USA, se i lettori online si fermano ai titoli

Circa la metà dei consumatori abituali d'informazione non andrebbe sui siti a leggersi gli articoli interi, ma si accontenterebbe delle anteprime degli aggregatori. Ma qualche dubbio sullo studio è emerso

Roma – Si tratta di risultati che confermerebbero i timori di grandi magnati dei media come Rupert Murdoch e di tutti quei quotidiani che si stanno battendo per far pagare i lettori per i propri contenuti online: è recente lo studio pubblicato dalla società di ricerca statunitense Outsell , che ha sottolineato come circa la metà degli utenti di news aggregator come quello di Google non legga gli articoli interi sui vari siti d’informazione .

La ricerca di Outsell – ovvero il terzo annuale News Users Report – sembra parlare chiaro: il 44 per cento degli utenti di Google News si limita a leggere i titoli degli articoli raccolti, facendosi un’idea approssimativa di quanto stia succedendo nel mondo senza andare ad approfondire cliccando sui link ai siti di quotidiani e riviste online.

I dati percentuali di Outsell si riferiscono in particolare ad un campione di circa 3mila consumatori abituali d’informazione negli Stati Uniti . I ricercatori hanno quindi analizzato i comportamenti di lettura sia online che offline – e qualcuno ha infatti sottolineato la mancanza di un effettivo tracciamento delle navigazioni reali degli utenti intervistati – soffermandosi nello specifico su quelli che vengono chiamati power news users , cioè coloro che spulciano tra le notizie almeno due volte al giorno.

E si tratta di un fenomeno, stando al report di Outsell , in forte crescita: il 57 per cento dei lettori si è riversato ormai online, con una maggiorazione del 33 per cento rispetto a qualche anno fa. Il 31 per cento di questi preferirebbe consultare le news all’interno di un aggregatore , mentre soltanto l’8 per cento si affiderebbe al sito di un quotidiano.

“Tra gli aggregatori online, l’effetto di Google sull’industria dei quotidiani è particolarmente forte – ha spiegato il ricercatore di Outsell Ken Doctor – Nonostante Google porti traffico ai quotidiani, la quota di mercato a questi sottratta è decisamente significativa”. Questo tipo di dichiarazione ha fatto venire più di un dubbio a qualcuno, che ha sottolineato come la società statunitense non sia particolarmente imparziale.

A completare questa visione che identifica Google come manigoldo delle news, sono le effettive esigenze degli utenti. La stessa ricerca di Outsell ha scoperto che solo il 10 per cento dei lettori online sarebbe disposto a pagare per un abbonamento ai contenuti d’informazione. E il 75 per cento di questi ha spiegato che si riverserebbe sul web qualora i quotidiani locali decidessero di farsi pagare.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • luca rivara scrive:
    lo stato in cina
    in cina il governo è impazzito. Meglio l'Italia
  • magilla scrive:
    Da noi...
    ...hanno appena approvato devreto che vieta programmi in tv VM14, anche su tv con smart card come sky che hanno sicuramente parent control... E' privato anche quello....
    • pietro scrive:
      Re: Da noi...
      voglio vedere come sarà la legge quanndo i programmi televisisvi si scaricheranno dalla rete e quindi saranno disponibili a qualsiasi ora e provenienti da ogni parte del mondo e quindi da paesi in cui là è notte mentre qui è giorno e viceversa
  • guast scrive:
    Fino ad ora
    Fino ad ora gli sms erano l'unico mezzo di comunicazione che permettesse di aggirare la censura. Parecchie manifestazioni antigovernative erano state organizzate via sms
    • Marco Girardi scrive:
      Re: Fino ad ora
      Perche' avevi il dubbio che il sesso c'entrasse qualcosa? :DNaturalmente il database delle parole da individuare sara' segreto, e fra centinaia di migliaia di termini, ce ne saranno un paio di natura sessuale.
      • Wolf01 scrive:
        Re: Fino ad ora
        E tra i termini da individuare: est, ovest, cinese, rosso, comunismo, cane, gatto, tavolo, cappello, cocacola...
  • Don Lurio scrive:
    io vorrei sapere dove mi compro il cianu
    ad un certo punto la vita per come la conosciamo sparirà.a quel punto vorrei sapere come togliermi dalle palle senza soffrire.
  • il male scrive:
    ma si' avanti tutta!
    presto impianteranno chip sottopelle per analizzare le parole pronunciate, cosi' chi dice qualche XXXXXta finisce dentro.qual'era quel film con stallone con la scena dove dice una sfilza di imprecazioni per avere un po' di multe con cui pulirsi il c... ?
  • MeX scrive:
    sessaggiare?
    SESSAGGIARE? :|
    • Lord Kap scrive:
      Re: sessaggiare?
      - Scritto da: MeX
      SESSAGGIARE? :|È la brutalissima trasposizione del neologismo inglese sexting che deriva da texting (scrivere sms di testo) per definire il messaggio contenente riferimenti sessuali. Texting -
      messaggiare, sexting -
      sessaggiare.Orribile.-- Saluti, Kap
      • MeX scrive:
        Re: sessaggiare?
        oooh! complimenti per il collegamento! non ci sarei mai arrivvato!
        • Lord Kap scrive:
          Re: sessaggiare?
          - Scritto da: MeX
          oooh! complimenti per il collegamento! non ci
          sarei mai arrivvato!Beh, non è tutta farina del mio sacco, perché mi ricordavo di aver sentito parlare del sexting in una delle serie TV americane (in inglese, non ricordo se era "How I met your mother" o "The big bang theory"). A quel punto ho fatto il parallelo.-- Saluti, Kap
          • MeX scrive:
            Re: sessaggiare?
            si ma penso che anche se fossi a conoscenza del termine "sexting" non lo avrei ricollegato a questa perla di PI :)PS: non penso fosse T B B T perché lo guardo anche io ;)
          • Lord Kap scrive:
            Re: sessaggiare?
            - Scritto da: MeX
            si ma penso che anche se fossi a conoscenza del
            termine "sexting" non lo avrei ricollegato a
            questa perla di PI :)Oramai ho visto tanti scempi della lingua italiana che mi è venuto il colpo di genio. ;)
            PS: non penso fosse T B B T perché lo guardo
            anche io ;)Grandissima serie, comunque. ;) -- Saluti, Kap
        • blabla scrive:
          Re: sessaggiare?
          c'era anche un altro articolo sempre su pi che parlava di sessaggiare, ma non ho voglia di cercarlo
          • KaysiX scrive:
            Re: sessaggiare?
            "Ti unfriendo perché mi sessaggi."Vette del genere lasciano il segno anche in una memoria fallace come la mia :|
      • Marco Girardi scrive:
        Re: sessaggiare?
        Perche' scomodare l'inglese?Messaggiare (Ovviamente da "Messaggio", termine ormai d'uso comune) + Sesso = Sessaggiare.L'inglese c'entra poco... credo.
        • Wolf01 scrive:
          Re: sessaggiare?
          L'inglese centra sempre, per i giornalisti è una manna dal cielo quando possono italianizzare un termine inglese
          • Joliet Jake scrive:
            Re: sessaggiare?
            Si, ma anche "messaggiare" è già un neologismo!Io messaggiai.Messaggerete domani.E se messaggiassimo?:'(
  • soulista scrive:
    Tema controverso...
    Nell'europa dell'est in cui vigevano dittature comuniste la XXXXXgrafia era vietatissima, ma c'era grande libertà sessuale. Penso che nel mondo "occidentale" di oggi avvenga l'esatto contrario.
    • MeX scrive:
      Re: Tema controverso...
      ovvio.Piú reprimi la sessualitá delle persone piú questa dovrá trovare sfogo...
      • soulista scrive:
        Re: Tema controverso...
        - Scritto da: MeX
        ovvio.

        Piú reprimi la sessualitá delle persone piú
        questa dovrá trovare
        sfogo...o, rigirando il concetto, la XXXXXgrafia è una forma di repressione sessuale?
Chiudi i commenti