USA, il cinema contro Time Warner

Lo U.S. Copyright Group punta il dito contro l'ISP, che potrebbe essere accusato di violazione del diritto d'autore. Dal momento che si ostina a ribadire di non poter consegnare più di 30 indirizzi IP al mese

Roma – C’è chi ha parlato di una vera e propria minaccia, indirizzata all’attenzione dei responsabili del provider statunitense Time Warner Cable . Thomas Dunlap, consigliere legale dello U.S. Copyright Group , ha recentemente risposto ad una precedente presa di posizione da parte dell’ISP a stelle e strisce, che si era in pratica rifiutato di consegnare migliaia di indirizzi IP .

Indirizzi che servirebbero ai detentori dei diritti per identificare più di 6mila utenti , tutti accusati di aver attinto all’illecita fonte del P2P. 6mila utenti per più di mille indirizzi, ovvero numeri giudicati eccessivi e particolarmente gravosi da parte di Time Warner Cable .

La battaglia legale era iniziata alla fine dello scorso marzo, quando un gruppo di produttori cinematografici indipendenti si era appellato allo U.S. Copyright Group dopo il downloading ripetuto di film come Far Cry , Gray Man e Call of the Wild 3D . Gli utenti erano quindi stati identificati come clienti di Time Warner Cable , grazie ad una tecnologia tedesca di monitoraggio in tempo reale dei vari canali BitTorrent .

Ma il provider statunitense aveva in seguito contestato l’obbligo legale di consegnare i suoi utenti, sostenendo nello specifico di non essere in grado di snocciolare più di 28 indirizzi IP al mese . I numeri indicati dai detentori dei diritti sarebbero quindi più che eccessivi, e soprattutto costringerebbero lo staff dell’ISP a lavorare di straordinari per un troppo lungo periodo di tempo.

Una posizione duramente contestata da Dunlap, che ha dunque sottolineato come Time Warner Cable abbia registrato introiti per circa 4,6 miliardi di dollari nel primo trimestre di questo 2010. Soldi che potrebbero tranquillamente servire a fare uno sforzo in più per dare un nome a più di 28 indirizzi IP al mese. Ma il consigliere dello U.S. Copyright Group non si è fermato ad una questione meramente economica.

Secondo Dunlap, il provider a stelle e strisce avrebbe approfittato della vicenda per affermarsi agli occhi del pubblico come un baluardo della privacy e della violazione dei diritti d’autore. Una sorta di mossa strategica per attirare una fetta più ampia di clienti, che tuttavia potrebbe portare ad una poco gradita nomea tra i massimi paladini del copyright statunitense.

Dunlap ha ricordato il caso Grokster , quando nel giugno 2005 la Corte Suprema dava ragione alle major sostenendo che che il servizio di P2P avesse distribuito i software allo scopo specifico di lucrare sulle violazioni del copyright. “Time Warner Cable – ha spiegato Dunlap – si esporrebbe così all’accusa di violazione diretta e volontaria del copyright”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • stefano scrive:
    scusa e il SUPER AMOLED che cos'è....
    Samsung a già progettato un display del genere che è appunto la tecnologia AMOLED e SUPER AMOLED(molto meglio dello semplice AMOLED) che tra poche settimane (ormai si sa) usciranno gli smartphone samsung wave e samsung galaxy s i900 e non capisco tutta questa gran novità, certo se è una cosa migliore del amoled ...ben venga.
  • ephestione scrive:
    Incollateci sopra un digitizercapacitivo
    così i danni da caduta subiti da uno smartphone saranno ridotti ad un minimo, oltre al peso e forse anche ai consumi :)
    • Rover scrive:
      Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
      Con questo ci fai un ipad super robusto!Questa sì che è ricerca e innovazione!
      • non so scrive:
        Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
        - Scritto da: Rover
        Con questo ci fai un ipad super robusto!Un ipad? Forse volevi dire un Sony PRS ;-)
    • JosaFat scrive:
      Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
      sì, ma è solo uno schermo. batterie e tutti i chip di controllo rimangono non flessibili.
      • DarkOne scrive:
        Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
        - Scritto da: JosaFat
        sì, ma è solo uno schermo. batterie e tutti i
        chip di controllo rimangono non
        flessibili.Edit: ops, avevo letto male :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2010 10.53-----------------------------------------------------------
      • ephestione scrive:
        Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
        ma non è importante ;)Quando ti cade un nokia 3310 si rompe qualche chip di controllo o si danneggia la batteria? No, anzi, rimbalza! :DSe mi cade sto HD2 lo schermo di vetro si rompe sicuramente (ed il resto ti garantisco che non si fa nulla), quindi o mi improvviso riparatore autorizzato e compro pezzi di ricambio per 50 euro su ebay tentando un intervento forse fallimentare, oppure spendo più di 200 euro per farmelo riparare da un centro di assistenza ufficiale... con uno schermo flessibile, se mi cade al massimo si scheggia/graffia la plastica, ma il telefono continua a funzionare
        • JosaFat scrive:
          Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
          Ah, a me capita l'inverso, il display non si è mai rotto, mentre mi si smonta lo chassis...
          • ephestione scrive:
            Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
            se hai un display di plastica, certo ;) Una volta, distratto, ho letteralmente scaraventato al suolo (in cortile, mattonato di cemento) un telefonino dualsim cinese, si sono separati tutti i pezzi separabili, ma non si è fatto nulla.Fai cascare a terra un telefono con touchscreen capacitivo (cioè display di vetro) e poi vedi cos'è che si rompe :D
          • JosaFat scrive:
            Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
            Ok, riconosco che non ero molto informato su queste cose. Grazie ;)
      • Valeren scrive:
        Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
        Infatti non mi è chiaro come si possa utilizzare, se non come schermo esterno di un altro dispositivo - e collegamento via cavo, temo.
        • JosaFat scrive:
          Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
          Magari display portatile da collegare tramite una cavo... boh.
          • bubba scrive:
            Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
            certo che 'vision' poca eh.. tutti a pensare al max se vi cade l'ipad... gli schermi pieghevoli (o arrotolabili) sono la prossima -next big thing- per tutti gli oggetti mobili 'intelligenti' (tel-pc). Nel senso che finalmente arriveremo a un oggetto telefonico con schermo da 2-3pollici e poi quando serve in vece di notebook gli srotoli lo schermo oled da 12pollici e inizi a lavura' (e magari ci attacchi la tua tastiera a membrana arrotolabile)
          • Valeren scrive:
            Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
            Aspé, io mi riferivo esattamente a qualcosa che non fosse un telefono.Ci sarà sempre bisogno di una base di lavoro, quantomeno per la batteria, e lo schermo potrai anche strotolarlo come una vela ma dovrà comunicare col device.Visto che un collegamento wireless o BT richiede alimentazione, l'unica soluzione che posso ipotizzare è tramite cavo.Quindi sarà sicuramente più leggero e meno ingombrante, ma da qui al TNBT ne passa.
          • ephestione scrive:
            Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
            Quello è ovvio, ma aldilà della tua "vision", l'applicazione immediata è quella di montarlo su uno smartphone capacitivo al posto del vetro per renderlo più resiliente, più sottile e quasi certamente più leggero sulle batterie. Per quanto mi riguarda poi, al bando gli iCosi.Altrimenti mi dici come fai quando ti chiamano, tiri fuori dalla tasca il telefono e per vedere chi è devi prima srotolare lo schermo che tieni nell'altra tasca? :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2010 13.01-----------------------------------------------------------
      • Guybrush scrive:
        Re: Incollateci sopra un digitizercapacitivo
        - Scritto da: JosaFat
        sì, ma è solo uno schermo. batterie e tutti i
        chip di controllo rimangono non
        flessibili.E' di HP la tecnologia delle batterie "stampabili", i chip, tolto il die, sono abbastanza piccoli da non avere problemi al riguardo (mi riferisco ai chip di controllo, non ai microproXXXXXri) e comunque anche quelli si possono plastificare......lo schermo flessibile non è così lontano.Ci sono un altro paio di cosette da aggiustare.Uno: la risoluzione dello schermo, come punti per pollice quadrato, è enorme... basterà una Quadro FX per gestirne uno da 14 pollici? I pixel sono tanti.Due: gli Oled sono diventati abbastanza durevoli?GT
  • hanspeter scrive:
    Fantastico
    Anche se l'immagine non è perfetta è unaXXXXXta!
Chiudi i commenti