.
          • Eretico scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            - Scritto da: chojin999a
            - Scritto da: Wolf01

            Vallo a dire a EA e il sistema di registrazione

            dei giochi, quelli vengono associati
            univocamente

            al tuo account e non possono essere

            riregistrati.

            Se vendi un gioco devi vendere anche il tuo

            account... e con esso tutti gli altri giochi che

            hai registrato con

            esso

            In Italia vi sono esempi ancora più tragici di
            licenze software assurde...

            Prendiamo ad esempio i software in vendita nelle
            scuole guida per esercitarsi con i quiz
            dell'esame
            teorico...
            Ecco.. costano un 10-12euro e possono essere
            installati una sola volta con attivazione online
            o telefonica!

            Cioè se crasha il sistema windows o muore l'hard
            disk o il pc si rompe o te lo rubanp, va
            reinstallato tutto .. bisogna ricomprare il
            programma perchè il codice di attivazione è
            valido per una sola volta e non può essere
            riutilizzato!

            Ed una cosa simile non solo è considerata legale
            ma è in vendita in tutte le scuole guida
            d'Italia... Assolutamente scandaloso. E nessun
            magistrato ha mai osato aprire un'indagine nè
            alcun giornalista ha mai scritto un articolo per
            indagare su un simile scandalo.

            E' un fatto gravissimo ma tutti zitti.. ehhh!Chiaro. Come spesso capita in questo paese.Possibile che sul mercato ci sia solo quel software ?Questo tipo di "servizio", per un certo "Emoticon e video", sarebbe del tutto normale. :)
          • Mr. X scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            - Scritto da: chojin999a
            - Scritto da: Wolf01

            Vallo a dire a EA e il sistema di registrazione

            dei giochi, quelli vengono associati
            univocamente

            al tuo account e non possono essere

            riregistrati.

            Se vendi un gioco devi vendere anche il tuo

            account... e con esso tutti gli altri giochi che

            hai registrato con

            esso

            In Italia vi sono esempi ancora più tragici di
            licenze software assurde...

            Prendiamo ad esempio i software in vendita nelle
            scuole guida per esercitarsi con i quiz
            dell'esame
            teorico...
            Ecco.. costano un 10-12euro e possono essere
            installati una sola volta con attivazione online
            o telefonica!

            Cioè se crasha il sistema windows o muore l'hard
            disk o il pc si rompe o te lo rubanp, va
            reinstallato tutto .. bisogna ricomprare il
            programma perchè il codice di attivazione è
            valido per una sola volta e non può essere
            riutilizzato!

            Ed una cosa simile non solo è considerata legale
            ma è in vendita in tutte le scuole guida
            d'Italia... Assolutamente scandaloso. E nessun
            magistrato ha mai osato aprire un'indagine nè
            alcun giornalista ha mai scritto un articolo per
            indagare su un simile scandalo.

            E' un fatto gravissimo ma tutti zitti.. ehhh!Beh basterebbe iniziare a parlarne, a vedere se ci sono alternative per quel software, a leggersi il contratto di licenza...Se la licenza sottoscritta prevede l'uso "one-shot" c'è poco da fare, tocca cercare un software diverso oppure chiedere al produttore un contratto diverso
          • fileman scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            per una volta microsoft è più aperta di altri .... puoi cedere le licenze ad altri soggetti purchè siano compatibili con la licenza o oem insieme al pc
          • Spooky Hunter scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            Non basterebbe fare un'immagine di backup (magari compressa) del disco non appena si è finito di installare tutto il software?
          • Yellow scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            - Scritto da: Spooky Hunter
            Non basterebbe fare un'immagine di backup (magari
            compressa) del disco non appena si è finito di
            installare tutto il
            software?Infatti. E' la prima cosa che mi è venuta in mente.Ma tanto se non è opensorcio, basato su linucs, etc... i trolloni di questo pseudoforum non sono contenti. :-o
        • ninjaverde scrive:
          Re: Precedente importantissimo
          - Scritto da: Wolf01
          Vallo a dire a EA e il sistema di registrazione
          dei giochi, quelli vengono associati univocamente
          al tuo account e non possono essere
          riregistrati.
          Se vendi un gioco devi vendere anche il tuo
          account... e con esso tutti gli altri giochi che
          hai registrato con
          essoDomanda... allora basterebbe segnare un accaunt per ogni gioco?Ma forse gli utenti non sono molto accorti.
          • Wolf01 scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            Perchè far cadere la colpa sull'utente quando lo sbaglio/impedimento/capriccio è più a monte?Ti pare che uno per registrare 15 giochi debba farsi 15 account?E magari debba farsi anche 15 email diverse perchè non ti accettano due account con la stessa email?
        • attonito scrive:
          Re: Precedente importantissimo
          - Scritto da: Wolf01
          Vallo a dire a EA e il sistema di registrazione
          dei giochi, quelli vengono associati univocamente
          al tuo account e non possono essere
          riregistrati.ecco perche compro EA solo dopo 5/6 anni, cosi il softcosta 9.90E in edicola.
          • Wolf01 scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            Idem ;)Purtroppo però ogni tanto scappa qualche Spore o qualche Need For Speed e lì scende la lacrimuccia ad aspettare 5-6 anni :P
    • Eretico scrive:
      Re: Precedente importantissimo
      Mi trovi perfettamente d'accordo e oserei dire di più. Le società di produzione del SW dovrebbero mettere a disposizione gratuitamente le versioni più vecchie.
      • chojin999a scrive:
        Re: Precedente importantissimo
        - Scritto da: Eretico
        Mi trovi perfettamente d'accordo e oserei dire di
        più.

        Le società di produzione del SW dovrebbero
        mettere a disposizione gratuitamente le versioni
        più
        vecchie."dovrebbero" no.. incentivate a farlo magari.
    • angros scrive:
      Re: Precedente importantissimo
      Ti quoto in pieno...Va benissimo pagare per una licenza, a condizione di pagare con... il file JPG di una banconota: tu puoi guardarla, ma non stamparla o cederla a terzi. Sarebbe la cosa più appropriata.Avete presente la fiaba dell' oste che voleva vendere il profumo dell' arrosto, e che venne pagato con il tintinnio di una moneta?Qui è la stessa cosa.
      • Yellow scrive:
        Re: Precedente importantissimo
        - Scritto da: angros
        Ti quoto in pieno...

        Va benissimo pagare per una licenza, a condizione
        di pagare con... il file JPG di una banconota: tu
        puoi guardarla, ma non stamparla o cederla a
        terzi. Sarebbe la cosa più
        appropriata.

        Avete presente la fiaba dell' oste che voleva
        vendere il profumo dell' arrosto, e che venne
        pagato con il tintinnio di una
        moneta?

        Qui è la stessa cosa.Ti quoto in pieno. Fra l'altro, proprio ieri ho provato a pagare un nuovo pc su ebay mandando le banconote via fax, ma non l'hanno accettato come pagamento!Veramente ragazzi, che vergogna!
        • ninjaverde scrive:
          Re: Precedente importantissimo
          - Scritto da: Yellow
          - Scritto da: angros

          Ti quoto in pieno...



          Va benissimo pagare per una licenza, a
          condizione

          di pagare con... il file JPG di una banconota:
          tu

          puoi guardarla, ma non stamparla o cederla a

          terzi. Sarebbe la cosa più

          appropriata.



          Avete presente la fiaba dell' oste che voleva

          vendere il profumo dell' arrosto, e che venne

          pagato con il tintinnio di una

          moneta?



          Qui è la stessa cosa.

          Ti quoto in pieno.

          Fra l'altro, proprio ieri ho provato a pagare un
          nuovo pc su ebay mandando le banconote via fax,
          ma non l'hanno accettato come
          pagamento!


          Veramente ragazzi, che vergogna!Beh il computer pesava il file del fax no. (rotfl)
    • Johnny Cash scrive:
      Re: Precedente importantissimo
      - Scritto da: panda rossa
      Il consumatore acquista un bene e poi deve essere
      libero di poterne disporre a piacimento, ivi
      compreso il fatto di poterlo
      rivendere!Si giusto pero... chi mi dice che te non compri il software, ti fai la tua bella copia e poi lo rivendi il pacchetto originale?
      • panda rossa scrive:
        Re: Precedente importantissimo
        - Scritto da: Johnny Cash
        - Scritto da: panda rossa


        Il consumatore acquista un bene e poi deve
        essere

        libero di poterne disporre a piacimento, ivi

        compreso il fatto di poterlo

        rivendere!

        Si giusto pero... chi mi dice che te non compri
        il software, ti fai la tua bella copia e poi lo
        rivendi il pacchetto
        originale?E chi ti dice che se io ti incontrassi da solo in un vicolo buio non ti pianto una coltellata nella pancia?Nessuno te lo dice.C'e' una legge che lo vieta e che punisce chi la viola, e tanto ti deve bastare. Non siamo mica piu' nel far west!
        • Yellow scrive:
          Re: Precedente importantissimo
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Johnny Cash

          - Scritto da: panda rossa




          Il consumatore acquista un bene e poi deve

          essere


          libero di poterne disporre a piacimento, ivi


          compreso il fatto di poterlo


          rivendere!



          Si giusto pero... chi mi dice che te non compri

          il software, ti fai la tua bella copia e poi lo

          rivendi il pacchetto

          originale?

          E chi ti dice che se io ti incontrassi da solo in
          un vicolo buio non ti pianto una coltellata nella
          pancia?Impossibile per ipotesi, i cantinari come te non escono mai dalla loro cantina.
          Nessuno te lo dice.

          C'e' una legge che lo vieta e che punisce chi la
          viola, e tanto ti deve bastare. Non siamo mica
          piu' nel far
          west!In itaGlia ci sono taaaaaaaaaaaaante leggi... peccato che valgano solo per alcune persone in alcuni luoghi, ma ci sono più di una zona franca...
          • ninjaverde scrive:
            Re: Precedente importantissimo

            In itaGlia ci sono taaaaaaaaaaaaante leggi...
            peccato che valgano solo per alcune persone in
            alcuni luoghi, ma ci sono più di una zona
            franca...Certo ma nell'articolo si parla di cose legali, non di scellaretezze varie.Se il venditore avesse venduto o tentato di vendere una copia priva di licenza sarebbe stato perseguibile e punito in qualche modo.Ma nel caso citato lui ha tentato di vendere un prodotto con tanto di licenza pagata, quindi legale.Il punto stà nel fatto che Autodesk non accetterebbe la transazione poichè la licenza in calce è una licenza d'uso per chi l'ha ottenuta direttamente da loro e secondo loro non è rivendibile.Non la pensano così i giudici, per lo meno in questa sentenza.
          • MeX scrive:
            Re: Precedente importantissimo
            beh anche perché se sulla licenza non c'é scritto nulla riguardo la cessione della stessa... non vedo come Autodesk possa impugnarla
    • pclinux scrive:
      Re: Precedente importantissimo
      - Scritto da: panda rossa
      Se venisse riconosciuto, come auspico, il diritto
      di poter rivendere il software di seconda mano,
      automaticamente questo diritto darebbe una bella
      mazzata alla vetusta impalcatura su cui si basa
      tutta l'industria del diritto
      d'autore.

      Il consumatore acquista un bene e poi deve essere
      libero di poterne disporre a piacimento, ivi
      compreso il fatto di poterlo
      rivendere!

      Bisogna farla finita con queste rendite
      parassitarie delle
      licenze.Queste rendite sarebbero già finite da un pezzo se le persone invece di lamentarsi a prescindere per poi continuare a comprare i programmi di quei signori imparassero ad utilizzare software libero.Ma la gente è troppo pigra per farlo, richiede meno sforzo cerebrale lamentarsi che non imparare a modificare le proprie abitudine anche se sono palesemente sbagliate.
Chiudi i commenti