USA, l'infezione del copyright

L'industria dell'intrattenimento statunitense vorrebbe legalizzare lo sfruttamento di malware per identificare i singoli scariconi del web. Con le tattiche tipiche del ransomware

Roma – Un corposo documento di oltre 80 pagine è stato rilasciato dalla commissione statunitense sul furto della proprietà intellettuale (IP Commission), con una serie di proposte avanzate dall’industria dell’intrattenimento audiovisivo nella lotta alla proliferazione di contenuti in violazione del copyright.

Nel pacchetto di misure consigliate dai detentori dei diritti, una bozza d’intervento legislativo per legalizzare lo sfruttamento di software che operi contro gli scariconi del web . I vari contenuti digitali verrebbero così caricati a malware in modo da permettere l’identificazione dei downloader e chiedere riscatti con le tattiche tipiche del ransomware .

In altre parole, i singoli utenti del file sharing non riuscirebbero ad aprire il contenuto audiovisivo desiderato, un file contenente un codice malevolo che andrebbe addirittura a bloccare l’intero computer. Per riappropriarsi della propria postazione, i downloader sarebbero costretti a denunciarsi alle autorità competenti , nel disperato tentativo di ottenere la password necessaria allo sblocco di sistema.

Nel parere offerto dall’industria audiovisiva alla commissione a stelle e strisce, una proposta del genere non violerebbe alcuna legge nazionale e non calpesterebbe alcun diritto fondamentale dei netizen. I ladri di contenuti verrebbero puniti con l’infezione cibernetica, costretti a pentirsi e consegnarsi alle autorità del diritto d’autore.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Max Batteria scrive:
    Mi sto disaffezionando della tecnologia
    Sinceramente mi sto disaffezionando della tecnologia in genere, la quale sempre più spesso viene usata contro i cittadini per il controllo delle masse. Prendiamo ad esempio la tecnologia che permette di rilevare attraverso le telecamere le emozioni delle persone. Finché viene usata per i videogames potrebbe anche passare, ma se un giorno venisse installata obbligatoriamente su tutte le TV, le oligarchie che controllano le banche e l'economia, i capi del gruppo bildeberg per intenderci, potrebbero inviare le loro notizie manipolate con le quali ci controllano attraverso la TV e nel medesimo tempo attraverso le telecamere installate sulle TV medesime, potrebbero controllare in tempo reale come emotivamente i cittadini reagiscono alla loro falsa informazione manipolata. In questo modo potrebbero allentare o stringere il cappio intorno al collo dei cittadini. Ad esempio dopo l'autoattentato dell'11 settembre 2001 hanno usato lo sdegno dei cittadini creduloni, per avere il pretesto per attaccare il Medio Oriente e per limitare la libertà degli stessi americani attraverso il Patiot Act. Tenere sotto stretta osservazione le emozioni del pubblico televisivo darebbe a queste oligarchie un vantaggio enorme, che userebbero contro di noi. Inoltre, alcuni giochi che chiedono di fare delle scelte differenti difronte ad una certa situazione, consentirebbero, qualora l'apparecchiatura con cui si gioca fosse interconnessa, di usare questo genere di informazioni per capire la personalità dei cittadini, seguendo lo sviluppo intellettuale nell'arco della vita degli individui, poiché giocano ai videogames adulti e bambini, uomini e donne. A questo punto forse converrebbe provare ad essere meno interconnessi, controllabili e prevedibili e nel contempo sviluppare il nostro lato umano, valorizzando i veri valori come la libertà e i diritti fondamentali sulla proprietà. Non è una questione soltanto economica quella dei giochi usati ma di principio, c'è gente che vorrebbe disabituare noi e soprattutto le nuove generazioni ai propri diritti, come quello che prevede che un oggetto acquistato è del nuovo proprietario, il quale ha il diritto di rivenderlo. Il nuovo ordine mondiale prevede che le proprietà statali e private, passino sotto il controllo delle oligarchie finanziarie. Informatevi sul nuovo ordine mondiale e sul signoraggio bancario.In Grecia vogliono privatizzare persino il Pardenone, grazie al falso pretesto del debito pubblico creato attraverso il signoraggio bancario.
  • Yellowlight ing scrive:
    Giochi usati PS4
    Sony che io sappia non è rimasta incerta riguardo i giochi usati. Faccio copia incolla di una dichiarazione ufficiale: Shuei Yoshida ha voluto personalmente rispondere ad una delle domande che si è maggiormente sentita prima, dopo e durante la presentazione di PlayStation 4: la console Sony avrà un sistema di blocco per l'usato? No. PS4 non bloccherà assolutamente nulla, in modo da seguire i desideri dell'utenza che, come dice Yoshida: "ha duimostrato di volere ancora la copia fisica del gioco e di poterla usare su qualsiasi console".
  • Etype scrive:
    Mssssssssssssss
    "confermano la necessità di tenere connessa la console a Internet per il controllo della licenza - e quindi l'autenticazione di ogni gioco installato, su una macchina dove l'installazione è obbligatoria - almeno una volta ogni 24 ore." ...povera Ms,più mette queste idee di tecnocontrollo più la gente se ne allontanerà .... Ma la Ms si aspetta pure che il cliente e a queste cose sorrida come nulla fosse ? :D
  • INCAZZATO scrive:
    NON CAPISCO
    Ti vendono un gioco a 60-80 Euro. Dico 80 Euro, ma siamo matti.Cercano di ostacolarti in tutti i modi con la fruizione di ciò che hai pagato salatissimo.Ed infine non ti permettono di vendere il gioco una volta finito!Ma quale strano virus vi ha colto a voi giocatori di console?Io gioco su PC. I giochi sono migliori graficamente. Li trovo a 5 euro sulle riviste. E dopo 6 mesi a 5-9 euro in negozio o su steam.Il PC lo cambio ogni 3 anni e se non mi basta la potenza faccio un upgrade che cmq costa meno di una console next gen.Prima di farvi uccidere il conto in banca da questo virus, fare come me, passate al gioco su PC.
    • Max Batteria scrive:
      Re: NON CAPISCO
      - Scritto da: XXXXXXXTO
      Ti vendono un gioco a 60-80 Euro. Dico 80 Euro,
      ma siamo
      matti.
      Cercano di ostacolarti in tutti i modi con la
      fruizione di ciò che hai pagato
      salatissimo.
      Ed infine non ti permettono di vendere il gioco
      una volta
      finito!
      Ma quale strano virus vi ha colto a voi giocatori
      di
      console?
      Io gioco su PC. I giochi sono migliori
      graficamente. Li trovo a 5 euro sulle riviste. E
      dopo 6 mesi a 5-9 euro in negozio o su
      steam.
      Il PC lo cambio ogni 3 anni e se non mi basta la
      potenza faccio un upgrade che cmq costa meno di
      una console next
      gen.
      Prima di farvi uccidere il conto in banca da
      questo virus, fare come me, passate al gioco su
      PC.Se tutti gli attuali giocatori di console si spostassero su PC, anche queste politiche oppressive verso il consumatore si sposteranno anch'esse su PC. Dobbiamo proprio smettere di comprare videogiochi. Mica ci obbliga nessuno a comprare i videogioci, possiamo anche rinunciarci. Ci sono cose molto più importanti dei videogiochi. Bisognerebbe smettere di videogiocare almeno per 5 anni, poi vedremmo chi è che comanda. I videogiochi sono i loro, i soldi sono i nostri, loro si tenessero i videogiochi e noi chi teniamo i nostri soldi.
      • Luke1 scrive:
        Re: NON CAPISCO
        Questo hardware di "nuova generazione" (in realtà vecchia) è molto deludente. Dubito che comprerò Ps4 o XBOX One. D'altraparte, perché dovrei? Su PC (per cui sono disponibili GPU che già sopravanzano PS4 e XBOXOne in modo drastico, basta guardare Titan e 780 GTX) ci sono giochi fantastici e grazie a Steam (e GOG) spesso vengono offerti col 50% o addirittura col 75% per cento di sconto. Solo chi frequenta Steam sa che di genere di offerte può godere l'utente PC: ho comprato Tomb Raider, Binary Domain, Street Fighter IV Arcade Edition, Crusader Kings 2, Assassin Creed 3, Sleeping Dogs, e molti altri a cifre tra i 12 e i 25 euro, spesso ad appena uno o due mesi dal lancio. Basta cogliere l'occasione (se mettete i giochi che volete della wish list vi avverte steam con una mail quando c'è l'offerta) e potete prendere esattamente ciò che desiderate a prezzi che rappresentano la metà o 1/3 del corrispettivo console. Credo che le mie uniche piattaforme da questo momento saranno PC e Android.- Scritto da: Max Batteria
        - Scritto da: XXXXXXXTO

        Ti vendono un gioco a 60-80 Euro. Dico 80 Euro,

        ma siamo

        matti.

        Cercano di ostacolarti in tutti i modi con la

        fruizione di ciò che hai pagato

        salatissimo.

        Ed infine non ti permettono di vendere il gioco

        una volta

        finito!

        Ma quale strano virus vi ha colto a voi
        giocatori

        di

        console?

        Io gioco su PC. I giochi sono migliori

        graficamente. Li trovo a 5 euro sulle riviste. E

        dopo 6 mesi a 5-9 euro in negozio o su

        steam.

        Il PC lo cambio ogni 3 anni e se non mi basta la

        potenza faccio un upgrade che cmq costa meno di

        una console next

        gen.

        Prima di farvi uccidere il conto in banca da

        questo virus, fare come me, passate al gioco su

        PC.

        Se tutti gli attuali giocatori di console si
        spostassero su PC, anche queste politiche
        oppressive verso il consumatore si sposteranno
        anch'esse su PC. Dobbiamo proprio smettere di
        comprare videogiochi. Mica ci obbliga nessuno a
        comprare i videogioci, possiamo anche
        rinunciarci. Ci sono cose molto più importanti
        dei videogiochi. Bisognerebbe smettere di
        videogiocare almeno per 5 anni, poi vedremmo chi
        è che comanda. I videogiochi sono i loro, i soldi
        sono i nostri, loro si tenessero i videogiochi e
        noi chi teniamo i nostri
        soldi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 maggio 2013 01.26-----------------------------------------------------------
    • Sg@bbio scrive:
      Re: NON CAPISCO
      Non hai capito niente. A parte che l'usato è ostacolato da anni su pc, con drm draconiani e obbligo a sottoscrivere servizi di dubbia utilita, tipo Origine o uplay.Seconda cosa i giochi su console li puoi prendere anche a poco, mica a 90 euro come propagandi.Mamma mia...
      • curioso scrive:
        Re: NON CAPISCO
        - Scritto da: Sg@bbio[...]Ma te non avevi promesso che non avresti più postato dopo il ban ?
      • Sgarbi scrive:
        Re: NON CAPISCO
        - Scritto da: Sg@bbio
        Non hai capito niente. A parte che l'usato è
        ostacolato da anni su pc, con drm draconiani e
        obbligo a sottoscrivere servizi di dubbia
        utilita, tipo Origine o
        uplay.

        Seconda cosa i giochi su console li puoi prendere
        anche a poco, mica a 90 euro come
        propagandi.

        Mamma mia...E non tralasciamo che la maggior parte dei giochi di oggi richiedono la connessione PERMANENTE ad internet, cosa che sfocia spesso in disastri epocali come Diablo III, Assassin's Creed e compagnia bella...L'era dei videogames si sta spostando sempre più sul gaming mobile nella forma di dispositivi Android ed iOS...questi gentili signori non si domandano il perchè?
        • Pastoso scrive:
          Re: NON CAPISCO

          E non tralasciamo che la maggior parte dei giochi
          di oggi richiedono la connessione PERMANENTE ad
          internet, cosa che sfocia spesso in disastri
          epocali come Diablo III, Assassin's Creed e
          compagnia
          bella...Disastri epocali?Si tratta di mancata possibilità di giocare per x ore/giorni, non di disastri epocali.Niente di più.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: NON CAPISCO
            contenuto non disponibile
          • Sgarbi scrive:
            Re: NON CAPISCO
            - Scritto da: Pastoso

            E non tralasciamo che la maggior parte dei
            giochi

            di oggi richiedono la connessione PERMANENTE
            ad

            internet, cosa che sfocia spesso in disastri

            epocali come Diablo III, Assassin's Creed e

            compagnia

            bella...

            Disastri epocali?
            Si tratta di mancata possibilità di giocare per x
            ore/giorni, non di disastri
            epocali.
            Niente di più.Come dire...compri un'auto, ma appena uscito dall'autosalone ti blocchi in mezzo alla strada perchè la centralina non riesce ad autenticare con il server.Gente come te merita di essere trattato così.
    • collione scrive:
      Re: NON CAPISCO
      con windows 8 e il suo market, pure il pc sarà ridotto così entro breve tempopurtroppo l'industria informatica sta andando verso il tecnofascismo, il cui cavaliere è il cloud computing
      • Max Batteria scrive:
        Re: NON CAPISCO
        - Scritto da: collione
        con windows 8 e il suo market, pure il pc sarà
        ridotto così entro breve
        tempo

        purtroppo l'industria informatica sta andando
        verso il tecnofascismo, il cui cavaliere è il
        cloud
        computingIl cloud computing, dove le multinazionali possono accedere ai file degli utenti. Queste sono le prime avvisaglie del nuovo ordine mondiale, cioè la dittatura del governo unico mondiale.Io non uso il cloud computing.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: NON CAPISCO
          - Scritto da: Max Batteria
          - Scritto da: collione

          con windows 8 e il suo market, pure il pc sarà

          ridotto così entro breve

          tempo



          purtroppo l'industria informatica sta andando

          verso il tecnofascismo, il cui cavaliere è il

          cloud

          computing

          Il cloud computing, dove le multinazionali
          possono accedere ai file degli utenti. Queste
          sono le prime avvisaglie del nuovo ordine
          mondiale, cioè la dittatura del governo unico
          mondiale.
          Io non uso il cloud computing.Ti è caduta la biowashball.
          • Max Batteria scrive:
            Re: NON CAPISCO
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: Max Batteria

            - Scritto da: collione


            con windows 8 e il suo market, pure il pc sarà


            ridotto così entro breve


            tempo





            purtroppo l'industria informatica sta andando


            verso il tecnofascismo, il cui cavaliere è il


            cloud


            computing



            Il cloud computing, dove le multinazionali

            possono accedere ai file degli utenti. Queste

            sono le prime avvisaglie del nuovo ordine

            mondiale, cioè la dittatura del governo unico

            mondiale.

            Io non uso il cloud computing.

            Ti è caduta la biowashball.Assolutamente no, perché io non ho votato per Grillo. Io non ho votato per nessuno poiché ritengo che in una dittatura mascherata da democrazia le cose non possono cambiare attraverso il voto, soprattutto attraverso il voto elettronico, quest'ultimo non dobbiamo assolutamente accettarlo.Questa è la realtà in cui viviamo e che ci viene nascosta:http://www.youtube.com/watch?v=7ufW9eeIOlQ
    • Etype scrive:
      Re: NON CAPISCO
      - Scritto da: XXXXXXXTO
      Ti vendono un gioco a 60-80 Euro. Dico 80 Euro,
      ma siamo
      matti.
      Cercano di ostacolarti in tutti i modi con la
      fruizione di ciò che hai pagato
      salatissimo.
      Ed infine non ti permettono di vendere il gioco
      una volta
      finito!
      Ma quale strano virus vi ha colto a voi giocatori
      di
      console?
      Io gioco su PC. I giochi sono migliori
      graficamente. Li trovo a 5 euro sulle riviste. E
      dopo 6 mesi a 5-9 euro in negozio o su
      steam.
      Il PC lo cambio ogni 3 anni e se non mi basta la
      potenza faccio un upgrade che cmq costa meno di
      una console next
      gen.
      Prima di farvi uccidere il conto in banca da
      questo virus, fare come me, passate al gioco su
      PC.Concordo pienamente,anche perchè negli ultimi anni le consolle si avvicinano sempre di più ai computer per funzionalità e proXXXXXri....tanto vale avere un PC ;)
    • Shabadà scrive:
      Re: NON CAPISCO
      - Scritto da: XXXXXXXTO
      Ti vendono un gioco a 60-80 Euro. Dico 80 Euro,
      ma siamo
      matti.mah, io i giochi per la mia 360 non li pago quella cifra a meno che non siano appena usciti, dopo qualche mese (secondo il sucXXXXX del gioco) il prezzo scende anche di un buon 20 - ed ovviamente non considero nemmeno le "edizioni speciali" con statuine, dvd ed altra paccottiglia che possono interessare solo agli appassionatioltretutto se il gioco lo trovo usato, il prezzo può anche viaggiare sui 35/40 (secondo il gioco e quanto è recente)
      Cercano di ostacolarti in tutti i modi con la
      fruizione di ciò che hai pagato
      salatissimo.in effetti è quello che sembra voglia fare MS, io aspetto dichiarazioni chiare da parte loro e di Sony, poi deciderò se e quale console comprare
      Ed infine non ti permettono di vendere il gioco
      una volta
      finito!vedi sopra
      Ma quale strano virus vi ha colto a voi giocatori
      di
      console?
      Io gioco su PC. bravo, buon pro ti faccia
      I giochi sono migliori
      graficamente. mah, mi pare che su console non facciano così schifo (almeno su PS4 e 360)
      Li trovo a 5 euro sulle riviste.
      E dopo 6 mesi a 5-9 euro in negozioanche i blockbuster? dopo quanto tempo dall'uscita?
      o su steam.quello si rivela un buon modello di business, indubbiamente
      Il PC lo cambio ogni 3 anni e se non mi basta la
      potenza faccio un upgrade che cmq costa meno di
      una console next gen.su questo avrei qualche dubbioho comprato la mia xbox 360 nel 2007 (era uscito Elder Scroll IV: Oblivion ed il mio notebook non riusciva a farlo girare) al costo di 250/300 circa:- sicuramente meno di un altro notebook- meno pure di un fisso in grado di far girare Oblivion- comodamente collegabile al televisore- zero problemi di driver e periferichee dopo 6 anni sulla stessa macchina ho giocato pure a Skyrim: alla stessa cifra avrei potuto comprare un computer (di qualunque genere) in grado di farlo? e senza dover ricorrere ad alcun upgrade di questo o quel componente?in definitiva non mi sbilancerei a dire che un computer da gioco costi meno di una consolle
      Prima di farvi uccidere il conto in banca da
      questo virus, fare come me, passate al gioco su
      PC.prima di farmi uccidere il conto in banca, cerco d'informarmi ed usare il buonsenso e poi decido (magari tornerò a giocare su PC, chissà)
  • unaDuraLezione scrive:
    Consulenza per MS
    contenuto non disponibile
    • ... scrive:
      Re: Consulenza per MS
      Forse non hai capito una cosa.Lo scopo non è verificare l'autenticità del gioco... per quello ci sono già le tecniche della 360 e ps3 che funzionano benissimo... pena il ban!Oramai Sony, MS e Nintendo vogliono uccidere il mercato dell'usato. Perchè? Semplice, un gioco originale viene acquistato, finito e venduto come usato che poi viene acquistato, finito e venduto come usato... e così via... capisci dove sta il problema per SN, MS, NN? Guadagnono su 1 copia, ma questa copia viene venduta e riacquistata n volte... quindi n volte di mancato guadagno.Hanno provato con i DLC aggiuntivi legati al codice presente nella confezione, ma anche così c'è chi se ne fotte del nuovo (io sono tra quelli, chi se ne frega di un pezzo in più (in più quindi superfluo) se posso risparmiare 20-25 euro?)Ora stanno provando queste cose, che credo favoriranno solo la morte delle console e il rinnovato sucXXXXX dei pc (e di Steam)
      • Max Batteria scrive:
        Re: Consulenza per MS
        - Scritto da: ...
        Forse non hai capito una cosa.
        Lo scopo non è verificare l'autenticità del
        gioco... per quello ci sono già le tecniche della
        360 e ps3 che funzionano benissimo... pena il
        ban!

        Oramai Sony, MS e Nintendo vogliono uccidere il
        mercato dell'usato. Perchè? Semplice, un gioco
        originale viene acquistato, finito e venduto come
        usato che poi viene acquistato, finito e venduto
        come usato... e così via... capisci dove sta il
        problema per SN, MS, NN? Guadagnono su 1 copia,
        ma questa copia viene venduta e riacquistata n
        volte... quindi n volte di mancato
        guadagno.

        Hanno provato con i DLC aggiuntivi legati al
        codice presente nella confezione, ma anche così
        c'è chi se ne fotte del nuovo (io sono tra
        quelli, chi se ne frega di un pezzo in più (in
        più quindi superfluo) se posso risparmiare 20-25
        euro?)

        Ora stanno provando queste cose, che credo
        favoriranno solo la morte delle console e il
        rinnovato sucXXXXX dei pc (e di
        Steam)Il fatto è che quando acquisto un bene lo voglio poter rivendere. Sarebbe come se io acquistassi uno scooter e poi non potrei più rivenderlo. Se io acquisto un videogioco e mi accorgo che non è mio, ma che mi è stato dato in comodato d'uso, non sono più interessato. A me il comodato d'uso non piace e non mi interessa. Io ho ancora le vecchie console con le cartucce e dopo tutti questi anni ci posso giocare. Con una console che funziona soltanto se è collegata a internet, se tra 10 anni ci volessi rigiocare, non potrei farlo perché magari il servizio on line che mi permetteva di far partire i giochi è stato dimesso. Io non sono interessato a pagare per farmi prestare le cose e credo che anche la maggior parte della gente. Se io voglio giocare con il NES posso farlo, il NES è mio e anche le cartucce. A me non interessa se alle Software Hause non gli sta bene che io possa rivendere il DVD. Il DVD è mio l'ho pagato e ci faccio quello che mi pare.Se non vogliono più vendere i giochi ma solo prestarli, per me se li possono tenere.
        • krane scrive:
          Re: Consulenza per MS
          - Scritto da: Max Batteria
          - Scritto da: ...
          Il fatto è che quando acquisto un bene lo voglio
          poter rivendere. Sarebbe come se io acquistassi
          uno scooter e poi non potrei più rivenderlo. Se
          io acquisto un videogioco e mi accorgo che non è
          mio, ma che mi è stato dato in comodato d'uso,
          non sono più interessato.Esatto: parola d'ordine da ripetere a tutti: non stai comprando ma ti stanno offrendo un comodato d'uso. E' questo che va fatto capire alla "massa".
        • Pastoso scrive:
          Re: Consulenza per MS

          Il fatto è che quando acquisto un bene lo voglio
          poter rivendere. Sarebbe come se io acquistassi
          uno scooter e poi non potrei più rivenderlo.Premesso che dovresti ripassare qualche congiuntivo, lo scooter è un oggetto che acquisti, mentre il videogioco è un servizio di cui usufruisci.Tu acquisti l'oggetto scooter, ma non l'oggetto videogioco: acquisti una licenza, il diritto di giocarci. Stop.Inoltre, lo scooter usato ha valore inferiore perché si usura col tempo, mentre il videogioco (come la musica digitale) non si usura col tempo e non perde di valore per riduzione di qualità, ma perché arrivano altri videogiochi nuovi: conviene aspettare un mese dall'uscita ed acquistare un videogioco usato, pari qualità del nuovo, a prezzo scontato. Capisci che è un mancato guadagno per chi produce il gioco.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Consulenza per MS
            contenuto non disponibile
          • saverio_ve scrive:
            Re: Consulenza per MS
            Premesso che l'errore è su un condizionale e non su un congiuntivo (quindi fai un ripassino anche te ;) ).Io concordo. Il mercato dell'usato dovrebbe cessare di esistere a favore di un abbassamento dei prezzi.Quando compri un videogioco, compri n ore di intrattenimento non la proprietà intellettuale del gioco stesso. E quindi è giusto che a guadagnare sia chi il gioco lo ha fatto, e non un mercato parassita dell'usato.I giochi dopo qualche mese si deprezzano, se uno non vuole pagare il prezzo intero basta aspettare. Se non ci fosse il mercato dell'usato i giochi potrebbero costare la metà garantendo alla software house (che il gioco lo ha fatto) gli stessi guadagni.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Consulenza per MS
            contenuto non disponibile
          • saverio_ve scrive:
            Re: Consulenza per MS
            Hai ragione che probabilmente l'effetto sui prezzi non è così automatico, tuttavia il mio è un principio economico.Il guadagno deve essere garantito a chi produce non a chi specula.Al contadino che produce la verdura va un centesimo di quello che guadagnano i vari passaggi della distribuzione. Come allo scrittore, all'imprenditore, al terzista... Per non parlare della finanza.Bisogna garantire i profitti a chi produce, solo così si sana l'economia.E i software non fanno eccezione.
          • Max Batteria scrive:
            Re: Consulenza per MS
            - Scritto da: Pastoso

            Il fatto è che quando acquisto un bene lo
            voglio

            poter rivendere. Sarebbe come se io
            acquistassi

            uno scooter e poi non potrei più rivenderlo.
            Premesso che dovresti ripassare qualche
            congiuntivo, lo scooter è un oggetto che
            acquisti, mentre il videogioco è un servizio di
            cui
            usufruisci.

            Tu acquisti l'oggetto scooter, ma non l'oggetto
            videogioco: acquisti una licenza, il diritto di
            giocarci.
            Stop.

            Inoltre, lo scooter usato ha valore inferiore
            perché si usura col tempo, mentre il videogioco
            (come la musica digitale) non si usura col tempo
            e non perde di valore per riduzione di qualità,
            ma perché arrivano altri videogiochi nuovi:
            conviene aspettare un mese dall'uscita ed
            acquistare un videogioco usato, pari qualità del
            nuovo, a prezzo scontato. Capisci che è un
            mancato guadagno per chi produce il
            gioco.No! Io posso anche comprare lo scooter oggi e poi rivenderlo il giorno stesso, inoltre ti potrei fare anche l'esempio di un anello o di un orologio. Il fatto è che io alle condizioni prospettate non comprerò ne le nuove console ne i nuovi giochi. Per quanto riguarda la questione del mancato guadagno, allora perché non vietiamo la vendita delle auto usate, anche in questo caso per il produttore c'è un mancato guadagno. Io non la penso come te e neanche il resto dell'umanità, umanità che da migliaia d'anni a questa parte ha sempre commercializzato prodotti usati. Si vende di tutto usato, iniziando dai libri di scuola.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Consulenza per MS
        contenuto non disponibile
    • Mario Rossi scrive:
      Re: Consulenza per MS
      - Scritto da: unaDuraLezione
      Il problema nasce dal fatto che il software va
      installato e può girare senza disco, quindi la
      gente potrebbe giocare su più macchine pagando
      una volta
      sola.

      Soluzione.
      Se il disco del gioco è presente il gioco parte.
      Sempre.Pfff, banale, quale gusto ci sarebbe ad aspettare l'uscita di una nuova console se non introducessero un creativo ed innovativo DRM?
    • zio fella scrive:
      Re: Consulenza per MS
      - Scritto da: unaDuraLezione
      Il problema nasce dal fatto che il software va
      installato e può girare senza disco, quindi la
      gente potrebbe giocare su più macchine pagando
      una volta
      sola.

      Soluzione.
      Se il disco del gioco è presente il gioco parte.
      Sempre.
      Che sia la prima installazione o la milionesima,
      che sia la prima xbox o quella di mio
      cuggggino.

      Se il disco del gioco non è presente il gioco
      verifica la connessione
      internet.
      Se è attiva viene verificato che il mio account
      live sia quello che ha fatto girare per ultimo il
      disco originale. In tal caso ovviamente il gioco
      parte anche senza disco (eventualmente può
      chiedere di inserire il disco ogni 10 giorni per
      assicurarsi che non lo stia usando qualcuno con
      la macchina sempre
      offline).

      Se non sono io, significa che ho prestato oppure
      ho venduto il
      gioco:
      il mio gioco continua a funzionare per 24 ore,
      poi mi chiede necessariamente il disco (se l'ho
      prestato lo chiedo indietro, se l'ho venduto,
      giustamente non gioco
      più).

      Se la connessione internet non è attiva, viene
      richiesto di attivarla oppure di inserire il
      disco (magari ogni 24 ore come dicono per evitare
      di rompersi troppo le
      palle)


      Per avere l'iban per il versamento della diaria
      della consulenza, mandate
      PM.OTTIMA SOLUZIONE! quoto
  • Max Batteria scrive:
    Nuove console e giochi usati
    A queste condizioni smetto di videogiocare, dedicando le spese per console e giochi ad altre attività, ad esempio la lettura, almeno imparo qualcosa, oppure mi dedico al fai da te e all'arte. Oltre alla questione dei giochi usati, la cosa che più non mi piace è il fatto che la console deve essere connessa a internet e che è obbligatorio avere una telecamera installata. Ma allora George Orwell, nel suo romanzo 1984, che si è prodigato a fare ad informarci del pericolo del controllo sociale, se poi ora noi non abbiamo imparato nulla. Forse conviene rileggere questo vecchio articolo:http://www.nexusedizioni.it/geopolitica/i-piani-del-nuovo-ordine-mondiale/http://www.disinformazione.it/paginacontrollomentale.htmSe ci facciamo mettere i piedi in testa su cose come i videogiochi, che ci piacciono perché ci siamo cresciuti, ma sono sempre cose futili, allora non potremmo più definirci esseri umani ma consumatori autocompuslivi. Io mi sento ancora di essere uomo.
    • io123456 scrive:
      Re: Nuove console e giochi usati
      - Scritto da: Max Batteria
      A queste condizioni smetto di videogiocare,
      dedicando le spese per console e giochi ad altre
      attività, ad esempio la lettura, almeno imparo
      qualcosa, oppure mi dedico al fai da te e
      all'arte. Oltre alla questione dei giochi usati,
      la cosa che più non mi piace è il fatto che la
      console deve essere connessa a internet e che è
      obbligatorio avere una telecamera installata. Ma
      allora George Orwell, nel suo romanzo 1984, che
      si è prodigato a fare ad informarci del pericolo
      del controllo sociale, se poi ora noi non abbiamo
      imparato nulla. Forse conviene rileggere questo
      vecchio
      articolo:

      http://www.nexusedizioni.it/geopolitica/i-piani-de
      http://www.disinformazione.it/paginacontrollomenta

      Se ci facciamo mettere i piedi in testa su cose
      come i videogiochi, che ci piacciono perché ci
      siamo cresciuti, ma sono sempre cose futili,
      allora non potremmo più definirci esseri umani ma
      consumatori autocompuslivi. Io mi sento ancora di
      essere
      uomo.certo! un sito di scientology e uno parente di voyager....
      • Max Batteria scrive:
        Re: Nuove console e giochi usati
        - Scritto da: io123456
        - Scritto da: Max Batteria

        A queste condizioni smetto di videogiocare,

        dedicando le spese per console e giochi ad
        altre

        attività, ad esempio la lettura, almeno
        imparo

        qualcosa, oppure mi dedico al fai da te e

        all'arte. Oltre alla questione dei giochi
        usati,

        la cosa che più non mi piace è il fatto che
        la

        console deve essere connessa a internet e
        che
        è

        obbligatorio avere una telecamera
        installata.
        Ma

        allora George Orwell, nel suo romanzo 1984,
        che

        si è prodigato a fare ad informarci del
        pericolo

        del controllo sociale, se poi ora noi non
        abbiamo

        imparato nulla. Forse conviene rileggere
        questo

        vecchio

        articolo:




        http://www.nexusedizioni.it/geopolitica/i-piani-de


        http://www.disinformazione.it/paginacontrollomenta



        Se ci facciamo mettere i piedi in testa su
        cose

        come i videogiochi, che ci piacciono perché
        ci

        siamo cresciuti, ma sono sempre cose futili,

        allora non potremmo più definirci esseri
        umani
        ma

        consumatori autocompuslivi. Io mi sento
        ancora
        di

        essere

        uomo.
        certo! un sito di scientology e uno parente di
        voyager....Non mi importa di chi è il sito, mi interessa il contenuto. Io a casa mia le telecamere non le voglio, pertanto non cambierò di certo la mia xbox 360 per la xbox one.
        • Shutupandta kemymoney scrive:
          Re: Nuove console e giochi usati
          Ma chi se ne frega del blocco dell'usato!Solo i barboni comprano i giochi usati, o su steam o su internet dall'uk perché costano di meno.I veri appassionati di videogames comprano tutto al day1, in negozio 2 copie collector: 1 per giocare ed 1 da tenere incellofanata di riserva se si riga un dvd/bd o si fa un'orecchietta al foglietto di copertina.Adesso scusate che devo andare a cambiare il Cayenne che ho il portacenere pieno e non so come fare se devo fumare.
          • Max Batteria scrive:
            Re: Nuove console e giochi usati
            - Scritto da: Shutupandta kemymoney
            Ma chi se ne frega del blocco dell'usato!
            Solo i barboni comprano i giochi usati, o su
            steam o su internet dall'uk perché costano di
            meno.
            I veri appassionati di videogames comprano tutto
            al day1, in negozio 2 copie collector: 1 per
            giocare ed 1 da tenere incellofanata di riserva
            se si riga un dvd/bd o si fa un'orecchietta al
            foglietto di
            copertina.
            Adesso scusate che devo andare a cambiare il
            Cayenne che ho il portacenere pieno e non so come
            fare se devo
            fumare. Non è una questione soltanto economica ma di principio, c'è gente che vorrebbe disabituare noi e soprattutto le nuove generazioni ai propri diritti, come quello che prevede che un oggetto acquistato è del nuovo proprietario, il quale ha il diritto di rivenderlo.
          • krane scrive:
            Re: Nuove console e giochi usati
            - Scritto da: Max Batteria
            - Scritto da: Shutupandta kemymoney
            Non è una questione soltanto economica ma di
            principio, c'è gente che vorrebbe disabituare noi
            e soprattutto le nuove generazioni ai propri
            diritti, come quello che prevede che un oggetto
            acquistato è del nuovo proprietario, il quale ha
            il diritto di rivenderlo.Esatto, bisogna riprendersi le parole e chiamare le cose come stanno: affitto, comodato d'uso.
  • Max Batteria scrive:
    Nuove console e giochi usati
    A queste condizioni smetto di videogiocare, dedicando le spese per console e giochi ad altre attività, ad esempio la lettura, almeno imparo qualcosa, oppure mi dedico al fai da te e all'arte. Oltre alla questione dei giochi usati, la cosa che più non mi piace è il fatto che la console deve essere connessa a internet e che è obbligatorio avere una telecamera installata. Ma allora George Orwell, nel suo romanzo 1984, che si è prodigato a fare ad informarci del pericolo del controllo sociale, se poi ora noi non abbiamo imparato nulla. Forse conviene rileggere questo vecchio articolo:http://www.nexusedizioni.it/geopolitica/i-piani-del-nuovo-ordine-mondiale/http://www.disinformazione.it/paginacontrollomentale.htm
  • M.R. scrive:
    Forse non hanno capito una cosa...
    ... io voglio vendere i giochi a chi mi pare, dove mi pare (ad es. Ebay), quando mi pare e al PREZZO che mi pare (che poi dipende dalla trattativa venditore / acquirente).Non voglio dover passare da un negozio MICROSOFT/SONY autorizzato (che magari in piccole città non ci saranno nemmeno) per "permutare" i miei giochi.Stando alle ultime indiscrezioni diramate dalle catene direttamente coinvolte ( a parte l' investimento in mezzi informatici e obblighi con Microsoft) il negozio che ritira l' usato guadagnerebbe solo un misero 10 % sul prezzo comunque imposto dalla Microsoft di 40,00 e il restante andrebbe, appunto, alla Microsoft e al Publisher del gioco.Secondo voi un negozio può a queste condizione ritirare i giochi in permuta e darne di nuovi? Chi paga la differenza di guadagno?Stanno camminando nelle sabbie mobili e rischiano di accorgersene troppo tardi: questa rischia di essere veramente l' ultima generazione di consolle.
    • prova123 scrive:
      Re: Forse non hanno capito una cosa...
      L'ultima è stata la precedente. Sui giochi con DRM devono scrivere a caratteri cubitali"VIETATA LA VENDITA, PRODOTTO FORNITO ESCLUSIVAMENTE IN COMODATO D'USO O NOLEGGIO".Solo così è chiaro e se poi alle persone sta bene così nessuno si dovrà lamentare. Danno in comodato d'uso/noleggio telefoni, auto, basta essere chiari anche con i videogiochi. Direi di più se nelle pubblicità parlano di ventdita/prevendita sarebbe il caso di iniziare a denunciarli per PUBBLICITA' INGANNEVOLE.
      • prova123 scrive:
        Re: Forse non hanno capito una cosa...
        A pensarci bene adesso inizierò a rompere i maroni nei centri commerciali ... e se mi fanno saltare la mosca al naso chiamerò anche la Gdf così per solevare il problema ...
        • io123456 scrive:
          Re: Forse non hanno capito una cosa...
          - Scritto da: prova123
          A pensarci bene adesso inizierò a rompere i
          maroni nei centri commerciali ... e se mi fanno
          saltare la mosca al naso chiamerò anche la Gdf
          così per solevare il problema
          ...Sony e Microsoft stanno preparando il pannolone !!!!
          • Max Batteria scrive:
            Re: Forse non hanno capito una cosa...
            - Scritto da: io123456
            - Scritto da: prova123

            A pensarci bene adesso inizierò a rompere i

            maroni nei centri commerciali ... e se mi
            fanno

            saltare la mosca al naso chiamerò anche la
            Gdf

            così per solevare il problema

            ...
            Sony e Microsoft stanno preparando il pannolone
            !!!!Basta non comprare, nessuno è obbligato a comprare.
          • krane scrive:
            Re: Forse non hanno capito una cosa...
            - Scritto da: Max Batteria
            - Scritto da: io123456

            - Scritto da: prova123


            A pensarci bene adesso inizierò a


            rompere i maroni nei centri


            commerciali ... e se mi fanno


            saltare la mosca al naso chiamerò


            anche la Gdf così per solevare il


            problema ...

            Sony e Microsoft stanno preparando il

            pannolone !!!!
            Basta non comprare, nessuno è obbligato a
            comprare.Ma certo... E per fermare le rapine per strada basta non uscire. Per evitare furti in appartamento basta vendere casa e diventare senzatetto.Ottima soluzione.
    • ____ scrive:
      Re: Forse non hanno capito una cosa...
      - Scritto da: M.R.
      Stando alle ultime indiscrezioni diramate dalle
      catene direttamente coinvolte La dichiarazione ufficiale di Lawrence Hryb(Microsoft, c'è anche scritto nell'articolo) che dice "Xbox One supporta i giochi usati, le indiscrezioni sulle nuove policy a riguardo sono inaccurate o "incomplete" e ne riparleremo in seguito" era appunto per smentire queste dichiarazioni!
      il negozio che ritira l' usato
      guadagnerebbe solo un misero 10 % sul prezzo
      comunque imposto dalla Microsoft di 40,00 e il
      restante andrebbe, appunto, alla Microsoft e al
      Publisher del
      gioco.Facile, il negoziante ti paga 1 quando gli porti il gioco e poi ce ne guadagna 4 :DA parte gli scherzi, mi sa di boiata come detto sopra
      • krane scrive:
        Re: Forse non hanno capito una cosa...
        - Scritto da: ____
        - Scritto da: M.R.

        Stando alle ultime indiscrezioni diramate
        dalle

        catene direttamente coinvolte
        La dichiarazione ufficiale di Lawrence
        Hryb(Microsoft, c'è anche scritto nell'articolo)
        che dice "Xbox One supporta i giochi usati, le
        indiscrezioni sulle nuove policy a riguardo sono
        inaccurate o "incomplete" e ne riparleremo in
        seguito" era appunto per smentire queste
        dichiarazioni!Come dire: ve lo diciamo dopo che l'avrete comprata, altrimenti sappiamo che non la comprereste (rotfl)

        il negozio che ritira l' usato

        guadagnerebbe solo un misero 10 % sul prezzo

        comunque imposto dalla Microsoft di 40,00
        e
        il

        restante andrebbe, appunto, alla Microsoft e
        al

        Publisher del

        gioco.
        Facile, il negoziante ti paga 1 quando gli porti
        il gioco e poi ce ne guadagna 4
        :D
        A parte gli scherzi, mi sa di boiata come detto
        sopraAllora che lo dicano chiaro e tondo, che e' sto mistero ?
        • ____ scrive:
          Re: Forse non hanno capito una cosa...
          - Scritto da: krane
          Come dire: ve lo diciamo dopo che l'avrete
          comprata, altrimenti sappiamo che non la
          comprereste
          (rotfl)Manca ancora un bel po' all'uscita
          Allora che lo dicano chiaro e tondo, che e' sto
          mistero
          ?Che ne so, magari staranno sondando il terreno e aspetteranno di vedere come si muove Sony
Chiudi i commenti