USA, in galera per il DDoS

Un'ex-studente di 23 anni è stato condannato a due anni e mezzo di prigione per aver manovrato una botnet contro i siti di alcuni esponenti politici. La rete della sua università era finita KO

Roma – Dovrà passare due anni e mezzo in carcere , reo di aver lanciato una serie di attacchi DDoS contro i siti web di alcuni esponenti politici a stelle e strisce. Mitchell Frost – 23enne di Bellevue, Ohio – dovrà inoltre pagare una multa di circa 50mila dollari , come recentemente stabilito da un giudice locale. 40mila dollari andranno al conservatore Bill O Reilly, il cui spazio web era stato attaccato fino al definitivo KO. Mitchell Frost aveva allora vent’anni, studente al primo anno all’Università di Akron.

La sua era una botnet fatta in casa, che aveva sfruttato la rete interna all’università per inondare di richieste di connessione siti come quello dell’ex-sindaco di New York Rudolph Giuliani . I restanti 10mila dollari andranno appunto allo stesso ateneo statunitense, la cui rete era stata compromessa per un periodo di circa 8 ore e mezza .

Due settimane dopo, la stanza di Frost era stata perquisita dalla polizia. Il ragazzo aveva però mentito al momento dell’arresto, dichiarando di aver soltanto messo su un sito per la vendita di una specie sintetica di cannabis utile come fertilizzante per le piante bonsai.

Una pratica del tutto legale in stati come l’Ohio. Ma si era trattato di una menzogna, come successivamente ammesso dallo stesso Frost. L’accusa aveva dunque richiesto nello scorso maggio la più severa delle pene. L’ex-studente è così stato condannato a 30 mesi di prigione.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Antonio scrive:
    Cambierà i SEO ed ucciderà Flash
    Ho appena finito di leggere quest'articolohttp://www.e-minds.it/blog.aspx?id=38e stavo cercando anche da altri siti ulteriori informazioni. Lavorando con internet, penso che cambierà un po' il modo di fare siti.Sono concorde con l'autore di questo blog. Adesso l'ottimizzazione dei siti da testuale, diventa anche visuale. Ed inoltre penalizzerà ulteriormente flash, visto che per adesso non riesce a fare l'anteprima dei siti con questa tecnologia.
  • Oracle Guru scrive:
    inutilmente polemico?
    ma di preciso a cosa serve avere un'anteprima minuscola dove non si legge una ceppa?Se qualcuno mi volesse aprire gli orizzonti gliene sarei grato.Già Snap a me sembra che non servisse a una mazza e i siti dove lo usano mi fanno venire l'orticaria.
    • panda rossa scrive:
      Re: inutilmente polemico?
      - Scritto da: Oracle Guru
      ma di preciso a cosa serve avere un'anteprima
      minuscola dove non si legge una
      ceppa?Posso azzardare una ipotesi.Magari dal francobollo di anteprima ti rendi conto che la pagina in questione e' solo un aggregatore di ricerche invece che una pagina informativa.A me ogni tanto capita di cercare qualcosa, e una delle opzioni e' una pagina di un aggregatore che fornisce a sua volta risultati della mia ricerca, del quale non mi frega niente e mi fa solo perdere tempo.Sarebbe, per quanto mi riguarda invece, molto piu' utile una informazione numerica che dica quanto testo c'e' sulla pagina trovata rispetto alla grafica e alla fuffa.
    • thejudge scrive:
      Re: inutilmente polemico?
      (WIIC)è utilissimo! pensa a quanti siti XXXXX si potranno vistitare, adesso, senza incappare in "spiacevoli" sorprese!
  • PsychoWood scrive:
    Caricamento delle immagini
    Spero che diano una rivisitata alla modalità di caricamento, visto che in questo momento vengono caricate tutte assieme, in background, all'interno della pagina dei risultati, non appena si cerca di visualizzare una qualsiasi delle anteprime. Mezzo mega di traffico per ogni singola pagina di ricerca su google, alla faccia dello spreco di banda e della "leggerezza" di Google.
  • Deluso scrive:
    Con Opera non mi funziona
    Stranamente, le ultime modifiche di Big G con Opera non mi funzionano, anche la nuova ricerca di immagini con Opera non mi funziona, ma stranamente, se imposto Opera perché si camuffi da Firefox allora tutto funziona, come se Big G non mettesse a disposizione di Opera, e solo di Opera, le nuove implementazioni.P.S. Questo mi accade sotto Linux, su windows non lo so.
  • iupiter scrive:
    sesso sicuro
    utile per molti dei chatter che parlano di gnocca e non l hanno mai vista..almeno avranno una foto
  • SCF IS EVIL scrive:
    Funziona!
    Dalle 0:00 funziona anche in Google italia...
    • krane scrive:
      Re: Funziona!
      - Scritto da: SCF IS EVIL
      Dalle 0:00 funziona anche in Google italia...Io lo sto gia' odiando: se non navighi a tutto schermo ma in paginetta e' una gran rottura.
  • thejudge scrive:
    Non è un'idea originale
    Sarebbe più corretto dire:"Mountain View ha COPIATO un altro modo per far risparmiare secondi preziosi ai suoi utenti"Questo solo per dovere di cronaca...byethejudge
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Non è un'idea originale
      In effetti a me sembra che abbiano solo implementato nel loro sistema snap.com
      • pinco pallino scrive:
        Re: Non è un'idea originale
        - Scritto da: Momento di inerzia
        In effetti a me sembra che abbiano solo
        implementato nel loro sistema
        snap.comAdesso anche uno snapshot sarebbe da proteggere intellettualmente??!?Ma per favore!Ad ogni modo quello che viene visualizzato è ben diverso da quel francobollo ridicono di snap.com
        • thejudge scrive:
          Re: Non è un'idea originale
          è esattamente il contrario, siccome ogni volta che "scor.ggia" google o apple sono tutti li a lodare il divino parto, come leggi:"Sull'onda di Google Instant (che anticipa le possibile ricerche richieste), Mountain View ha pensato un altro modo per far risparmiare secondi preziosi ai suoi utenti: si chiama Anteprima Istantanea "per dovere di cronaca ho solo evidenziato che si sono limitati ad inserire all'interno del proprio servizio qualcosa che qualcun'altro aveva già ideato, e non si parla nemmeno di snap.com.E comunque se google l'avessse pensata per prima (questa idea) l'avrebbe sicuramente brevettata.- Scritto da: pinco pallino
          - Scritto da: Momento di inerzia

          In effetti a me sembra che abbiano solo

          implementato nel loro sistema

          snap.com

          Adesso anche uno snapshot sarebbe da proteggere
          intellettualmente??!?
          Ma per favore!

          Ad ogni modo quello che viene visualizzato è ben
          diverso da quel francobollo ridicono di
          snap.com-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 novembre 2010 21.34-----------------------------------------------------------
        • random name scrive:
          Re: Non è un'idea originale

          Adesso anche uno snapshot sarebbe da proteggere
          intellettualmente??!?
          Ma per favore!se è per questo hanno brevettato anche "one-click buy" e "two-click buy" cioè il fatto di poter mettere un articolo nel carrello (virtuale) con uno o due click perciò occhio ;-)
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: Non è un'idea originale
          - Scritto da: pinco pallino
          Adesso anche uno snapshot sarebbe da proteggere
          intellettualmente??!?
          Ma per favore!E chi ha parlato di protezione?Chill out...
          Ad ogni modo quello che viene visualizzato è ben
          diverso da quel francobollo ridicono di
          snap.comSolo diverso in tua mente ;)
    • random name scrive:
      Re: Non è un'idea originale
      quoto
  • primooooo scrive:
    e vaiiiii
    ho commentato per primooooooooooo SIIIIIIIII SONO SCEMOOOOOOOOOOO XD
    • Secondo scrive:
      Re: e vaiiiii
      - Scritto da: primooooo
      ho commentato per primooooooooooo SIIIIIIIII SONO
      SCEMOOOOOOOOOOO
      XDSono secondo. Sono scemo pure io :)
Chiudi i commenti