USA, un'app per delatori

Le autorità della West Virginia realizzano un'applicazione che permette agli utenti di trasformarsi in informatori del governo. Scattando foto di sospetti e inviando dati geolocalizzati. Rischi per la privacy?
Le autorità della West Virginia realizzano un'applicazione che permette agli utenti di trasformarsi in informatori del governo. Scattando foto di sospetti e inviando dati geolocalizzati. Rischi per la privacy?

Nello stato della West Virginia, l’ultima frontiera contro il crimine urbano. Suspicious Activity Reporting è il titolo di un’applicazione in vendita su iTunes App Store e Android Market. La tecnologia mobile permetterà ai cittadini statunitensi di trasformarsi in spietati informatori del governo di Washington.

Dati geolocalizzati, rappresentazioni dettagliate di soggetti da cui diffidare, magari una foto . L’app sviluppata dalle autorità locali sarà come un kit del perfetto delatore. I comuni cittadini potranno seguire i movimenti più sospetti, segnalando alla polizia eventuali attività di stampo criminoso o terroristico.

“Più tempo si attende, meno accurata sarà la testimonianza oculare – spiegano le autorità federali che hanno promosso l’app – e le prove si faranno confuse”. L’invio in tempo reale di informazioni permetterebbe invece un intervento più rapido da parte degli agenti dello stato a stelle e strisce.

C’è chi ha sottolineato come l’app sia decisamente semplice da usare. Lo stato del Kentucky aveva già lanciato una tecnologia simile, solo più rozza perché legata ad un numero di telefono in stile 911 . Suspicious Activity Reporting permette invece di scattare fotografie e inviare alla polizia l’esatta ubicazione di un eventuale sospetto .

L’altro lato della medaglia, questioni legate alla privacy dei cittadini d’America. L’ app trasformerebbe di fatto un telefono cellulare in una sorta di videocamera di sorveglianza, attiva 24 ore su 24 e soprattutto intelligente. Con potenziali rischi derivanti da un uso eccessivo dell’applicazione per delatori.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 03 2012
Link copiato negli appunti