USA, spese pazze per i like

Il Dipartimento di Stato statunitense ha speso più di 600mila dollari per accaparrarsi i "mi piace" degli utenti di Facebook. Ma solo il 2 per cento dei nuovi like ha effettivamente condiviso o commentato i post

Roma – Pubblicato in esclusiva dal settimanale statunitense Washington Examiner , un documento rilasciato dall’Ufficio dell’Ispettore Generale sulle attività del Bureau of International Information Programs all’interno del Dipartimento di Stato. Dal 2011 al marzo di quest’anno, i funzionari a stelle e strisce hanno speso un totale di 630mila dollari per l’acquisizione di like su Facebook .

Gli stessi impiegati del Bureau avrebbero contattato l’Ispettore Generale per lamentarsi della spesa sostenuta nella campagna acquisti di fan e follower sui social media. Le autorità statunitensi avrebbero adottato specifiche strategie per accaparrarsi i mi piace sul sito in blu, anche di quegli utenti che poco o nulla hanno a che fare con le attività governative .

Stando ai dati snocciolati nel documento pubblicato dal Washington Examiner , il Dipartimento di Stato sarebbe riuscito a passare da 100mila a più di 2 milioni di like per le pagine Facebook in lingua inglese, fino a 450mila per quelle in lingue straniere . La spesa sostenuta dal Bureau si sarebbe però rivelata del tutto inutile, dal momento che solo il 2 per cento dei nuovi like ha effettivamente condiviso o commentato i contenuti governativi.

Con oltre 150 account sulle principali reti sociali, il Dipartimento di Stato a stelle e strisce sembra aver accelerato a tavoletta sulle condivisioni online. C’è chi ha però sottolineato come il target medio delle comunicazioni del Bureau sia rappresentato da persone più anziane e decisamente più influenti dei comuni utenti che cliccano su Facebook .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enjoy with Us scrive:
    Altro che cause...
    ... quelli di apple e di Samsung dovrebbero pensare a smartphone come lo Huawei Y 300 che si trova in offerta a 99 euro!Un 4 pollici dual core!Altro che smartphone da 600/700 euro!Prevedo nel corso dell'anno un'ulteriore incremento della quota Android, ma non a vantaggio di Samsung, ma di Huawei e di altri competitor cinesi.Per apple vedo all'orizzonte profilarsi il tracollo, gli auguro di tirare i fretta fuori l'iWatch altrimenti per loro saranno cavoli amari!
    • collione scrive:
      Re: Altro che cause...
      e che dire di meizu e xiaomi?comunque i cinesi stanno innovando ad una velocità incredibiledi recente ho comprato un paio di minipc arm con android e sono fantasticia parte il fatto che i SoC rockchip hanno performance di tutto rispetto, ma poi sono piccoli, consumano poco, sono fanlesspraticamente usabili per il 99% delle cose che si fanno normalmentee se devi pure lavorare, basta un home server ( windows o linux based, non importa ) e ti ci connette via vnc e lo usi per office automation, programmazione, grafica, ecc...
      • Jacopo scrive:
        Re: Altro che cause...
        - Scritto da: collione
        e che dire di meizu e xiaomi?

        comunque i cinesi stanno innovando ad una
        velocità
        incredibile

        di recente ho comprato un paio di minipc arm con
        android e sono
        fantastici

        a parte il fatto che i SoC rockchip hanno
        performance di tutto rispetto, ma poi sono
        piccoli, consumano poco, sono
        fanless

        praticamente usabili per il 99% delle cose che si
        fanno
        normalmente

        e se devi pure lavorare, basta un home server (
        windows o linux based, non importa ) e ti ci
        connette via vnc e lo usi per office automation,
        programmazione, grafica,
        ecc...i nuovi Mx sono qualcosa di meraviglioso! ho visto anche la recensione e ne parlano benissimo!Ma minipc intendi le chiavette hdmi oppure dei veri minipc con prese usb ecc? mi dai il modello??
      • Internetcrazia scrive:
        Re: Altro che cause...
        ho un minipc hdmi sul televisore lcd...che dire faccio piu cose di una smart tv e l'ho pagato 22euro compresa la spedizione!
      • nome scrive:
        Re: Altro che cause...
        - Scritto da: collione
        e se devi pure lavorare, basta un home server (
        windows o linux based, non importa ) e ti ci
        connette via vnc e lo usi per office automation,
        programmazione, grafica,
        ecc...Un PC perfetto.. hai solo bisogno di collegarti a un'altro e fare le cose su quello...
    • Teo_ scrive:
      Re: Altro che cause...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Prevedo nel corso dell'anno un'ulteriore
      incremento della quota Android, ma non a
      vantaggio di Samsung, ma di Huawei e di altri
      competitor
      cinesi.Credo che Samsung - almeno da noi - continuerà a crescere per diversi motivi:[img]http://imageshack.us/a/img692/6374/8huc.jpg[/img][img]http://img221.imageshack.us/img221/6177/efyl.jpg[/img][img]http://img829.imageshack.us/img829/2666/u8al.jpg[/img][img]http://imageshack.us/a/img829/8292/p6zc.jpg[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 luglio 2013 09.24-----------------------------------------------------------
    • aphex_twin scrive:
      Re: Altro che cause...
      Bravi devono prima pensare alla salute dell'utente:http://www.tio.ch/News/Svizzera/743873/Le-esplode-il-telefonino-in-tasca/
      • Leguleio senza avatar scrive:
        Re: Altro che cause...
        Una faccina è meglio che niente, ma si può esagerare:"Mica solo la gente anche le bertuccie!(rotfl)(rotfl)Dato che il problema è pure del mac-coso e dato che le bertuccie postano lo screenshot con la richiesta del permesso ignorando che la stessa cosa succede pure su winzozz!(rotfl)(rotfl)"Quando c'è da parlare male di Apple non si lesina sugli emoticon:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3556897&m=3560359#p3560359
  • Struppolo scrive:
    ... sempre loro....
    ... che dicono di inventare tutto.... invece non fanno altro che sfruttare indebitamente tecnologie brevettate da altri.... E poi mi chiedo... come possono richiedere l'invalidamento di un brevetto (SIRI) registrato 3 anni prima del loro utilizzo.... QUESTI SONO VERAMENTE MATTI !!!!!
    • bradipao scrive:
      Re: ... sempre loro....
      - Scritto da: Struppolo
      E poi mi chiedo... come possono richiedere
      l'invalidamento di un brevetto (SIRI) registrato
      3 anni prima del loro utilizzo....

      QUESTI SONO VERAMENTE MATTI !!!!!Benvenuto nel sistema delle US Patents.Lo stesso che Apple usa contro Android, lo stesso che Motorola usa contro Apple, lo stesso che Microsoft usa contro Motorola e viceversa.Ricorda: L'ufficio (USPTO) che registra i brevetti (Patents) non è finanziato dalla fiscalità generale degli stati uniti, si finanzia unicamente con le tariffe sulle Patents che emette. E i dipendenti ricevono bonus in proporzione al numero di Patents emesse.Sei ancora stupito?Ci sono vere e proprie multinazionali (Patent Trolls) con bilanci da miliardi di dollari la cui unica attività è comprare Patents da terzi e usarle per citare a ventaglio. Ancora qualche dubbio sulla necessità di smantellare il sistema delle Patents?
Chiudi i commenti