USA, il governo è nello smartphone

Obama rilancia l'open data. Le agenzie federali dovranno impegnarsi per "liberare" i propri dati pubblici. Smartphone e tablet in cima ai pensieri del presidente

Roma – L’amministrazione Obama ha emanato una direttiva relativa al programma Digital Government: Building a 21st Century Platform to Better Serve the American People . Lo staff del presidente vuole imporre a tutte le agenzie federali il rispetto del principio dell’open data per almeno due servizi rivolti ai cittadini. Le agenzie dovranno identificare le informazioni utili e avviare appositi programmi di adattamento per fornire i dati online attraverso linee guida comuni. Todd Park e Steven VanRoekel, rispettivamente CTO e CIO del governo statunitense, hanno lanciato un appello a tutti gli sviluppatori affinché diano il proprio contributo nello sfruttare al meglio le informazioni che lo stato offrirà al pubblico.

“I cittadini statunitensi meritano un governo che lavora per loro in qualsiasi momento, ovunque e con qualsiasi dispositivo” ha dichiarato Obama attraverso una nota. In particolare, il Presidente afferma che l’accesso a Internet tramite i telefoni cellulari può migliorare il mondo della pubblica amministrazione e che entro la prossima primavera i cittadini USA potranno accedere tramite i propri smartphone a decine di servizi pubblici.

Il progetto punta a facilitare l’accesso alle informazioni digitali per i cittadini statunitensi, modernizzare il modello di pubblicazione dei contenuti delle agenzie, colmare il divario IT esistente tra il settore pubblico e quello privato, e costruire una solida struttura di governance in modo tale da ridurre al minimo inefficienza e costi . Inoltre la strategia vuole stimolare l’innovazione coinvolgendo tutta la nazione per migliorare la qualità dei servizi. Il ricco patrimonio dei dati federali sarà dunque messo a disposizione del pubblico, e degli sviluppatori che vorranno realizzare applicazioni che sfruttino questi dati.

I punti chiave del progetto sono cinque : tutte le informazioni dovranno essere disponibili secondo il principio dell’open data; un servizio attivo sempre e su qualunque dispositivo; tutti i dati dovrebbero essere accessibili tramite apposite API; ampliare l’impiego dei social network sia per l’accessibilità dei dati, sia per ampliare la partecipazione dei cittadini tramite questi canali.

Gabriella Tesoro

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alessandro macchiavel lo scrive:
    dimostrava che si può fare su vecchi hdw
    il discorso è molto più banale, airplay è abilitato solo su hardware da iphone 5//ipad4 in su, mentre la app attivava le stesse funzionalità anche su dispositivi più vecchi, tale app dimostrava che apple non abilita tutte le nuove funzionalità ios sui dispositivi che vogliono togliere dal mercato per far credere che siano obsoleti e quindi le persone comprino il nuovo prodotto.i discorsi su api non lecite etc non c'entrano nulla...
  • Funz scrive:
    Che schifo Apple
    ti cambia le carte in tavola quando le fa comodo. Non capisco come faccia ancora la gente a rimanere su quel sistema.
  • FDG scrive:
    Embè?
    Visto quanto si costano gli speaker compatibili AirPlay, mi sembrerebbe strano se Apple non facesse una cosa del genere per difendere le aziende con cui ha rapporti commerciali, cioè quelli che pagano per poter mettere il marchio AirPlay sul proprio prodotto.Detto questo, penso ache io che sia una boiata. Non vedo perché dovrei spendere di più quando posso usare lo stesso iPhone per fare uno streaming da iTunes agli speaker.A questo problema da sviluppatore ho già pensato. Ma io, già immaginandomi una potenziale reazione di Apple, non avrei usato AirPlay, ma un altro standard, e sviluppato un proxy AirPlay da mettere sul Mac e non distribuito attraverso l'AppStore... ovviamente :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2012 13.21-----------------------------------------------------------
    • panda rossa scrive:
      Re: Embè?
      - Scritto da: FDG
      Visto quanto si costano gli speaker compatibili
      AirPlay, mi sembrerebbe strano se Apple non
      facesse una cosa del genere per difendere le
      aziende con cui ha rapporti commerciali, Invece i diritti dell'utente vengono regolarmente messi sotto le scarpe avendo avuto cura di pestare precedentemente una XXXXX di cane.
  • batman scrive:
    ruppolo commenta questa!
    dai dai che vogliamo sentire tutti il tuo parere. ahahhha
  • eleirbag scrive:
    Bisognerebbe saperne di più...
    ...prima di parlare o peggio di mettersi apontificare.Credo, ma sopratutto spero, che Apple primadi rimuovere l'App incriminata dal propiostore abbia fornito motivazioni specifichee quali regole siano state violate dall'autoredell'applicazione per arrivare alla rimozionedella stessa.D'altra parte se non gli sta bene può sempresvilupparla SOLO per Android o W8. 8)
    • iome scrive:
      Re: Bisognerebbe saperne di più...
      - Scritto da: eleirbag
      ...prima di parlare o peggio di mettersi a
      pontificare.
      Credo, ma sopratutto spero, che Apple prima
      di rimuovere l'App incriminata dal propio
      store abbia fornito motivazioni specifiche
      e quali regole siano state violate dall'autore
      dell'applicazione per arrivare alla rimozione
      della stessa.

      D'altra parte se non gli sta bene può sempre
      svilupparla SOLO per Android o W8. 8)ecco la motivazine di applehttps://www.youtube.com/watch?v=fHgjxnDGdp8
    • Caronte scrive:
      Re: Bisognerebbe saperne di più...
      - Scritto da: eleirbag
      ...prima di parlare o peggio di mettersi a
      pontificare.
      Credo, ma sopratutto spero, che Apple prima
      di rimuovere l'App incriminata dal propio
      store abbia fornito motivazioni specifiche
      e quali regole siano state violate dall'autore
      dell'applicazione per arrivare alla rimozione
      della stessa.

      D'altra parte se non gli sta bene può sempre
      svilupparla SOLO per Android o W8. 8)veramente quando hanno eliminato 2 app fatte da noi hanno solo detto che violavano la licenza con apple, non hanno fornito nessuna spiegazione
  • MisterM scrive:
    Rimossi senza sapere perché???
    Ma è possibile che uno veda la propria app rimossa e non ne possa sapere nemmeno il motivo????
    • aphex twin scrive:
      Re: Rimossi senza sapere perché???
      - Scritto da: MisterM
      Ma è possibile che uno veda la propria app
      rimossa e non ne possa sapere nemmeno il
      motivo????E' possibile anche che noi non ne sappiamo abbastanza di come siano andate le cose. Infatti: "Rogue Amoeba ... si limita a dire di aver cercato in questi giorni di chiarire con Apple la situazione, ma di non aver compleso ancora l'esatta motivazione della rimozione ." Sembra che la motivazione ci sia ma che sia stata compresa ..... orecchie da mercante ?Comunque sia , come vado ripetendo da tempo, Apple tira .... infatti qui : http://punto-informatico.it/3526646/PI/News/geni-del-malware-androide.aspx commenti ZERO ..... ma che strano :D
      • aphex twin scrive:
        Re: Rimossi senza sapere perché???
        OPS ... Sembra che la motivazione ci sia ma che <b
        NON </b
        sia stata compresa
        • Caronte scrive:
          Re: Rimossi senza sapere perché???
          - Scritto da: aphex twin
          OPS ... Sembra che la motivazione ci sia ma che
          <b
          NON </b
          sia stata
          compresala motivazione di apple, viola la licenzala domanda che si pone lo sviluppatore è, ma all'atto dei fatti cosa è esattamente che viola la licenza?risposta di apple, se non lo sai sono problemi tuoi, intanto elimino la tua appapple mi piace perchè tratta bene gli sviluppatori
    • iome scrive:
      Re: Rimossi senza sapere perché???
      - Scritto da: MisterM
      Ma è possibile che uno veda la propria app
      rimossa e non ne possa sapere nemmeno il
      motivo????eco il motivo di apple, chiaro e semplice ttps://www.youtube.com/watch?v=fHgjxnDGdp8
    • iome scrive:
      Re: Rimossi senza sapere perché???
      - Scritto da: MisterM
      Ma è possibile che uno veda la propria app
      rimossa e non ne possa sapere nemmeno il
      motivo????se chiedi il motivo ad apple, apple ti risponde cosi www.youtube.com/watch?v=fHgjxnDGdp8
Chiudi i commenti