USA, la cyberzarina alla guerra del copyright

Victoria Espinel cercherà di muoversi su tre fronti, per modificare le attuali leggi statunitensi sul diritto d'autore. Lo streaming dovrebbe essere considerato un crimine. I federali dovrebbero intercettare Internet

Roma – Un agguerrito documento di circa 20 pagine, diramato dallo U.S. Intellectual Property Enforcement Coordinator e vergato dalla cyberzarina Victoria Espinel per far luce sull’immediato futuro del diritto d’autore in terra statunitense. Una significativa serie di modifiche alle attuali leggi sul copyright, che inasprisca ancora la già accesa lotta al P2P e allo streaming selvaggio.

Proprio sullo streaming dei contenuti si è concentrato in primis il white paper , alla ricerca di nuove disposizioni di legge su un fenomeno che si è ormai affiancato – se non addirittura superandolo – alla condivisione illecita dei file su Internet. La cyberzarina voluta dall’Amministrazione Obama pare avere idee piuttosto chiare : lo streaming dei contenuti deve essere considerato un vero e proprio crimine .

Il legislatore statunitense è stato così chiamato a rapporto, nel tentativo di inquadrare in maniera più precisa tale attività online. Dubbi sono stati infatti sollevati: la trasmissione in streaming di un contenuto audiovisivo dovrebbe essere considerata come una public performance . Chiunque trasmetta in streaming senza aver pagato per un’apposita licenza non potrebbe essere considerato un criminale .

La posizione di Espinel sullo streaming è tra le più dure, accompagnata da altri due punti cruciali contenuti nel documento. La cyberzarina vorrebbe affidare alle varie agenzie federali – FBI compresa – il compito di intercettare comunicazioni e connessioni Internet , alla ricerca di vere e proprie cosche criminose legate alla violazione del copyright. Attualmente nessuna previsione del Wiretap Act contempla questo genere di reato.

La guerra di Espinel si è poi spostata sul fronte radiofonico, verso tutte quelle emittenti che in genere pagano gli autori per la messa in onda. Autori, non esecutori. La cyberzarina vorrebbe dunque una sorta di diritto alla public performance , che obbligherebbe tutte le stazioni radiofoniche a pagare anche per le band che registrino una canzone. La lobby del broadcasting radiofonico è già insorta in modo feroce.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • omnomnom scrive:
    azz
    facebook il network intoccabile, prova ad abusarne e pum in galera, senza passare dal via.baciamo le mani.Piuttosto, vorrei vedere trattamenti simili per chi spamma, scamma, e cracka il resto della rete.
  • lol scrive:
    una delle feste + riuscite
    200.000 persone alle mie feste non sono mai venute.:D
  • H5N1 scrive:
    Non è uno scherzo
    Che ci piaccia o no si tratta comunque di uno scherzo di cattivo gusto che si configura come reato.Credo che tre anni di reclusione siano eccessivi, ma una condanna di un anno a servizi socialmente utili portebbe essere costruttiva.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Non è uno scherzo
      reato de che?
      • H5N1 scrive:
        Re: Non è uno scherzo
        Furto d'identità.
        • dfghdhdfghg df scrive:
          Re: Non è uno scherzo
          - Scritto da: H5N1
          Furto d'identità.non sono un avvocato ma mi pare assurdo parlare di identità laddove quest'ultima non possa essere accertata; mi spiego: se io mi faccio un documento falso con un'identità altrui, allora ha un senso, in quanto il documento permette di accertare legalmente l'identità, ma una pagina web con scritto un nome non lega il tizio che scrive su quella pagina a quel nome, perchè lo stato non si fa garante dell'associazione di quel nome ad una persona fisica; quindi come si fa a rubare un'identità che non è tale?
          • H5N1 scrive:
            Re: Non è uno scherzo
            In parte è vero.Però converrai con me che molti "contatti" che conoscono fisicamente un "nick" o un altro "contatto" possono accertare che le informazioni dervanti da quella pagina web provengano dalla fonte che loro conoscono (persona fisica).Petanto fingersi di essere una persona virtuale, in taluni casi, equivale a fingersi una persona fisica.Riporto di seguito l'art. 494 del C.P.:494 - Sotituzione di personaChiunque al fine di procurare a sé o ad altri un vantaggio o di recare ad altri un danno, induce taluno in errore, sostituendo illegittimamente la propria all'altrui persona, o attribuendo a sé o ad altri un falso nome, o un falso stato, ovvero una qualità a cui la legge attribuisce effetti giuridici è punito se il fatto non costituisce un altro delitto contro la fede pubblica, con la reclusione fino a un anno.
          • Beppe Beppino scrive:
            Re: Non è uno scherzo
            - Scritto da: H5N1
            Riporto di seguito l'art. 494 del C.P.:

            494 - Sotituzione di personaChe vale in Italia, essendo un articolo del codice penale Italiano.Che c'entra allora con la vicenda, che non si è svolta in Italia?Conosci la legislazione del luogo della vicenda? Riporta le stesse identiche parole e conseguenze della legge Italiana?Che te sei improvvisato avvocato? Nun me di' che sei Perry Mason! Aho'!!
          • H5N1 scrive:
            Re: Non è uno scherzo
            South Australia's Criminal Law Consolidation (Identity Theft) Amendment Act 2004.Riguarda il furto d'identità in Australia.Il furto d'identità è un reato riconosciuto in molti Paesi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 marzo 2011 16.54-----------------------------------------------------------
      • sveglia scrive:
        Re: Non è uno scherzo
        ma chi si chiede quale reato si configura dove vive?!postate pure qui i vostri dati che vi compriamo una bella enciclopedia in comode rate..
  • Diego scrive:
    Marlene Kuntz
    Il titolo dell'articolo è una citazione ?
  • sentinel scrive:
    eh eh eh
    Dopo i "tipi da spiaggia" abbiamo i..."Tipi da fessbook";)
  • Anonym ous scrive:
    facebook...
    "...ignorava le impostazioni sulla privacy necessarie per impedire agli sconosciuti di visualizzare le informazioni personali..."facebook... un po come mettere una pistola carica in mano ad un bambino di 3 anni...
    • panda rossa scrive:
      Re: facebook...
      - Scritto da: Anonym ous
      "...ignorava le impostazioni sulla privacy
      necessarie per impedire agli sconosciuti di
      visualizzare le informazioni
      personali..."

      facebook... un po come mettere una pistola carica
      in mano ad un bambino di 3
      anni...No che il grilletto e' duro e un bimbo di 3 anni magari non riesce a premerlo.Rende di piu' l'idea mettere in mano ad un bimbo di 3 anni una bottiglietta di acido, senza tappo.
      • Paolo Nocco scrive:
        Re: facebook...
        A mio parere è più triste il puritanesimo degli Ameri-Cani. Si possono davvero dare 3 anni di reclusione per una cagata simile??? Andrebbero tutti chiusi in manicomio, altro che legislazione.
        • bah scrive:
          Re: facebook...
          - Scritto da: Paolo Nocco
          A mio parere è più triste il puritanesimo degli
          Ameri-Cani. Si possono davvero dare 3 anni di
          reclusione per una cagata simile??? Andrebbero
          tutti chiusi in manicomio, altro che
          legislazione.Infatti il ragazzo è di Sydney, e c'è pure scritto. Complimenti! "Ameri-cani", eh? E tu ti credi pure in gamba? Non sai nemmeno leggere...
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: facebook...
            Sei tanto furbo da leggere davvero gli articoli che pubblicano qui?? Qualsiasi nazionalità sia è una cosa comunque schifosa.
          • coldfire scrive:
            Re: facebook...
            ..qualsiasi cosa sia è evidente che non ci capisci niente di diritto ;)
          • HotFire scrive:
            Re: facebook...
            - Scritto da: coldfire
            ..qualsiasi cosa sia è evidente che non ci
            capisci niente di diritto
            ;)Azz, non sapevo fossi avvocato. Mi sembravi solo il classico trollone
          • Ciro Menotti scrive:
            Re: facebook...
            - Scritto da: bah
            - Scritto da: Paolo Nocco

            A mio parere è più triste il puritanesimo degli

            Ameri-Cani. Si possono davvero dare 3 anni di

            reclusione per una cagata simile??? Andrebbero

            tutti chiusi in manicomio, altro che

            legislazione.

            Infatti il ragazzo è di Sydney, e c'è pure
            scritto. Complimenti! "Ameri-cani", eh? E tu ti
            credi pure in gamba? Non sai nemmeno
            leggere...Sta a vedere che è il Trota inincognito...
        • MegaJock scrive:
          Re: facebook...
          - Scritto da: Paolo Nocco
          A mio parere è più triste il puritanesimo degli
          Ameri-Cani.Che c'entrano con gli Australiani di cui si parla qui?Oltre che stupido, sei pure ignorante. Probabilmente sei un bimbominkia che bercia "odio l'ammerica" con il pugno chiuso e la bava alla bocca mentre ascolta Eminem sull'iPod.
      • joceline scrive:
        Re: facebook...
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Anonym ous

        "...ignorava le impostazioni sulla privacy

        necessarie per impedire agli sconosciuti di

        visualizzare le informazioni

        personali..."



        facebook... un po come mettere una pistola
        carica

        in mano ad un bambino di 3

        anni...

        No che il grilletto e' duro e un bimbo di 3 anni
        magari non riesce a
        premerlo.
        Rende di piu' l'idea mettere in mano ad un bimbo
        di 3 anni una bottiglietta di acido, senza
        tappo.eppoi c'è la sicura manuale!be sulle glock non c'è, ma con un NY trigger da 5 kg effettivamenteci vuole un po di forza.
        • MegaJock scrive:
          Re: facebook...
          - Scritto da: joceline
          eppoi c'è la sicura manuale!
          be sulle glock non c'è, ma con un NY trigger da 5
          kg
          effettivamente
          ci vuole un po di forza.Sulle SIG Sauer dalla 220 in su non c'é la sicura manuale e in singola azione é intorno ai 2 kg. Potremmo fare un esperimento.
  • bubba scrive:
    Ma dai non c'e' piu religione!
    Appena letta la notizia sono scoppiato in una fragorosa risata! E poi la tristezza e la pena per come e' diventato il sistema legale! XXXXX questo e' un prankster, e' uno scherzone! la tipa e' stata un po pollo (anzi gallina).. e pace, morta li'! Vogliamo ARRESTARE SEQUESTRARE PROCESSARE uno per una cacata del genere?! mah, che roba..
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: Ma dai non c'e' piu religione!
      - Scritto da: bubba
      Appena letta la notizia sono scoppiato in una
      fragorosa risata! E poi la tristezza e la pena
      per come e' diventato il sistema legale! XXXXX
      questo e' un prankster, e' uno scherzone! la tipa
      e' stata un po pollo (anzi gallina).. e pace,
      morta li'! Vogliamo ARRESTARE SEQUESTRARE
      PROCESSARE uno per una cacata del genere?! mah,
      che
      roba..C'hai ragione, ma 200000 che ti si presentano a casa non è propriamente uno scherzetto...vabbè, tanto gli faranno una bella ramanzina e questo se ne tornerà a casa come se nulla fosse...
      • coldfire scrive:
        Re: Ma dai non c'e' piu religione!
        Non siamo mica in Italia ;) e comunque se non altro c'è il reato di sostituzione di persona..quindi attenzione a cestinare tutto come una bravata
        • mom scrive:
          Re: Ma dai non c'e' piu religione!
          quoto.il problema è proprio la sostituzione di persona.non farà un solo giorno di galera ma almeno gli si stringerà il XXXX..
        • gino tavera scrive:
          Re: Ma dai non c'e' piu religione!
          - Scritto da: coldfire
          Non siamo mica in Italia ;)
          e comunque se non altro c'è il reato di
          sostituzione di persona..quindi attenzione a
          cestinare tutto come una
          bravataSostituzione di persona...Mi fa venire in mente Grillo ad Annozero a proposito del nucleare:http://tinyurl.com/4kgchofQuante volte dobbiamo dire no?
      • western scrive:
        Re: Ma dai non c'e' piu religione!
        dai un bicchier d'acqua a testa e ti fai dare 5 euro per la festa più "in" dell'anno... il babbo si tirava su una milionata senza troppa fatica.. no no vai anzi a denunciare un bamboccio perché tua figlia è una completa cretina...
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: Ma dai non c'e' piu religione!
          - Scritto da: western
          dai un bicchier d'acqua a testa e ti fai dare 5
          euro per la festa più "in" dell'anno... il babbo
          si tirava su una milionata senza troppa fatica..
          no no vai anzi a denunciare un bamboccio perché
          tua figlia è una completa
          cretina...L'idea era buona! :D Il problema era farli stare tutti nel giardino di casa! (rotfl)
  • gbbbbb b scrive:
    la ragazza si chiamava..
    Ruby :D
Chiudi i commenti