USA, minori social in rete

Crescono episodi di cyberbullismo o comunque sentimenti di nervosismo dopo gli incontri sulle piattaforme social. Il 93 per cento dei teen ha un account su Facebook. Quasi la metà mente sull'età, un terzo condivide la password con altri

Roma – Un nuovo studio sulle abitudini e i comportamenti social dei minori statunitensi, condotto dagli analisti del Pew Internet & American Life Project . Un’inchiesta partita da un campione di circa 800 ragazzi tra i 12 e i 17 anni, per scoprire come le attuali piattaforme di condivisione vadano ad influenzare relazioni e sentimenti personali.

Il 93 per cento dei teenager connessi è attualmente in possesso di un account sul gigantesco social network Facebook . Ma 1 ragazzino su 5 ha anche parlato di un’esperienza online finita con la traumatica rottura di un’amicizia. Mentre il 13 per cento degli intervistati ha descritto una sensazione di nervosismo – a scuola o a casa – in seguito ad un nuovo incontro sui principali social media.

Nella visione dei ricercatori un profilo su Facebook può trasformarsi in un luogo romantico così come in un contesto ad alto rischio. Il 6 per cento dei minori a stelle e strisce ha infatti collegato un incontro sul sito in blu a fastidiosi problemi. Il 15 per cento del campione è stato vittima di episodi di cyberbullismo .

Una situazione generata da un accesso sempre più assiduo alla Rete. Il 70 per cento dei social media teen ha infatti ammesso di navigare almeno una volta al giorno Con un 44 per cento che ha mentito sulla propria età per ottenere un account su siti come Facebook. Dato ancora più inquietante: 1 minore su 3 ha condiviso con altri la propria password .

Ad intervenire in questo senso sono stati anche i vertici della European Network and Information Security Agency (ENISA), che hanno offerto una serie di linee guida ai vari paesi membri, oltre che ai genitori del Vecchio Continente. I rischi sono sempre gli stessi: episodi di cyberbullismo e il fenomeno del grooming online .

Una specifica wordcloud del Pew Internet ha messo in mostra gli aggettivi scelti dal campione di minori per descrivere le proprie esperienze social. Pervertito è più grande di onesto, così come intelligente è meno corposo di stupido . Falso e diverso sono aggettivi giganteschi nella nuvola delle parole del centro statunitense.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Idiozia
    ...I torrent sono conosciuti dagli internauti soprattutto come mezzo per impiegare il protocollo BitTorrent il cui obiettivo principale, se non unico, è lo scaricare opere protette dalla proprietà intellettuale... BALLE http://www.debian.org/CD/torrent-cdhttps://www.libreoffice.org/download ...dal momento che con il suo sito ha contribuito a sviluppare una vasta economia sotterranea che ha contribuito alla destabilizzazione dell'economia legata alle opere artistiche, deve esservi una sanzione esemplare che possa avere anche un effetto dissuasivo una menzione d'onore ... FIXED Non c'è molto altro da commentare se non che questi relitti del passato, con il cervello fermo al grammofono, verranno spazzati via dal Progresso e di certo nessuno li rimpiangerà.P-)
  • lui scrive:
    Bufala???
    A me 'sta notizia mi pare una bufala.Torrent non è fuorilegge perchè allora sarebbero illegali anche i client e chi li utilizza per distribuire materiale perfettamente legale (le distro linux per dirne una).Figuriamoci un sito che col solo indirizzo ne ricorda il nome.La SACEM sostiene che "dal momento che con il suo sito ha contribuito a sviluppare una vasta economia sotterranea che ha contribuito alla destabilizzazione dell'economia legata alle opere artistiche, deve esservi una sanzione esemplare che possa avere anche un effetto dissuasivo"O questo aveva effettivamente caricato i torrent (attività a mio modo di vedere comunque stralecita) oppure i giudici francesi si sono impazziti.
  • eleirbag scrive:
    Quando dicono che siamo cugini
    noi e i Francesci; beh a giudicare da comecerti idioti vengono lasciati al loro posto,messi li dal solito intrighetto di connivenze,piuttosto che essere presi a calci in quelposto sembra propio che sia così si.Difatti na cosa gel genere poteva benissimosuccedere anche da noi e senza neppure troppostupore, anzi tutt'altro.Che tristezza. :|
  • Lars scrive:
    Già, anche il telefono...
    ...è il mezzo più usato per i ricatti.Condanniamo chiunque abbia attività che iniziano per tel, phone, fono e altro che richiami l'oggetto incriminato.Ignoranza crassa ed abisssale, più bergonosa ipocrisia.http://it.wikipedia.org/wiki/Torrent_%28file%29
  • la redazion si riserva di cancellare scrive:
    Complimenti al giudice!
    « I torrent, si legge nella sentenza, "sono conosciuti dagli internauti soprattutto come mezzo per impiegare il protocollo BitTorrent il cui obiettivo principale, se non unico, è lo scaricare opere protette dalla proprietà intellettuale" »Complimenti al XXXXXXXX del giudice per non aver capito un XXXXX!
    • krane scrive:
      Re: Complimenti al giudice!
      - Scritto da: la redazion si riserva di cancellare
      « I torrent, si legge nella sentenza, "sono
      conosciuti dagli internauti soprattutto come
      mezzo per impiegare il protocollo BitTorrent il
      cui obiettivo principale, se non unico, è lo
      scaricare opere protette dalla proprietà
      intellettuale" »
      Complimenti al XXXXXXXX del giudice per non aver
      capito un XXXXX!Gli e' andata ancora bene... Poteva dargli omicidio per quella faccenda dell' "aspetta il cadavere del nemico sulla sponda del fiume" !
    • lul scrive:
      Re: Complimenti al giudice!
      - Scritto da: la redazion si riserva di cancellare
      « I torrent, si legge nella sentenza, "sono
      conosciuti dagli internauti soprattutto come
      mezzo per impiegare il protocollo BitTorrent il
      cui obiettivo principale, se non unico, è lo
      scaricare opere protette dalla proprietà
      intellettuale"
      »

      Complimenti al XXXXXXXX del giudice per non aver
      capito un
      XXXXX!secondo me è meglio che si apposta e mette sotto con la macchina il giudice, meglio non ammazzarlo ma solamente azzopparlo dalla prima vertebra in giù, tanto peggio di così non può capitargli ed almeno si prende una bella soddisfazione
    • ruppolo scrive:
      Re: Complimenti al giudice!
      - Scritto da: la redazion si riserva di cancellare
      « I torrent, si legge nella sentenza, "sono
      conosciuti dagli internauti soprattutto come
      mezzo per impiegare il protocollo BitTorrent il
      cui obiettivo principale, se non unico, è lo
      scaricare opere protette dalla proprietà
      intellettuale"
      »

      Complimenti al XXXXXXXX del giudice per non aver
      capito un
      XXXXX!Quando toccherà a te proverai tu a spiegarlo al giudice, che sei "innocente".
      • anon scrive:
        Re: Complimenti al giudice!
        - Scritto da: ruppolo
        Quando toccherà a te proverai tu a spiegarlo al
        giudice, che sei
        "innocente".guarda che si è "innocenti" fino a prova contraria.sei tu, l'accusa, o chi ti pare, a dover dimostrare la mia colpevolezza; non certo il contrario.
      • sbrotfl scrive:
        Re: Complimenti al giudice!
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: la redazion si riserva di cancellare

        « I torrent, si legge nella sentenza,
        "sono

        conosciuti dagli internauti soprattutto come

        mezzo per impiegare il protocollo BitTorrent
        il

        cui obiettivo principale, se non unico, è lo

        scaricare opere protette dalla proprietà

        intellettuale"

        »



        Complimenti al XXXXXXXX del giudice per non
        aver

        capito un

        XXXXX!

        Quando toccherà a te proverai tu a spiegarlo al
        giudice, che sei
        "innocente".Quando ho letto "ruppolo" ho detto: "Eccolo... ecco che arriva la XXXXXXX!" e infatti è arrivata in perfetto orario
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Complimenti al giudice!
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: la redazion si riserva di cancellare

        Quando toccherà a te proverai tu a spiegarlo al
        giudice, che sei
        "innocente".Per il motivo sbagliato, hai centrato il punto.Il problema è sempre spiegare al giudice l'ovvio, quando questo deve decidere su questioni di un mondo che non gli appartiene.La cosa dovrebbe preoccupare anche te, visto che anche tu vivi e operi in questo mondo avulso alla stragrande maggioranza dei giudici.
        • krane scrive:
          Re: Complimenti al giudice!
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella
          - Scritto da: ruppolo

          - Scritto da: la redazion si riserva di
          cancellare

          Quando toccherà a te proverai tu a

          spiegarlo al giudice, che sei "innocente".
          Per il motivo sbagliato, hai centrato il punto.
          Il problema è sempre spiegare al giudice l'ovvio,
          quando questo deve decidere su questioni di un
          mondo che non gli appartiene.
          La cosa dovrebbe preoccupare anche te, visto che
          anche tu vivi e operi in questo mondo avulso alla
          stragrande maggioranza dei giudici.Ed in effetti ruppolo e' sempre presente a sproloquare nelle notizie relative a torren o p2p... Se c'e' uno a cui puo' succedere e' proprio lui.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Complimenti al giudice!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: la redazion si riserva di

            cancellare



            Quando toccherà a te proverai tu a


            spiegarlo al giudice, che sei
            "innocente".


            Per il motivo sbagliato, hai centrato il
            punto.

            Il problema è sempre spiegare al giudice
            l'ovvio,

            quando questo deve decidere su questioni di
            un

            mondo che non gli appartiene.

            La cosa dovrebbe preoccupare anche te, visto
            che

            anche tu vivi e operi in questo mondo avulso
            alla

            stragrande maggioranza dei giudici.

            Ed in effetti ruppolo e' sempre presente a
            sproloquare nelle notizie relative a torren o
            p2p... Se c'e' uno a cui puo' succedere e'
            proprio
            lui.Ma non solo relativamente a pirateria e p2p, eh.Prova a spiegare a un giudice che l'header di una mail è facilmente modificabile e che il fatto che qualcuno faccia apparire come tua una mail, non vuol dire che tu l'abbia mandata.Prova a spiegare a un giudice che un IP non ti identifica in nessun modo.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Complimenti al giudice!
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            - Scritto da: ruppolo



            - Scritto da: la redazion si
            riserva
            di


            cancellare





            Quando toccherà a te proverai tu a



            spiegarlo al giudice, che sei

            "innocente".




            Per il motivo sbagliato, hai centrato il

            punto.


            Il problema è sempre spiegare al giudice

            l'ovvio,


            quando questo deve decidere su
            questioni
            di

            un


            mondo che non gli appartiene.


            La cosa dovrebbe preoccupare anche te,
            visto

            che


            anche tu vivi e operi in questo mondo
            avulso

            alla


            stragrande maggioranza dei giudici.



            Ed in effetti ruppolo e' sempre presente a

            sproloquare nelle notizie relative a torren o

            p2p... Se c'e' uno a cui puo' succedere e'

            proprio

            lui.
            Ma non solo relativamente a pirateria e p2p, eh.

            Prova a spiegare a un giudice che l'header di una
            mail è facilmente modificabile e che il fatto che
            qualcuno faccia apparire come tua una mail, non
            vuol dire che tu l'abbia
            mandata.
            Prova a spiegare a un giudice che un IP non ti
            identifica in nessun
            modo.Prova a spiegare a un giudice che ha scelto il lavoro sbagliato!
          • anon scrive:
            Re: Complimenti al giudice!
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            Prova a spiegare a un giudice che l'header di una
            mail è facilmente modificabile e che il fatto che
            qualcuno faccia apparire come tua una mail, non
            vuol dire che tu l'abbia mandata.
            Prova a spiegare a un giudice che un IP non ti
            identifica in nessun modo.ma guarda che "tu" non devi spiegare proprio niente. semmai sarà il tuo avvocato ad occuparsene.e comunque, un giudice competente si avvale di consulenti tecnici prima di decidere.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Complimenti al giudice!
            - Scritto da: anon
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            Prova a spiegare a un giudice che l'header
            di
            una

            mail è facilmente modificabile e che il
            fatto
            che

            qualcuno faccia apparire come tua una mail,
            non

            vuol dire che tu l'abbia mandata.

            Prova a spiegare a un giudice che un IP non
            ti

            identifica in nessun modo.

            ma guarda che "tu" non devi spiegare proprio
            niente. semmai sarà il tuo avvocato ad
            occuparsene.Come se gli avvocati a loro volta lo sappiano, lo comprendano e lo riescano a far capire.Ma che cambia?
            e comunque, un giudice competente si avvale di
            consulenti tecnici prima di
            decidere.Hai avuto, allora, la grande fortuna di non avere a che fare con questi supposti consulenti tecnici.
      • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
        Re: Complimenti al giudice!


        « I torrent, si legge nella sentenza, "sono

        conosciuti dagli internauti soprattutto come

        mezzo per impiegare il protocollo BitTorrent il

        cui obiettivo principale, se non unico, è lo

        scaricare opere protette dalla proprietà

        intellettuale" »

        Complimenti al XXXXXXXX del giudice per non aver

        capito un XXXXX!
        Quando toccherà a te proverai tu a spiegarlo al
        giudice, che sei "innocente".http://www.debian.org/CD/torrent-cdhttps://www.libreoffice.org/downloadP-)
    • pippo75 scrive:
      Re: Complimenti al giudice!

      Complimenti al XXXXXXXX del giudice per non aver
      capito un
      XXXXX!Se quel giudice scopre il browser Opera, manda gli esportatori di democrazia in Norvegia ( forse per questo non c'è una voce esplicita nel menu ).Faccio bene a non andare in Francia, con tutte le distro Linux che ho scaricato con il BitTorrent, alcune volte giusto per condividere la banda.Se passo in Francia come minimo dovranno oliare la ghigliottina.
      • pentolino scrive:
        Re: Complimenti al giudice!
        Non solo per condividere la banda (cosa peraltro nobilissima), in genere per quello che ho potuto sperimentare è anche il metodo più rapido per avere la ISO, soprattutto se è appena uscita.
  • bertuccia scrive:
    Gimmi I.
    dall'alto del Paradisoci guarda col suo sorriso buonoin compagnia dei suoi nuovi amici,che già subirono la stessa sorte
    • Funz scrive:
      Re: Gimmi I.
      - Scritto da: bertuccia
      dall'alto del Paradiso
      ci guarda col suo sorriso buono
      in compagnia dei suoi nuovi amici,
      che già subirono la stessa sorteNon ho capito se è una storia vera, o è solo una canzone di Elio :|
  • DemoneRosso scrive:
    un paese civile
    per lo meno non gli hanno ancora oscurato il sito... e può ancora dire la sua e raccogliere donazioni per combattere
    • Sandro kensan scrive:
      Re: un paese civile
      - Scritto da: DemoneRosso
      per lo meno non gli hanno ancora oscurato il
      sito...Ma il nostro non è uno stato democratico.Semplicemente "Io sono io e tu non sei un caxxo".
      e può ancora dire la suaNon può dire la sua. Lui è solo un esempio per tutti quelli che vogliano anche lontanamente appoggiare le sue idee:Sappiano che un appoggio anche lontano alle idee di condivisione che vadano contro i Potenti saranno sanzionate con il carcere se la legge c'è o con una qualsiasi sentenza dei giudici che mirano a mettere sul lastrico il ragazzo che "osa".
      e raccogliere
      donazioni per
      combattereVa là, va là, va là... come dice un noto avvocato di un ex premier. Tu hai pestato i piedi a uno più grosso di te e quindi te le prendi in pubblico in modo che serva da esempio per gli altri. Si legge Democrazia occidentale. In Cina ci vanno giù pesante ma la Ratio è la stessa della nostra.
Chiudi i commenti