USA, in carcere per il laser dei cieli

Un ragazzo californiano è stato condannato a 30 mesi di prigione per aver giocato pericolosamente con un puntatore laser. Provocando disturbi alla vista di un pilota di Cessna
Un ragazzo californiano è stato condannato a 30 mesi di prigione per aver giocato pericolosamente con un puntatore laser. Provocando disturbi alla vista di un pilota di Cessna

Dovrà scontare una pena fissata a 30 mesi di reclusione, condannato in base alla nuova legge voluta dal Presidente degli Stati Uniti Barack Obama per combattere l’abuso dei pericolosi puntatori laser. Appena 19enne, Adam Gardenhire si era già dichiarato colpevole di aver puntato verso le cabine di pilotaggio di un Cessna privato e di un elicottero in dotazione del Pasadena Police Department .

Nessun danno alla vista del poliziotto locale, mentre il pilota privato aveva sofferto per alcune ore di gravi problemi. Nel febbraio 2012, Obama aveva ratificato il disegno di legge per introdurre tra i vari reati federali gli abusi nell’utilizzo di puntatori laser legalmente acquistabili nei negozi a stelle e strisce .

In un precedente report stilato dall’FBI, gli “attacchi laser” erano aumentati con una frequenza di oltre il mille per cento dal 2005. ( M.V. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 03 2013
Link copiato negli appunti