USA, lecito spiare nell'email

Clamorosa sentenza di un tribunale statunitense, secondo cui se i provider si leggono la posta dei loro abbonati non commettono alcuna violazione. C'è fermento


Washington (USA) – Per qualche minuto, ora o giorno le email degli utenti Internet risiedono sui server dei propri provider. Questo è sufficiente per consentire agli ISP di leggersi la posta dei propri abbonati senza commettere alcuna violazione. Almeno negli USA.

A stabilirlo è una Corte d’Appello del Massachussets che, giudicando un caso “chiave”, ha sentenziato che non si può invocare il segreto epistolare né le normative sull’intercettazione delle comunicazioni nel caso in cui un dipendente di un provider si metta a curiosare nell’email degli abbonati o se un ISP copia tutta la posta in arrivo .

Il caso è quello di una piccola società, Interloc, che forniva servizi email ai propri clienti e che è stata accusata di intercettazione illecita perché aveva chiesto ai propri ingegneri di fare una copia di tutta la posta che Amazon.com inviava agli abbonati. E questo perché anche Interloc vendeva libri, proprio come Amazon.

L’accusa formulata nel 1998 era pesante, perché quella di Interloc era una mossa che aveva portato all’ archiviazione di migliaia di messaggi provenienti da terzi e destinati a terzi. Ma in appello gli avvocati dell’azienda, che oggi fa parte di una società più importante in California, sono riusciti a convincere i giudici che non si tratta di un comportamento illegale in quanto le copie non sono abusive, perché non sono altro che la duplicazione di file conservati dai server dell’azienda.

Va detto che una decisione di questa portata, destinata ad avere importanti effetti sulla rete, non è stata presa all’unanimità dal collegio dei tre magistrati giudicanti. Il giudice che ha votato contro ha infatti affermato che, a suo parere, la sentenza non accoglie come dovrebbe le attuali normative sulle intercettazioni e rappresenta un precedente particolarmente insidioso. Preoccupati dalla sentenza si sono detti a caldo anche i rappresentanti delle associazioni che difendono le libertà digitali. I maggiori provider, da parte loro, si sono affrettati a dichiarare che non ci pensano proprio a monitorare o duplicare la posta dei propri abbonati.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Filetopia
    io non ne sarei tanto convito :'(
  • Anonimo scrive:
    Re: devi connetterti con filetopia
    devi cambiare il file "server.dat" che hai nella directory di filetopia, però non so dove puoi trovare quello nuovo :(
  • Anonimo scrive:
    devi connetterti con filetopia
    ciao atutti ho installato filetopia ,ma ogni volta che cerco qualcosa mi dice che devo essere connesso .io faccio connettiti alla rete ma non si connette mai.dove sbaglio? ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpirne uno per educarne cento
    La frase è di Mao proprio fascista non direi....
  • Anonimo scrive:
    Re: Se la Ferrari costasse 1000 euro...
    forse volevi dire 0.1 cent
  • Anonimo scrive:
    Re: Se la Ferrari costasse 1000 euro...
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo


    Sono dei paragoni idioti.
    [...]

    Sinceramente non ho capito con chi ce
    l'hai...
    Il paragone era chiaramente rivolto ai
    soliti che dicono "Visto che la Ferrari
    costa troppo allora la rubo" in sostanza
    diretto contro le major.
    Ma tu mi rispondi con una pappardella sulla
    new economy e sui prezzi che continuano a
    salire (stessa cosa che volevo far notare
    io, tra l'altro)... boh...Allora se lo fai notare tu è saggezza e se lo dice un altro è pappardella,eh?
  • Anonimo scrive:
    Re: Se la Ferrari costasse 1000 euro...
    - Scritto da: Anonimo
    Sono dei paragoni idioti. [...]Sinceramente non ho capito con chi ce l'hai...Il paragone era chiaramente rivolto ai soliti che dicono "Visto che la Ferrari costa troppo allora la rubo" in sostanza diretto contro le major.Ma tu mi rispondi con una pappardella sulla new economy e sui prezzi che continuano a salire (stessa cosa che volevo far notare io, tra l'altro)... boh...
  • Anonimo scrive:
    Re: Se la Ferrari costasse 1000 euro...
    - Scritto da: Anonimo
    Se costasse 1000€ non sarebbe + una FerrariMica vero... basta far costare la Panda 10 € :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Se la Ferrari costasse 1000 euro...
    - Scritto da: Anonimo
    e le altre auto in proporzione... quanti
    furti d'auto ci sarebbero ?

    Giusto per provocare un pò "i soliti"
    ... :)Sono dei paragoni idioti. La verità è che il mercato è drogato così come lo era la mega frode mondiale della "New Economy" ... Da quando sono nate le associazioni come BSA, MPAA, RIAA i prezzi non hanno fatto che salire all'inverosimile sui prodotti. Sono buoni tutti a fare gli imprenditori praticando prezzi da strozzino e ricevendo aiuti statali ed oltretutto piangendo miseria e richiedendo che magistratura e forze dell'ordine obblighino i cittadini all'acquisto ! Questa a casa mia è una schifosa frode che non ha molto di diverso dai sistemi mafiosi e che purtroppo è radicata nella società attuale ed ha avuto il suo apice proprio con la truffa della New Economy. Chi truffa e si crede furbo non è un imprenditore ma un ladro. E purtroppo la maggioranza sono ladri oramai, per questo non sanno praticare una politica capitalista seria, non sanno fare il loro lavoro. Gente così negli anni '50 non avrebbe mai avuto la possibilità di arrivare a dirigere delle multinazionali come purtroppo è avvenuto negli ultimi 10-15 anni. E prima che i soliti di sinistra inizino ad attaccare Berlusconi, io direi che bisognerebbe guardarsi meglio intorno e vedere che c'è chi ha ben più colpe di quante non ne possa avere Berlusconi, a partire dalle varie Cooperative rosse e bianche e dalla famiglia Agnelli, qui in Italia e situazioni simili in altri paesi (altrimenti la truffa della New Economy non sarebbe mai potuta esistere se all'estero fossero tutti seri)
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpirne uno per educarne cento
    In base a quale criterio?
  • Anonimo scrive:
    Re: Se la Ferrari costasse 1000 euro...
    Se costasse 1000? non sarebbe + una Ferrari
  • Anonimo scrive:
    Re: Parla un autore...
    Volevi dire parla uno scaricatore ;)
  • Anonimo scrive:
    Filetopia
    ... e il problema non c'è più.... puff!!!Altro che mute....
  • yusaku scrive:
    Parla un autore...
    estratto di un'intervista di Libero.it a Caparezza:Parliamo un po' della musica e di internet: cosa pensi di chi scarica le canzoni dalla rete?Ormai tutti scaricano musica da internet. Anch'io lo faccio, se poi una canzone non mi piace la butto via. Ma se penso che ne valga la pena, se di un disco mi piacciono sei, sette brani allora non posso fare a meno di comprare l'intero album così so che anche fra vent'anni potrò riascoltarmelo, l'originale e non un cd con una scritta fatta col pennarello e un'improbabile copertina fotocopiata."Verità supposte" ha riscosso molto successo, quante copie ha venduto fino a oggi?Circa 100 mila copie...
  • Anonimo scrive:
    Se la Ferrari costasse 1000 euro...
    e le altre auto in proporzione... quanti furti d'auto ci sarebbero ?Giusto per provocare un pò "i soliti" ... :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpirne uno per educarne cento
    se mi arriva una denuncia dalla RIAA io li controdenuncio a mia volta per violazione della privacy. Non hanno nessuna giurisdizione queste associaizoni qui.
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpirne cento per educarne uno...
    - Scritto da: Anonimo
    Propongo il taglio della mano dx a chi
    pratica il peer to peer, che, tralaltro fa
    venire le borse sotto gli occhi e alla lunga
    rende ciechi...Io invece propongo il taglio della testa a coloro che speculano sul prezzo dei cd, dvd, cinema.....:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpirne cento per educarne uno...
    Propongo il taglio della mano dx a chi pratica il peer to peer, che, tralaltro fa venire le borse sotto gli occhi e alla lunga rende ciechi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpirne uno per educarne cento
    Questa frase l'ho gia' letta migliaia di volte... il solito fascista...... vai a dormire, imbe****!!!
  • Anonimo scrive:
    Colpirne uno per educarne cento
    Arriveremo a questo anche in Italia statene certi.
Chiudi i commenti