USA, una legge contro i social network

In via di approvazione un disegno di legge per bandire l'accesso ai servizi di social network da tutte le postazioni Internet pubbliche: scuole, istituzioni e biblioteche. Servirà a salvaguardare i minori, dicono i promotori

Washington (USA) – La Camera dei Rappresentanti ha approvato una legge, chiamata Deleting Online Predators Act , per bloccare l’accesso ai social network come MySpace da tutte le postazioni Internet pubbliche : scuole, biblioteche ed istituzioni. Servirà per tutelare i minorenni, hanno dichiarato i proponenti.

La proposta di legge, che dovrà trovare il via libera del Senato, vuole evitare che i minori sfruttino l’accesso a Internet “finanziato con le tasse dei genitori”, come afferma il parlamentare Mike Fitzpatrick, per collegarsi a qualsiasi comunità virtuale che offra servizi di comunicazione interpersonale . “Dobbiamo aiutare i genitori a proteggere i propri bambini fuori dalle mura domestiche”, sostiene Fitzpatrick: la difesa degli utenti minorenni è diventata un cardine fondamentale dell’azione dell’amministrazione Bush in materia telematica.

Secondo i legislatori americani, i servizi di social network stanno diventando sempre più pericolosi , poiché espongono gli utenti in tenera età al rischio di stupri e violenze . Questi reati verrebbero perpetrati dai moltissimi maniaci che, nell’ idea dominante nella sfera pubblica statunitense, si aggirano continuamente su Internet a caccia di nuove vittime. Negli ultimi mesi si sono verificati numerosi casi di violenze ed omicidi in qualche modo collegati a MySpace, la gigantesca comunità virtuale di proprietà del gruppo NewsCorp .

La proposta di legge, in base all’interpretazione del testo fornita da alcuni esperti, rischia di compromettere gravemente gli interessi di numerose aziende private che offrono contenuti e servizi online. La gamma di servizi potenzialmente pericolosi indicati dalla legge include qualsiasi sito che permetta agli utenti di “creare profili digitali, blog e pagine con informazioni personali” per “entrare in contatto ed interagire con altre persone”.

Una definizione estremamente ampia: siti come Blogger , così come numerosi forum e community digitali , rischiano di diventare irraggiungibili da qualsiasi postazione pubblica sul territorio statunitense. I dettagli tecnici riguardo alla strategia che il governo adotterà per attuare questo provvedimento, almeno fino all’approvazione definitiva della legge, non sono ancora stati rilasciati.

Un sistema di filtri alla cinese è forse in arrivo anche negli Stati Uniti? Alcuni osservatori pensano proprio di sì. L’importanza che i servizi di connettività interpersonale stanno iniziando a guadagnare sta spingendo i governi di molti paesi occidentali ad adottare nuovi sistemi di sorveglianza per l’attività degli utenti.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E' questa la primavera per MS!
    Guardare i fiori dalla parte delle radici. :D :D :DCourtesy of Google :p :p :p
  • Anonimo scrive:
    Google vuole fare troppe cose...
    ...ed è ora che sia dia una calmata :D
  • Anonimo scrive:
    E adesso vogliamo i sorgenti di Google
    non voglio innalzare un flame ma penso che google abbia il diritto ma soprattutto il dovere di pubblicare i sorgenti del motore di ricerca più famoso e libero del mondogoogle è l'insieme del lavoro di decine di programmatori linux (google gira su apache) e anche per rispetto alla GPL deve rilasciare i sorgentiviva linux e l'open sooouuurceee!!!abbasso il profitto e l'industria del software(linux)(linux)(linux)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: E adesso vogliamo i sorgenti di Goog
      - Scritto da:
      non voglio innalzare un flame ma penso che google
      abbia il diritto ma soprattutto il dovere di
      pubblicare i sorgenti del motore di ricerca più
      famoso e libero del
      mondo

      google è l'insieme del lavoro di decine di
      programmatori linux (google gira su apache) e
      anche per rispetto alla GPL deve rilasciare i
      sorgenti

      viva linux e l'open sooouuurceee!!!

      abbasso il profitto e l'industria del software

      (linux)(linux)(linux)(linux)Vedi le vecchie discussioni al riguardo...
      • Anonimo scrive:
        Re: E adesso vogliamo i sorgenti di Goog
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        non voglio innalzare un flame ma penso che
        google

        abbia il diritto ma soprattutto il dovere di

        pubblicare i sorgenti del motore di ricerca più

        famoso e libero del

        mondo



        google è l'insieme del lavoro di decine di

        programmatori linux (google gira su apache) e

        anche per rispetto alla GPL deve rilasciare i

        sorgenti



        viva linux e l'open sooouuurceee!!!



        abbasso il profitto e l'industria del software



        (linux)(linux)(linux)(linux)

        Vedi le vecchie discussioni al riguardo...E voi cosa rilasciate alla comunità?.........Come dite, non avete niente da rilasciare?...Però linux apache ooo mozzilla li usate?.Ah bè, allora perchè google dovrebbe rilasciare qualcosa?....Come si dice a savona, sono tutti [CUT]
    • Mazinga@ scrive:
      Re: E adesso vogliamo i sorgenti di Goog
      - Scritto da:
      non voglio innalzare un flame ma penso che google
      abbia il diritto ma soprattutto il dovere di
      pubblicare i sorgenti del motore di ricerca più
      famoso e libero del
      mondo

      google è l'insieme del lavoro di decine di
      programmatori linux (google gira su apache) e
      anche per rispetto alla GPL deve rilasciare i
      sorgenti
      Anch'io sono linuxiano e uso software open-source, ma in fondo: che ce ne facciamo dei sorgenti di un motore di ricerca ??Al massimo a me interesserebbe il loro db ... :p(da usare offline con la sua cache sarebbe comodissimo...)
      viva linux e l'open sooouuurceee!!!

      abbasso il profitto e l'industria del software

      (linux)(linux)(linux)(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: E adesso vogliamo i sorgenti di Goog
        - Scritto da: Mazinga@
        - Scritto da:

        non voglio innalzare un flame ma penso che
        google

        abbia il diritto ma soprattutto il dovere di

        pubblicare i sorgenti del motore di ricerca più

        famoso e libero del

        mondo



        google è l'insieme del lavoro di decine di

        programmatori linux (google gira su apache) e

        anche per rispetto alla GPL deve rilasciare i

        sorgenti



        Anch'io sono linuxiano e uso software
        open-source, ma in fondo: che ce ne facciamo dei
        sorgenti di un motore di ricerca
        ??il motore di ricerca di google è di tutti noi... se poi a te non serve lo userà un altrogoogle deve mettersi la testa a posto e se vuole il nostro appoggio deve donarci tutti i suoi sorgenti e gli archivi

        Al massimo a me interesserebbe il loro db ... :p
        (da usare offline con la sua cache sarebbe
        comodissimo...)
        io vorrei le mappe di google earth, ma prima i sorgenti del motore di ricercaviva linux e l'open sooouuurceee!!!(linux)(linux)(linux)(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: E adesso vogliamo i sorgenti di Goog

        google

        abbia il diritto ma soprattutto il dovere di

        pubblicare i sorgenti del motore di ricerca più

        famoso e libero del

        mondoIl "diritto" di rilasciarlo ovvio che ce l'ha.Il "dovere" pero'? Suppongo tu intenda "dovere morale", da quel punto di vista puo' anche darsi...Pero' se scoprisse le carte sugli algoritmi di pagerank sarebbe la morte di google: chiunque capirebbe come agire per essere ai primi posti nelle ricerche!!

        google è l'insieme del lavoro di decine di

        programmatori linux (google gira su apache)? I programmatori sono pagati...Apache e' il webserver, qualsiasi sito su apache quindi dovrebbe diventare automaticamente opensource?
        Al massimo a me interesserebbe il loro db ... :p
        (da usare offline con la sua cache sarebbe
        comodissimo...)ehhmm... da usare offline???ih ih ih penso che tu non abbia idea della dimensione dei loro db!Da wikipedia:"Reportedly, Google in 2003 had between 2 and 5 petabytes of storage. A more recent estimate has that number at around 4"1 petabyte= 1000 terabyte1 terabyte= 1000 gigabytehai per caso 4.000.000 di gigabyte liberi sul tuo hard disk?:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: E adesso vogliamo i sorgenti di Goog

      abbasso il profitto e l'industria del softwareA me del software libero non me ne frega nulla, perché non l'ho mai pagato. E' l'hardware che deve essere libero perché costa ancora uno sproposito.
  • Anonimo scrive:
    Che rilascino GMail allora.
    Sarebbe veramente comodo avere gmail sul proprio server di posta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che rilascino GMail allora.
      - Scritto da:
      Sarebbe veramente comodo avere gmail sul proprio
      server di
      posta.Aspetta e spera. (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che rilascino GMail allora.
      Beh è roba ajax + postfix e spamassassin.Non ne sei capace da solo a farti un interfaccia?
      • Anonimo scrive:
        Re: Che rilascino GMail allora.
        - Scritto da:
        Beh è roba ajax + postfix e spamassassin.
        Dove sta scritto cche è postifx + spamassassin? Le funzionalità di ricerca all'interno di GMail, l'integrazione con altre tecnologie e tutto il resto fanno pensare a tutto tranne a quello che dici. Io dico che sfrutta tecnologie di archiviazione e information retrivial sviluppate in casa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Che rilascino GMail allora.
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          Beh è roba ajax + postfix e spamassassin.
          Dove sta scritto cche è postifx + spamassassin?
          Le funzionalità di ricerca all'interno di GMail,
          l'integrazione con altre tecnologie e tutto il
          resto fanno pensare a tutto tranne a quello che
          dici.
          Io dico che sfrutta tecnologie di archiviazione
          e information retrivial sviluppate in casa.Per quella parte puoi acquistare il rack di google : http://punto-informatico.it/p.aspx?id=516579&r=PI
          • Anonimo scrive:
            Re: Che rilascino GMail allora.
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Beh è roba ajax + postfix e spamassassin.


            Dove sta scritto cche è postifx + spamassassin?

            Le funzionalità di ricerca all'interno di GMail,

            l'integrazione con altre tecnologie e tutto il

            resto fanno pensare a tutto tranne a quello che

            dici.


            Io dico che sfrutta tecnologie di archiviazione

            e information retrivial sviluppate in casa.

            Per quella parte puoi acquistare il rack di
            google :
            http://punto-informatico.it/p.aspx?id=516579&r=PIil software deve essere gratis, quante volte devo ripeterlo :@sono sicuro che tra di voi c'è ancora gente che si fa pagare per un sitarello di due pagine :|se volete crescere professionalmente e volete migliorare la comunità dovete programmare in open source con licenza gpl freesoftwareviva l'open sooouuurceee(linux)(linux)(linux)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Che rilascino GMail allora.
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:



            Beh è roba ajax + postfix e



            spamassassin.


            Dove sta scritto cche è postifx +


            spamassassin?


            Le funzionalità di ricerca all'interno di


            GMail, l'integrazione con altre tecnologie


            e tutto il resto fanno pensare a tutto


            tranne a quello che dici.


            Io dico che sfrutta tecnologie di


            archiviazione


            e information retrivial sviluppate in


            casa.

            Per quella parte puoi acquistare il rack di

            google :
            http://punto-informatico.it/p.aspx?id=516579&r=PI
            il software deve essere gratis, quante volte
            devo ripeterlo :@Infatti questo e' hardware...Che vergogna per la categoria un linaro che non sa cos'e' un rack... :$ (linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Che rilascino GMail allora.
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:



            - Scritto da:




            Beh è roba ajax + postfix e




            spamassassin.




            Dove sta scritto cche è postifx +



            spamassassin?



            Le funzionalità di ricerca all'interno di



            GMail, l'integrazione con altre tecnologie



            e tutto il resto fanno pensare a tutto



            tranne a quello che dici.




            Io dico che sfrutta tecnologie di



            archiviazione



            e information retrivial sviluppate in



            casa.



            Per quella parte puoi acquistare il rack di


            google :



            http://punto-informatico.it/p.aspx?id=516579&r=PI


            il software deve essere gratis, quante volte

            devo ripeterlo :@

            Infatti questo e' hardware...

            Che vergogna per la categoria un linaro che non
            sa cos'e' un
            rack...

            :$ (linux) e dove è scritto che un rack vale così tanto?sai quanto costa un cellulare all'ultimo grido? circa 20 centesimi di euromentre un server rack non più di 5-6 euroqueste spese possono essere sostenute anche da finanziamenti statali oppure tramite donazionila verità è che speculano su tutto e non solo il software... anche l'hardware deve essere libero e gratuito, al massimo si può contribuire in termini di materiale impiegato ed eventuali costi di trasportooppure si contribuire partecipando ai progetti hardwarehttp://opencollector.org/Whyfree/l'open source non è solo software ma anche hardware e a poco a poco prenderà la vita di tutti i giorni in ogni cosa sempre e ovunque open sourceviva linux e l'open sooouuurceee!!!(linux)(linux)(linux)(linux)
    • Cell scrive:
      Re: Che rilascino GMail allora.
      - Scritto da:
      Sarebbe veramente comodo avere gmail sul proprio
      server di
      posta.Non riesco a capire: ma Gmail non scritto tutto in JavaScript, lato client?
  • Anonimo scrive:
    Lavoratori gratis
    Evvai lavoratoriiiiiiii informatici. :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Lavoratori gratis
      (troll3)
    • Anonimo scrive:
      Re: Lavoratori gratis
      - Scritto da:
      Evvai lavoratoriiiiiiii informatici. :'(solita (troll2)ata
    • Anonimo scrive:
      TROLL
      - Scritto da:
      Evvai lavoratoriiiiiiii informatici. :'(Visto che qualcuno si lamenta della moderazione bannate per favore come troll anche quewsto.... grazie :D
    • Mazinga@ scrive:
      Re: Lavoratori gratis
      - Scritto da:
      Evvai lavoratoriiiiiiii informatici. :'(Ma scusa, se uno se la sente di partecipare bene, se no amen...Sono progetti fini a se stesso, la gente lo sa' che non rientra nessuna sostanza...OK, sarebbe piu' giusto che google pagasse dei professionisti, questo te ne devo rendere atto, ma sono progetti che costerebbero non poco e bene o male "c'e' chi vuole farli", spesso per il semplice motivo che scrivere sul curriculum "partecipato al progetto X di google" invece che "fatti i soliti stage dubbi e sproporzionati al mio ruolo (del tipo: 'sono andato solo a guardare...')" fa il suo effetto, perche' l'eventuale datore di lavoro puo' toccare con mano un tuo lavoro...O magari per fare una tesi...Cmq non ci si deve preoccupare: i lavori piu' incasinati rimarranno li' e prima o poi dovranno pagare qualcuno x farli, non c'e' verso... se ne hanno bisogno...--------------Un saluto da Mazinga.
  • Anonimo scrive:
    Redazione censuratrice...
    ...guarda un po',tre commenti uno troll e due OT...guai a parlare male di G* qui... vero?
    • Anonimo scrive:
      Re: Redazione censuratrice...
      - Scritto da:
      ...guarda un po',
      tre commenti uno troll e due OT...
      guai a parlare male di G* qui... vero?Ma li hai letti i commenti troll? E dopo che li hai letti li hai capiti? No, eh? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Redazione censuratrice...
      - Scritto da:
      ...guarda un po',
      tre commenti uno troll e due OT...
      guai a parlare male di G* qui... vero?Visto quello che hanno scritto .... dovrebbero bannarli a vita... solite battute da imbecilli senza senso....
  • Anonimo scrive:
    ...aspetto licenze....
    dei prodotti G sono molto soddisfatto...però di questo aspetto la licenza del servizio (l'ho cercata velocemente, magari l'ho persa) prima di usarlo.......non si sa mai...
  • lorenzot scrive:
    Mi mancavano i titoli "...in salsa..."
    Da quanto tempo non si vedevano più su PI? :D
    • Rief scrive:
      Re: Mi mancavano i titoli "...in salsa..
      - Scritto da: lorenzot
      Da quanto tempo non si vedevano più su PI?

      :DSecondo me è una buona notizia, Code sposta ancora più avanti la potenza della conivisione e del'utlizzo open dei sorgenti. E' un buon progetto.
      • localhost scrive:
        Re: Mi mancavano i titoli "...in salsa..
        - Scritto da: Rief

        - Scritto da: lorenzot

        Da quanto tempo non si vedevano più su PI?



        :D

        Secondo me è una buona notizia, Code sposta
        ancora più avanti la potenza della conivisione e
        del'utlizzo open dei sorgenti. E' un buon
        progetto.Secondo me è un'altro piccolo pezzo di coperta con cui piano piano anche google (insieme a M$ e tanti altri) sta tentando di coprire e controllare il software open source.Sourceforge è e rimane la piattaforma per eccellenza, non c'è alcun bisogno di aggiungerne altre. Se qualcuno ritiene di dover fare la propria, è perchè nell'open source non ci crede assolutamente
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi mancavano i titoli "...in salsa..

          Sourceforge è e rimane la piattaforma per
          eccellenza, non c'è alcun bisogno di aggiungerne
          altre. Se qualcuno ritiene di dover fare la
          propria, è perchè nell'open source non ci crede
          assolutamenteAlla faccia... Ma la filosofia opensource non era per la possibilità di scelta?Scusa, allora perché ci sono un numero infinito di distribuzioni di linux? O anche li c'è la piattaforma per eccellenza e non c'è alcun bisogno di aggiungerne altre!?!? Se google lancia un nuovo portale tanto meglio, ci sarà più possibilità di scelta e verrà incontro ad esegenze diverse... Poi sarà l'utente a decidere quale preferisce...O questi discorsi non valgono quando si parla di google o microsoft?
  • Anonimo scrive:
    lavorate cantinari...
    ...lavorate......lavorate gratis...
Chiudi i commenti