USA, se l'imitazione è un fallimento

Aveva utilizzato uno screenshot fasullo dal noto FAIL Blog per denigrare il suo rivale nella corsa a governatore della California. L'ex CEO di eBay Meg Whitman ha ora scatenato le ire di Ben Huh, l'uomo dei Lolcats

Roma – C’è un particolare video apparso di recente in rete. Parla in termini molto poco lusinghieri della carriera politica di Jerry Brown, candidato democratico attualmente in corsa per la poltrona di governatore della California. Un filmato di fuoco, che ha passato in rassegna una serie di presunti fallimenti politici .

A confezionare il video, lo staff della candidata repubblicana Meg Whitman, anche nota per aver ricoperto il ruolo di CEO di eBay. Obiettivo, mostrare agli elettori l’incapacità di Brown, sottolineando come questi abbia quasi sempre fallito nel corso della sua carriera. Ma un FAIL di troppo pare scappato a Meg Whitman.

Per la precisione , il FAIL stampato a caratteri cubitali sulla fronte del candidato democratico, apparso nel video come se fosse appartenente al noto FAIL blog . Un accostamento che è piaciuto davvero poco a Ben Huh, founder e CEO di Cheezburger Network . Ovvero il canale che attualmente gestisce sia FAIL blog che il sito icanhascheezburger , reso famoso dai mirabolanti lolcats .

Subito dopo aver guardato il video, Huh ha infatti pubblicato un post dal titolo honesty fail , dove è stato sottolineato come Cheezburger Network sia del tutto estraneo all’agguerrita campagna contro il candidato Jerry Brown. Lo screenshot presente nel video sarebbe dunque un fake .

Un fake pericoloso per l’immagine del network di Huh, al servizio del divertimento e non della politica. Il founder ha infine chiesto a Whitman una lettera di scuse, oltre che la rimozione del video incriminato . Con un post scriptum: Jerry Brown farebbe meglio ad evitare la tentazione di caricare una foto della candidata repubblicana con una grossa scritta in rosso sulla testa. Ci hanno pensato già quelli di FAIL blog .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sentinel scrive:
    Fessbook = specchio della società
    Fessbook = specchio della societàSe la società è sXXXXX, corrotta, viziosa, fedifraga,pecorona, pasticciona, ecc., anche i social networkne seguono le orme. Non ci vuole mica una laurea perarrivarci.
  • mullah nullah scrive:
    eh?
    Ma che articolo è?Sono finito su punto-informatico.it, o sul sito del Corriere?
    • rikiko scrive:
      Re: eh?
      vero, ma se c''e bisogno di articoli tipo corriere anche per molti lettori di PI, vuol dire che il problema esta serio!!
  • Lo Retata Mutande scrive:
    Una genitrice deve andare su ogame
    E potersi cercare giovani virgulti in barba ai nichilisti dei pedotribunali.O quantomeno poter andare a spacciarsi per 25enne fingendo di fare traduzioni in comunità di fansubber di anime atu, per poi mandare telegrammi di hackeraggio a vendici procure della repubblica, compresa quella di Paperopoli.
Chiudi i commenti