USA, ISP contro la pedopornografia

AOL, Yahoo, Microsoft, Earthlink ed United Online hanno creato un sistema integrato per la prevenzione e la lotta alla pedopornografia. Un progetto da un milione di dollari

New York (USA) – La lotta all’abuso pedofilo su Internet coinvolge formalmente i grandi provider americani: AOL , MSN , Earthlink e United Online hanno dato vita alla più grande alleanza anti-pedoporno dell’industria ICT.

L’iniziativa, del costo di un milione di dollari, prevede lo sviluppo di un sistema telematico per il tracking di immagini sospette e per intercettare il traffico di pedopornografia via posta elettronica.

È possibile che il sistema coinvolga i numerosi utenti dei servizi di comunicazione offerti dalle aziende coinvolte: viene immediatamente da pensare ad Hotmail così come a Yahoo! Mail , utilizzati da moltissime persone in tutto il mondo per lo scambio di file e messaggi testuali. Il progetto gode del benestare dell’amministrazione statunitense: Alberto Gonzales, procuratore generale degli Stati Uniti, aveva recentemente domandato agli ISP maggiore impegno contro la piaga della pornografia infantile.

Contemporaneamente al lancio dell’iniziativa, comunicata attraverso le maggiori agenzie stampa mondiali, il Parlamento federale di Washington ha varato una nuova legge che introduce l’obbligo di conservare più a lungo i dati sull’uso di Internet da parte degli utenti, la cosiddetta “data retention”, già in vigore in Europa .

Il database di immagini verrà integrato con le foto segnaletiche fornite dall’ufficio governativo che si occupa dei bambini scomparsi e rapiti. Attraverso un sistema di hashing , le immagini che transiteranno attraverso i server degli ISP dell’alleanza antipedofilia verranno comparate con quelle dei bambini spariti, nel tentativo di fornire uno strumento in più alle forze dell’ordine.

La tecnologia verrà sviluppata a partire dal mese prossimo ed i portavoce delle aziende assicurano: “La privacy degli utenti sarà garantita ad ogni costo”. Una dichiarazione importante, a cui però non è seguita alcuna spiegazione sul come questo obiettivo verrà perseguito.

Ad ogni modo autorità come Interpol , l’ente internazionale che spesso si occupa dei casi di pedopornografia via Internet, potranno ottenere accesso ai log delle aziende solo ottenendo una apposita autorizzazione firmata da magistrati federali.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    OpenDocument non decollerà mai!
    se vuoi qualità e supporto allora è inevitabile la scelta di Microsoft Office. Anche perchè poi distribuire documenti OpenDocument a tutto il resto del mondo la vedo dura, quindi se vuoi la massima compatibilità, unito ad un solito supporto a Microsoft ti devi affidare.
    • Anonimo scrive:
      Re: OpenDocument non decollerà mai!

      qualità
      MicrosoftSono due parole che non dovrebbero mai trovarsi nella stessa frase.
    • danieleMM scrive:
      Re: OpenDocument non decollerà mai!
      - Scritto da:
      se vuoi qualità e supporto allora è inevitabile
      la scelta di Microsoft Office. Anche perchè poi
      distribuire documenti OpenDocument a tutto il
      resto del mondo la vedo dura, quindi se vuoi la
      massima compatibilità, unito ad un solito
      supporto a Microsoft ti devi
      affidare.premettendo che OpenDocument è il formato e OpenOffice.org un programma che ne fa uso (e promotore)...se usi OpenOffice.org per creare documenti OpenDocument puoi esportarti automaticamente in PDF.. quindi stai dicendo un idiozia..(inoltre puoi anche salvare in formato microsoft DOC anche se il risultato non è perfetto in questo caso.. e non è colpa del programma ma del formato chiuso)prima di parlare provalo almeno... ha dei punti forti rispetto a microsoft office e dei punti deboli ma è solo alla 2.0! non credo ci vorrà molto perchè vengano colmati tutti...la cosa importante però è che è un formato libero.. qualunque programma può utilizzarlo.. e sarebbe bene iniziare a capire che LIBERO è più importante che DIFFUSO..
      • Anonimo scrive:
        Re: OpenDocument non decollerà mai!
        - Scritto da: danieleMM
        - Scritto da:

        se vuoi qualità e supporto allora è

        inevitabile la scelta di Microsoft Office.

        Anche perchè poi distribuire documenti

        OpenDocument a tutto il resto del mondo

        la vedo dura, quindi se vuoi la massima

        compatibilità, unito ad un solito

        supporto a Microsoft ti devi affidare.Ma quale "massima compatibilita", hai mai provato a leggere con un office 2000 un documento fatto con office XP ???
        premettendo che OpenDocument è il formato e
        OpenOffice.org un programma che ne fa uso (e
        promotore)...
        se usi OpenOffice.org per creare documenti
        OpenDocument puoi esportarti automaticamente
        in PDF.. quindi stai dicendo un idiozia..
        (inoltre puoi anche salvare in formato
        microsoft DOC anche se il risultato non è
        perfetto in questo caso.. e non è colpa del
        programma ma del formato chiuso)
        prima di parlare provalo almeno... ha dei punti
        forti rispetto a microsoft office e dei punti
        deboli ma è solo alla 2.0! non credo ci vorrà
        molto perchè vengano colmati
        tutti...
        la cosa importante però è che è un formato
        libero.. qualunque programma può utilizzarlo.. e
        sarebbe bene iniziare a capire che LIBERO è più
        importante che
        DIFFUSO..
        • danieleMM scrive:
          Re: OpenDocument non decollerà mai!
          solo una precisazione...sembra che hai risposto a me :Docchio ai quotecmq vero.. aprire un documento DOC salvato con OpenOffice.org è come aprire un documento DOC salvato da una versione diversa da quella che stai usando di Microsoft Office
  • Anonimo scrive:
    Ma secondo voi
    La gente regala le cose ?Office lo paghi perchè è melgio, tanto melgio.Se non hai i soldi usi open office.Infatti, se open office avesse un prezzo decente.. NESSUNO lo comprerebbe.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma secondo voi
      l'esempio che la gente non capisce una mazza....l'hai provato prima di dire ciò?io sono un utilizzatore di open office e sono molto fiero di come vada il programma....molto leggero e con meno crash di office della microsoft...e poi ragiona...se magari io sono povero e non posso permettermi di comprare office nuovo(e nemmeno lo voglio usare crakkato!!) allora quando scambio dei documenti con la P.A. allora voglio che sia in un formato a me accessibile....Dio quanta gente che non capisce che c'è in Italia...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma secondo voi

        l'esempio che la gente non capisce una
        mazza....l'hai provato prima di dire
        ciò?

        io sono un utilizzatore di open office e sono
        molto fiero di come vada il programma....molto
        leggero e con meno crash di office della
        microsoft...e poi ragiona...se magari io sono
        povero e non posso permettermi di comprare office
        nuovo(e nemmeno lo voglio usare crakkato!!)
        allora quando scambio dei documenti con la P.A.
        allora voglio che sia in un formato a me
        accessibile....

        Dio quanta gente che non capisce che c'è in
        Italia...Quoto e straquoto, il solito snobismo di certi utonti.... Allora tutti quelli che utilizzano e lavorano nel settore dell'open-source sono tutti poveri morti di fame mentre quelli che si fanno staccare milioni per un prodotto che potrebbe essere benissimo sostituito con prodotti liberi ed equivalenti sono signori. Io li chiamerei "coglioni" a questo punto..... E poi visto che la pubblica amministrazione ha un buco di bilancio pazzesco risparmiare utilizzando prodotti liberi e garantendo l'accessibilità dei documenti a tutti indifferentemente dal prodotto utilizzato è solo una cosa positiva. Se volete usare MS office usatelo (e pagatevelo) senza rompere le palle e senza pretendere che la pubblica amministrazione lo utilizzi.....(linux)(linux)(linux)
    • mda scrive:
      assistente :-))
      - Scritto da:
      La gente regala le cose ?

      Office lo paghi perchè è melgio, tanto melgio.

      Se non hai i soldi usi open office.

      Infatti, se open office avesse un prezzo
      decente.. NESSUNO lo
      comprerebbe.
      Infatti comprano (guarda il prezzo e il volume di vendite) StarOffice ! Che è uguale (derivato) all'OpenOffice.Che poi MsOffice faccia schifo oramai lo dicono tutti. p)Ciao
  • Anonimo scrive:
    microsoft perde milioni di office
    In aprile, la norvegia ha deciso di passare la PA a openoffice/odt/opensourceA inizio giugno è la volta della danimarcahttp://www.groklaw.net/article.php?story=20060602210610876http://things.dk/Alcuni giorni fa è la volta del governo indiano:http://epaper.timesofindia.com/Repository/ml.asp?Ref=RVRELzIwMDYvMDYvMjQjQXIwMDEwNQ==&Mode=HTML&Locale=english-skin-customCitiamo per completezza una delle maggiori banche brasiliane che ha sostituito office con openoffice in 35.000 pc a fine maggio: http://www.tmcnet.com/usubmit/2006/05/30/1662778.htmFacciamo un pò i conti e ci accorgiamo che si tratta di milioni di licenze, quindi miliardi di fatturato.Non mi sembrano notizie di poco conto.
  • Anonimo scrive:
    UFFICIALE: ODT ANCHE IN INDIA
    "Delhi Government Phases Out MS Office, Adopts Free ODF-Based Office Suites"http://epaper.timesofindia.com/Repository/ml.asp?Ref=RVRELzIwMDYvMDYvMjQjQXIwMDEwNQ==&Mode=HTML&Locale=english-skin-customChe saranno qualche decina di milioni di licenze di office in meno ?ps: sembra che l'elemosina di 10000 dollarifatta da gates per farsi pubblicità in india alle prostitute indiane sia meno importante,agli occhi del governo indiano, di una miliardata di dollari risparmiati in licenzeche strano, il mondo è ormai a testa in giù: i ricconi non sanno piu che pesci pigliare per convincere la gente che fanno il loro bene
  • Anonimo scrive:
    Blah, nelle mani dei Belgi...
    ...ci dobbiamo affidare a loro per la libertà?A gente che copriva i pedofili altolocati?A gente come il ministro Michel, che al pari dell'eurodeputato tedesco Schultz, approfittava di colpe vere e/o presunte del Berlusca per vomitare addosso a tutti gli Italiani, senza distinzioni, il suo razzismo e i suoi pregiudizi?...e siam messi proprio bene...
    • Anonimo scrive:
      Re: Blah, nelle mani dei Belgi...
      - Scritto da:
      ...ci dobbiamo affidare a loro per la libertà?
      A gente che copriva i pedofili altolocati?Bhe, eralo liberi di pedofilare... Piu' liberalisti di cosi'...
      A gente come il ministro Michel, che al pari
      dell'eurodeputato tedesco Schultz, approfittava
      di colpe vere e/o presunte del Berlusca per
      vomitare addosso a tutti gli Italiani, senza
      distinzioni, il suo razzismo e i suoi
      pregiudizi?Magare meritati...
      ...e siam messi proprio bene...Potrebbe andare peggio...
    • Anonimo scrive:
      Re: Blah, nelle mani dei Belgi...

      ...ci dobbiamo affidare a loro per la
      libertà?ci dobbiamo affidare a tutti coloro che fanno qualcosa per introdurre strumenti liberi, per es la norvegia, il belgio, il massachussets,l'india, e quanti altri fanno scelte di apertura anziche di monopolionel caso dei pedofili, invece, è doveroso criticare il governo belga, come è doverosoapprovare la scelta di odt, senza fare di tutta l'erba un fascio come qualsiasi nonritardato capisce
      • Anonimo scrive:
        Re: Blah, nelle mani dei Belgi...
        - Scritto da:

        ...ci dobbiamo affidare a loro per la
        libertà?

        ci dobbiamo affidare a tutti coloro che fanno
        qualcosa per introdurre strumenti liberi, per es
        la norvegia, il belgio, il
        massachussets,
        l'india, e quanti altri fanno scelte di apertura
        anziche di
        monopolio

        nel caso dei pedofili, invece, è doveroso
        criticare il governo belga, come è
        doveroso
        approvare la scelta di odt, senza fare di tutta
        l'erba un fascio come qualsiasi
        non
        ritardato capisceSu questo siamo d'accordo, è che Belgi e Tedeschi mi fanno saltare i cacchi in capo, perché sono loro i primi a fare di ogni erba un fascio, specialmente se c'è da sparlare degli italiani (vedi i discorsi di Michel e Schultz, che partivano dal Berlusca, ma finivano, più o meno fra le righe, coll'insultare tutti gli italiani).
  • Anonimo scrive:
    Faranno la fine dell' INPS
    che ha abbandonato MS Office per Open Office: a meta' del deployment, alt, dietro front, rimettiamo Office vista la scarsa qualita' di quel prodotto. Ovviamente tutto a spese di noi contribuenti.E' inutile, nessuno ti regala nulla e Office e' anni luce avanti a tutti i concorrenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Faranno la fine dell' INPS
      - Scritto da:
      che ha abbandonato MS Office per Open Office: a
      meta' del deployment, alt, dietro front,
      rimettiamo Office vista la scarsa qualita' diViste le pressioni di Microsoft, del governo americano (da cui dipendiamo), e magari l'inettitudine dell'impiegato medio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Faranno la fine dell' INPS
        e magari
        l'inettitudine dell'impiegato
        medio.impiegato medio, ma soprattutto operante nel contesto italiano.Hanno "provato", poi alle prime difficoltà: aho' è mejo se ritornamo all'offise, armeno c'ha la graffetta che quando se move è tanto bella!laif is nau!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Faranno la fine dell' INPS

      E' inutile, nessuno ti regala nulla e Office e'
      anni luce avanti a tutti i
      concorrenti.Come no, è avanti anni luce... nel tuo cervello. Come se le scelte fatte dalla Pubblica Amministrazione italiana fossero di esempio... gli altri paesi invece fanno migrazioni ottenendo benefici. Chissà perché? Guardati i dati prima di dar fiato alle trombe.
    • Anonimo scrive:
      Re: Faranno la fine dell' INPS
      - Scritto da:
      che ha abbandonato MS Office per Open Office: a
      meta' del deployment, alt, dietro front,
      rimettiamo Office vista la scarsa qualita' di
      quel prodotto. Ovviamente tutto a spese di noi
      contribuenti.

      E' inutile, nessuno ti regala nulla e Office e'
      anni luce avanti a tutti i
      concorrenti.Pultroppo è la realta del 0,00000000000001%(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • drizzt84 scrive:
    Lo voglio in Italia
    Perche' noi italiani siamo sempre il fanale di coda del mondo?Ci dobbiamo dare una mossa, facciamo vedere che siamo i secondi :D
    • ishitawa scrive:
      Re: Lo voglio in Italia
      tranquilloqui se ne parlerà magari un popoi qualche regalino, qualche inciucioed ecco che OpenXML (lo dice anche il nome no?)diventerà lo standarde presenteranno anche la notizia dicendo che hanno ottenuto un considerevole sconto comprando le licenze nuove per tutta la PA....
  • Anonimo scrive:
    Avanti Pinguino!
    Vedo che aumentano sempre piu' le amministrazioni pubbliche che guardano con interesse al mondo Opensource. Certo l'abbandono di MS Windows non e' imminente, ma se MS continuera' sulla strada del TCP a tutti costi, sul rompere le scatole per la licenza ecc... penso proprio che la strada per il Pinguino sia tutta in discesa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Avanti Pinguino!
      - Scritto da:
      Vedo che aumentano sempre piu' le amministrazioni
      pubbliche che guardano con interesse al mondo
      Opensource. Certo l'abbandono di MS Windows non
      e' imminente, ma se MS continuera' sulla strada
      del TCP a tutti costi, sul rompere le scatole per
      la licenza ecc... penso proprio che la strada per
      il Pinguino sia tutta in
      discesa.Si in discesa fino al fondo... e toccato non potra che risalire. Ma credi all'amministrazione pubblica freghi dell'opensource? E' gratis... e se microsoft offre la stessa cosa gratis... bye bye opensource.
      • Anonimo scrive:
        Re: Avanti Pinguino!
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        Vedo che aumentano sempre piu' le

        amministrazionipubbliche che guardano

        con interesse al mondo Opensource. Certo

        l'abbandono di MS Windows non e'

        imminente, ma se MS continuera' sulla

        strada del TCP a tutti costi, sul rompere

        le scatole per la licenza ecc... penso

        proprio che la strada per il Pinguino

        sia tutta in discesa.
        Si in discesa fino al fondo... e toccato
        non potra che risalire. Ma credi
        all'amministrazione pubblica freghi
        dell'opensource? E' gratis... e se
        microsoft offre la stessa cosa gratis...
        bye bye opensource.Non credo che all'amministrazione pubblica freghi molto del gratis, certo e' piu' interessata ad avere i sorgenti delle applicazioni, soprattutto visti i casi di spionaggio industriale dovuti ad Echelon.
        • Anonimo scrive:
          Re: Avanti Pinguino!
          Intanto pero' in tutto il mondo si moltiplicano i casi di pubbliche amministrazioni che si rivolgono al mondo open source:Sara' per la paura di echelon, Sara' per il risparmio, ma e' un dato di fatto che se continua questo trend per MS Windows saranno dolori!
          • Anonimo scrive:
            Re: Avanti Pinguino!
            No, non capisci proprio...i dolori saranno per te... quando il settore ITC dell'Italia sarà ancora più a bagno perché la creazione del valore è stata distrutta che si farà??Non capite proprio un piffero dal punto di vista economico e gestionale...- Scritto da:
            Intanto pero' in tutto il mondo si moltiplicano i
            casi di pubbliche amministrazioni che si
            rivolgono al mondo open
            source:
            Sara' per la paura di echelon, Sara' per il
            risparmio, ma e' un dato di fatto che se continua
            questo trend per MS Windows saranno
            dolori!
          • Anonimo scrive:
            Re: Avanti Pinguino!
            - Scritto da:
            No, non capisci proprio...
            i dolori saranno per te... quando il settore
            ITC dell'Italia sarà ancora più a bagno perché
            la creazione del valore è stata distrutta che
            si farà??
            Non capite proprio un piffero dal punto di
            vista economico e gestionale...Allora spiegaci tu qual e' il disastro di passare da un SO proveninete dagli usa a uno free.(rotfl)
            - Scritto da:

            Intanto pero' in tutto il mondo si moltiplicano
            i

            casi di pubbliche amministrazioni che si

            rivolgono al mondo open

            source:

            Sara' per la paura di echelon, Sara' per il

            risparmio, ma e' un dato di fatto che se
            continua

            questo trend per MS Windows saranno

            dolori!
          • Anonimo scrive:
            Re: Avanti Pinguino!

            la creazione del valore è stata distrutta hai ragione, come si farà quando il funzionario pubblico si vedrà distruttal'interfaccina in vb con cui lavora tuttii santi giorni su un p4 con 160 giga di sata e 512 mega di ram per far girare xp e antivirustutto questo enorme valore aggiunto sparirà !verrà addirittura diminuito il magna magna degli amici fornitorila tua aziendina sparaschifezzevb falliràmiseramente nonostante gli stretti rapportipecorili con alcuni amministratori localisarà insomma un danno incalcolabile per la storia dell'informatica da V.Neumann ai giorni nostri
          • Anonimo scrive:
            Re: Avanti Pinguino!
            Grazie per aver dimostrato a tutti che non capisci proprio il senso di certi discorsi..."Catena del valore", Porter, 1985- Scritto da:

            la creazione del valore è stata distrutta

            hai ragione, come si farà quando il funzionario
            pubblico si vedrà
            distrutta
            l'interfaccina in vb con cui lavora tutti
            i santi giorni su un p4 con 160 giga di sata e
            512 mega di ram per far girare xp e
            antivirus

            tutto questo enorme valore aggiunto sparirà !
            verrà addirittura diminuito il magna magna degli
            amici
            fornitori

            la tua aziendina sparaschifezzevb fallirà
            miseramente nonostante gli stretti rapporti
            pecorili con alcuni amministratori locali

            sarà insomma un danno incalcolabile per la storia
            dell'informatica da V.Neumann ai giorni
            nostri
          • Anonimo scrive:
            Re: Avanti Pinguino!
            - Scritto da:
            No, non capisci proprio...

            i dolori saranno per te... quando il settore ITC
            dell'Italia sarà ancora più a bagno perché la
            creazione del valore è stata distrutta che si
            farà??

            Non capite proprio un piffero dal punto di vista
            economico e
            gestionale...Per fare certe affermazioni sarai sicuramente laureato in economia vero? Se si spiega ad un tuo pari quello che dici perché dovresti sapere che è una stronzata.... Il settore ITC in Italia è in ginocchio ADESSO e l'unico modo per risalire potrebbe essere investire nell'open-source. Fior di studi dimostrano che i modelli collaborativi di sviluppo del software creano valore. Dai una ripassata ai libri....
          • Anonimo scrive:
            Re: Avanti Pinguino!
            Ma certo... come no...Nel momento che trovo software "gratis" (=a costo zero...) perché mai dovrei comprarne?? E poiché il software è a costo zero ne consegue che non compro neanche la consulenza per farlo funzionare... prendo un bel giovane fresco fresco, contratto a progetto, 600 eur mese... ed ecco lì che mi sono fatto il tutto... - Scritto da:

            - Scritto da:

            No, non capisci proprio...



            i dolori saranno per te... quando il settore ITC

            dell'Italia sarà ancora più a bagno perché la

            creazione del valore è stata distrutta che si

            farà??



            Non capite proprio un piffero dal punto di vista

            economico e

            gestionale...

            Per fare certe affermazioni sarai sicuramente
            laureato in economia vero? Se si spiega ad un tuo
            pari quello che dici perché dovresti sapere che è
            una stronzata.... Il settore ITC in Italia è in
            ginocchio ADESSO e l'unico modo per risalire
            potrebbe essere investire nell'open-source. Fior
            di studi dimostrano che i modelli collaborativi
            di sviluppo del software creano valore. Dai una
            ripassata ai
            libri....
        • Anonimo scrive:
          Re: Avanti Pinguino!

          Non credo che all'amministrazione pubblica freghi
          molto del gratis, certo e' piu' interessata ad
          avere i sorgenti delle applicazioni, soprattutto
          visti i casi di spionaggio industriale dovuti ad
          Echelon.Non saprei proprio cosa potrebbero farci i para***ati che lavorano nella PA (almeno in italia) dei sorgenti delle applicazioni.Mi sa che è già tanto se sanno aggiornarsi l'antivirus
  • Anonimo scrive:
    Ma di qualche colpo basso parlate?
    Solo perchè 1 amministrazione di un paesino del belgio adoda OpenDocument questo deve essere una minaccia o un colpo basso contro Microsoft? Siete proprio alla frutta!
  • Anonimo scrive:
    Ma di qualche colpo basso parlate?
    Solo perchè 1 amministrazione di un paesino del belgio adodatto OpenDocument questo deve essere una minaccia o un colpo basso contro Microsoft? Siete proprio alla frutta!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma di qualche colpo basso parlate?
      - Scritto da:
      Solo perchè 1 amministrazione di un paesino del
      belgio adodatto OpenDocument questo deve essere
      una minaccia o un colpo basso contro Microsoft?
      Siete proprio alla
      frutta!Non è un paesino, è UNO STATO con tanto di bandiera.Mi pare significativo. Potrebbe essere l'inizio di un effetto domino...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma di qualche colpo basso parlate?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Solo perchè 1 amministrazione di un paesino del

        belgio adodatto OpenDocument questo deve essere

        una minaccia o un colpo basso contro Microsoft?

        Siete proprio alla

        frutta!

        Non è un paesino, è UNO STATO con tanto di
        bandiera.

        Mi pare significativo. Potrebbe essere l'inizio
        di un effetto
        domino...o un puro caso isolato.leggila così TUTTI GLI ALTRI STATI NON APPOGIANO QUELLA SCELTA.boooo mi pare che una rondine non faccia primavera mo poi tu vedici pure l'inizio di rivoluzioni culturali se preferisci
    • Anonimo scrive:
      COLPO NEI OO

      Solo perchè 1 amministrazione di un paesino del
      belgio adodatto OpenDocument questo deve esserecomplimenti per le cognizioni geograficheche manifestano un'evidente ignoranza tra parentesi, non solo il belgio, ma anchela norvegia qualche mese fa, ha preso lastessa decisioneODT è stato sviluppato con il supporto, tra gli altri, dell'Unione Europea, per arrivare al primo standard di interscambio di documenti nella storia dell'informatica: è pertantoabbastanza scontato che nel medio termine tutte le nazioni europee passeranno via via a odt, chi prima e chi dopo, ovvero come al solito prima gli scandinavi e i nordici, poi, ultimi, grecia e italia
      • Anonimo scrive:
        Re: COLPO NEI OO
        - Scritto da:
        tra parentesi, non solo il belgio, ma anche
        la norvegia qualche mese fa, ha preso la
        stessa decisioneIo ti posso dire che lo scorso mese mi trovavo proprio in norvegia a fare supporto in un comune e usavano Microsoft Office 2003.
        • Anonimo scrive:
          Re: COLPO NEI OO

          lo scorso mese mi trovavo proprio in
          norvegia a fare supporto in un comune e
          usavano Microsoft Office 2003.anche in belgio in questo momento hanno office: puoi pensare che tutto venga fattoin un mese ?si parla di decisioni di medio termine, non di annunci di avvenuta migrazione, cose ben diversesi parla di un anno o due per gestire latransizione, non di tre giornicosa diversa se vai, ad es, a fare assistenza in brasile presso il Banco do Brasil, che ha annunciato l'avvenuta completa migrazione dei suoi 35.000 pc: non troverai piu officecosì sarà anche in norvegia, belgio, danimarca, india, etc etc, ma ci vorrà almeno un anno dalla decisione di farlo all'operatività:il belgio, ad es, ha annunciato l'operativitàper inizio 2008
          • Anonimo scrive:
            Re: COLPO NEI OO

            si parla di decisioni di medio termine, non di
            annunci di avvenuta migrazione, cose ben
            diversesi certo.. infatti a DIRLE le cose si fa presto. Poi in comune comprano comunque Office 2007 .. ma che vuoi farci.. hanno le macro.. i problemi... e soprattutto gli europei volgiono la qualità !non gli scarti regalati perchè nessuno li compra.
        • Anonimo scrive:
          Re: COLPO NEI OO
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          tra parentesi, non solo il belgio, ma anche

          la norvegia qualche mese fa, ha preso la

          stessa decisione

          Io ti posso dire che lo scorso mese mi trovavo
          proprio in norvegia a fare supporto in un comune
          e usavano Microsoft Office
          2003.Anche mio cuggino una volta è stato in Svezia e ha fatto un assistenza su un computer dove girava Microsoft Office 2003 e in quel momento preciso è stato morso dal ragno che usciva in quel momento preciso dal tronchetto della felicità, allora con il suo amico Coccodrillo Bianco delle fogne di New York siamo andati al Pronto Soccorso dove c'erano persone che si facevano togliere delle cose tipo arance, bottiglie, maniglie, porte, cani, mondi, quando, a un certo punto, chi incontra? Non ci poteva credere! Il suo chirurgo plastico del pronto soccorso preferito! Che giornata! Che giornata!
      • Anonimo scrive:
        Re: COLPO NEI OO
        ovvero come al solito prima gli
        scandinavi e i nordici, poi, ultimi, grecia e
        italiahahahahaha, come al solito (ma forse lo faremo prima del portogallo)
  • danieleMM scrive:
    Disabili? nel cervello? (chiarimenti)
    il titolo è provocatorio.. e il commento pure..il senso però è che invece che lamentarsi dovrebbero capire che per loro adottare un formato aperto è più importante che per gli altri (loro=i disabili).e che scagliarsi contro ODF è assurdo perchè ODF è un formato...x chi si scaglia contro OpenOffice.org invece aggiungo che la versione 1.0 era abbastanza... "bruttina"... e che dalla versione 2.0 ci sono stati degli enormi cambiamenti in positivo...è auspicabile che nelle successive versioni ci saranno sempre più cambiamenti al positivo.. ed eventualmente qualche funzionalità per disabili..però non credo che sia sensato attendersi questi cambiamenti da OpenOffice.org.. il formato è libero.. sarebbe meglio venissero creati altri software appositi.. (che con il formati proprietari Microsoft non è possibile creare)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 giugno 2006 10.36-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Disabili? nel cervello? (chiarimenti
      - Scritto da: danieleMM
      però non credo che sia sensato attendersi questi
      cambiamenti da OpenOffice.org.. il formato è
      libero.. sarebbe meglio venissero creati altri
      software appositi.. (che con il formati
      proprietari Microsoft non è possibile
      creare)
      Ma infatti me lo chiedo anch'io perché i disabili avrebbero criticato il formato e non i software che lo generano?Per carità capisco che ODF sia abbastanza giovane e ci sia spazio per un aggiornamento e l'inserimento di qualche tecnologia utile ai disabili come la gestione dei dispositivi braille e la dettatura vocale o la lettura sonora del documento.Ma ODF è aperto sul serio, si basa su molte tecnologie note, estenderlo è possibile da chiunque.OpenXML se non lo fa M$ chi altro può estenderlo, specie se non ne ha il permesso dato che è un formato brevettato?
  • Anonimo scrive:
    Perche' a Microsoft non piace ODF
    Semplicissimo: perche' non l'ha inventato lei. La posizione di mercato di Microsoft si basa su fattori ben identificabili.1. LEADERSHIP nell'introduzione di nuove tecnologie o nell'invasione di nuovi mercati. Non e' una questione di qualita' o di eccellenza tecnica, ma di tempismo: serve arrivare per primi. In questo campo il software libero, buono ma con una base di sviluppatori che ha, per natura, le proprie brave inerzie, ha perso diverse occasioni: prima fra tutte il concetto di Media Center, che poteva essere introdotto seriamente da una distribuzione di Linux anziche' da una versione di Windows.2. ACCORDI CON GLI OEM che pagano il software una frazione esigua del costo al pubblico e quindi creano un parco utenti "preinstallato", abituato sempre alla stessa tecnologia.Le due fasi, combinate, concorrono a creare una situazione in cui tutti inseguono Microsoft semplicemente perche' non esiste altra scelta. Il tentativo non e' riuscito con la tecnologia Java, che e' rimasta in mano a Sun e dalla quale anche Sun ha potuto trarre beneficio tramite quel famoso ciclo infinito principiante-intermedio-esperto-avanzato-principiante che si crea con le tecnologie proprietarie, col loro indotto e col balletto delle versioni. Da questo punto di vista, perdere il controllo dei formati di documento significherebbe, per Microsoft, perdere il controllo del mercato di Office, cioe' perdere quote significative del medesimo. Perche' altri Office ci sono gia', ed e' sempre e solo sui formati e sulla loro interoperabilita' che si e' giocata la partita, in quel settore. Cosiddette migliorie come i famosi assistenti animati hanno contribuito a far capire bene ai clienti che uno strumento con trenta fronzoli in piu' o nuovi wizard in tre/quattro fasi successive non e' necessariamente piu' immediato o "migliore". Quindi le feature di un prodotto sono diventate pressoche' irrilevanti.Diversi anni fa si pensava che Microsoft sarebbe stata spaccata in settori specifici tramite intervento governativo, in uno scenario stile Bell Telephone. Erano i tempi in cui il confine tra OS e applicazioni cominciava a farsi sempre piu' sfumato, con una immensa ameba Microsoft che faceva ogni cosa, oltretutto con un grado di integrazione quasi sconosciuto ai concorrenti, e le tecnologie altrui costrette a bussare alle finestre chiedendo di entrare. Poi Netscape divento' ugualmente l'ombra di cio' che era in origine e la questione fu quasi dimenticata.In un possibile futuro, il mercato in quanto tale potrebbe riuscire ad ottenere un effetto analogo allo smembramento paventato anni fa, ridimensionando di fatto alcune ramificazioni del colosso di Redmond, percepito da tempo come troppo invadente agli occhi di molti. La sola condizione necessaria e' che per i clienti risultino praticabili su un piano di effettiva parita' diverse scelte. Logico poi che da parte di Microsoft, questo, non lo si voglia. Mai piu', quindi, accetterebbero di buon grado un formato proposto da qualcun altro, potendo evitarlo. Visto il discorso di cui sopra, la questione in se' e' piu' ampia e non coinvolge soltanto i documenti di Office.Sperando che il re non si incazzi troppo, ora che si sa che e' nudo... (linux)
  • danieleMM scrive:
    Disabili? nel cervello?
    che senso ha parlare di poco supporto per i disabili da parte di ODF?è un po' come dire che l'algoritmo di compressione ZIP non è molto adatto alle donne!x tutti i disabili......ODF è uno standard, un modo per descrivere il contenuto di un file!ODF non è OpenOffice.org, è solo un formato...in compenso è libero.. e se diventasse sufficientemente diffuso (anche solo 1 quarto di quanto lo sono i formati DOC, XLS ecc) verrebbero sicuramente sviluppati software appositi per voi disabili, non OpenOffice.org.. altri, in grado di leggere e scrivere file ODF e studiati da capo a piedi per l'utilizzo da parte di un disabile!disabili o no questo lo potete capire..non è colpa dei sostenitori di ODF (che è uno standard) se Microsoft ha deciso di non adottare uno standard ma di crearsene uno.. (come al solito).. il vostro problema risiede proprio in questo, siete dipendenti da una singola società, e non siete liberi di staccarvene liberamente..riflettete prima di lamentarvi..mi rivolgo solo ai disabili che hanno avanzato questo tipo di lamentele.. per gli altri mi scuso dell'intervento
    • Anonimo scrive:
      Re: Disabili? nel cervello?
      ciao il tuo intervento è un po' duro, cmq capisco il tuo punto di vista.
    • Anonimo scrive:
      Re: Disabili? nel cervello?
      Mi permetto di aggiungere, che un informatico vicino ad un disabile (padre, fratello o figlio tanto per fare un esempio) o un'associazione che in qualche modo ha tra i propri interessi la tutela dei disabili (volontari, associazione cattoliche ecc ecc) possono prendere a piene mani dal codice aperto e aggiungere funzionalità per i disabili mirate ad eventuali carenze di prodotti commerciali, che magari ritengono pogo remunerativa (e quindi sconveniente da sviluppare) una disabilità che coinvolge un numero molto ristretto di persone o che non sia fortemente invalidante.Tanto per restare nel campo degli esempi, per disabilità della vista è possibile utilizzare generici schemi di colore ad altro contrasto in B/N, però un daltonico con 10/10 di vista forse preferirebbe uno schema "colorato" purchè privo dei colori ambigui, ma non mi sembra che ci sia un'implementazione simile in un software proprietario...
    • Anonimo scrive:
      Re: Disabili? nel cervello?
      - Scritto da: danieleMM

      mi rivolgo solo ai disabili che hanno avanzato
      questo tipo di lamentele.. per gli altri mi scuso
      dell'interventoIo ho sempre il sospetto che molte di queste notizie vengano intercettate da agenzie di stampa che ci aggiungono commenti pilotati da poteri forti che le annacquano.
      • mda scrive:
        assistente :-))
        - Scritto da:

        - Scritto da: danieleMM




        mi rivolgo solo ai disabili che hanno avanzato

        questo tipo di lamentele.. per gli altri mi
        scuso

        dell'intervento


        Io ho sempre il sospetto che molte di queste
        notizie vengano intercettate da agenzie di stampa
        che ci aggiungono commenti pilotati da poteri
        forti che le
        annacquano.
        Infatti mi puzza !Ciao
  • iced scrive:
    Nè Windows e né Linux...
    ...oppure: sia Windows che Linux, che Mac OSX, ma anche BeOS, ecc... ecc..Ripetiamolo ancora: standard aperti e sorgente libero sono una grossa opportunità per tutti. Anche per chi non se ne rende (ancora) conto, anche per chi fa di tutto per tirare l'acqua al proprio mulino proprietario. Tanto è vero che anche MS ha fatto il suo "standard aperto"Meditate gente...ciao, iced
  • rock and troll scrive:
    MA USERANNO M$ OFFICE
    senz'altro lo scalcinato mondo dei pinguini sta ballando felicemente per la notizia appena appresa, ma l'euforia passera' presto, appena i nostri tristi amici si renderanno conto che sicuramente il belgio non si sbarazzera' delle milioni di copie originali di M$ office. ah ah andra' a finire come con i file pdf, formato multipiattaformna dalle specifiche pubbliche e ormai standard de facto nel cmapo della documentazione, che guarda caso e' prodotto nel 79 % dei casi partendo da file word su macchine windows (anonimo)il formato jpg e' sempre uguale,sia ma una immagine fatta con photoshop che una con gimp, ma il processo produttivo, e' sen'altro a svantaggio dello scalcinato programma piumato, che si presenta arrugginito e privo di appeal professionale (dia dall'icona) ecco perche' ha vinto il formato dei file, ma non il porgramma, e di sicuro il famigerato effetto volano che i muli di turno immaginano, non avvera' mai, anzi ufficio aperto rimmarra' sempre in disparte, eterno cerentolo del mondo piumato, un patetico munumento ai pensieri e filantropi e caricatevoli della sun (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • Anonimo scrive:
      Re: MA USERANNO M$ OFFICE
      l'importante è che qualcuno cominci a muoversi e poi, in questo periodo di vacche magre, risparmiare un bel pò di milioni di euro in licenze di software inutilmente strapagatinon è male !
    • citrullo scrive:
      Re: MA USERANNO M$ OFFICE
      - Scritto da: rock and troll
      senz'altro lo scalcinato mondo dei pinguini
      sta ballando felicemente per la notizia appena
      appresa, ma l'euforia passera' presto, appena i
      nostri tristi amici si renderanno conto che
      sicuramente il belgio non si sbarazzera' delle
      milioni di copie originali di M$
      office.


      ah ah andra' a finire come con i file pdf,
      formato multipiattaformna dalle specifiche
      pubbliche e ormai standard de facto nel cmapo
      della documentazione, che guarda caso e' prodotto
      nel 79 % dei casi partendo da file word su
      macchine windows
      (anonimo)

      il formato jpg e' sempre uguale,sia ma una
      immagine fatta con photoshop che una con gimp, ma
      il processo produttivo, e' sen'altro a
      svantaggio dello scalcinato programma piumato,
      che si presenta arrugginito e privo di appeal
      professionale (dia
      dall'icona)
      Se e' per questo pure Photoshop fa schifo. Ho provato ad usarlo e proprio non si fa usare. Ha un'interfaccia pessima e meccanismi per niente intuitivi. Con Paint Shop Pro 7 mi sono trovato subito a mio agio e produttivo. Con PS ce ne vuole per addomesticare l'interfaccia. Per me nessuno dei due (Gimp e PS) e' valido, PS poi costa uno sproposito.
      ecco perche' ha vinto il formato dei file,
      ma non il porgramma, e di sicuro il famigerato
      effetto volano che i muli di turno immaginano,
      non avvera' mai, anzi ufficio aperto rimmarra'
      sempre in disparte, eterno cerentolo del mondo
      piumato, un patetico munumento ai pensieri e
      filantropi e caricatevoli della
      sun

      (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
      • Anonimo scrive:
        Re: MA USERANNO M$ OFFICE
        - Scritto da: citrullo
        Se e' per questo pure Photoshop fa schifo. Ho
        provato ad usarlo e proprio non si fa usare. Ha
        un'interfaccia pessima e meccanismi per niente
        intuitivi. Con Paint Shop Pro 7 mi sono trovato
        subito a mio agio e produttivo. Con PS ce ne
        vuole per addomesticare l'interfaccia. Per me
        nessuno dei due (Gimp e PS) e' valido, PS poi
        costa uno
        sproposito.

        Forse perchè nella tua "confezione originale regolarmente acquistata" non c'era il manuale?Come dici? non c'era la confezione? ah ecco...ma come si fa a spararle così grosse su photoshop...vabbè visto il nick...
        • kmatteo scrive:
          Re: MA USERANNO M$ OFFICE
          ehmm.. mi dite cosa fate con PS che non riuscite a fare con GIMP.Mio Dio basta.Vi conviene ora fare una bella ricerca sul web per trovare le vere mancanze.Dopodiché, mi scaraventerò su di voi con maggior gusto. 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: MA USERANNO M$ OFFICE
            - Scritto da: kmatteo
            ehmm.. mi dite cosa fate con PS che non riuscite
            a fare con
            GIMP.La gestione dei profili colore funziona bene in GIMP? Sai, per me è un aspetto molto importante.
          • kmatteo scrive:
            Re: MA USERANNO M$ OFFICE
            - Scritto da:

            - Scritto da: kmatteo

            ehmm.. mi dite cosa fate con PS che non riuscite

            a fare con

            GIMP.

            La gestione dei profili colore funziona bene in
            GIMP? Sai, per me è un aspetto molto
            importante.Ok si parteeee!!!Citiamo due sconosciuti:LproofxiccSai cosa sono i profili colore?Intedevi spazi di lavoro o profili icc?Forse volevi dire che non supporta quadricromia.Lavori in una tipografia?
          • Anonimo scrive:
            Re: MA USERANNO M$ OFFICE
            - Scritto da: kmatteo
            ehmm.. mi dite cosa fate con PS che non riuscite
            a fare con
            GIMP.

            Mio Dio basta.
            Vi conviene ora fare una bella ricerca sul web
            per trovare le vere
            mancanze.

            Dopodiché, mi scaraventerò su di voi con maggior
            gusto.
            8)scaraventati pure...le funzioni avanzate di estrazione, il vanishing point del CS2 solo per menzionarne le più evidenti...poi un conto è se ci fai i pulsantini del tuo sitarello piaccapi e inveceè un altro conto se ci devi LAVORARE (parola forse sconosciuta?) tipo produrre un'immagine pubblicitaria o la copertina di un libro!ritenta, sarai più fortunato.
          • Anonimo scrive:
            Re: MA USERANNO M$ OFFICE
            ehhh.... gli hai dato del lavativo...cmq the GIMP e ottimo per certi aspetti, ma paragonarlo con Photoshop, mi pare molto ma molto improponibile.
          • kmatteo scrive:
            Re: MA USERANNO M$ OFFICE
            - Scritto da:
            ehhh.... gli hai dato del lavativo...


            cmq the GIMP e ottimo per certi aspetti, ma
            paragonarlo con Photoshop, mi pare molto ma molto
            improponibile.Ehmm.. bisogna usarli questi programmi.In compenso Adobe assorbe RSP perchè? per il suo nuovo lightroom? Non credo. Forse avevano tra le mani qualcosa di migliore...Lasciamo stare il lavativo..Mi piacerebbe sapere in cosa lo trovi meglio e cosa non va bene.Qua dicono tutti le stesse cose, poi messi alle strette arrivano sempre alle solite conclusioni.Appendendosi agli specchi.Le risposte sono semplici, bisogna aver voglia di trovarle.
          • kmatteo scrive:
            Re: MA USERANNO M$ OFFICE

            scaraventati pure...

            le funzioni avanzate di estrazione, il vanishing
            point del CS2 solo per menzionarne le più
            evidenti...poi un conto è se ci fai i pulsantini
            del tuo sitarello piaccapi e
            invece
            è un altro conto se ci devi LAVORARE (parola
            forse sconosciuta?) tipo produrre un'immagine
            pubblicitaria o la copertina di un
            libro!

            ritenta, sarai più fortunato.Già capisco..Quindi secondo il tuo parere tutti quelli che usano software open non LAVORANO come lavori tu.PS è un programma di fotoritocco, forse, visto che sei così esperto, avrei sicuramente dato per certo che TU per produrre un'immagine pubblicitaria o una copertina di un libro usassi un programma tipo Illustrator. Magari mi sbaglio ma usar pale per cacciar mosche....vanishing point? E ci sono arrivati solo alla cs2? Ahahaha!Quando non invece sono sono nemmeno riusciti a implementare un algoritmo decente per correggere distorsione a barilotto e cuscinetto alla pari di PTLENS di cui oltrettutto le librerie matematiche di partenza sono Open?Ritenta. Prova a battere più forte.
          • Anonimo scrive:
            Re: MA USERANNO M$ OFFICE
            - Scritto da: kmatteo

            Già capisco..
            Quindi secondo il tuo parere tutti quelli che
            usano software open non LAVORANO come lavori
            tu.
            a parte il fotografo di bottega negli studi grafici e nelle tipografie vedo solo roba marchiata Adobe e Quark.Certo è che per pubblicare sul blog di famiglia le foto della cresima potete usare il GIMPO...
            Magari mi sbaglio...esatto, proprio così...ps lo usi per il ritocco delle immagini che poi importerai in illustrator.
            vanishing point? E ci sono arrivati solo alla
            cs2?
            intanto voi ve lo scordate, insieme alle funzioni di Extract sulle quali hai glissato alla grande...
            Ritenta. Prova a battere più forte.
            E' inutile, non impareresti lo stesso!
          • kmatteo scrive:
            Re: MA USERANNO M$ OFFICE
            - Scritto da:

            a parte il fotografo di bottega negli studi
            grafici e nelle tipografie vedo solo roba
            marchiata Adobe e
            Quark.
            Certo è che per pubblicare sul blog di famiglia
            le foto della cresima potete usare il
            GIMPO...Se il più usato vuol dire che è migliore?Allora le segretarie che lavora con me che scelgono microsoft word lo fanno perchè è il migliore! Loro si sa.. se ne intendono.E i tuoi grafici troppo spesso sono pessimi informatici.Cosa vedi tu poco importa. Qua si parla di differenze. Ora, se non hai da argomentare, non dire che tanto alla fine nelle tipografie vedi solo quello.Ehmm un'altra cosa, il fine non importa.Qua, e forse tu per primo, si usa CS2 "soprattutto" per gestire foto famiglia.E probabimente senza pagarlo.

            Magari mi sbaglio

            ...esatto, proprio così...ps lo usi per il
            ritocco delle immagini che poi importerai in
            illustrator.Quindi ti serve un programma di fotoritocco.Il fine non cambia.

            vanishing point? E ci sono arrivati solo alla

            cs2?


            intanto voi ve lo scordate, insieme alle funzioni
            di Extract sulle quali hai glissato alla
            grande...Ehmm.. il problema rimane: software di minor qualità. E' solo questione di utilizzatori.Funzioni di extract?Sai perchè ho glissato?Sii più chiaro e io ti risponderò.Se vuoi intendere...
          • Anonimo scrive:
            Re: MA USERANNO M$ OFFICE
            [non sono l'autore del post]per photoshop si può proprio dire che è il migliore nonchè il più usato: è lo standard de-facto per tutti i grafici e fotografi professionistiIo lo dico con il sorriso sulle labbra, il GIMP va bene se volete disegnare le iconette, o convertire le foto in bianco e nero, ma nulla più.Quando iniziamo a parlare di CMYK, duotoni etc...insomma roba più seria, lasciamo perdere, è lodevole lo sforzo, ma non c'è proprio paragone.
          • kmatteo scrive:
            Re: MA USERANNO M$ OFFICE
            - Scritto da:
            [non sono l'autore del post]

            per photoshop si può proprio dire che è il
            migliore nonchè il più usato: è lo standard
            de-facto per tutti i grafici e fotografi
            professionisti

            Io lo dico con il sorriso sulle labbra, il GIMP
            va bene se volete disegnare le iconette, o
            convertire le foto in bianco e nero, ma nulla
            più.

            Quando iniziamo a parlare di CMYK, duotoni
            etc...insomma roba più seria, lasciamo perdere, è
            lodevole lo sforzo, ma non c'è proprio
            paragone.Un'altro qua....Ma tu hai una tipografia?Beh allora usa strumenti tipografici.Senza sorriso sulle labbra... Io posso benissimo gestire le mie immagini raw prodotte con una fotocamera professionale per lavoro. E quindi?La stampa mica la faccio in quadricromia? Ma siete tutti fuori di testa?Cosa mi metto a fare lastre?Ma andiamo!Per i duotoni.Aggiungo editing perchè ero troppo ink.Dico che per scopi fotografci direi che non c'è nulla che non si possa emulare con un cross processing.E anche con GIMP.Mi piacerebbe sapere quante volte è stato utilizzata quella funzione in CS2, per effetti a dir poco "madornali".-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 giugno 2006 17.42-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: MA USERANNO M$ OFFICE
            - Scritto da: kmatteo

            Un'altro qua....
            Ma tu hai una tipografia?
            Beh allora usa strumenti tipografici.
            Senza sorriso sulle labbra...
            Io posso benissimo gestire le mie immagini raw
            prodotte con una fotocamera professionale per
            lavoro. E
            quindi?
            La stampa mica la faccio in quadricromia? Ma
            siete tutti fuori di
            testa?
            Cosa mi metto a fare lastre?
            Ma andiamo!
            Ma poi cosa mi tiri fuori i duotoni che per
            fotoritocco non hanno proprio niente a che
            vedere.sento rumore di unghie sui vetri...gnik...gnik...gnik...ok trollone dacci dentro coi compiti delle vacanze, che a settembre si ricomincia!
          • kmatteo scrive:
            Re: MA USERANNO M$ OFFICE

            sento rumore di unghie sui vetri...
            gnik...gnik...gnik...

            ok trollone dacci dentro coi compiti delle
            vacanze, che a settembre si
            ricomincia!Tu senti quello che vuoi.Io intanto non vedo risposte...
    • ciko scrive:
      Re: MA USERANNO M$ OFFICE
      nn credo che nessudo odi MSOffice di per se'... lo ritengo un buon prodotto(anche se dal costo spropositato per un utilizzo "normale")...Quello che detesto e' proprio la forzatura ad utilizzarlo, dettata non dalla qualita' del prodotto che nn riesco a ritrovare in altri software, bensi' dalla "chiusura" del formato, difficilmente implementabile da terze parti...la vittoria di odf e' l'unica cosa interessante, se poi "sul campo" MSOffice rimarra' il prodotto migliore se lo sara' guadagnato con la qualita', non con la concorrenza sleale...
    • Anonimo scrive:
      Re: MA USERANNO M$ OFFICE
      Lingua italiana, questa sconosciuta.- Scritto da: rock and troll
      senz'altro lo scalcinato mondo dei pinguini
      sta ballando felicemente per la notizia appena
      appresa, ma l'euforia passera' presto, appena i
      nostri tristi amici si renderanno conto che
      sicuramente il belgio non si sbarazzera' delle
      milioni di copie originali di M$
      office.


      ah ah andra' a finire come con i file pdf,
      formato multipiattaformna dalle specifiche
      pubbliche e ormai standard de facto nel cmapo
      della documentazione, che guarda caso e' prodotto
      nel 79 % dei casi partendo da file word su
      macchine windows
      (anonimo)

      il formato jpg e' sempre uguale,sia ma una
      immagine fatta con photoshop che una con gimp, ma
      il processo produttivo, e' sen'altro a
      svantaggio dello scalcinato programma piumato,
      che si presenta arrugginito e privo di appeal
      professionale (dia
      dall'icona)

      ecco perche' ha vinto il formato dei file,
      ma non il porgramma, e di sicuro il famigerato
      effetto volano che i muli di turno immaginano,
      non avvera' mai, anzi ufficio aperto rimmarra'
      sempre in disparte, eterno cerentolo del mondo
      piumato, un patetico munumento ai pensieri e
      filantropi e caricatevoli della
      sun

      (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • Anonimo scrive:
      Re: MA USERANNO M$ OFFICE
      NO. Useranno assorrete.
    • Anonimo scrive:
      Re: MA USERANNO M$ OFFICE
      - Scritto da: rock and troll
      senz'altro lo scalcinato mondo dei pinguini
      sta ballando felicemente per la notizia appena
      appresa, ma l'euforia passera' presto, appena i
      nostri tristi amici si renderanno conto che
      sicuramente il belgio non si sbarazzera' delle
      milioni di copie originali di M$
      office.


      ah ah andra' a finire come con i file pdf,
      formato multipiattaformna dalle specifiche
      pubbliche e ormai standard de facto nel cmapo
      della documentazione, che guarda caso e' prodotto
      nel 79 % dei casi partendo da file word su
      macchine windows
      (anonimo)

      il formato jpg e' sempre uguale,sia ma una
      immagine fatta con photoshop che una con gimp, ma
      il processo produttivo, e' sen'altro a
      svantaggio dello scalcinato programma piumato,
      che si presenta arrugginito e privo di appeal
      professionale (dia
      dall'icona)

      ecco perche' ha vinto il formato dei file,
      ma non il porgramma, e di sicuro il famigerato
      effetto volano che i muli di turno immaginano,
      non avvera' mai, anzi ufficio aperto rimmarra'
      sempre in disparte, eterno cerentolo del mondo
      piumato, un patetico munumento ai pensieri e
      filantropi e caricatevoli della
      sun

      (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)Ma perché ci sono ben 20 persone che hanno perso tempo a rispondere a questa valanga di stronzate pazzesche?
  • Anonimo scrive:
    il governo federale belga
    sono due gatti, è come dire "hanno adottato ODF al comune di Otranto".le dimensioni son quelle. bella vittoria per i linari, quando il resto del mondo continua ad usare ms.
    • Anonimo scrive:
      Re: il governo federale belga
      (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • Anonimo scrive:
      Re: il governo federale belga
      tu non hai mai lavorato in una pubblica amministrazione in ambito IT vero? si vede, tranquillo!
    • Anonimo scrive:
      Re: il governo federale belga

      al comune di Otrantomi dispiacerebbe che a Otranto i tuoi concittadini fossero tutti come tenon fai una bella pubblicità al tuo paese, sai ?e se non sei di otranto, quelli di otrantoavrebbero il diritto di metterti alla pecora,se lo sei anchein poche parole, hai trollacchiato di sbiego
    • Anonimo scrive:
      Re: il governo federale belga
      - Scritto da:
      sono due gatti, è come dire "hanno adottato ODF
      al comune di
      Otranto".
      le dimensioni son quelle. bella vittoria per i
      linari, quando il resto del mondo continua ad
      usare
      ms.E che ci rappresenti?Bho? chi ti capisce?Ma che vorresti dimostrare?Ma soprattutto che ci guadagni?Sei strano forte! E non è un complimento...neanche se sei un adolescente!
    • Anonimo scrive:
      Re: il governo federale belga
      - Scritto da:
      sono due gatti, è come dire "hanno adottato ODF
      al comune di
      Otranto".
      le dimensioni son quelle. bella vittoria per i
      linari, quando il resto del mondo continua ad
      usare
      ms.e se lo adottassero anche i comuni di:Lecce, Maglie, Gallipoli, Casarano, ... cioè tutti i quasi 100 comuni del Salento? Vatti a fare un bagno va, metti la testa nell'acqua che oggi si arriva a 40 gradi. Statte bonu !
    • Anonimo scrive:
      Re: il governo federale belga
      Notizia strumentalizzata per far nascere flame allo scopo di aumentare ....
  • Anonimo scrive:
    "i prossimi 10 anni saranno anni bui....
    ....per l'informatica"1996, steve jobs, parlando di microsofte non credo ci sia andato tanto lontano, visto che a meta' 2006 si inizia a intravedere uno spiraglio di standard aperti e interoperabilita', speriamo...
    • Anonimo scrive:
      Re: "i prossimi 10 anni saranno anni bui
      - Scritto da:
      ....per l'informatica"

      1996, steve jobs, parlando di microsoft

      e non credo ci sia andato tanto lontano, visto
      che a meta' 2006 si inizia a intravedere uno
      spiraglio di standard aperti e interoperabilita',
      speriamo...In quanto a formati proprietari anche lui non è che scherzi ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: "i prossimi 10 anni saranno anni bui
        Se avesse dominato lui in questi 10 anni gli anni come sarebbero stati ?
        • Anonimo scrive:
          Re: "i prossimi 10 anni saranno anni bui
          personalmente penso ci sarebbe stata piu' innovazione, visto che le novita' sono sempre saltate fuori da linux e mac...
          • Anonimo scrive:
            Re: "i prossimi 10 anni saranno anni bui
            Ha fatto tirare avanti fino all'ultimo il System Classic nè più nè meno di come M$ ha riproposto in ogni salsa possibile immaginabile il Dos fino alle soglie del 2000 ed ora si presta a farlo con Win 2000 per almeno un altro lustro.Neanche lui è tanto sto eroe dell'innovazione che vuol sembrare
  • Anonimo scrive:
    Mondo Linux Carpe Diem
    Mondo del Pinguino cogli l'invito. Non sei più limitato ai cantinari fanatici ma sempre più organizzazioni di rilievo stanno cercando di svincolarsi da M$ per soluzioni più aperte e gratuite.Se lo fanno è perchè vedono in queste le soluzioni standard del futuro quindi Pinguino fai un piacere al mondo intero STANDARIZZATI !Meno distribuzioni, più organizzazione, più semplicità. L'ODF gira su Open Office e questo gira anche su Winz. Prima che queste organizzazioni colgano il messaggio solo a metà bisogna far vedere che si può sostituire winz in tutto e per tutto senza traumi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mondo Linux Carpe Diem
      lo devo mettere nelle mani di una segretaria che non riesce a chiudere una finesra perche la X e' fuori dello schermoadesso fai tehai un linux per le segretarie menefreghiste del pc ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Mondo Linux Carpe Diem
        - Scritto da:
        adesso fai te
        hai un linux per le segretarie menefreghiste del
        pc
        ?//non sono lo stesso di priam :Psi :DGNU/Linux Eldy http://www.eldy.org/http://www.redturtle.net/news/eldy-una-distribuzione-linux-per-gli-anziani
        • Anonimo scrive:
          Re: Mondo Linux Carpe Diem
          si vabe' eldy e' piu' un o/s stile "box multimediale da tv" con quello non ci fai moltissimo ^^
      • Anonimo scrive:
        Re: Mondo Linux Carpe Diem
        Purtroppo no e ari-purtroppo le differenze di usabilità tra linux e winz sono ben più ampie di una X fuori posto. Tanto belli i discorsi di non pagare le licenze a M$ ma due conti del panettiere dimostrano inequivolcabilmente che per passare da winz a linux senza traumi servono corsi di aggiornamento abbastanza corposi (niente 5/10/15/20 ore, poco 40...) e per quanto possa essere bassa la tariffa (10/12 euro l'ora per dipendente) il costo lordo finale è talmente elevato che di colpo xp + office originali sembrano regalati...Vero che potrebbe sorgere il dubbio che se linux venisse preinstallato la gente ci si abituerebbe più facilmente ma come fa una persona che cerca lavoro e trova un annuncio con "richiesta uso pc" ad essere sicuro che il suo linux è lo stesso linux dell'azienda ? Ci sono + di 500 varianti diverse e rimanendo in ambiti più ristretti le possibilità calano a non meno di 6, sempre troppe.(cmq una segretaria così andrebbe licenziata perchè non dev'essere una cima anche nel resto sempre che il suo lavoro riguardi veramente la cancelleria)
        • Anonimo scrive:
          Re: Mondo Linux Carpe Diem

          Ci sono + di 500 varianti diverse e rimanendo
          in ambiti più ristretti le possibilità calano
          a non meno di 6, sempre troppe.firefox, openoffice, thunderbirdal posto di internet explorer, office, outlook expressvuoi che ti faccia il disegnino, cara la miasegretaria ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem
            Certo che sei sveglio...Con + di 500 varianti diverse mi stavo proprio riferendo a quei tre programmi ed eventuali fork, aplha, beta, cvs ecc. non ad una sfilza completamente inutile di distribuzioni...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem
            - Scritto da:
            Certo che sei sveglio...

            Con + di 500 varianti diverse mi stavo proprio
            riferendo a quei tre programmi ed eventuali fork,
            aplha, beta, cvs ecc. non ad una sfilza
            completamente inutile di
            distribuzioni...E allora sei proprio un troll. (rotfl)Mica dovrai usare Firefox 2 beta, o OpenOffice.org 3. Sceglierai l'ultimo Firefox stabile, e sarà lo stesso per tutti i computer: ecco il tuo standard.P.S.: L'inutilità della sfilza di distribuzioni la vedi solo tu.
          • CoD scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem
            Mi associo: il passaggio a linux e' facile se si imparano ad usare firefox, open office, etc, da windowsNoi in universita' stiamo lentamente migrando a linux negli uffici e nessun professore ha avuto troppi problemi.Anzi, essendo una facolta' di lingue tutti apprezzano il supporto multilingua di linux che e' sicuramente piu' completo di quello di windows.Poi, e' ovvio, le incomprensioni e i problemi ci sono sempre, ma questo capita anche con windows: quante volte il tecnico di turno e' stato chiamato in un altro ufficio perche' "la stampante non stampa" (carta finita), "cosa vuol dire questa finestra qui?" (finestra in inglese in sezione di francese), "mi si blocca e non fa piu' niente", ecc...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem
            - Scritto da:
            Certo che sei sveglio...

            Con + di 500 varianti diverse mi stavo proprio
            riferendo a quei tre programmi ed eventuali fork,
            aplha, beta, cvs ecc. non ad una sfilza
            completamente inutile di
            distribuzioni...guarda che questo è l'iter di qualsiasi programma ... anche quelli di microsoft, anzi se guardi bene quelli di microsoft hanno molte di più sotto-versioni rilasciate come stabili. L'unica cosa che non ti permettono i prodotti di microsoft è avere accesso al cvs
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem

            Certo che sei sveglio...
            Con + di 500 varianti diverse mi stavo
            proprio riferendo a quei tre programmi ed
            eventuali fork, aplha, beta, cvs eccfaccio fatica a parlare con uno che ha imparato evidentemente a leggere e scrivere con word, ma se tu vuoi usare le alpha e compilare da cvs, sei libero di farlo, se invece vuoi usare programmi stabili, come le versioni di ff, oo, etc, che si trovano nelle distro più importanti, che non hanno nessunbug aperto, sei libero di farlosei libero anche di trollare miseramente e fare la figura del ridicolo
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem
            - Scritto da:
            sei libero anche di trollare miseramente e fare
            la figura del
            ridicoloNon è un troll, quello è un astroturfer.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mondo Linux Carpe Diem
          - Scritto da:
          Tanto belli i discorsi di non pagare le licenze a
          M$ ma due conti del panettiere dimostrano
          inequivolcabilmente che per passare da winz a
          linux senza traumi servono corsi di aggiornamentoquesto è fuori dubbio, ma la maggior parte delle persone in azienda hanno bisogno di un corso di una sola giornata o anche solo mezza per capire come fare le cose a loro necessarie.Se si vuole risparmiare si fa fare il corso a uno o due dipendenti più esperti e poi si fa tenere a questi il corso per gli altri.
          abbastanza corposi (niente 5/10/15/20 ore, poco
          40...) e per quanto possa essere bassa la tariffa
          (10/12 euro l'ora per dipendente) il costo lordo
          finale è talmente elevato che di colpo xp +
          office originali sembrano
          regalati...si, regalati a Bill
          ad essere sicuro che il suo linux è lo stesso
          linux dell'azienda ? Ci sono + di 500 varianti
          diverse e rimanendo in ambiti più ristretti le
          possibilità calano a non meno di 6, sempre
          troppe.prima di tutto Linux non lo deve toccare nessuno dei tuo dipendenti, quello che al massimo devono utilizzare sono i componenti GNU e di sicuro gli applicativi che ci stanno sotto.La diversità delle versioni è più dal lato amministrativo, penso che se hai un buon sistemista sarà lui a consigliarti quella migliore.Forse tu preferisci che sul mercato ci sia un solo tipo di auto o moto? Come hai fatto finora a decidere quale marca e quale modello comprare? Sono tutte diverse!!!Quindi pensi che sia un peccato che sia finito il ciclo della ex Germania dell'est dove c'era una sola marca ed un solo modello di automobile per tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem


            questo è fuori dubbio, ma la maggior parte delle
            persone in azienda hanno bisogno di un corso di
            una sola giornata o anche solo mezza per capire
            come fare le cose a loro
            necessarie.
            Forse nel TUO mondo del lavoro i dipendenti sono tutti dei geni o almeno abbastanza svegli da adattarsi in un'ora a quello che vedono. Nel MIO mondo purtroppo vedo gente che finchè non entra nel programma che conoscono a memoria sono meno che delle larve umane, sembra che si caghino addosso perfino a doppiocliccare l'icona che avvierà il loro programma. A gente così in un'ora gli si può spiegare giusto come loggarsi nel sistema ed essere certi che avranno ancora dei dubbi a "lezione" finita.
            Se si vuole risparmiare si fa fare il corso a uno
            o due dipendenti più esperti e poi si fa tenere a
            questi il corso per gli
            altri.
            Così se questi dipendenti più esperti lo sono anche all'interno dell'ambito lavorativo risultano ancora più occupati e non impegnati in mansioni produttive. Non l'ho scritto ma i costi non si limitano a pagare chi terrà le lezioni ma c'è anche il costo orario dei dipedenti, contributi, eventuale danno per accumulo di lavoro che evidentemente viene messo da parte per fare i corsi. La tua idea avrebbe senso se gli "esperti" fossero in realtà le donne delle pulizie che dopo quel paio di giri che si fanno mattino e sera di fatto non troppo occupate.

            si, regalati a Bill
            Che commento profondo. Svegliati ! All'imprenditore, a quello che caccia fuori i soldi non gliene frega niente di foraggiare bill, un pinguino, o piantare un frutteto di melinda gli interessa solo aumentare il profitto e questo si ottiene prima di tutto risparmiando.Su 20 dipendeti ne fa addestrare solo 2 ? Benissimo ! Che sia solo sicuro che questi 2 riescano ad apprendere il più possibile e che riescano a passare il tutto agli altri dipendenti perchè se sbaglia i suoi conti dopo è nella M fino al collo.

            prima di tutto Linux non lo deve toccare nessuno
            dei tuo dipendenti, quello che al massimo devono
            utilizzare sono i componenti GNU e di sicuro gli
            applicativi che ci stanno
            sotto.
            Quindi ogni volta che la stampante si blocca, non c'è un bel finestrone con pulsante "espelli carta" a prova di imbecille ma bisogna seguire qualche procedura non proprio il top della praticità si fa partire il sistemista ogni volta giusto ?Ogni volta che il dipendente proverà e non riuscirà a salvare il documento perchè quello str_nzo del capo ha voluto risparmiare facendogli fare 1 ora di corso (magari assimilata dal "dipendente esperto") e di certo in ora non si arriva a specificare il concetto dei permessi di nuovo il sistemista di corsa stile E.R. a salvare la barcache affonda.Lungimirante la tua visione delle cose...
            La diversità delle versioni è più dal lato
            amministrativo, penso che se hai un buon
            sistemista sarà lui a consigliarti quella
            migliore.
            E' un lato commerciale non amministrativo. Il mondo del sw che ti piaccia o no vive ancora molto del closed source ed una SH non può permettersi di seguire n varianti destinate ad aumentare di continuo senza che ci sia una regolamentazione che metta in chiaro dei punti comuni sicuri.La cosa giusta e dovuta è creare un set di standard da far rispettare e poi la scelta spetterà a chi vorrà tirare fuori la "sua" distro: ti adegui allo standard e vedrai girare molti programmi commerciali quindi avrai possibilità di fare assistenza presso molte aziende (vera fonte di soldi dell'open source e dei cosidetti muli). Pensi di fare il furbo, fai per conto tuo e la tua distro la userai te, tua madre, tuo padre, tua nonna, il gatto e quei 4 cani che la chiuderanno in un'immagine di qemu così come molti giocano con le iso via daemon tools.
            Forse tu preferisci che sul mercato ci sia un
            solo tipo di auto o moto? Come hai fatto finora a
            decidere quale marca e quale modello comprare?
            Sono tutte
            diverse!!!
            Quindi pensi che sia un peccato che sia finito il
            ciclo della ex Germania dell'est dove c'era una
            sola marca ed un solo modello di automobile per
            tutti.Via di mezzo no ?Paragonandoci ad un auto il mio concetto di standard stabilisce solo che le auto hanno tutte 4 ruote, cambio, volante, acceleratore, fari, abs ecc. dove le differenze sono date da altre cose come si può ben vedere.Il tuo concetto sembra uscito dalla corse pazze dove ci sono le auto con le seghe da taglialegna al posto delle ruote.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem

            Quindi ogni volta che la stampante si blocca,
            non c'è un bel finestrone con pulsante "espelli
            carta" a prova di imbecille ma bisogna seguire
            qualche procedura non proprio il top della
            praticità si fa partire il sistemista ogni volta
            giusto ?Bhe di solito alla finestra espelli carta chiamano il reparto EDP dicendo "Cosa devo fare?" Tu gli rispondi premi OK. Ed il 90% delle volte ti tocca andare da loro perchè non hanno il coraggio. Il mondo è così purtroppo. Invidio il tuo sigh!:'(
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem
            Mi sa che la prossima vers delle interfacce grafiche dirà qualcosa tipo: "Per salvare la stampa premi espelli carta: se non lo fai entro 10 sec. la stampante ti lancerà una maledizione vudù e verrai ucciso da una risma di superpigna"
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem
            Senti ciccio, qui l'unico astroturfer sei te e quelli della forza razza.Linux è un sistema basato su unix. Unix è un sistema nato per fare server.Linux vuol diventare un os per il desktop ?Linux deve adattarsi e modificarsi e questo non succederà finchè ci saranno dei piccoli fanatici come te.Non vuoi che linux diventi un sistema per desktop ?Levati dalle OO e smettila di rompere contro Windoz.Il campo di confronto di Linux attualmente non è Desktop contro winz ma sono i sistemoni come Solaris e QNX.Paura di giocarsela contro la Champions degli OS forse ?Anzi sarebbe proprio il caso che la redazione di P.I. censurasse a priori ulteriori confronti linux/windoz perchè il confronto non si può fare con gli integralisti. Questi vanno presi ed impalati in piazza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem

            Linux è un sistema basato su unix. Questo e' vero
            Unix è un sistema nato per fare server.Ah, allora Mac OS-X (basato su BSD che e' basato su unix) e' un OS server? Non sapevo che si poteva usare un portatile MAC come server! Devo dirlo in giro a chi ha il Mac con OS-X...Il resto e' fuffa...EB
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem
            Guarda caso esiste Mac OS X Server.Se non ci sono particolari blocchi inseriti artificiosamente da apple non vedo perchè non potresti installare OSX Server su di un Mac portatile e non potresti utilizzarlo da server.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem

            Questi vanno presi ed impalati in piazza.sono d'accordo: l'ultima volta ti è piaciuto vero ?infatti, come tutti sanno, il miglior desktop in circolazione, a detta di tutti, ovvero mac os ten, è un UNIX, ma forse non lo sapeviallora te lo ripeto: IL MIGLIOR DESKTOP IN CIRCOLAZIONE A DETTA DI TUTTI E' UN UNIXquanto a linux, forse non è il migliore, per alcuni, ma sicuramente è il secondo desktop migliore, dopo il mac: come tutti sanno windows è il peggior sistema in circolazione, e xp in particolare è, dal punto di vista della sicurezza, la schifezza peggiore mai prodotta nella storia dell'informaticaè infatti chiaro che i sistemi unix sono di gran lunga migliori delle fetecchie della microsfot per qualsiasi cosa si voglia fare tranne giochicchiare, ma in quel caso ci si compra la playstation
          • dacho scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem

            Forse nel TUO mondo del lavoro i dipendenti sono
            finita.Vedi che l'OS, proprio oggi, può aiutarti..? Invece che assumere (se l'hai già fatto, peggio per te, ma d'altronde la selezione del personale è (o "era", considerando l'aria lassista che tira..) - giustamente - un rischio a carico di chi la fa) la prima larva a tiro chiedi come requisito: "uso del PC (Win/Linux) e di applicazioni da ufficio (Office/OpenOffice)". La gente che ti verrà ai colloqui srà certamente più /smart/ (perchè 1. scegliendo d'imparare anche altro ha dimostrato intraprendenza e proattività; 2. perchè probabilmente proviene da precedenti esperienze aziendali altrettanto intraprendenti e proattive) di quella che hai ora, oltreché più competente.
            Così se questi dipendenti più esperti lo sono
            anche all'interno dell'ambito lavorativo
            risultano ancora più occupati e non impegnati in
            mansioni produttive.Io spero che il padrone di quest'accrocchio organizzativo non sia tu, altrimenti sappi che probabilmente "ciccio no xé per barca" (l'impresa non ti si addice).Il fatto che sia in buona (massiccia) compagnia non la vedo una scusa plausibile: comincia ad assumere persone perché sono capaci e desiderose di fare, non solo perchè accettano un eventuale sipendio del ca**o (non mi riferisco proprio alla tua azienda, ovviamente).
            Non l'ho scritto ma i costi
            non si limitano a pagare chi terrà le lezioni ma
            c'è anche il costo orario dei dipedenti,
            contributi, eventuale danno per accumulo di
            lavoro che evidentemente viene messo da parte perComincio a capire..
            fare i corsi. La tua idea avrebbe senso se gli
            "esperti" fossero in realtà le donne delle
            pulizie che dopo quel paio di giri che si fanno
            mattino e sera di fatto non troppo
            occupate.Starei ben attendo ad offendere la categoria! Io ho (sempre avuto) un ottimo rapporto con le (varie, nella mia esperienza lavorativa, ..) donne delle pulizie, e mi son sempre parse le più impegnate (ed affaticate) fra le persone che io ho visto lavorare generalmente negli uffici, manager compresi.
            All'imprenditore, a quello che caccia fuori i
            si ottiene prima di tutto
            risparmiando.Siamo arrivati al fulcro del discorso. La nota dolente che, oltre a spiegare la tua posizione sul thread, fa ben capire la melma in cui l'Italia, è imprenditorialmente caduta.RISPARMIO, in se non vuol dire una beneamata cippa in azienda, se non nella mente dei consulenti che, portando con se competenze poco più complesse di un ragioniere che deve far quadrare i conti di un giornalaio, viene chiamato per "tagliare". Taglia, infatti, dove capita spessissimo senza alcuna competenza né in merito al ciclo produttivo aziendale né alla sua organizzazione. Però le aziende "risparmiano" in Personale...Diverso è il discorso dell'OTTIMIZZAZIONE: evitare gli _sprechi_ per convogliare le risorse verso NUOVE attività (potenzialmente lucrative); evitare gli sprechi per comprare roba nuova; evitare gli sprechi per formare la gente a fare cose nuove (che non fanno ancora gli altri). OTTIMIZZARE un'azienda significa anche mettersi la e, tra esperti, producendo quintali di workflow, analizzare dove le procedure siano carenti e dove vada fatto un investimento per agevolare uan determinata fase produttiva.Peccato che ragionare così aumenti il fatturato (perchè l'azienda diventa più competitiva) però impegni maggiormante gli utili (cosiddetti "utili reinvestiti"), e quindi nessun impreditore "magna-magna-mi-quoto-in-borsa-(magari)" lo veda di buon occhio. In Italia..Si vede, infatti, dove stiamo andando a finire..
            Su 20 dipendeti ne fa addestrare solo 2 ?
            collo.Io voto RC, ma ti posso dire che mi va bene che tu - se davvero hai gente così tarda in azienda (cosa comunque che dubito) - li faccia fuori entro la fine dell'estate. Oddio, se poi si scopre che vengono pagati 6-800 eur/mese.. bhé, anch'io per quella cifra avrei difficoltà ad attivare un numero decente di neuroni.
            Quindi ogni volta che la stampante si blocca, nonTu ancora stampi? Forse è questa la domanda che dovresti farti. Io metterei una stampante (non laser, sennò è troppo veloce) ogni 20 persone; per il resto che si scambino PDF via mail.Devi stampare perchè hai della gente orba che non si fida a leggere una pagina a video? Compri loro occhiali nuovi: costa meno di risme di carta, stampanti e d assistenza tecnica.
            c'è un bel finestrone con pulsante "espelli
            carta" a prova di imbecille ma bisogna seguirecificare il concetto dei permessi di
            nuovo il sistemista di corsa stile E.R. a salvare
            la barcache
            affonda.Sono conscio che gente così ne esista, e pure tanta (il fatto che non siano informatici non è una giustificazione imho, si tratta di competenze di base), ma sono tutti da te? E allora vai da quello che li ha assunti e lo picchi a sangue..
            E' un lato commerciale non amministrativo. Il
            mondo del sw che ti piaccia o no vive ancora
            molto del closed source ed una SH non può
            permettersi di seguire n varianti destinate ad
            aumentare di continuo senza che ci sia una
            regolamentazione che metta in chiaro dei punti
            comuni
            sicuri.Hai ragione, ma in parte, una piccola parte. Se il tuo prodotto è il software, allora lavorare per produrre software supercompatibile con tutte le distro è un problema (nel senso che ci vogliono davvero competenze non da poco, non che non sia possibile..). Se, invece, l'informatica è solo il supporto ad un'altra attività, allora - come ti hanno già detto - il problema è ridotto al fatto d'installare una sola distro (con un set di applicativi comunque "bestseller") e continuare con quella.
            La cosa giusta e dovuta è creare un set di
            così come molti giocano con le iso via daemon
            tools.Ok.

            Forse tu preferisci che sul mercato ci sia un

            solo tipo di auto o moto? Come hai fatto finora
            a

            decidere quale marca e quale modello comprare?

            Sono tutte

            diverse!!!

            Quindi pensi che sia un peccato che sia finito
            il

            ciclo della ex Germania dell'est dove c'era una

            sola marca ed un solo modello di automobile per

            tutti.

            Via di mezzo no ?

            Paragonandoci ad un auto il mio concetto di
            standard stabilisce solo che le auto hanno tutte
            4 ruote, cambio, volante, acceleratore, fari, abs
            ecc. dove le differenze sono date da altre cose
            come si può ben
            vedere.
            Il tuo concetto sembra uscito dalla corse pazze
            dove ci sono le auto con le seghe da taglialegna
            al posto delle
            ruote.Quoto
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem
            Per mia fortuna non ho gente così sotto di me anche perchè non sono un imprenditore però ne ho viste parecchio diaziende in giro e buona parte di queste ricadono in questa categoria.Gente espertissima nel loro mondo di cad, clip video o quello che vuoi te ma completamente nulli quando si parla di informatica generale pronti a gridare "alle scialuppe" perchè una cavolata è fuori posto.Riguardo la questione delle Sw House non è che bisogna seguire tutte le distro ma quale va seguita ? Una Suse ? Redhat ? Debian ? Ubuntu ? Cosa ? Su quali basi si può preferire una o l'altra visto che qui in gioco non c'è la preferenza personale ma i soldi ? Impegnarsi su una distro comporta dei costi ed ogni volta che si aggiunge un nome alla lista bisogna spenderne altri in beta testing, modifiche al codice e soprattutto riscrittura di diverse parti di supporto.Ma se invece di lanciarsi sulla singola distro lo si facesse su una serie di standard adottata senza modifiche da più distro non si ridurrebbero i costi e aumenterebbero i profitti ?In fin dei conti è così che funzionano le 3 distro BSD, OSX, Solaris e più generalmente tutti i sistemi con un futuro commerciale.
          • dacho scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem
            - Scritto da:
            Per mia fortuna non ho gente così sotto di me
            anche perchè non sono un imprenditore però ne ho
            viste parecchio diaziende in giro e buona parte
            di queste ricadono in questa
            categoria.
            Gente espertissima nel loro mondo di cad, clip
            video o quello che vuoi te ma completamente nulli
            quando si parla di informatica generale pronti a
            gridare "alle scialuppe" perchè una cavolata è
            fuori
            posto.Non è gente espertissima.... Non dico che uno debba prodursi le applicazioni da solo, né tantomeno (banalmente) saperso mettere a posto il pc autonomamente. Però andare oltre l'icona della propria applicazione principale è un obbligo..
            Riguardo la questione delle Sw House non è che
            bisogna seguire tutte le distro ma quale va
            seguita ?

            Una Suse ? Redhat ? Debian ? Ubuntu ? Cosa ? Io punterei su RedHat: per il momento è quella che ho notato (fra le non tantissime che ho testato) più adatta al passaggio Win-
            Lin, ed in più è quellla magiormente titolata a livello enterprise (nel senso che non sarà "fica" come altre, ma ha un helpdesk serio alle spalle).
            Impegnarsi su una distro comporta dei costi ed
            ogni volta che si aggiunge un nome alla lista
            bisogna spenderne altri in beta testing,
            modifiche al codice e soprattutto riscrittura di
            diverse parti di
            supporto.
            Ma se invece di lanciarsi sulla singola distro lo
            si facesse su una serie di standard adottata
            senza modifiche da più distro non si ridurrebbero
            i costi e aumenterebbero i profitti
            ?Quali standard, nella pratica? Se ogni pc di una azienda avesse win con features differenti MA il trittico "Office+IE+OE" _garantito_, nessuno - ci scommetto - se ne accorgerebbe. A dire la verità, io credo che se qualcuno facesse un WM tale e quale a Win, cambiando pure i nomi delle applicazioni, si potrebbe portare migliaia di utenti aziendali da Win a Lin senza che se ne accorgano..Il problema, al massimo, è nelle compatibilità HW, per le queli ci vuole un sistemista. Sistemista che comunque devi impiegare se i pc della tua azienda non sono proprio sulle dita di una mano.
            In fin dei conti è così che funzionano le 3
            distro BSD, OSX, Solaris e più generalmente tutti
            i sistemi con un futuro
            commerciale.Che ci sia bisogno di standardizzazione sono d'accordo, ma non è una vera e propria esigenza, è più una comodità: con dei "pacchetti standard" la gente va più tranquillamente avanti. Con una realtà ancora un po' magmatica (ma quindi pure più creativa) solo chi accetta la necessità di un minimo di "scomodità" (non rischio!) ce la fa..
          • Anonimo scrive:
            Re: Mondo Linux Carpe Diem
            Voi linari siete gente senza alcuna via di mezzo. Per voi uno è un nerd (anzi no scusa ora si chiamano hacker) che si rovina la vita davanti uno scatolo di metallo o una larva paragonabile solo al carabiniere della barzeletta che dà da mangiare alla scimmia.Per voi è innammissibile che una persona possa avere l'ardire di installare in completa autonomia una stampante, uno scanner o che peggio ancora si renda conto che cambiare la scheda video è operazione di 10 minuti.Voi in realtà non festeggierete il giorno che linux supererà in installazioni (effettivamente utilizzate) windows ma quando la gente farà la coda fuori dalla vostra cantina e vi chiederà assistenza per montare un cd, connettersi ad internet o fare altre cose che sistemi più moderni hanno reso banalità.Andrete in brodo di giuggiole perchè se il tecnico windoz chiedeva 50 euro l'ora per cambiare una scheda video voi ve ne farete dare il doppio per attaccare una chiavetta usb, giusto premio per aver bloccato con ogni mezzo la possibilità di fornire una seria botta innovatrice al pinguino.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mondo Linux Carpe Diem
        - Scritto da:
        lo devo mettere nelle mani di una segretaria che
        non riesce a chiudere una finesra perche la X e'
        fuori dello
        schermose premi il tasto Alt puoi con il mouse trascinare qualsiasi finestra prendendola per un bordoE' molto meno difficile che saper utilizzare un antivirus
        adesso fai te
        hai un linux per le segretarie menefreghiste del
        pc ?quanto ti costa la licenza di ms-office? se non sbaglio ho letto che è 350 euroquanto ti costa la licenza di ms-windows? altri 350 euro?Bene perché non fai questa proposta: chi si adegua ad utilizzare GNU/Linux + OpenOffice.org avrà a fine hanno un premio di 300 euro (tu ne risparmi la bellezza di 400).Se proprio sei generoso calcoli quanto spendi in licenze e offri a chi passa in modo definitivo a tali strumenti un premio annuo a scalare ... ad esempio il primo anno il 40% del risparmio, il secondo il 25%, il terzo il 10%, il quarto il 5%Vedrai che tutte le tue segretarie saranno più che felici del passaggio e nessuno reclamerà
        • MandarX scrive:
          Re: Mondo Linux Carpe Diem

          Se proprio sei generoso...buona idea, e i soldi restano in Italia/Europa e non li buttiamo per regalarli agli USA
        • Anonimo scrive:
          Re: Mondo Linux Carpe Diem
          Dimentichi la natura umana profondamente avida dell'imprenditore: posso risparmiare 700 euro ? Me li tengo tutti per me altro che segretaria incapace. Lei o impara o la licenzio.
      • teddybear scrive:
        Re: Mondo Linux Carpe Diem
        - Scritto da:
        lo devo mettere nelle mani di una segretaria che
        non riesce a chiudere una finesra perche la X e'
        fuori dello
        schermoDille che deve andare sul monitor del vicino di scrivania. E se non c'è nessuno nella scrivania a fianco, deve fare una richiesta d'acquisto per un secondo monitor ed un secondo PC, da mettere vicino a quello che sta già usando. (rotfl)
Chiudi i commenti