USA, vita nuova per i brevetti

Spazio all'open source, trasparenza e collaborazione: questi i tre cardini della riforma dell'Ufficio brevetti americano, le cui decisioni in campo tecnologico hanno portato ad un decennio di conflitti legali


Washington (USA) – Caccia alla riforma: l’ Ufficio dei brevetti americano sta annunciando in queste ore una rivoluzione che tocca da vicino il mondo del software. Se in Europa i brevetti sul software non sono consentiti , almeno sulla carta, negli USA la brevettazione ha conosciuto una vera e propria esplosione, ma i criteri con cui molti brevetti sono stati riconosciuti ha anche portato una crescita esponenziale della denunce tra imprese sulle proprietà intellettuali di numerose diverse tecnologie.

Tre i cardini della riforma. Il primo è legato all’ open source : sotto la spinta di IBM, che anche nel 2005 si è assicurata la palma di società leader della brevettazione (quasi 3mila brevetti in un anno), verrà aperto uno spazio dedicato al software libero, affinché sia più facile, per chi esamina le nuove richieste di brevetto, verificare l’esistenza di eventuali conflitti con le tecnologie aperte. Si tratta di un progettone molto complesso che vede la collaborazione, tra gli altri, anche di Novell, Red Hat e SourceForge e che si avvarrà di un sistema capace di memorizzare il codice sorgente in un formato ricercabile elettronicamente, che soddisfi i requisiti per qualificarsi legalmente come prior art . Di conseguenza, sia gli esaminatori che il pubblico potranno usare il software libero per assicurare che i brevetti siano emessi solo per le effettive invenzioni di software.

Il secondo nodo è la realizzazione di un programma sul sito web dell’Ufficio che permetterà, a chiunque lo visiterà, di inviare criteri di ricerca e abbonarsi per ricevere periodicamente e-mail contenenti i link alle domande di brevetto pubblicate nelle aree di proprio interesse.

Altra novità sarà la creazione di un indice di qualità dei brevetti , un tool pensato per facilitare ad imprese e sviluppatori la presentazione delle richieste, un software realizzato da un docente dell’Università della Pennsylvania esperto di proprietà intellettuale.

Come riporta il NYTimes , non tutti sono felici delle novità. Gregory Aharonian, che cura la celebre newsletter sui brevetti Internet Patent News Service ha stigmatizzato l’operazione, criticandola perché impatterà soltanto sui brevetti futuri senza offrire una revisione complessiva di quanto già prodotto dall’Ufficio. Applaudono invece all’iniziativa quelli degli Open Source Development Laboratories , secondo cui il nuovo sistema potrebbe effettivamente riuscire a ridurre il numero dei brevetti e ad alzare la loro qualità, andando quindi ad influire positivamente sullo sviluppo tecnologico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ridicoli
    Sono tutte cazzate. Quelli della Telecom non riescono nemmeno ad attivare in tempi ragionevoli una nuova linea.
  • Anonimo scrive:
    CasaTelecom
    1) Citofono tariffato. Scatto alla risposta, poi xx euro al minuto. Puoi selezionare la tariffa TantiAmici che ti permette di citofonare con lo sconto del 10% i martedì di luna piena, o la tariffa ScacciaLaSuocera dove paghi il 200% in più il sabato e la domenica. Se vuoi il videocitofono, devi richiedere l'ADSL. Per sapere se qualcuno è in casa, premi i tasti 1 e 2, tariffati a 10 euro appena premi, poi 1 euro per squillo.2) Canone bimestrale per l'uso del cesso. Per ogni cesso aggiuntivo, bisogna pagare. Con la tariffa CAT (Cesso A Tempo), dopo 6 minuti scatta la maggiorazione.3) IPTV. E' obbligatorio chiamare un numero 144, 166 o simili per selezionare il programma. La signorina del call center ti elenca i 10.000 programmi disponibili e poi ti seleziona quello sbagliato, così devi richiamare.4) Scaldabagno duplex. Se il tuo vicino si lava, tu non puoi.5) Tutti i guasti passano per il call center. Se hai bisogno di un idraulico, in quattro-sei mesi hai buone speranze.A parte gli scherzi, se fossi in un'area meglio servita avrei già disdetto qualsiasi servizio telecom esistente. Meglio che Telecom stia alla larga dalla mia casa...
  • Anonimo scrive:
    Telemedicinacom
    Dopo 10 minuti di musica di vivaldi in sottofondo...Utente: Buongiorno signorina/signorino, sono un chirurgo e sto operando un paziente al cuore via banda larga. La connessione mi da problemi.Operatore: Cercheremo di fare tutto il possibile e informero' subito un tecnico. stiamo trattando la chiamata con la massima priorita'. Quanta anestesia c' hai disponibile?---------------------------------Utente: Buongiorno signorina/signorino, sono un paziente e sono bloccato a casa, l' unico modo che ho di salvarmi la vita e' via telemedicina a banda larga.Operatore: Dove abiti?Utente: in quella collina lassu' un po' oltre la campagna laggiu'Operatore: Ce l' hai il dial up almeno? Qualcosa si puo' fareUtente: SiOperatore: Hai considerato di fare un testamento e poi mailarlo ai parenti?
  • Anonimo scrive:
    Oggi le comiche!
    Ieri (2002) ridevo quando mi offersero 2 mesi gratis di BBB Telecom (antenata di alice Flat) senza obbligo di acquisto alla fine!Mi arrivò un tecnico "telecom" (in realtà era di una ditta subappaltatrice a due isolati da qui) con un modem adsl USB..Nienete, non fu in grado di installarlo, mi mollò qui tutto dicendomi (in sostanza) di tentare di smazzarmela da me..Poi, siccome non funzionava li richiamai e mi dissero di passare in ditta, perchè provvedessero a chiamare Telecom per "settare la linea" (e che bisogno c'è che venga io?).. Niente da fare!allora passano venti giorni e si presentano in tre (tipo le barzellette sui carabinieri).. uno con un altro modem (stavolta LAN), uno con un pc portatile e uno con la borsa degli attrezzi..... risultato zero..Poi mi invitano a passare ancora in ditta, stavolta per comunicare alla centralina telecom di "settare la linea per ADSL modem LAN e non USB (???)"..Vado, telefonano, torno e .. nessun risultato!Richiamo e come ultima proposta mi sento invitare a instalalre WinXP sul PC (allora usavo 98).. Potete immaginare cosa volevo rispondergli ma per cortesia mi sono trattenuto..Il modem ADSL con tutti i bravi driver By Telecom l'ho tenuto come trofeo per un po', poi, visto che nemmeno si degnavano di reclamarlo, lo regalai ad un cugino smanettone.Ora oggi da questa gente mi sento riproporre addirittura la gestione domotica di tutto quel che ho in casa di elettronico ed elettrico, magari compreso il forno a microonde, l'illuminazione a comando vocale nell'appartamento e la regolazione "intelligente del termostato? ..Paura!....
  • Faus74 scrive:
    Cosa?
    "Il tutto con l'impiego di pc multimediali, in grado di sfruttare la nuova piattaforma Viiv di Intel e una connessione a banda larga (preferibilmente scelta dal portafoglio offerte di Telecom),"Dobbiamo ridere? :D .
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa?
      Perché? Forse vorranno usare una fantastica versione di Alice Cazz&Mazz 4MB-K-WX500 ad una velocità media di 5kb/sec.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa?
        - Scritto da: Anonimo
        Perché? Forse vorranno usare una fantastica
        versione di Alice Cazz&Mazz 4MB-K-WX500 ad una
        velocità media di 5kb/sec.per essere precisi, non sono 5 kilobyte, sono 2,5banda minima garantita: 20 kbit / 8 = 2,5 kbyte, cioè meno della metà della mia connessione a 56 kbit56 kbit / 8 = 7 kbytebuona giornata!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa?
      Chissà perchè fatico a leggere le parole "Telecom" e "Banda Larga" nella stessa riga...
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa?
        Mi lagga il cesso, la pupu non va giu'!Vorrei tantoa vere il fastpath sul wc :(L'intero bagno pinga 110!!!O nooo e' crashato lo scaldabagno, devo ricostruire mezza casa!Maledetto windows vista!Ecco lo sapevo il chipset e' buggato, non supporta il mio letto, mi tocca dormire in terra :(rotfl
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa?
      - Scritto da: Faus74
      "Il tutto con l'impiego di pc multimediali, in
      grado di sfruttare la nuova piattaforma Viiv di
      Intel e una connessione a banda larga
      (preferibilmente scelta dal portafoglio offerte
      di Telecom),"

      Dobbiamo ridere? :D .Ma sì, dai!!! ;) E' risaputo che i pc multimediali che puoi usare con la fanfara larga di Telecom sono tecnologicamente uguali al telesalvalavita beghelli.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa?
        hanno anche il coraggio di parlare di banda larga...è più di un mese che aspetto l'attivazione di alice flat perchè, dicono, ci sono problemi in centrale,ma quando mi hanno attivato alice free senza che io la chiedessi tutto ha funzionato subito! come è possibile ?vergogna, andiamo in giro ad esportare democrazia, e se uno ha problemi con questa gente non può rivolgersi a nessuno... e neppure fargli causa perchè tanto se ne sbattono!loro però se non paghi la bolletta dopo 15 giorni ESATTI la linea te la tagliano...VERGOGNA!
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa?
      - Scritto da: Faus74
      "Il tutto con l'impiego di pc multimediali, in
      grado di sfruttare la nuova piattaforma Viiv di
      Intel e una connessione a banda larga
      (preferibilmente scelta dal portafoglio offerte
      di Telecom),"

      Dobbiamo ridere? :D .no devi solo avere rispetto per il lavoro altrui: hai per caso provato la nuova tecnologia IPTV?No?Allora taci
      • Sgabbio scrive:
        Re: Cosa?
        - Scritto da: Anonimo
        no devi solo avere rispetto per il lavoro altrui:
        hai per caso provato la nuova tecnologia IPTV?
        No?
        Allora taciCiao (anonimo) Come si può usare questo senza la banda larga? Sai....MOLTISSIME persone non possono ottenere questo genere di connetività....
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa?

        no devi solo avere rispetto per il lavoro altrui:
        hai per caso provato la nuova tecnologia IPTV?
        No?
        Allora taciMa taci tu... io l'ho provata qui e anche in Francia. Ti posso dire che qui siamo indietro anni luce. Grazie Telecom! :@
        • Anonimo scrive:
          Re: Cosa?
          - Scritto da: Anonimo


          no devi solo avere rispetto per il lavoro
          altrui:

          hai per caso provato la nuova tecnologia IPTV?

          No?

          Allora taci

          Ma taci tu... io l'ho provata qui e anche in
          Francia. Ti posso dire che qui siamo indietro
          anni luce.
          Grazie Telecom!

          :@Specialmente come prezzi ;D
          • Faus74 scrive:
            Re: Cosa?
            Signore e Signori,avete appena letto i commenti degli utenti che amano telecom italia (rotfl) .
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa?

        no devi solo avere rispetto per il lavoro altrui:
        hai per caso provato la nuova tecnologia IPTV?
        No?
        Allora taciE l'ha avuto; tu invece, che sei la rana dalla bocca larga, hai parlato presto e male perchè se non hai l'adsl che cavolo di iptv vuoi vedere?
Chiudi i commenti